Fuori - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sul fuori considerato sotto diversi aspetti (per esempio: fuori casa, fuori dal mondo, fuori di sé stessi, ecc.). Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul rapporto tra dentro e fuori, la via d'uscita e l'apparenza.
Come faccio a spiegare a mia moglie che quando
guardo fuori dalla finestra sto lavorando? (Joseph Conrad)
Fuori
© Aforismario

Amare è trovare la propria ricchezza al di fuori di sé stessi.
Alain (Émile-Auguste Chartier), Elementi di filosofia, 1941

Tutto ciò che ci trasporta fuori di noi ha qualcosa di sublime. E il sublime consola delle brutture della vita volgare al disopra della quale ci libra.
Henri-Frédéric Amiel, Diario intimo, 1839/81 (postumo, 1976/94)

Per gli abitanti del manicomio è il "fuori" ad essere anomalo.
Vittorino Andreoli, I miei matti, 2004

Il mondo di fuori è sempre là. Puoi fare qualsiasi cosa ma stai certo che te lo ritrovi al suo posto, sempre. C'è da non crederci, ma è così. 
Alessandro Baricco, Oceano mare, 1993

Qui, nella solitudine, ho la strana sensazione di contenere in modo assoluto troppo essere umano. Viene fuori come il dentifricio da un tubetto rotto, non vuole restare entro i confini del corpo. È una strana esperienza, di peso e di materia. È forse la materia spirituale che fumigando si rovescia al di fuori del mio corpo.
Ingmar Bergman, Immagini, 1991

La felicità è accarezzare un cucciolo caldo caldo, è stare a letto mentre fuori piove, è passeggiare sull'erba a piedi nudi, è il singhiozzo dopo che è passato.
Charlie Brown, in Charles M. Schulz, Peanuts, 1950-2000 

Quando bevi, il mondo è sempre là fuori che ti aspetta, ma per un po' almeno non ti prende alla gola.
Charles Bukowski, Factotum, 1975

Il buon accordo nel matrimonio è reso più facile dalla permanenza fuori casa per metà giornata o per la giornata intera di uno o di entrambi i coniugi. Miracolosa è la concordia fra la gente agiata, che sta a contatto di gomiti tutte le ventiquattro ore.
Francesco Burdin, Un milione di giorni, 2001

Se alzi un muro, pensa a ciò che resta fuori!
Italo Calvino, Il barone rampante, 1957

Il mondo è bello, e fuori di esso non c'è salvezza.
Albert Camus, Nozze, 1939

Qualsiasi cosa io tenti, non sarà mai altro che la manifestazione di un decadimento, patente o camuffato. Per molto tempo ho teorizzato dell'uomo-fuori-da-tutto. Quell'uomo ora lo sono diventato, lo incarno. I miei dubbi sono giunti al traguardo, le mie negazioni hanno preso corpo. Vivo ciò che prima mi figuravo di vivere.
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

La felicità è essere fuori, camminare, guardare, amalgamarsi alle cose. Seduti, si cade in preda al peggio di sé.
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

Per lui tutte le finestre sembrano dare sull'infinito. - Ma quando guarda da fuori, attraverso una qualsiasi finestra, ha l’impressione come di calarsi dall'infinito nella vita.
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

Accosto le tende, e aspetto. In realtà non aspetto niente, mi rendo solo assente. Mondato, non fosse che per qualche minuto, dalle impurità che offuscano e ingombrano lo spirito, accedo a una coscienza da cui l'io è evacuato, e sono placato come se riposassi al di fuori dell'universo.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Cos'hai, ma cos'hai dunque? - Non ho niente, non ho niente, ho solo fatto un salto fuori dal mio destino, e ora non so più verso che cosa voltarmi, verso che cosa correre…
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Appena fuori, grido: «Che perfezione nella parodia dell’Inferno!».
Emil Cioran, Confessioni e anatemi, 1987

Quegli attimi in cui basta il ricordo, o anche meno, per scivolare fuori del mondo...
Emil Cioran, Confessioni e anatemi, 1987

La vita è stupenda nel senso in cui è stupendo l'atto sessuale: durante, non dopo. Appena ci si mette al di fuori della vita e la si guarda dall'esterno tutto crolla, tutto sembra inganno, come dopo l'amplesso. Ogni piacere è stupendo e irreale, ed è così per ogni atto di vita.
Emil Cioran, Quaderni, 1957/72 (postumo 1997)

Non c'è salvezza fuori della Chiesa.
Cipriano di Cartagine, Epistole, III sec.

Come faccio a spiegare a mia moglie che quando guardo fuori dalla finestra sto lavorando?
[How do I explain to my wife that when I look out the window I’m working?].
Joseph Conrad (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Mia moglie non ha rispetto per me. L'altra notte mi ha detto di portare fuori la spazzatura. Le ho detto che l'avevo già fatto e lei mi ha risposto di andare fuori a tenerla d'occhio.
Rodney Dangerfield (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Da fuori tutto ciò che è importante è beffardo.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Vengono fuori gli animali più strani, la notte: puttane, sfruttatori, mendicanti, drogati, spacciatori di droga, ladri, scippatori. Un giorno o l'altro verrà un altro diluvio universale e ripulirà le strade una volta per sempre. 
Robert De Niro, Taxi driver, 1976

Il modo miglior per sbarazzarsi degli odori di cucina: mangiare fuori.
Phyllis Diller (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Mamma, a chi è di cattivo umore consiglia: «Pensa alle miserie che ci sono al mondo, e sii felice che tu non ne soffri!». Io invece consiglio: «Va' fuori, al sole, nei campi, a contatto con la natura, va' fuori e cerca di trovare la felicità in te e in Dio. Pensa al bello che c'è ancora in te e attorno a te e sii felice!».
Anna Frank, Diario, 1947 (postumo)

Cominceremo a conoscere una persona soltanto quando la vedremo "fuori di sé".
Joan Fuster, Giudizi finali, 1960/68

Se fossimo stati creati per schizzare fuori dal letto appena svegli, dormiremmo tutti nel tostapane.
Garfield (Jim Davis - attribuito)

Vivere significa che ogni mattina quando ti svegli devi scegliere, fra cogliere ciò che la vita ci offre sul momento e andare avanti, anche col brutto tempo; oppure tirare le tende e chiudere fuori il giorno. 
Meredith Grey (Ellen Pompeo), in Grey's Anatomy, 2005/13

Cerchiamo la nostra felicità fuori di noi, per giunta nell’opinione degli uomini che sappiamo adulatori, poco sinceri, privi di equità, pieni d’invidia, di velleità e ubbie: che stramberia!
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Bisogna chiudersi in se in modo da lasciare fuori sé stesso.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

Quando sei triste, malinconico, quando tutto crolla attorno a te prendi te stesso e vai fuori, vai altrove, vai vicino al mare e ascolta la sua voce, vai in campagna e respira la natura. Vola via con la mente, quando tornerai, tutto sarà più bello, il tuo mondo più magico, perché la natura ti ha regalato un po’della sua energia.
Alessia S. Lorenzi, Come il canto del mare, 2014

Guardare fuori dalla finestra di un ospedale è diverso dal guardare fuori da ogni altra finestra. In qualche modo non guardi fuori.
Carol Matthau (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Distanziarsi, osservare dal di fuori ma non dall'alto, scorgere in ogni tesi l'antitesi.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Uomini e meloni hanno questo in comune, che dal di fuori non si capisce se sono buoni.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Scrupoli e malinconia, fuori di casa mia
Filippo Neri (attribuito)

Meglio essere tagliati fuori, che tagliati dentro.
Gino Patroni (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Uno crede di portare fuori il cane a fare pipì mezzogiorno e sera. Grave errore: sono i cani che ci invitano due volte al giorno alla meditazione. 
Daniel Pennac, La fata carabina, 1987

Stare in casa significa poter assaporare il piacere di sapere che fuori c'è un paesaggio meraviglioso e, quando vuoi, apri la porta o la finestra e lo guardi. Deve esserci lo sforzo del gesto. Il desiderio va centellinato, perché sia più profondo. 
Roberto Peregalli, I luoghi e la polvere, 2010

Seduto alla finestra, contemplo con i sensi questo niente della vita universale che è là fuori.
Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, 1982 (postumo)

La televisione ti porta il mondo in casa. Ma finché la guardi, e non fai nulla, tu sei fuori dal mondo.
Cinzia Pirani (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La depressione è vedere il buio quando fuori splende il sole.
Paola Poli (Aforismi inediti su Aforismario)

Di solito si detesta chi ci assomiglia, e i nostri stessi difetti visti dal di fuori ci esasperano.
Marcel Proust, La prigioniera, 1923 (postumo) 

Gioia come quando piove e si sa che un amico è fuori.
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925/27)

Innamorati, siamo fuori di noi e nel contempo al centro di noi stessi: si capisce che un tale miracolo debba essere continuamente insidiato.
Mario Andrea Rigoni, Variazioni sull'impossibile, 1993

Con le donne è più facile entrarci che venirne fuori.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

L’importante è essere belli fuori.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

La Fortuna bussò finalmente alla sua porta, ma lui, come al solito, era corso fuori a cercarla…
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Per un ansioso patologico, mettere piede fuori di casa è un po’ come varcare la soglia dell’inferno, e tutte le volte come fosse per la prima volta: non sa mai quale sciagura lo attende. Che l’evento catastrofico tanto temuto in pratica non si verifichi mai non costituisce, infatti, motivo di esperienza positiva, e il “dannato” agorafobico piuttosto che acquisire sempre maggior sicurezza, trae ogni volta la conclusione – per lui ovvia – di essere riuscito semplicemente a scamparla.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Voglio abbattere i muri / che mi rinchiudono / Voglio uscir fuori / e toccare la fiamma / dove le strade non hanno nome.
U2, Where the Streets Have No Name, in The Joshua Tree, 1987

Come l'amore va cercato fuori del matrimonio, così la cultura va cercata fuori delle sue istituzioni.
Anacleto Verrecchia, Rapsodia viennese, 2003

Una volta ho costruito una barca dentro una bottiglia. Hanno dovuto romperla per tirarmi fuori.
Steven Wright (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Nelle giornate di attesa, fuori dalla finestra è sempre buio.
Banana Yoshimoto, High e dry primo amore, 2004

Il malocchio, la mala inclinazione, e l'odio verso le creature mettono l'uomo fuori del mondo.
Talmud, II-V sec.

Cani, lupi e botte vanno fuori di notte.
Proverbio

Chi sta fuori di notte perde la buona strada.
Proverbio

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Dentro e Fuori - Via d'Uscita - Apparenza

Nessun commento: