Guerra Civile - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta dei migliori aforismi e delle frasi più significative sulla guerra civile, che si può definire come un conflitto armato combattuto tra i cittadini di uno stesso Stato, divisi in fazioni avverse. Secondo l'articolo 286 del codice penale italiano, chiunque commetta "un fatto diretto a suscitare la guerra civile nel territorio dello Stato è punito con l'ergastolo".
È noto che le guerre civili raggiungono spesso una grande ferocia. Come scrive Erich Fromm: "È interessante analizzare come mai le guerre civili in realtà siano molto più feroci e scatenino impulsi molto più distruttivi delle guerre internazionali. Una ragione plausibile potrebbe essere che, generalmente, almeno per quanto riguarda le guerre internazionali moderne, l'obiettivo non è la distruzione o l'estinzione del nemico. Il loro obiettivo è limitato: costringere l'avversario ad accettare condizioni di pace che, pur danneggiandolo, non minaccino la sopravvivenza della popolazione del paese sconfitto. (Per illustrare questo punto, non c'è esempio più valido di quello della Germania, che ha perso ben due guerre mondiali, diventando, dopo ciascuna sconfitta, più prospera di prima.) Eccezione alla regola sono i conflitti che mirano alla estinzione fisica o alla schiavitù della popolazione nemica complessiva, come certe guerre - anche se non tutte - condotte dai Romani. Nelle guerre civili, i due avversari hanno lo scopo, se non di distruggersi fisicamente l'un l'altro, di distruggersi economicamente, socialmente, politicamente. Se questa ipotesi è giusta, significherebbe che il grado di distruttività dipende in generale dalla gravità della minaccia". [Anatomia della distruttività umana, 1973].
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla battaglia, la rivoluzione, la guerra e la pace.
Nelle guerre civili anche la vittoria è una disfatta. (Terenzio Lucano)
Guerra Civile
© Aforismario

Chi dice anarchia, dice negazione del governo. Chi dice negazione del governo, dice affermazione del popolo. Chi dice affermazione del popolo, dice libertà individuale. Chi dice liberti individuale, dice sovranità di ciascuno. Chi dice sovranità di ciascuno, dice uguaglianza. Chi dice uguaglianza, dice solidarietà o fratellanza. Chi dice fratellanza, dice ordine sociale. Al contrarlo, chi dice governo, dice negazione del popolo. Chi dice negazione del popolo. dice affermazione dell'autorità politica. Chi dice affermazione dell'autorità politica, dice dipendenza individuale. Chi dice dipendenza individuale,
dice supremazia di classe. Chi dice dice supremazia di classe, dice ineguaglianza. Chi dice ineguaglianza, dice antagonismo. Chi dice antagonismo, dice guerra civile. Sì. l'anarchia è l ordine: mentre il governo è la guerra civile.
Anselme Bellegarrigue, XIX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Ogni guerra civile si trasforma in guerra di religione.
Georges Bernanos, I dialoghi delle Carmelitane, 1949 (postumo)

Una guerra civile, quando la causa del principe ne è il pretesto, può durare a lungo; ma finalmente la massa del popolo prevale.
Napoleone Bonaparte, Aforismi e pensieri politici, morali e filosofici, XIX sec.

Non si uccide volentieri la propria gente: un senso della stirpe agisce sempre contro le guerre civili cruente e di solito le conduce alla fine in pochi anni o ancor prima.
Elias Canetti, Massa e potere, 1960

La guerra civile si distingue da quella incivile per la educazione dei modi. Per esempio: «Scusi, le dovrei sparare, come preferisce che le spari: di faccia o di profilo?», «Di faccia, grazie; di profilo non muoio mai bene».
Pino Caruso, in Gino e Michele, Anche le formiche nel loro piccolo s'incazzano. Opera omnia, 1995

Forse la guerra civile, nido d’aquila della morte incantata? O folgorante bevitore di avvenire morto!
René Char, L'unico rimasto, 1945

I topi, confinati in uno spazio ridotto e nutriti unicamente di quei prodotti chimici di cui ci rimpinziamo, sembra diventino molto più cattivi e aggressivi del normale. Condannati, man mano che si moltiplicano, ad ammucchiarsi gli uni sugli altri, gli uomini si detesteranno assai più di prima, anzi inventeranno insolite forme d'odio, si strazieranno a vicenda come non mai e scoppierà una guerra civile universale, non a causa delle rivendicazioni ma per l'impossibilità cui l'umanità sarà ridotta di assistere più a lungo allo spettacolo da essa medesima offerto.
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

Non esiste guerra più incivile della guerra civile.
Liomax D'Arrigo, Pensierini, 2014 [cfr. citazione di Alessandro Morandotti].

L'ambiguità della nozione di classe consente di contraffare la storia, trasformando le guerre civili, che sono frequenti, in guerre servili, che sono rare.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Il campo della giustizia si va sempre più estendendo. Prima esisteva nel solo uomo (simbolica guerra tra Abele e Caino) - poi si allargò nella famiglia (guerre famigliari - poi nelle città (guerre civili) - finalmente nelle nazioni (guerre nazionali)…
Carlo Dossi, Note azzurre, 1870/1907 (postumo 1912/64)

Nessuna guerra tra popoli scatena tanto odio e crudeltà quanto la guerra civile, in cui le due parti in causa si conoscono benissimo.
Erich Fromm, Anatomia della distruttività umana, 1973

La storia umana è formata d'armenti che si cozzano fra loro furiosamente (guerre civili e incivili), quasi sempre per questione di pascoli, e che vanno a finire tutti quanti nella morte, mentre altri che rappresenteranno la stessa scena, si affacciano alla vita.
Domenico Giuliotti e Giovanni Papini, Dizionario dell'omo salvatico, 1923

Spesso dalle più sanguinose guerre civili esce un sano e forte corpo di nazione, mentre da una pace mantenuta artificialmente nasce la putrefazione. Non si cambiano con guanti di pelle fina i destini dei popoli.
Adolf Hitler, La mia battaglia, 1925/26

Nessuna grande rivoluzione, come la storia dimostra, si è compiuta senza guerra civile.
Lenin, I bolscevichi conserveranno il potere?, 1917

Tutti gl’imperi, tutte le nazioni ch’hanno ottenuto dominio sulle altre, da principio hanno combattuto con quelli di fuori, coi vicini, coi nemici: poi liberati dal timore esterno, e soddisfatti dell’ambizione e della cupidigia di dominare sugli stranieri e di possedere quel di costoro, e saziato l’odio nazionale contro l’altre nazioni, hanno sempre rivolto il ferro contro loro medesime, ed hanno per lo più perduto colle guerre civili quell'impero e quella ricchezza ec. che aveano guadagnato colle guerre esterne.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

Le guerre civili sono peggiori delle altre guerre, in quanto ci mettono ognuno in vedetta nella nostra stessa casa.
Michel de Montaigne, Saggi, 1580/95

Tutte le nostre storie (cioè le storie dei paesi civili ed europei) sono piene di guerre civili senza rivoluzioni; mentre le storie degli stati dispotici sono piene di rivoluzioni senza guerre civili.
Charles-Louis de Montesquieu, XVIII sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Le guerre più incivili sono le guerre civili.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Guerra santa, guerra civile, bomba intelligente sono solo gli ossimori più stupidi del linguaggio umano.
Davide Morelli (Aforismi inediti su Aforismario)

La guerra civile è il peggiore dei mali.
Blaise Pascal, Pensieri, 1670 (postumo)

L'innocente, l'onesto cittadino, l'uomo che non c'entrava eppure fu vittima di un tragico errore al tempo delle guerre civili, diventa sempre meno interessante e quasi comico. Nessuno, in realtà, «non c'entra» ai nostri tempi.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

In una guerra civile, un generale deve sapere esattamente quando passare dall'altra parte.
Henry Reed (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L’America ha combattuto una guerra civile per abolire la schiavitù; nonostante ciò, gli americani hanno continuato a sposarsi.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

In questo paese l’invidia si coltiva come un valore, insieme con il vittimismo, il dilettantismo e il ressentiment. Una strana sorta di guerra civile strisciante continua ad avvelenare gli animi.
Vasco Rossi, La versione di Vasco, 2011

Ogni guerra è una guerra civile, dicevano i pacifisti di ieri per disgustarci. Oggi, si dice la stessa cosa, ma per invogliarci.
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1954

Dio sa che cosa porta una guerra civile di religione, quando la più crudele intolleranza sia in fondo la stessa da entrambe le parti!
Jean-Jacques Rousseau, Le confessioni, 1782/89

A Ginevra, vidi padre e figlio uscire armati dalla stessa casa l'uno per salire al palazzo comunale, l'altro per andare al suo quartiere, sicuri di trovarsi due ore dopo l'uno di fronte all'altro esposti a sgozzarsi a vicenda. Questo spettacolo orribile mi fece un'impressione così viva, che giurai di non immischiarmi mai in nessuna guerra civile e, se un giorno dovessi rientrare nei miei diritti di cittadino, di non sostenere mai, all'interno, con le armi la libertà, né della mia persona, né della mia confessione.
Jean-Jacques Rousseau, Le confessioni, 1782/89

Nelle guerre civili anche la vittoria è una disfatta.
Terenzio Lucano, II sec. a.e.c. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Opposizione essenziale nei mali che ci opprimono tra guerra con l’estero e guerra civile. Vale per le malattie. Una malattia microbica è un attacco esterno (guerra con l’estero), mentre il cancro è un’aggressione del mio organismo contro se stesso (guerra civile). Ragion per cui la prima si traduce in febbre (il mio organismo si mobilita contro l’aggressore), mentre il cancro si sviluppa senza stato febbrile. Cercare di trasportare questa distinzione sul piano morale: sofferenza la cui causa è estranea, sofferenza causata da me stesso (angoscia, depressione, rimorso, ecc.).
Michel Tournier, Journal extime, 1993-2000

Com'è possibile che esista una guerra "civile"? Una guerra non è mai "civile".
Anonimo

La guerra civile è la rovina del paese e degli abitanti.
Proverbio

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Battaglia - Guerra - Guerra e Pace - Rivoluzione

Nessun commento: