Fogna - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sulle fogne e sulla fognatura. La fogna (o cloaca) è un canale sotterraneo per la raccolta e l’eliminazione dei liquami e delle acque di rifiuto. In senso figurato, il termine "fogna" indica qualcosa di spregevole, sudicio o immondo. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul gabinetto, gli escrementi, lo schifo e la puzza.
A furia di seguire la corrente, si finisce in qualche fogna. (Michael Connelly)
Fogna
© Aforismario

Siamo riusciti a rendere il nostro paese una grande fogna a cielo aperto, ora dovremmo finalmente cominciare ad incanalare gli escrementi.
Carl William Brown, Aforismi contro il potere e l'autorità della stupidità, 2015

La società è già un cesso e i suoi elementi più stupidi, sotto la direzione artistica del dio della merda, sono pagati profumatamente per trasformarla in una fogna.
Carl William Brown, ibidem

L'Italia potrebbe essere un paradiso terrestre, o almeno almeno il paradiso d'Europa, e invece purtroppo ne è la fogna.
Carl William Brown, ibidem

Certi mediocri perbenisti assieme agli stupidi e falsi moralisti sono sempre stati contrari ai bordelli, ma in fondo in fondo loro sono contenti di vivere in questa fogna a cielo aperto che è la terra. Dopo tutto è più che ovvio che in un mondo di merda gli stronzi siano a proprio agio.
Carl William Brown (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L'uomo è la fogna dell'universo. 
Charles Bukowski, Musica per organi caldi, 1983

Il mondo vivrebbe molto più facilmente senza libri che senza fogne. E ci sono posti sulla terra dove ce ne sono pochi degli uni e poche delle altre. Io naturalmente preferirei vivere senza fogne, ma io sono malato.
Charles Bukowski, Il capitano è fuori a pranzo, 1998

Mi si indichi quaggiù una sola cosa che sia cominciata bene e non sia finita male. I palpiti più fieri si inabissano in una fogna, dove cessano di battere, come giunti al loro termine naturale: questo decadimento costituisce il dramma del cuore e il senso negativo della storia.
Emil Cioran, Sommario di decomposizione, 1949

L'animale più immondo vive, in un certo senso, meglio di noi. Senza andare a cercare nelle fogne ricette di saggezza, come non riconoscere i vantaggi che ha su di noi un ratto, proprio perché è un ratto e nient'altro?
Emil Cioran, La caduta nel tempo, 1964 

Meglio in una fogna che su un piedistallo.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

A forza di seguire la corrente, si finisce in qualche fogna.
Michael Connelly (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Chi insiste per «essere al corrente» di quello che dice questo secolo si accanisce a versare sulla sua anima acqua di fogna.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

L'Italia: una palude che sta diventando una fogna.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Tutto ciò che entra nell'uomo dal di fuori non può contaminarlo, perché non gli entra nel cuore ma nel ventre e va a finire nella fogna.  [...] Ciò che esce dall'uomo, questo sì contamina l'uomo. Dal di dentro infatti, cioè dal cuore degli uomini, escono le intenzioni cattive: fornicazioni, furti, omicidi, adultéri, cupidigie, malvagità, inganno, impudicizia, invidia, calunnia, superbia, stoltezza. Tutte queste cose cattive vengono fuori dal di dentro e contaminano l'uomo.
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Marco, I sec.

Molti preferirebbero farsi un giro nelle fogne piuttosto che fare visita ai propri genitori.
lane Howard (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La storia degli uomini si riflette nella storia delle cloache.
Victor Hugo, I miserabili, 1862

Le chiaviche e le fogne avevano una grande importanza nel Medio Evo, sotto il Basso Impero e nel vecchio Oriente. Vi nasceva la peste e vi morivano i despoti. Le moltitudini osservavano quasi con religioso timore quei letti di putridume, mostruose culle della morte.
Victor Hugo, I miserabili, 1862

La fogna è la coscienza della città. Tutto vi converge, tutto vi si mette a confronto.
Victor Hugo, ibidem

Tutte le lordure della civiltà, una volta fuori uso, cadono in questa fossa di verità alla quale mette capo l'immenso sdrucciolìo sociale, e, pur inghiottite, si mettono in mostra. Quella confusione è una confessione. Non più falsa apparenza là, non più truccatura possibile; il sudiciume si toglie la camicia, assolutamente nudo e distoglie dalle illusioni e dai miraggi; non v'è se non quello che v'è, che fa la sinistra figura di ciò che finisce.
Victor Hugo, I miserabili, 1862

Una chiavica è un cinico che dice tutto.
Victor Hugo, ibidem

Quando si è passato il tempo a subire sulla terra lo spettacolo delle grandi arie che si danno la ragion di stato, il giuramento, la saggezza politica, la giustizia umana, le probità professionali, le austerità occasionali e le toghe incorruttibili, solleva entrare in una fogna e vedere il fango che è dello stesso parere.
Victor Hugo, I miserabili, 1862

La pulizia è un omaggio che la fogna rende alla civiltà.
Victor Hugo, ibidem

La cloaca di Parigi è stata in passato importantissima. È stata sepolcro, asilo; il delitto, l'intelligenza, la protesta sociale, la libertà di coscienza, il pensiero, il furto, tutto ciò che le leggi umane perseguitano od hanno perseguitato s'è nascosto in quel foro: così facevano i mazzolatori nel quattordicesimo secolo, i ladri di mantelli nel quindicesimo, gli ugonotti nel sedicesimo, gli illuminati di Morin nel diciassettesimo, gli scaldatori nel decimottavo. Cent'anni or sono, mentre ne usciva il pugnalatore notturno, vi si rifugiava il tagliaborse in pericolo: se il bosco aveva la caverna, Parigi aveva la fogna.
Victor Hugo, I miserabili, 1862

La fogna è il vizio che la città ha nel sangue.
Victor Hugo, ibidem

Talvolta, la cloaca di Parigi era presa dal capriccio di traboccare, come se quel Nilo sconosciuto fosse stato all'improvviso colto dall'ira; e v'erano, cosa infame, inondazioni di chiavica. In certi momenti, quello stomaco della civiltà digeriva male, la cloaca rifluiva nelle gorgozzule e Parigi risentiva lo sgradevole sapore del proprio fango. Codeste rassomiglianze della fogna coi rimorsi avevan qualche cosa di buono, poiché erano avvertimenti; male accolti, del resto, perché la città s'indignava che il suo limo avesse tanta audacia e non ammetteva che l'immondizia tornasse indietro. Spazzatela meglio, allora!
Victor Hugo, I miserabili, 1862

Oggi la fogna è linda, fredda, rigida, corretta, e realizza quasi l'ideale di ciò che s'intende in Inghilterra colla parola «respectable». Decente e grigiastra, dal tracciato esattamente rettilineo, quasi, si potrebbe dire è assettata come una damina; assomiglia ad un appaltatore diventato consigliere di Stato. Ci si vede quasi bene e il fango vi si comporta decorosamente.
Victor Hugo, I miserabili, 1862

La fogna ha assunto oggi un aspetto ufficiale. Perfino i rapporti della polizia che si riferiscono qualche volta ad essa non le mancano più di rispetto; le parole che la caratterizzano nel linguaggio amministrativo sono elevate e dignitose: quello che veniva chiamato budello, oggi è una galleria, così come quel che veniva chiamato buco è uno sportello di visita.
Victor Hugo, I miserabili, 1862

La cloaca non ha più nulla della sua primitiva ferocia, e la pioggia, che una volta insudiciava la fogna, ora la lava. Però, non fidatevene troppo: i miasmi l'abitano ancora, ed essa è piuttosto ipocrita che irreprensibile. Hanno un bel fare la polizia e la commissione d'igiene; malgrado tutti i processi di risanamento, essa esala un vago odore sospetto, come Tartufo dopo la confessione.
Victor Hugo, I miserabili, 1862
Eccomi interconnesso all'internet fognario mondiale. (©Altan)
Governare, cioè gestire l'esistente, cioè rimescolare l'immutabile fogna.
Antonio La Penna, Aforismi e autoschediasmi, 2005

Pe' certi topi 'e fogne nun so mai troppo fonde.
[Per certi topi le fogne non sono mai troppo profonde].
Il Libanese (Francesco Montanari), in Stefano Sollima, Romanzo criminale - La serie, 2008-2010

Hollywood è un viaggio nella fogna in una barca col fondo trasparente.
[Hollywood is a trip through a sewer in a glass-bottom boat].
Wilson Mizner, in Alva Johnson, The Legendary Mizners, 1953

Fra gli errori ci sono quelli che puzzano di fogna, e quelli che odorano di bucato.
Indro Montanelli, Il testimone (a cura di Manlio Cancogni, Piero Malvolti), 1992 (attribuito a Cesare Pavese - vedi "Citazioni errate" su Aforismario)

Anche per la sozzura dell'anima c'è bisogno di canali di scolo e di pure acque detergenti che entro vi scorrano.
Friedrich Nietzsche , La gaia scienza, 1882

Le cattive azioni puzzano di fogna, puoi cancellarle, seppellirle, ma non te ne liberi mai. 
Clive Owen, in Inside Man, 2006

Il sogno è un tunnel che passa sotto la realtà. Una fogna d’acqua chiara, ma sempre fogna è.
Pierre Reverdy, Il guanto di crine, 1927

Caro Mondo, ti lascio perché sono annoiato. Sento di aver vissuto abbastanza a lungo. Ti lascio con le tue preoccupazioni in questa dolce fogna. Buona fortuna.
George Sanders (Ultime parole prima di morire)

In questa «fogna dell’universo» – cosí come qualcuno ha definito la Terra – non possono che sentirsi del tutto a proprio agio soltanto gli stronzi; e mentre questi, spinti dalla corrente, avanzano soddisfatti, gli altri – i fessi – affondano come sassi.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Per uno che ce la fa, ce ne sono novecentonovantanove che finiscono nella fogna, e a me, piú del primo, sono questi novecentonovantanove che danno da pensare.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Per quanto si tenti di nobilitarlo agli occhi della gente, occuparsi della “cosa pubblica” è un lavoro sporco, necessario ma sporco; e come quello di spurgare fogne, è un lavoro adatto a gente per nulla schifiltosa, che non teme né il puzzo né gli schizzi di liquame; anzi, a gente che, come i politici di professione, è fatta per sguazzarci dentro.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Tutto quello che scende in basso, laggiù dove vivono gli uomini, s’insozza. Penso a questi ruscelli così limpidi e puri, che vanno a portare la vita a sua maestà l’uomo. E che cosa ricevono in compenso? Tonnellate e tonnellate di escrementi, di liquami e di altre sozzure. Dal paradiso terrestre alla fogna: è questo il divino corso della storia di cui parla Hegel? Mi chiedo che cosa sarà del nostro pianeta fra cento o duecento anni, quando la popolazione si sarà almeno quadruplicata.
Anacleto Verrecchia, Diario del Gran Paradiso, 1997

Siamo tutti nella fogna, ma alcuni di noi mirano alle stelle.
[We are all in the gutter, but some of us are looking at the stars].
Oscar Wilde, Il ventaglio di lady Windermere, 1892

Fogna dritta e camino storto.
Proverbio

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Gabinetto e WC - Escrementi - Schifo - Puzza

Nessun commento: