Paola Poli - Aforismi inediti

Selezione dei migliori aforismi di Paola Poli (Bari 1973).
Si vive con la paura di morire. Si muore con la paura di non aver vissuto.
(Paola Poli)
Aforismi inediti
© Paola Poli - Selezione Aforismario

Non si perdona mai agli altri ciò che si è così magistralmente bravi a perdonare a se stessi.

Il giudizio è la parola del l'ignoranza, la calunnia la voce della vigliaccheria.

La solitudine non è una scelta ma una fuga obbligata.

Si vive con la paura di morire. Si muore con la paura di non aver vissuto.

L'amore è la più grande menzogna che l'uomo abbia inventato, perché si ama solo fintanto che non ci si accorge che l'oggetto del nostro desiderio altri non è che un essere diverso da ciò che vorremmo, e cioè una nostra esatta copia. Cerchiamo negli altri noi stessi e quando ci rendiamo conto che ciò è impossibile smettiamo di provare ogni tipo di sentimento. L'amore è ahimè la maggiore espressione dell'egocentrismo umano.

Amare veramente qualcuno significa saperlo aspettare una vita solo per vivere un istante.

La furbizia è la sorella stupida dell'intelligenza.

I saggi hanno i dubbi, gli stupidi le certezze.

È quando smettiamo di cercare, che finalmente troviamo!

In Italia dove finisce la mafia, comincia la politica.

Non so se sono nata con la camicia, sicuro è che morirò in mutande!

Nella vita è meglio pagare le conseguenze di scelte sbagliate, che subire quelle di scelte mai fatte.

Le bugie più grandi sono quelle che raccontiamo a noi stessi.

Si vive respirando si muore sospirando.

Cogito ergo sum disse la donna. Coito ergo sum le rispose l'uomo.

La pazienza ha un limite, la stupidità no.

Nella vita si resta fedeli solo alle proprie illusioni.

La peggior prigione è quella che non ha le sbarre.

La certezza della morte è l'unico vero conforto nella sopportazione della vita.

Gli amici veri li riconosci subito, sono quelli che quando stai nella merda prendono una vanga e cominciano a spalare.

La vita è come la roulette, un grande giramento di palle!

Puoi combattere il freddo del corpo ma mai quello dell'anima.

Non è il sapere che ci rende migliore degli altri ma è tentare di essere migliori che ci rende sapienti.

Vivere a contatto coi miei simili, è la miglior purga naturale per eliminare la velenosa utopia, che possa esistere la felicità.

La depressione è vedere il buio quando fuori splende il sole.

Il miglior insegnante è quello che non smette mai d'imparare. 

Certe volte devi fingerti veramente stupida per vedere fino a che punto una persona che si crede furba possa diventare esilarante.

Non si ha paura di essere soli ma si ha paura di sentirsi soli.

L'amore per gli uomini è come un fiammifero, si accende in un attimo, brucia lentamente ed infine si spegne inesorabile, il tutto, nel tempo di un refolo.

La verità è l'abito del coraggioso, la menzogna il vestito del vigliacco.

Le donne hanno mille risorse, per il semplice fatto che devono compensare le novecentonovantanove che non hanno gli uomini.

Essere o non essere... nel frattempo appariamo!

Il coraggio non consiste nel fare una cosa difficile, ma nel realizzarne una che il mondo credeva impossibile.

La coscienza pulita è spesso il frutto di una vita sporcata dal compromesso.

Le aspettative deluse sono le sorelle dei sogni infranti, figli di una madre crudele, che è la vita.

La noia altro non è che l'assenza di fantasia.

La gelosia è il carburante dell'amore che infiammandosi lo accende.

Viviamo in una società che corre sempre, ma che ahimè non arriva mai da nessuna parte.

È rincorrendo ciò che non abbiamo che spesso perdiamo anche quel poco che era nostro.

Quando smetti di amare finalmente ricominci a vedere.

In questa società essere una donna è difficile, essere una donna intelligente è una condanna.

Ho deciso di diventare una persona migliore; COMINCIO DOMANI.

La saggezza e la forza sono frutti di un unico albero, la sofferenza.

Nella vita anche per essere felici ci vuole coraggio.

Il buongiorno è un gesto quotidiano, che ha l'incanto di un dono spartano, come un fiore regalato da lontano o la dolcezza delle parole ti amo.

Destino e fatalità sono gli scudi dell'uomo pavido.

Non bisogna mai soffrire per la lontananza dei corpi quando si possiede la vicinanza dell'anima. 

Le parole più belle oggi non sono ti amo ma... È INDETERMINATO!

La stupidità è come i diamanti, dura per sempre!

La felicità è svegliarsi la mattina, l'infelicità pure!

In nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo... eppure la madre a qualcosa sarà servita!

L'abitudine è la morfina dell'anima.

Esiste un tempo per parlare, finito il quale è meglio tacere.

La famiglia è dove ti senti a casa, anche quando la casa non c'è!

Chi mente agli altri mente prima di tutti a se stesso.

Nella vita indossi talmente tante maschere che spesso finisci per scordarti anche qual è il tuo vero volto.

L'amore non si grida, l'amore in silenzio si dimostra. 

Quando prendi una decisione potrebbe essere sbagliata, quando non la prendi lo è sicuramente.

L'amore è il più grande sbaglio degli uomini ma fra gli errori l'unico che valga sempre la pena ripetere.

Il silenzio è la voce di chi ha finito le parole.

Smetti di vivere quando smetti di soffrire 

Essere se stessi in questo mondo è la più grande fortuna è la più grande condanna!

La saggezza è la sofferenza invecchiata.

Per quanto nella vita cerchino sempre di distruggerla è proprio la capacità di sognare che ci rende dissimili dalle bestie. 

La coscienza pulita è per le persone fare quello che è convenzionalmente richiesto non quello che è moralmente giusto.

Si scappa dalla realtà rifugiandosi nelle utopie ma è solo un passaggio transitorio all'infelicità.

Sbaglio quindi sono!

I diamanti sono una merce rara nel mondo ma mai quanto l'intelligenza!

Chi pensa di non sbagliare mai, HA GIÀ COMINCIATO!

La poesia nasce nell'anima di chi la crea e muore negli occhi di chi non riesce a capirla.

Ci sono poche certezze nella vita, ma non ne sono sicura.

L'uomo ha un solo baricentro, il proprio ego.

In questo mondo siamo solidali quando dobbiamo inviare un sms per un uomo lontano ma siamo indifferenti di fronte a un vicino che muore!

Quando nella vita smetti di combattere c'è un solo vincitore la rassegnazione!

Le poesie sono gli epitaffi dell'anima.

Nella mia vita ho conosciuto molte donne che hanno partorito ma pochissime madri.

Ho fatto una scelta sbagliata ma non ho sbagliato a scegliere.

Non mi fido degli astemi nascondono troppe verità.

Temo una sola malattia nell'uomo, la cattiveria.

In tempi di crisi ricevere una multa è sempre meno drammatico che ricevere un invito a un matrimonio.

I vigliacchi non sono quelli che hanno paura di morire ma quelli che hanno paura di vivere.

Scrivo cose deprimenti perché quelle allegre mi mettono di cattivo umore.

Un sinonimo di prigione? Matrimonio!

Il pregiudizio è come un verdetto che una volta emesso, seppur sbagliato, diventa comunque condanna.

Ci illudiamo di essere liberi ma in fondo siamo tutti prigionieri di qualcosa.

È davvero esilarante vedere dove possa arrivare un uomo che si crede furbo, spesso al capolinea della sua ignoranza.

Gli status symbol sono oggetti essenzialmente inutili ma socialmente necessari.

Non è vero che sono asociale perché con me stessa mi trovo benissimo.

I preti e i politici sono accomunati da due cose, il pulpito da cui parlano e le menzogne di cui si vestono.

Chi parla troppo spesso non ha niente da dire.

Gli uomini hanno un solo difetto, i cromosomi.

Le utopie altro non sono che un rifugio dalla realtà.

L'ingenuità la paghi sempre a caro prezzo con la moneta della fiducia.

La maturità arriva quando smetti di cercare ciò che non hai per goderti appieno quel poco che possiedi.

Adoro gli insuccessi altrui rendono meno avvilenti quelli miei!

L'ottimista vede la vita di tanti colori e non sa sceglierne uno, il pessimista invece è più fortunato VEDE TUTTO NERO!

Mi piace guardare la gente quando non sa di essere osservata, la naturalezza con cui si muove ride parla, tutta però sfuma quando il teatro della vita prende forma e da essere sì comincia inesorabilmente ad apparire.

La sensibilità è la condanna dell'anima.

Nulla è più pericoloso che cadere nella tentazione di essere felici.

Se Dante avesse vissuto nei giorni nostri avrebbe scritto solo l'Inferno.

Non mi definisco una pessimista ma una una diversamente ottimista.

Quando provo ad essere felice mi intristisco.

Scrivere è come respirare quando smetti di farlo vuol dire che stai morendo.

Note
  1. La proprietà intellettuale degli aforismi presenti in questa pagina è di Paola Poli. È vietata la loro riproduzione integrale. Se desideri, puoi comunque condividere alcuni di questi aforismi, citando sempre il nome dell'autore. Grazie.
  2. Vedi tutti gli altri Autori di aforismi inediti e tutte le informazioni su come inviare i tuoi aforismi.

Nessun commento: