Anthony Robbins - Le migliori frasi motivazionali

Selezione delle migliori frasi motivazionali di Anthony Robbins (Glendora 1960), saggista, life coach, formatore motivazionale ed esperto di PNL statunitense. Nei suoi libri e nei suoi seminari, Anthony Robbins "parla principalmente di come raggiungere il successo nella vita, superare le proprie paure, realizzare se stessi, ottenere un corpo in salute ed energico, comunicare in modo persuasivo, migliorare le proprie relazioni, cambiare le proprie credenze negative, modificare il proprio stato d'animo a piacere, modificare i propri comportamenti negativi e quelli di altri".  [Wikipedia].
Le seguenti citazioni di Anthony Robbins sono tratte da alcuni dei suoi libri più noti: Passi da giganteCome migliorare il proprio stato mentale, fisico e finanziarioCome ottenere il meglio da sé e dagli altri.
Anthony Robbins
Passi da gigante
Giant Steps, 1994

Gli ottimisti vedono i fallimenti come esperienze da cui si deve imparare, come sfide per modificare le loro tattiche. I pessimisti vedono i fallimenti come un affronto personale, interpretandoli come prova di un profondo difetto del loro carattere. Siccome la loro identità viene legata così strettamente al problema, si sentono sopraffatti.

Gli ostacoli sono soltanto un modo per rinforzare la tua risolutezza nel raggiungere le mete.

Il fallimento è il risultato di una chiamata trascurata... di un ulteriore sforzo non fatto... di non aver detto "Ti amo".

La base del successo dei leader è che, malgrado le sgradevoli esperienze passate, loro continuano a immaginare il raggiungimento dei risultati desiderati. In questo modo plasmano quel senso di certezza che serve per accedere al loro potenziale vero.

La Determinazione crea la differenza tra essere inerte e essere colpito dalla forza fulminante di un impegno.

La persistenza, come risorsa di valore per la formazione della qualità della vita, conta ancora di più del talento.

Lo spirito umano è davvero invincibile. La volontà per vincere - la volontà per riuscire, per formare la propria vita, per avere controllo - può essere utilizzata solo quando decidi che cosa vuoi e credi che nessuna sfida, nessun ostacolo, possa fermarti. Gli ostacoli sono soltanto un modo per rinforzare la tua risolutezza nel raggiungere le mete.

La volontà per vincere - la volontà per riuscire, per formare la propria vita, per avere controllo - può essere utilizzata solo quando decidi che cosa vuoi e credi che nessuna sfida, nessun ostacolo, possa fermarti.

Mai dedicare di più del 10% del tuo tempo al problema e sempre dedicare almeno 90% alla soluzione.

Per ricordarti del potere della perseveranza, considera la metafora dello spaccapietre. Come rompe un grande masso? Lo colpisce con tutta la sua forza. Il primo colpo non lascia neanche una traccia, ma lo colpisce di nuovo - centinaia, forse migliaia di volte. Egli persiste anche se sembra futile. Però, sa che anche se i risultati non sono visibili, questo non vuol dire che non si facciano progressi. Quindi, continua a colpire la roccia. A un certo punto, anziché scheggiarsi essa si spacca letteralmente in due. È stato l'ultimo colpo a rompere il masso? No di sicuro. È stata la pressione costante applicata alla sfida.

Pensa a qualcosa che oggi ti dà piacere e che una volta era solo un tuo obiettivo. Forse tanti ostacoli intervenivano nel perseguire il risultato che ormai fa parte della tua vita. Mentre insegui i tuoi nuovi sogni e incontri gli ostacoli ricordati: hai già avuto questa esperienza e ce l'hai fatta!

Quasi tutti sopravvalutano ciò che possono fare in un anno e sottovalutano ciò che possono fare in un
decennio. Tu che cosa starai facendo fra dieci anni?

Se vuoi partecipare al gioco della vita e vincere, devi giocare con tutta la forza. Devi essere disposto a sentirti stupido e devi essere disposto a provare cose che forse non andranno a buon fine. Altrimenti, come si può innovare, come puoi crescere, come puoi scoprire chi sei davvero?

Superare le difficoltà è la "prova del fuoco" che forma il carattere.
Si può approfittare di qualsiasi esperienza per farne un'occasione di crescita o farne invece un motivo di declino. (Anthony Robbins)
Come migliorare il proprio stato mentale, fisico e finanziario
1991

Conoscere il vostro obiettivo è la chiave fondamentale per raggiungerlo.

Dobbiamo essere sicuri di vivere la nostra vita nel presente e reagire a cose che sono reali, non alla nostra paura di qualcosa che può essere accaduto in passato o che ci immaginiamo possa accadere in futuro.

È nel momento della decisione, che si forgia il vostro destino.

Il segreto del successo è imparare a usare il piacere e il dolore, invece che lasciarsi usare dal piacere e dal dolore. Se ci riuscirete, avrete raggiunto il controllo della vostra vita. Altrimenti, sarà la vita a controllare voi.

Il successo è effetto del buon giudizio. Il buon giudizio è il risultato dell‟esperienza e l‟esperienza è spesso il risultato del giudizio sbagliato. Le esperienze apparentemente sbagliate o penose sono a volte le più importanti.

Il successo è il risultato del prendere tante piccole decisioni: decidere di tenersi a un livello più alto, decidere di dare il proprio contributo al mondo, decidere di nutrire la mente invece di lasciarsi controllare dall'ambiente. Queste piccole decisioni creano l‟esperienza di vita che chiamiamo successo.

La chiave per il successo è crearsi un senso di sicurezza, di certezza, quello stesso tipo di credenza che vi permette di svilupparvi come persona e compiere le azioni necessarie per fare la vostra vita, e quella di chi vi sta accanto, ancora più grande.

La determinazione è la sveglia del volere umano.

Le convinzioni che infondono energia, cioè senso di sicurezza, sono la forza che sta dietro ogni grande successo della storia.

Lo spirito umano è davvero indomabile. Ma la volontà di vincere, di riuscire, di determinare la propria vita, di prendere il controllo, può essere sfruttata solo quando avete deciso che cosa volete e siete convinti che nessun ostacolo, nessun problema, nessuna sfida potrà tenervene lontani.

Molte persone si creano spesso delle credenze limitanti su quello che sono e che sono capaci di fare. Per il solo fatto di non avere avuto successo nel passato pensano che non riusciranno mai ad averlo nemmeno in futuro.

Non riuscirete a niente se: 1. non decidete chiaramente che cosa vi impegnate assolutamente a ottenere; 2. non intendete entrare decisamente in azione; 3. non osservate che cosa funziona e che cosa no; 4. non continuate a cambiare comportamento finché non otterrete quello che volete, servendovi di tutto quello che la vita vi offre lungo la strada.

Obiettivi limitati equivalgono a esistenze limitate, ragion per cui fissatevi gli obiettivi più alti possibili

Per avere successo, bisogna puntare su obiettivi a lunga scadenza.

Se alzate il livello dei vostri valori, ma non siete veramente convinti di poterli soddisfare, avete già sabotato in partenza le vostre possibilità di successo. Non ci proverete nemmeno, vi mancherà quel senso di sicurezza, di fiducia in voi stessi, che vi permette di tirare fuori dall'intimo le capacità che sono già in voi.

Se volete operare cambiamenti concreti e duraturi nel vostro comportamento dovete cambiare le convinzioni che ve lo impediscono. Le convinzioni hanno il potere di creare e quello di distruggere.
Puoi avere idee o prodotti eccezionali, ma se sei privo del potere di persuadere,
è come se non avessi nulla. (Anthony Robbins)
Come ottenere il meglio da sé e dagli altri
2000

A caratterizzare il mondo moderno è soprattutto il carattere continuativo della persuasione. Siamo ininterrottamente assediati da uomini e donne che dispongono dei mezzi, della tecnologia e del know-how per persuaderci a fare qualcosa

Agire come se ci si sentisse più potenti, più felici di quanto ci si sia mai sentiti prima, agire come se si sapesse che si riuscirà, agire come se si fosse traboccanti di nuova energia. Uno dei modi di mettersi nello stato d'animo che aiuta a raggiungere qualsiasi risultato consiste nell'agire "come se" lo si fosse già raggiunto.

Coloro che hanno raggiunto l'eccellenza seguono una precisa strada che porta al successo, quella che io chiamo Formula Fondamentale del Successo. Il primo passo per farla propria consiste nel conoscere il risultato che si vuole ottenere, vale a dire nel definire esattamente ciò che si vuole. Il secondo passo consiste nell'agire, altrimenti i desideri resteranno sempre semplici sogni

Coloro i quali non riescono a raggiungere i loro scopi, di solito si lasciano bloccare dalla frustrazione. Per superare questo blocco, non resta che esaminare a fondo la frustrazione, servendosi di ogni intralcio come di un feedback dal quale trarre una lezione, continuando ad andare avanti. Dubito che troverete molte persone di successo che non abbiano avuto quest'esperienza.

Credere che si può farcela diventa una profezia autorealizzantesi.

Gli individui che hanno successo non sono alle prese con minori problemi di coloro che falliscono; gli unici che di problemi non ne hanno stanno nei cimiteri.

I migliori venditori, i migliori comunicatori sanno che è molto difficile persuadere qualcuno a fare qualcosa che non desidera, mentre invece è molto facile indurlo a fare qualcosa che già vuoi fare. Creando un contesto armonico, guidando l'altro in maniera spontanea anziché in maniera conflittuale, otterrete il secondo risultato, non già il primo.

Il mondo è governato dai persuasori.

Il successo non è frutto del caso.

In un mondo zeppo di persuasori, tutti possiamo esserlo oppure rassegnarci al ruolo di persuasi; si può dirigere la propria esistenza o farsi dirigere.

La qualità della vita non è determinata da quel che ci accade, ma piuttosto da come ci atteggiamo nei confronti di ciò che ci accade.

La strada che porta al successo è sempre in costruzione; e un progredire ininterrotto, non un fine da raggiungere.

Le persone che hanno successo nella vita sono quelle che hanno imparato a raccogliere tutte le sfide che l'esistenza lancia loro e a comunicare quest'esperienza a se stessi in modo da poter cambiare positivamente le cose. Falliscono coloro che, di fronte alle avversità della vita, le accolgono come limitazioni.

Oggi, il potere consiste nella capacità di comunicare e di persuadere. Se sei un persuasore privo di gambe, dovrai persuadere qualcuno a portarti. Se sei senza quattrini, dovrai persuadere altri a prestartene, e si può ben dire che la persuasione sia la suprema abilità di creare cambiamenti.

Passione e fede contribuiscono a fornire il combustibile, la forza propulsiva per raggiungere l'eccellenza. Ma la forza propulsiva da sola non basta; altrimenti, sarebbe sufficiente accendere un razzo e spedirlo in volo cieco verso il cielo. Accanto alla potenza propulsiva abbiamo bisogno di un sentiero, di un'intelligente capacità di progressione logica, per riuscire a raggiungere la nostra meta.

Puoi avere idee o prodotti eccezionali, ma se sei privo del potere di persuadere, è come se non avessi nulla. Comunicare ciò che hai da offrire, ecco la sostanza dell'esistenza, ed ecco la massima capacità di cui ci si possa dotare.

Quasi ogni esperienza apparentemente negativa può essere reincomiciata e trasformata in positiva. Ditevi di frequente: "Un giorno probabilmente mi guarderò indietro e ne riderò." Ma perché non voltarvi adesso a guardare, e riderne adesso? E sempre e soltanto questione di prospettiva.

Se volete avere il controllo delle vostre esistenze, se aspirate a essere il modello più valido e più efficace per i vostri cari, dovete imparare a essere un persuasore; se abdicate alle vostre responsabilità, ci sono molti individui prontissimi a colmare il vuoto.

Se vuoi diventare tutto ciò che vuoi diventare, se vuoi fare tutto ciò che puoi fare, udire tutto ciò che puoi udire, vedere tutto ciò che puoi vedere, devi imparare a governare la frustrazione, la quale può uccidere i sogni. Capita molto spesso.

Si può approfittare di qualsiasi esperienza per farne un'occasione di crescita o farne invece un motivo di declino.

Vi svelerò un segreto: la chiave del successo consiste in una massiccia dose di frustrazione. Date un'occhiata agli uomini che si sono realizzati in pieno e costaterete che quasi sempre lungo la loro strada sono incappati in grosse frustrazioni.

Libro di Tony Robbins consigliato da Aforismario
Come ottenere il meglio da sé e dagli altri
Editore: Bompiani, 2000

Applicando i princìpi esposti in questo libro, sono stato in grado di cambiare non solo il mio atteggiamento verso me stesso ma anche i risultati che ottenevo, e di farlo in maniera cospicua e misurabile. Scopo di questo libro è di condividere con il lettore quello che mi ha permesso di cambiare la mia vita in meglio, e nutro la sincera speranza che le tecniche, le strategie, le esperienze e le filosofie illustrate in queste pagine possano conferire anche a voi nuove capacità. Il potere di trasformare magicamente le nostre esistenze per farle coincidere con i nostri massimi sogni è alla portata di tutti noi. Ed e ora di esercitarlo!

Note
Leggi anche le frasi motivazionali di: Dale CarnegieNapoleon Hill

Nessun commento: