Gabbia - Aforismi, frasi e proverbi

Raccolta di aforismi, frasi e proverbi sulla gabbia e in particolare sulle gabbie in cui si rinchiudono gli animali. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulle gabbie mentali, lo zoo, il circo e l'allevamento intensivo.
Gli uccelli nati in una gabbia pensano che volare sia una malattia.
(Alejandro Jodorowsky)
Gabbia
© Aforismario

L'unica buona gabbia è una gabbia vuota.
Lawrence Anthony (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Le donne che al giorno d'oggi indossano pellicce sono idiote. Animali selvatici sono allevati in piccole gabbie dove impazziscono perché non possono più condurre una vita naturale. Sono imprigionati in allevamenti lager. I visoni vengono uccisi col gas, le volpi con l'elettrocuzione... tutta quest'industria è crudele, barbara e assolutamente inutile.
Brigitte Bardot, intervista, 2009

Un pettirosso chiuso in gabbia / mette tutto il cielo in rabbia.
William Blake, Gli Auguri dell’Innocenza, 1803

L'uccel canoro, che sugli alti rami | gorgheggia, vien rinchiuso in una gabbia; | per quanto sollecita mano gli porga | con cura affettuosa melate bevande | per gioco, e copia di cibi; | se saltellando sul breve graticcio | vede l'ombre dei boschi a lui gradite, | con le zampette schiaccia le vivande, | e mesto cerca soltanto le selve, | le selve canta con la dolce voce.
Severino Boezio, Consolazione della filosofia, ca. 523

Puoi mettere in gabbia una tigre, ma non puoi essere sicuro di averla domata. Con gli uomini è più semplice.
Charles Bukowski, Taccuino di un vecchio sporcaccione, 1969

Finché la gabbia non è ben chiusa, il leone ha assolutamente ragione.
Valeriu Butulescu, Aforismi, 2002

Quando il gatto s'avvicina, il canarino inizia a credere nell'utilità della gabbia.
Valeriu Butulescu, Aforismi, 2002

Esperimenti basati sul premio! Ma che ce ne frega del premio, dicono gli animali, fateci uscire da queste maledette gabbie!
Pasquale Cacchio, Frantumi, 2010

Chiunque diventa cattivo in gabbia
Pasquale Cacchio, Frantumi, 2010

Gabbia de' matti è il mondo.
Tommaso Campanella, Al Primo Senno, 1622

Ininterrotti movimenti della tigre lungo le sbarre della gabbia per non lasciarsi sfuggire quell'unico piccolo attimo che serve per la salvezza.
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

Lascia sempre aperta la gabbia: il canarino potrebbe tornare.
Tia Carrere, in Philip Kaufman, Sol levante, 1993

Chi tirerà fuori anche un solo topo da una gabbia sperimentale sarà scritto nei libri delle Sibille angeliche.
Guido Ceronetti, La pazienza dell'arrostito, 1990

I letterati, e soprattutto i poeti, sono come i pavoni, ai quali si getta nella gabbia qualche misero granello per vederli fare la ruota, mentre galli, polli, oche e tacchini razzolano nell'aia in libertà e si riempiono il gozzo a loro piacimento.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

Il parrocchetto è fedele alla sua compagna al cento per cento, finché rimangono chiusi nella stessa gabbia.
Will Cuppy (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Dio amava gli uccelli e inventò gli alberi. L'uomo amava gli uccelli e inventò le gabbie.
Jacques Deval (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

In prigione, l'uomo perde la sua libertà; in una gabbia l'animale perde anche lo spazio in cui organizzava la sua esistenza in tutta la sua complessità: il suo comportamento viene sconvolto, la sua psiche scossa.
Philippe Diolé, Prisons dans un jardin, su Le Figaro, 1974

L'ostinata voglia di servire nei popoli. - E v'hanno uccelli che messi in gabbia, si rompono la testa contro le sbarre.
Carlo Dossi, Note azzurre, 1870/1907 (postumo 1912/64)

Gli uccelli che vedi, quando li si cattura e li si alleva in gabbia, che cosa non soffrono cercando di scappare? E alcuni di loro si lasciano morire di fame, piuttosto che sopportare una simile vita; quanti si salvano vivono a fatica, soffrendo, e ci perdono in salute; se mai trovano uno spiraglio, scappano subito via. A tal punto desiderano essere liberi, come vuole la loro natura, indipendenti e non soggetti alla costrizione!
Epitteto, in Arriano (a cura di), Diatribe, ca. 108

Chiameremo liberi solo gli animali che non sopportano la cattività, e che, non appena messi in gabbia, ne fuggono morendo.
Epitteto, in Arriano (a cura di), Diatribe, ca. 108

L’usignolo non fa il nido in gabbia affinché ai piccoli non tocchi in sorte la schiavitù.
Kahlil Gibran, Le ali spezzate, 1912

Il merlo ingrassa in gabbia: il leone vi muore di rabbia.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Gli uccelli nati in una gabbia pensano che volare sia una malattia.
[Birds born in a cage think flying is an illness].
Alejandro Jodorowsky (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Una gabbia andò in cerca di un uccello.
Franz Kafka, Quaderni in ottavo, 1916/18

Ci sono zebre che starebbero anche in gabbia pur di passare per dei cavalli bianchi.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Ho visto gabbie che volavano; c'erano dentro aquile. 
Stanisław Jerzy Lec, ibidem

Un passero in una gabbia per aquile e libero.
Stanisław Jerzy Lec, ibidem

Solo chi si trova in una gabbia d'oro può sperare nella liberazione.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Naturalmente si possono tenere in casa degli animali anche rinchiudendoli in gabbie da salotto, ma gli animali superiori e dotati di una più vivace attività mentale si imparano a conoscere solo se si dà loro la possibilità di muoversi liberamente. Come sono tristi e inibiti in gabbia un lemuride, una scimmia o un grosso pappagallo, e come sono invece incredibilmente vivaci, divertenti e interessanti in piena libertà!
Konrad Lorenz, L'anello di Re Salomone, 1949

Quali animali sono dunque veramente infelici e degni di compassione in prigionia? [...] in primo luogo quelle creature intelligenti ed evolute che in gabbia non trovano sfogo alla loro vivacità e al loro bisogno di moto; inoltre tutti gli animali dominati da impulsi assai forti che in cattività non possono trovare sbocco. L'esempio più evidente, che colpisce anche il non intenditore, è quello degli animali che in stato di libertà percorrono grandi distanze e quindi hanno un bisogno assai intenso di cambiare continuamente di posto. Le volpi e i lupi, che [...] in molti altri giardini zoologici non moderni sono tenuti in gabbie troppo strette, con il loro insoddisfatto bisogno di moto sono tra gli animali dello zoo più degni di compassione.
Konrad Lorenz, L'anello di Re Salomone, 1949

I muri di pietra non fanno una prigione, / né le sbarre di ferro una gabbia: / la mente innocente e tranquilla, le prende per un eremo.
Richard Lovelace, To Althea, from Prison, 1642

Le innaturali concentrazioni metropolitane non colmano alcun vuoto, anzi lo accentuano. L'uomo che vive in gabbie di cemento, in affollatissime arnie, in asfittiche caserme è un uomo condannato alla solitudine.
Eugenio Montale, Trentadue variazioni, 1973

Da sempre le uniche due maniere con cui nel nostro felice paese si entra in contatto con gli uccelli sono gabbia e fucile. Ai due milioni di cacciatori che li usano come bersaglio si contrappongono migliaia e migliaia di «ornitofili» il cui unico piacere è quello di tenerli in gabbia.
Fulco Pratesi, prefazione a Tony Soper, La gabbia senza sbarre, 1990

Dobbiamo svuotare le gabbie, non renderle più grandi.
Tom Regan, Gabbie vuote, 2004

I visoni rinchiusi in gabbia sono come pesci fuor d'acqua. Per la maggior parte del giorno camminano avanti e indietro ininterrottamente entro i confini delle loro vite mutilate, confini definiti dal loro andirivieni ripetuto all'infinito all'interno di un mondo di reti metalliche. [...] Imprigionati in un ambiente artificiale e privati della possibilità di esprimere il loro naturale desiderio di muoversi e nuotare, i visoni d'allevamento (ma vale lo stesso per tutti gli animali da pelliccia posti nelle medesime condizioni) manifestano segni di nevrosi (nel migliore dei casi) e di psicosi (nel peggiore).
 Tom Regan, Gabbie vuote, 2004

Oggi mi sono recato allo zoo. C’era una giovane coppia che si baciava davanti alla gabbia di un vecchio leone. Ho guardato negli occhi per un attimo quella coppia, poi il leone. Allora mi sono visto come il vecchio leone, e non nel giovane fidanzato; così sono tornato subito in gabbia… volevo dire, a casa.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Tutti gli uccelli tenuti in gabbia sono una nociva e stupida crudeltà. Questi maltrattamenti degli animali dovrebbero essere proibiti per legge, e la polizia dovrebbe anche qui svolgere la parte assegnata al sentimento di umanità.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

La vita familiare come la concepiamo noi non ci è più naturale di quanto sia naturale una gabbia a un cacatua.
George Bernard Shaw, Oh!, il matrimonio, 1908

Un domatore è uno che nella gabbia delle bestie feroci si sente al sicuro dagli uomini.
George Bernard Shaw (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Per quanto i pellicciai amino porre l'accento sulle loro pellicce d'«allevamento» per minimizzare la cattiva pubblicità legata alla cattura con trappole di animali selvatici, gli «allevamenti» in questione sono altamente intensivi. Visoni, procioni, furetti e altri animali dotati di pelliccia vengono tenuti in piccole gabbie di fil di ferro. La splendida volpe polare, per esempio, normalmente vaga per migliaia di ettari di tundra: negli allevamenti dispone di una gabbia di filo metallico che misura 105 centimetri per 115.
Peter Singer, Liberazione animale, 1975

Chiunque abbia l’indecenza di tenere anche un solo animale in gabbia, o non provi sdegno alla vista di un animale recluso, evidentemente non ha ancora liberato sé stesso – e chissà mai se ci riuscirà – dall'ottusa convinzione secondo la quale gli animali, in quanto esseri “inferiori”, avrebbero bisogni assai limitati che andrebbero poco oltre il mangiare e il bere.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

La ridicola presunzione dell’umano che si considera l’incontrastato dominatore di tutti gli esseri della terra perché tiene il cane al guinzaglio e il leone in gabbia, dimenticando che virus e batteri tengon lui per le palle.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Vasari: “Spesso passando da i luoghi dove si vendevano uccelli, di sua mano cavandoli di gabbia e pagatogli a chi li vendeva il prezzo che n’era chiesto, li lasciava in aria a volo, restituendoli la perduta libertà”. Quando si ricorda la grandezza di Leonardo, non ci si dimentichi di questo gesto.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Come si può allevare la vita per uccidere e mangiarsela? Come si può tenere in delle spaventose, spaventose gabbie, migliaia e migliaia e migliaia di polli a cui si deve tagliare il becco perché non becchino, impazziti come sono, le galline che gli stanno avanti? Come si può allevare un vitello – che è bello, no? – un piccolo vitello, chiuderlo in una scatola di ferro, in una gabbia di ferro, perché cresca anchilosato dentro e la sua carne rimanga bianca? Tutto per ingrassare, tutto perché possiamo avere anche noi parte di questa realtà, ce la possiamo mangiare. Hai mai sentito gli urli di un macello di maiali? E come puoi mangiare il maiale, poi? È impossibile.
Tiziano Terzani, in Anam, il senzanome, 2004

Fabbricano gabbie di ogni forma e dimensione, sapete. A forma di banca, perfino coi tappeti e tutto.
Dick Van Dyke, in  Robert Stevenson, Mary Poppins, 1964

Come una cerbiatta in gabbia, languisce la donna giovane che ha un marito vecchio.
Anonimo
Puoi mettere in gabbia una tigre,
ma non puoi essere sicuro di averla domata. (Charles Bukowski)
Proverbi sulla Gabbia
  • A chi ha la gabbia presto arriva l’uccello.
  • Casa senza bambini, gabbia senza uccellini.
  • Dio ti guardi dalla rabbia del leone chiuso in gabbia.
  • Gabbia d’oro non fa cantare l’usignolo.
  • Il merlo ingrassa in gabbia, il leone vi muore di rabbia.
  • L’uccello in gabbia è come un uomo sposato.
  • L’uccello in gabbia non canta per amor, canta per rabbia.
  • La bella gabbia non rallegra l’uccello.
  • La gabbia d'oro non fa felice l'uccello.
  • Meglio uccel di bosco che uccel di gabbia.
  • Meglio un uccello in gabbia, che cento per aria.
  • Passero vecchio non entra in gabbia.
  • Più stretta è la gabbia, e più bella è la libertà.
  • Prima si compra la gabbia e poi l’uccello.
  • Quando il lupo è in gabbia fa l’agnello.
  • Quando l'uccello è fuggito, poco serve chiudere la gabbia.
  • Uccello in gabbia, se non canta per amore, canta per rabbia.
  • Uomo ammogliato, uccello in gabbia.
Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Gabbie MentaliZoo - Circo - Allevamento IntensivoPrigione 

Nessun commento: