Remy de Gourmont - Aforismi, frasi e citazioni

Selezione di aforismi, frasi e citazioni di Remy de Gourmont (Bazoches-au-Houlme 1858 - Parigi 1915), poeta, scrittore, giornalista e critico d'arte francese. I seguenti pensieri di Remy de Gourmont (molti dei quali tradotti dal francese da Aforismario) sono tratti da alcune delle sue opere più importanti.
Remy de Gourmont
Il libro delle maschere.
Le livre des masques, 1896

Chi non muore una volta al giorno ignora la vita.

La nostra vita non è niente, se non è davvero la nostra vita.

I cavalli di Diomede
Les Chevaux de Diomède, 1897

L'indulgenza è la forma aristocratica del disprezzo. 

L'ingiustizia è una delle conseguenze dell'esercizio della libertà.

La cultura delle idee
La Culture des idées, 1900

L'intelligenza dell'uomo non ha fatto progressi dalla sua apparizione sulla terra.
[L'intelligence de l'homme n'a pas progressé depuis son apparition sur terre].

L'irreligione è una religione.
[L'irreligion est une religion].

Il popolo, sono tutti quelli che non comprendono. 
[Le peuple, c'est tous ceux qui ne comprennent pas].

Non abbiamo alcun modo sicuro, come forse il silenzio, per esprimere i nostri pensieri.

Il cammino di velluto
Le Chemin de velours, 1902 

Non si può adorare che l'ignoto; e non c'è più religione dove non c'è mistero.

Per spiegare un filo di paglia, dobbiamo smantellare l'intero universo.

Fisica dell'amore
Physique de l’amour, 1903

Di tutte le perversioni sessuali, la più singolare è forse la castità.

Il maschio è un incidente, la femmina sarebbe stata sufficiente.
[Le mâle est un accident; la femelle aurait suffi].

L'uomo comincia con l'amare l'amore e finisce con l'amare una donna. La donna comincia con l'amare un uomo e finisce con l'amare l'amore.
[L'homme commence par aimer l'amour et finit par aimer une femme. La femme commence par aimer un homme et finit par aimer l'amour].

Passeggiate letterarie
Promenades littéraires, 1904-1929 

La donna più complicata è più vicina alla natura dell'uomo più semplice.
[La femme la plus compliquée est plus près de la nature que l’homme le plus simple].
Un vizio è come un amore, non c'è niente che non gli si sacrifichi.
(Rémy de Gourmont)
Passeggiate filosofiche
Promenades philosophiques, 1905-1909 - Selezione Aforismario

I malati sono sempre degli ottimisti. Forse l'ottimismo è anch'esso una malattia.

L'uomo è un animale "arrivato", ecco tutto.

La felicità, come la ricchezza, ha i suoi parassiti.

La legge non può tener conto delle personalità e delle fisiologie. Dunque, nella metà dei casi, è criminale e nell'altra metà, imbecille.

La politica dipende dagli uomini di Stato pressappoco come il tempo dipende dagli astronomi.

Un imbecille non si annoia mai: si contempla.
[Un imbécile ne s'ennuie jamais: il se contemple].

Sapere ciò che tutti sanno, è non sapere nulla. Il sapere comincia là dove comincia ciò che il mondo ignora.

Una notte a Lussemburgo
Une nuit au Luxembourg, 1906

La verità è un'illusione, e l'illusione è una verità.

Dialoghi degli amatori
Dialogues des amateurs, 1907 - Selezione Aforismario

Come va che da quando il popolo sceglie da sé i suoi padroni, essi sono su per giù pessimi come quando li riceveva bell'e fatti per caso della nascita?

La logica è buona nei ragionamenti, ma nella vita non serve a nulla.

I padroni del popolo saranno sempre quelli che potranno promettergli un paradiso.

Gli Stati sono come i tavoli; occorrono almeno tre piedi perché possano mantenersi ritti: la sicurezza personale, la proprietà individuale, la libertà dei costumi. Fuori di questi tre piedi, c'è l'anarchia o il dispotismo, che in fondo sono la stessa cosa.

La politica è come il pianoforte; bisogna cominciare a esercitarvisi dalla più giovane età o non si arriva mai a nulla di buono. Bisogna abituarci le dita, bisogna abituarci la coscienza.

Le orme sulla sabbia
Les pas sur la sable, 1914 - Selezione Aforismario

Il pudore è una delicata forma d'ipocrisia.

Il pudore sessuale è un progresso sull'esibizionismo delle scimmie.

L'arte deve essere alla moda o creare una moda.

La malattia, la vecchiaia, la morte, tre grandi umiliazione per l'uomo.

Le donne sono abbastanza ipocrite perché tutti i figli possano dire con convinzione della propria madre: "Era una santa".

Siate umani: se avete un figlio che non sa distinguere i colori, fatene un critico d'arte piuttosto che un macchinista ferroviario.

Lettere all'Amazzone
Lettres à l'Amazone, 1914

In amore, secondo gli psicologi, se la donna ride, l'uomo piange.

L'amore, fissando il suo obiettivo, fissa i suoi limiti.

La vera tristezza si prova solo dopo una gioia suprema.

Consigli familiari a un giovane scrittore
1916

Gli Arrivisti sono alquanto sospettosi e alquanto cattivi: li ho visti, simili ai lupi siberiani, mangiare con risolutezza uno dei loro amici caduto fra la neve: hanno un buon appetito e bei denti. Alla minima imprudenza, si getteranno su di voi e vi divoreranno cominciando dalle parti molli, ma tutto sarà inghiottito, perfino le ossa e gli escrementi, ed essi saranno ammirati sul corso, fieri delle loro labbra ancora insanguinate.

Quali che siano la vostra forza, le vostre armi e la vostra insolenza, avrete bisogno di far parte di un cenacolo o di una consorteria, come c’è bisogno di un circolo o di un caffè. In quest’occorrenza, agite come i deputati che non hanno altra opinione se non la loro ambizione, fatevi iscrivere a tutti i gruppi, ma frequentate innanzi tutto il più temibile, quello degli Arrivisti.

Qualsiasi atto il cui compimento comporti, nonostante dei vantaggi, un serio rischio riguardo alla salute, alla libertà o alla reputazione dev'essere ritenuto immorale e considerato impossibile. Conservate con cura queste parole nel vostro cuore; possono farvi evitare molte noie e salvarvi dal naufragio.

Pensieri inediti
Pensées inédites, 1920-1924 (postumo) - Selezione Aforismario

Ciò che più manca all'istruzione laica, è che essa non insegna a morire.

È abbastanza evidente che coloro che sostengono la pena di morte hanno più affinità con gli assassini di quelli che la combattono. 

La pace si ha quando si può imporla.

Ridire le cose già dette e far credere alla gente di sentirle per la prima volta, in ciò consiste l'arte di scrivere, come tutta l'arte di vivere è di rivivere, come tutta l'arte di amare è di amare ancora.

Siamo arrivati a un tal grado di imbecillità, da considerare il lavoro non solo come onorevole, ma persino come sacro, mentre non è che una triste necessità.

Un vizio è come un amore, non c'è niente che non gli si sacrifichi.
[Un vice est comme un amour, il n'y a rien qu'on ne lui sacrifie].

Vi è una persona con la quale non arriviamo mai a essere del tutto sinceri, benché sappiamo che essa ci conosce a fondo e possiamo contare sulla sua benevolenza: noi stessi. 

Fonte sconosciuta
Il passato è un immenso tesoro di novità.

Il socialismo è il partito dei milionari; bisogna poter disporre di una grossa rendita annuale per farvi buona figura, se no si ha l'aria di praticar l'invidia.

Le donne sanno delle cose che non sono mai state scritte né insegnate.

Prima di sottoporti a un'operazione, sistema i tuoi affari. Potresti anche sopravvivere.

Nessun commento: