Divieto- Frasi e proverbi sul Vietato

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sui divieti e su ciò che è vietato per legge o moralmente. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul proibito, le regole, la legge e la legalità.
Divieto: invenzione dei governi per vendere dei permessi. (Pitigrilli)
1. Divieto
© Aforismario

L'elemento pericoloso dei divieti: che ci si fida di essi e non si riflette su quando sarebbero da cambiare.
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

Il sacro fa paura. Ma anche la sua assenza, anche il mondo dissacrato, senza regole, senza divieti. Liberi, non possiamo esistere. Bisogna eleggere quel che consola di più.
Guido Ceronetti, Il silenzio del corpo, 1979

Se due persone fumano sotto il cartello "divieto di fumare" gli fai la multa; se venti persone fumano sotto il cartello "divieto di fumare" chiedi loro di spostarsi; se duecento persone fumano sotto il cartello "divieto di fumare" togli il cartello".
Winston Churchill (attribuzione incerta - fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Non temere! Accogli l'ignoto e l'impreveduto e quanto altro ti recherà l'evento; abolisci ogni divieto; procedi sicuro e libero. Non avere omai sollecitudine se non di vivere. Il tuo fato non potrà compiersi se non nella profusione della vita.
Gabriele D'Annunzio, Le vergini delle rocce, 1895

La differenza tra il cittadino e il suddito sta in questo: che al cittadino sono imposti pochi obblighi e pochi divieti, rispettati i quali è un uomo libero; il suddito è un soggetto a cui sono imposti milioni di obblighi e di divieti la cui violazione è abitualmente tollerata, ma se alza la testa gli fanno la lista di tutte le violazioni che ha fatto fino a quel momento.
Piercamillo Davigo, discorso al Forum Guido Monzani, Modena, 2012

La fedeltà in fondo che cos'è? Non è altro che un grosso prurito con il divieto assoluto di grattarsi.
Fabrizio De André, in Dentro Faber, vol. 1, 2011

A Napoli il semaforo rosso non è un divieto, è solo un consiglio.
Luciano De Crescenzo, I pensieri di Bellavista, 2005

Assurdi divieti [in autobus]. “Vietato sputare in terra.” Ma cosa sono, un lama che sputa? E anche dovessi sputare, che faccio secondo te, sputo per aria? “Vietato parlare al manovratore.” E che cazzo gli dovrei dire che neanche lo conosco? Io viaggio coi miei tempi, col mio clima, con la gente che mi pare, che incubo. Poi, finalmente, la fermata alla quale scendere e liberarsi per sempre da quel delirio dantesco.
Gioele Dix, Manuale dell’automobilista incazzato, 2007

Il divieto non significa necessariamente astensione, ma la pratica sotto forma di trasgressione.
Epicureo (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Odio i divieti. Ma anche i permessi non mi sono simpatici.
Nicola Farina (Aforismi inediti su Aforismario)

Il dogma non è altro che un esplicito divieto di pensare.
[Das Dogma ist nicht anderes als ein ausdrückliches Verbot, zu denken].
Ludwig Feuerbach, Pierre Bayle, 1838

Quel che c'è di notevole nel divieto sessuale è il suo pieno rivelarsi nella trasgressione. L'educazione, che procede per silenzi e per avvertimenti sommessi dopo ogni scoperta parziale e furtiva, ne svela l'aspetto tenebroso e proibito, dove il piacere s'intreccia al mistero, espressione ambivalente del divieto che determina il godimento nel momento stesso in cui lo condanna.
Umberto Galimberti, Le cose dell'amore, 2004

Se dovessi scegliermi un motto, il mio sarebbe certamente "Nessun divieto".
Rita Hayworth, in Charles Vidor, Gilda 1946

Tutte le forme di religione organizzata si somigliano dal punto di vista sociale per alcuni aspetti. Ciascuna di esse pretende di essere l'unica custode dell'autentica verità. Ciascuna pretende di pronunciarsi in quanto suprema autorità su tutte le questioni etiche. E ciascuna ha richiesto, preteso, o ordinato allo Stato di sottoscrivere il suo specifico sistema di divieti. 
Robert Anson Heinlein, A noi vivi, 1939 (postumo, 2004)

La censura è una tacita raccomandazione tramite un pubblico divieto.
Dieter Hildebrandt (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

È impossibile arrestare con divieti la marcia del progresso.
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

Divieto di accesso: livori in corso.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e pregiudizio, 1997

Viviamo rinchiusi entro fitti reticolati di leggi disposizioni regolamenti vincoli e divieti, talché qualunque cosa si faccia è illegale.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Il divieto di commettere infrazioni che ignoravamo stimola a compierle.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Peccato. Vocabolo dal significato polivalente. Indica al tempo stesso la colpa che non si dovrebbe commettere, il rammarico relativo al divieto, il rimorso di non aver saputo resistere alla tentazione o il rimpianto di aver resistito.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Un divieto di cui non comprendiamo o non ammettiamo il motivo è, non solo per il testardo, ma anche per l’assetato di conoscenza, quasi un comandamento: si osa l’esperimento, per venire così a sapere perché il divieto è stato posto. I divieti morali, come quelli del decalogo, sono adatti soltanto a epoche in cui la ragione è assoggettata; oggi un divieto «non uccidere», «non commettere adulterio», presentato senza motivo, avrebbe un effetto più dannoso che utile.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano II, 1879/80

Dio è una risposta grossolana, una indelicatezza verso noi pensatori −, in fondo è solo un grossolano divieto che ci vien fatto: non dovete pensare!
Friedrich Nietzsche, Ecce Homo, 1888

Divieto: invenzione dei governi per vendere dei permessi
Pitigrilli, Dizionario antiballistico, 1953

Il miglior modo per ottenere l'osservanza di un divieto è permettere le cose proibite.
John Boynton Priestley (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Ci sono più divieti di senso comunali che condivisioni al senso comune.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Che cos'è quel ridicolo divieto di mangiare il frutto di un albero in un giardino di cui si dispone? Ha una bella perfidia, questo Dio, per imporre un simile divieto; soprattutto perché sapeva che l'uomo sarebbe caduto: è dunque una trappola che gli tende.
Donatien Alphonse François de Sade, La nuova Justine, 1799 

Le religioni si sono impadronite della disposizione metafisica dell'uomo, in parte delimitandola e paralizzandola tempestivamente con i loro dogmi, in parte mettendo un assoluto divieto su tutte le sue libere e naturali espressioni. Così, all'uomo la libera ricerca sulle questioni più importanti e interessanti, anzi sulla sua stessa esistenza, viene in parte proibita direttamente, in parte ostacolata indirettamente, in parte resa soggettivamente impossibile mediante quella paralisi; e dunque la più elevata delle sue disposizioni giace in catene.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Anche i piú ingenui sanno che nel momento in cui si stabilisce un divieto è facile che l’oggetto proibito, seppure non diventi per questo subito desiderabile, susciti un interesse prima inesistente. Eppure, tale ingenuità è stata attribuita – in modo altrettanto ingenuo – nientemeno che al padreterno. Questi, infatti, non pago dei suoi due madornali errori precedenti (la creazione dell’uomo e della donna), avrebbe proibito alle creature umane di cogliere il “frutto della conoscenza”, turbando, in tal modo, la loro paradisiaca serenità – che, per definizione, nulla poteva desiderare di piú – e istigandole al peccato nella maniera piú subdola ed efficace.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Libertà di pensiero è la certezza che, comunque pensi, ho il diritto di farlo e nessuno mi oppone divieti. Di più: che i divieti non esistono, e i soli divieti che esistono sono di carattere accidentale, provvisorio.
Ferruccio Ulivi, in AA.VV., Che cos'è la libertà di pensiero, su La Fiera Letteraria, 1973

Vietato vietare - Il est interdit d'interdire (Slogan anni '60)
2. Vietato
© Aforismario

Quel che mandava in bestia Adamo era quel cartello nel Paradiso terrestre. Vietato calpestare le aiuole.
Romano Bertola, Le caramelle del diavolo, 1991

La libertà non è accessibile a tutti, per molti si colloca tra il vietato e il consentito.
Georges Braque, Quaderni 1917/47, 1948

La dittatura è una forma autoritaria di democrazia, nella quale tutto ciò che non è obbligatorio è vietato.
Léo Campion (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La legge vieta di rubare, la civiltà non ha bisogno di vietarlo.
Pino Caruso, Appartengo a una generazione che deve ancora nascere, 2014

Le religioni andrebbero vietate ai minori di diciotto anni.
Pino Caruso, ibidem

Ufficio raccomandazioni. Vietato l'ingresso ai non addetti ai favori.
Guido Clericetti, Clericettario, 1993

La legittimità del potere non dipende dalla sua origine ma dai suoi fini. Per il democratico, invece, nulla è vietato al potere se la sua origine lo legittima.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Oggi rinunciare a vietare non significa permettere, ma incoraggiare quello che un tempo era vietato.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Farà nulla il saggio di quanto è vietato dalle leggi, ove sappia di poter rimanere occulto? − Non è senza difficoltà dire senz'altro sì o no.
Epicuro, Sentenze e frammenti, IV-III sec. a.e.c.

Elezione: l'inturgidirsi dell'organo politico riproduttivo grazie al quale si rende periodicamente possibile la fecondazione delle due Camere e di vari tipi di assemblea. Per evitare che l'elezione venga a configurarsi come "atto osceno in luogo pubblico" la legge impone che si svolga in cabine appartate e rigorosamente vietate ai minorenni.
Carlo Fruttero e Franco Lucentini (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il galateo non c'impedisce di metterci le dita nel naso. Ci vieta solo di farlo in pubblico.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Processo di civiltà. Dal tutto vietato e niente controllato, al niente vietato e tutto controllato. Chi è certo d'esser più libero?
Nunzio La Fauci, Questo quasi nulla, 2008

La morale assoluta: tutto è vietato.
Gabriel Laub, XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Ormai ci sono cartelli perfino nei labirinti: "Vietato sbagliar strada!"
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Vi abbiamo raccomandato i comandamenti divini, perciò non li trascurate; vi abbiamo vietato le cose illecite, allora non le trasgredite; sono stati fissati i confini, perciò non li superate; e laddove c’è silenzio su alcune cose che non siano state espressamente vietate, non cercate di conoscerle.
Maometto, in Abdullah Al-Mamun Suhrawardy, I detti del Profeta, 1905

La formalità ci impedisce di esprimere con parole le cose lecite e naturali, e noi le obbediamo; la ragione ci vieta di farne di illecite e cattive, e nessuno le obbedisce.
Michel de Montaigne, Saggi, 1580/88

Le cose meno temute sono meno vietate e osservate: si può osare più facilmente quello che nessuno pensa che oserete, che diventa facile per la sua stessa difficoltà.
Michel de Montaigne, Saggi, 1580/88

Com'è vietato l'accesso ai non addetti ai lavori, così si dovrebbe vietare di penetrare nei recessi dell'anima.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

La brevità della vita ci vieta una lunga speranza.
Quinto Orazio Flacco, Odi, 23/13 a.e.c.

Nitimur in vetitum semper cupimusque negata.
[Tendiamo sempre a ciò che è vietato e bramiamo ciò che ci viene negato].
Publio Ovidio Nasone, Amores, I sec. a.e.c.

Molti non fanno certe cose soltanto perché non sono vietate.
Helmut Qualtinger (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

All'umorismo, divino fanciullo, nulla è vietato; nemmeno giocare con il dolore, la miseria, la morte. Se l'ironia, l'arguzia, la satira tentano di fare lo stesso, ci sembra di cattivo gusto, rozzo, se non addirittura blasfemo.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

La religione, se è vietato, sotto la minaccia di pene tanto severe, farne oggetto di scherno, deve avere una coscienza veramente sporca.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Quod non vetat lex, hoc vetat fieri pudor.
[Cose che la legge non vieta, possono essere vietate dal pudore].
Lucio Anneo Seneca, Troades (Troiane), I sec.

Istinto è dell'umane menti | che ciò che più si vieta, uom più desia.
Torquato Tasso, Gerusalemme liberata, 1581

Vietato dire "per sempre". Il per sempre è un'illusione. Troppo comodo, noi siamo per l'adesso. 
Fabio Volo, Il giorno in più, 2007

L’esercito è come un film vietato ai minori di 14 anni: troppa violenza e poco sesso.
Mort Walker, Beetle Bailey, 1950/...

Un censore è un funzionario che raccomanda dei prodotti vietandoli.
Frank Wedekind (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La morale è la scienza dei sensi vietati.
Anonimo

Contro i sensi vietati, le strade del possibile.
Slogan anni '60

Vietato vietare.
[Il est interdit d'interdire].
Slogan anni '60

Proverbi sul Vietato
  • Cosa vietata, cosa desiderata.
  • Cosa vietata è più desiderata.
  • In mare vietato, si pesca volentieri.
  • Le cose vietate fan crescer la voglia.
Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Proibito - Regole - Legge - Legalità

Nessun commento: