Conversione - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sulla conversione religiosa e sul convertirsi, cioè passare da una religione a un'altra. Secondo l'articolo 18 della Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo del 1948: "Ogni individuo ha il diritto alla libertà di pensiero, coscienza e di religione; tale diritto include la libertà di cambiare religione o credo".
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa  sulla fede, la religione, il battesimo  e la grazia divina.
La conversione è una sorta di suicidio, ma che ha l’estremo vantaggio
di passare dall'altra parte vivi. (Pierre Reverdy)
Conversione
© Aforismario

Nella conversione avviene la purificazione dell'occhio interiore, quando si escludono le cose che si bramavano temporalmente, e ciò affinché la pupilla del cuore possa sopportare la luce semplice che risplende senza tramonto o mutazione; e non solo sopportarla ma anche abitare in essa; e abitarvi non solo senza fastidio ma anche con ineffabile gaudio, nel quale consiste la vita veramente e genuinamente beata.
Agostino d'Ippona, De Sermone Domini in monte (Discorso del Signore sulla montagna), V sec.

Molte donne si danno a Dio quando il diavolo non le vuole più.
[La plupart des femmes se donnent à Dieu quand le diable n'en veut plus].
Sophie Arnould (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La conversione è cosa di un istante. La santificazione è lavoro di tutta la vita.
Josemaría Escrivá de Balaguer, Cammino, 1934/39

Rimandando quel che si ha da fare, si corre il pericolo di non poterlo mai fare. Non convertendosi subito, si rischia di essere dannati.
Charles Baudelaire, Razzi, 1855/62, postumo 1887-1908

Se Roma e San Pietro sono il centro della Chiesa antica e contemporanea, Medjugorje, proiettata nel futuro, è la strada che bisogna percorrere per abbracciare la fede di Cristo in questo nuovo secolo. Non credo che esista posto al mondo dove ci siano frutti di conversione così evidenti e numerosi. Laggiù ti senti come attraversato da una corrente di energia sicuramente spirituale che commuove, fa piangere, ti fa sentire umile e buono, in maniera cosi intensa da rinnovarti completamente nella psiche, nell'anima e nel cuore che è il centro dei sentimenti umani.
Paolo Brosio, A un passo dal baratro, 2009

Quando arriva la conversione non si crea uno spartiacque netto tra il bene e il male, ma la linea di contiguità, il confine tra la preghiera e le tentazioni è sempre molto sottile. E il pericolo del travalicare il confine è sempre presente.
Paolo Brosio, Profumo di lavanda, 2010

Tutti i miracoli sono importanti perché fanno riflettere chi è lontano da Dio, ma il miracolo più bello è quello della conversione del cuore, perché soltanto quando il cuore si apre nella direzione del cielo, allora solo in quel momento l'uomo si confonde con l'immagine di Dio, cammina sul Suo sentiero e gode della Sua immensa protezione che arriva a modificarne incessantemente anche la vita materiale.
Paolo Brosio, Profumo di lavanda, 2010

Era ateo. Si è convertito per potere bestemmiare.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

Nell'adottare una dottrina che gli era estranea, il convertito si immagina di aver fatto un passo verso se stesso, mentre non fa che eludere le proprie difficoltà. Per sfuggire all'insicurezza - suo sentimento dominante - si dà alla prima causa che il caso gli offre. Una volta in possesso della «verità», si vendicherà sugli altri delle sue passate incertezze, delle sue passate paure. Tale fu il caso del convertito emblematico, di san Paolo. Le sue pose magniloquenti mal dissimulavano un'ansietà che si sforzò di vincere senza riuscirvi.
Emil Cioran, La tentazione di esistere, 1956

Vi dedicate alla conversione di qualcuno? Non sarà mai per operare in lui la salvezza, ma per obbligarlo a patire come voi, perché egli si esponga alle stesse prove e le attraversi con la stessa impazienza .
Emil Cioran, La caduta nel tempo, 1964

Dietro l'esultanza del missionario e dell'apostolo spunta la vendetta. Se ci si dedica all'opera di conversione non è per liberare, ma per incatenare.
Emil Cioran, La caduta nel tempo, 1964

È agevole passare dal non credere al rodere, o inversamente. Ma a che convertirsi, e che mai abiurare, immersi in una lucidità cronica?
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

Appena uno si converte a qualcosa, dapprima lo si invidia, poi lo si compiange, infine lo si disprezza.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Le benché minima conversione è vissuta come un avanzamento. Esistono per fortuna delle eccezioni. Ammiro quella setta ebraica del Settecento nella quale si aderiva al cristianesimo per volontà di degradarsi, come pure quell'indio che, essendosi convertito anche lui, si rammaricava di diventare preda dei vermi, invece di essere divorato dai figli, onore che avrebbe avuto se non avesse abiurato le credenze della sua tribù.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Un cristiano non è che un pagano sulla via della conversione.
Jean Daniélou (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

È facile convertirsi a una teoria ascoltando il difensore della teoria contraria.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Ascoltare i convertiti è interessante, ma solo con gli scettici è possibile il dialogo.
Nicolás Gómez Dávila, ibidem

Non parlo di Dio per convertire qualcuno, ma perché è l'unico tema di cui valga la pena parlare.
Nicolás Gómez Dávila, ibidem

Che il cristianesimo guarisca i mali sociali, come dicono alcuni, o che invece avveleni la società che lo adotta, come assicurano altri, sono tesi interessanti per il sociologo, ma non per il cristiano. Al cristianesimo si è convertito chi lo crede vero.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Parlare per farsi capire dall'uditorio non significa predicargli quello che vuole sentire. Il cristianesimo liberale di ieri e il cristianesimo progressista di oggi, per convertire il mondo, anziché adottare un linguaggio comprensibile al mondo, adattano il cristianesimo al mondo.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

La conversione del pubblicano Matteo è stata una grande gioia per tutti: un esattore delle tasse in meno!
Paolo Del Vaglio (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Parigi vale bene una messa.
[Paris vaut bien une messe].
Enrico IV (re di Francia), XVI-XVII sec. [1]
Parigi val bene una messa. (Enrico IV)
La gentilezza ha convertito più peccatori dello zelo, dell'eloquenza e della sapienza.
Frederick Faber, XIX sec. (fonte sconosciuta)

Tutto mi dice di convertirmi, tutto mi canta la necessità di santificarmi, tutto mi ripete e mi urla che, se un bene che io desidero non si verifica è solo per mia colpa, per mia grandissima colpa e devo sbrigarmi a convertirmi.
Charles de Foucauld, XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L'irruzione di Dio, straripante, totale, s'accompagna con una gioia che non è altro che l'esultanza del salvato, la gioia del naufrago raccolto in tempo...
André Frossard, Dio esiste: io l'ho incontrato, 1969

Quando incontriamo un omosessuale, una prostituta o un peccatore, sovente noi cristiani abbiamo già il dito puntato contro, esprimiamo a priori un giudizio negativo, ma quello che è peggio è che nella nostra testa scatta il meccanismo della conversione: vieni da noi, se ti converti, sarai salvo. No! Com’è possibile ragionare ancora così? L’ansia di convertire e fare proseliti non l’aveva neppure Gesù, che infatti non ha certo inseguito il giovane ricco imponendogli di convertirsi. Lo ha lasciato libero.
Andrea Gallo, Come un cane in Chiesa, 2012

Gesù non viene a chiamare i giusti, quelli che si credono “a posto”, ma i peccatori. Non i sani, ma i malati. E la medicina per la guarigione è la misericordia, quella fonte miracolosa che fa scattare la conversione del cuore.
Andrea Gallo, Come un cane in Chiesa, 2012

La parola che usavano i primi cristiani per esprimere il perdono era metanoia, che vuol dire letteralmente “tagliar la testa e metterne una nuova”, cioè cambiare idea, cambiar pensiero: questa è la vera penitenza, la vera conversione, la vera riconciliazione. Cambiare la testa e metterne una nuova: la dignità umana, la dignità dei figli e delle figlie di Dio, è a portata di mano. Cosa aspettiamo a prendercela?
Andrea Gallo, Come un cane in Chiesa, 2012

Io non credo in chi parla agli altri della propria fede, specialmente se a scopo di conversione. La fede non ammette parole. Bisogna viverla e solo allora potrà accadere che si propaghi da sé.
Mohandas Gandhi, su Young India, 1919/1932

L'entusiasmo di un convertito per la sua nuova religione è maggiore di quello di una persona che vi è nata.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

Il cristiano è un uomo che deve convertirsi ogni giorno.
Graham Greene (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Dio di nessuna cosa tanto si rallegra, come della conversione e della salvezza dell'uomo.
Gregorio Nazianzeno, IV sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

È più comodo negare l'esistenza del peccato, che convertirsi e cambiare vita.
John Haldane (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Niente di più raro delle conversioni sincere. E si potrebbe aggiungere: niente di più infruttuoso per la società.
Paul Henri Thiry d'Holbach, Il buon senso, 1772

Nessuno è più difficile da convertire, di un benpensante.
Henri Huvelin (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La conversione procede lentamente. Bisogna, come dice giustamente Fr. Baader, percorrere a ritroso la stessa strada che si è fatta altra volta in avanti. Si perde facilmente la pazienza. Se la cosa non si risolve subito, ecco la tentazione di abbandonar tutto o di rimandare a domani e intanto per oggi spassarsela.
Søren Kierkegaard, Diario, 1834/55 (postumo 1909/49)

Io voglio staccarmi da quelli che stanno sempre in agguato per scoprire se qualcuno cade in fallo; voglio volgermi a Colui che si rallegra più della conversione di un solo peccatore che dei 99 giusti che non hanno bisogno di penitenza.
Søren Kierkegaard, Diario, 1834/55 (postumo 1909/49)

In modo eterodosso si potrebbe dire: la conversione precede e condiziona la remissione del peccato. In modo ortodosso si può dire: la remissione del peccato precede e rafforza gli uomini per convertirsi veramente.
Søren Kierkegaard, Diario, 1834/55 (postumo 1909/49)

È solo e unicamente per Grazia che ci si salva, proprio come è solo e unicamente per Grazia che si salva colui che non si converte che sul letto di morte.
Søren Kierkegaard, Diario, 1834/55 (postumo 1909/49)

La conversione è un cambiamento da una fede, o dogma, a un’altra, da una cerimonia a un’altra più edificante, e non apre la porta alla realtà. Anzi, una cerimonia edificante è un ostacolo alla realtà. Eppure è proprio questo ciò che le religioni organizzate e i gruppi religiosi tentano di fare: convertirvi a un dogma più o meno ragionevole, a superstizioni o speranze più o meno ragionevoli. Vi offrono una gabbia migliore. Essa può, o non può essere comoda, ciò dipende dal vostro temperamento, ma è sempre una
prigione.
Jiddu Krishnamurti, Commentaries on Living, 1956/60

Religiosamente e politicamente, a livelli di cultura differenti, la conversione è continuamente in corso. Le organizzazioni, coi loro capi, si sforzano di mantenere l’uomo nei quadri ideologici che esse offrono, sia religiosi sia economici. In questo processo si trova il reciproco sfruttamento. La verità è al di fuori di ogni schema, paura o speranza. Se volete scoprire la suprema felicità della verità, dovete rompere con ogni cerimonia e tutti gli schemi ideologici.
Jiddu Krishnamurti, Commentaries on Living, 1956/60

È più nobile convertire le anime, che conquistare regni.
Ludovico il Pio (Louis le Débonnaire), IX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La scoperta dell'arte, come ogni conversione, è la rottura di un rapporto anteriore fra un uomo e un mondo. 
André Malraux, La psicologia dell'arte, 1947/49

Non si è convertito un uomo se lo si è ridotto al silenzio.
Christopher Morley (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Non credo che i bambini debbano essere modellati né convertiti a nessun credo.
Alexander Neill, Il genitore consapevole, 1966

L’ateismo non è una fede, e non fa opera di sconversione. Rivendica soltanto, cristianamente, di poter dare alla Ragione ciò che è della Ragione. E non dimentica, volterrianamente, che bisogna coltivare anche il proprio giardino, e non soltanto quello dell’Eden.
Piergiorgio Odifreddi, Perché non possiamo essere cristiani, 2007

Se tutti gli Ebrei fossero stati convertiti da Gesù Cristo, avremmo solo testimoni sospetti. Ma se fossero stati sterminati, non avremmo nessun testimone.
Blaise Pascal, Pensieri, 1670 (postumo)

Spesso gli uomini scambiano l'immaginazione per il cuore: e credono di essere convertiti perché pensano di convertirsi.
Blaise Pascal, Pensieri, 1670 (postumo)

La conversione è una sorta di suicidio. Ma che presenta l’estremo vantaggio di passare dall'altra parte vivi.
[La conversion est une espèce de suicide. Mais qui a cet extrême avantage qu'on y passe de l'autre côté vivant].
Pierre Reverdy, Il guanto di crine, 1927

Mia moglie mi ha convertito alla religione: non credevo nell'inferno prima di sposarla.
Hal Roach (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La conversione non è la causa della luce, ma l'effetto della tua notte toccata dall'allegria della luce, che apre la gioia come un fiore.
Ermes Ronchi, a Le ragioni della speranza, Rai Uno, 2011

La conversione del barbaro al cristianesimo è la conversione del cristianesimo alla barbarie.
George Bernard Shaw, Uomo e superuomo, 1903

La capacità di conversione è maggiore negli individui effettivamente malvagi che non in quanti siano soddisfatti e compiaciuti di sé.
Fulton John Sheen, Sette parole alla croce, 1958

Il proselitismo è mutamento di etichetta, la conversione di carattere.
Fulton John Sheen, Il sacerdote non s'appartiene, 1963

A quanto pare, un paio di millenni fa dio decise di convertirsi al cristianesimo.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

La conversione religiosa è la massima evoluzione interiore alla portata di alcuni.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Chiameremo i peccatori alla conversione e li porteremo a Dio con il nostro personale interessamento nei loro confronti, proclameremo con loro la misericordia di Dio, e quando sarà necessario ricorderemo loro anche la giustizia di Dio e gli indicheremo la via della salvezza mediante lo spirito di abnegazione e la croce; li condurremo a un completo cambiamento delle attitudini e del cuore, mediante la fede nel nome di Gesù e vivendo il suo messaggio di amore per il Padre e per il prossimo.
Madre Teresa di Calcutta (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il cristianesimo è una potenza incredibile: è un'opera grandiosa il fatto che i missionari tornino dall'Asia senza essere convertiti.
Kurt Tucholsky (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

È facile convertire gli altri. Difficile è convertire sé stessi.
Oscar Wilde, Il critico come artista, 1889

Alcuni sentono le maggiori tentazioni al principio della loro conversione a Dio; altri invece alla fine. Alcuni sono fortemente turbati pressoché per tutta la vita.
Anonimo, Imitazione di Cristo (attribuito a Tommaso da Kempis e altri), XV sec.

Molti fanno il conto degli anni trascorsi dalla loro conversione a Dio; ma scarso è sovente il frutto della loro emendazione.
Anonimo, Imitazione di Cristo (attribuito a Tommaso da Kempis e altri), XV sec.

Chi di voi se ha cento pecore e ne perde una, non lascia le novantanove nel deserto e va dietro a quella perduta, finché non la ritrova? Ritrovatala, se la mette in spalla tutto contento, va a casa, chiama gli amici e i vicini dicendo: Rallegratevi con me, perché ho trovato la mia pecora che era perduta. Così, vi dico, ci sarà più gioia in cielo per un peccatore convertito, che per novantanove giusti che non hanno bisogno di conversione.
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Luca, I sec.

Non sono i sani che hanno bisogno del medico, ma i malati; io non sono venuto a chiamare i giusti, ma i peccatori a convertirsi.
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Luca, I sec.

Se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli.
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Matteo, I sec.

Il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete al vangelo.
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Marco, I sec.

Convertitevi, perché il regno dei cieli è vicino!
Giovanni il Battista, in Vangelo secondo Matteo, I sec.

Convertitevi e desistete da tutte le vostre iniquità, e l'iniquità non sarà più causa della vostra rovina.
Ezechiele, Antico Testamento, V sec a.e.c.

Nella conversione e nella calma sta la vostra salvezza, nell'abbandono confidente sta la vostra forza.
Isaia, Antico Testamento, V sec. a.e.c.

Convertitevi a lui con tutto il cuore e con tutta l'anima, per fare la giustizia davanti a Lui, allora Egli si convertirà a voi e non vi nasconderà il suo volto.
Tobia, Antico Testamento, III sec. a.e.c.

Non aspettare a convertirti al Signore e non rimandare di giorno in giorno, poiché improvvisa scoppierà l’ira del Signore e al tempo del castigo sarai annientato.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

Quanto è grande la misericordia del Signore, il suo perdono per quanti si convertono a lui!
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

Cristo ha invitato alla fede e alla conversione, ma a ciò non ha affatto costretto. "Ha reso testimonianza alla verità, ma non ha voluto imporla con la forza a coloro che la respingevano".
AA. VV., Catechismo della Chiesa Cattolica, 1992

Un convertito è come un neonato.
Talmud, II-V sec.

Dio attende fuori orario anche il ritardatario.
Proverbio italiano

Il turco fatto cristiano vuole impalare quelli che bestemmiano.
Proverbio italiano

Quando non si può più, si ritorna al buon Gesù.
Proverbio italiano

Il lupo senza denti si fa monaco.
Proverbio spagnolo

Note
  1. Parigi val bene una messa: questa frase, diventata emblema dell'opportunismo, è attribuita ad Enrico IV, che l'avrebbe pronunciata per giustificare la sua conversione dal calvinismo al cattolicesimo quando, offertogli il trono come successore legittimo, gli fu fatto notare che l'essere cattolico era una condizione necessaria per diventare re di Francia.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Fede - Religione - Battesimo - Grazia Divina

Nessun commento: