Selene Pascasi - Aforismi, frasi e pensieri

Selezione di frasi e aforismi di Selene Pascasi (L'Aquila 1971), avvocatessa, giornalista, scrittrice e poetessa italiana. I seguenti pensieri di Selene Pascasi sono tratti dal libro In attesa di me, edito da Rapsodia nel 2015.
A volte il pensiero lo senti più di un abbraccio...
perché non ti sfiora la pelle, ma l’anima. (Selene Pascasi)
In attesa di me
© Rapsodia 2015 - Selezione Aforismario

A volte il pensiero lo senti più di un abbraccio... perché non ti sfiora la pelle, ma l’anima.

Amore è un sogno che riconosce il suo giorno, e ricuce ogni attesa.

Che poi, il luogo più bello da visitare è negli occhi di chi amiamo, in quegli occhi che al mattino cercano di noi.

Che strano. Molte persone hanno paura di convivere, quando invece quel che è davvero difficile, è saper condividere emozioni e fondersi fin nelle ossa, che si viva insieme, o a chilometri di distanza non importa. È la lontananza del cuore a segnare percorsi.

Che vuoi che sia un istante? In un istante nasci, in un istante muori, in un istante comprendi, in fondo, che vuoi che sia un istante? Solo l’infinito, niente di più.

Chi ci ama sa leggere al di là delle nostre espressioni, sa ascoltare al di là delle nostre parole, sa guardarci dentro perché è dentro che ci porta, tenendoci con sé in ogni istante.

Ci sono emozioni che colano dagli occhi, per posarsi sulla pelle e rinascere brividi.

Ci sono parole che sbattono l’anima al muro, che la portano altrove, mentre il corpo, lui, resta immobile ad ascoltare.

Dalle fratture del cuore, filtra l’amore.

E il tempo che ti guarda, con la sua smorfia imperfetta, come a dire che hai ancora nelle tasche qualche attimo perfetto, da giocare o conservare.

Il nulla o l’infinito… cosa sono se non prospettive inverse di un’attesa scivolata sul collo della notte?
Il pensiero assume sempre la forma, indefinita, di ciò che gli occhi promettono al cuore.

In qualche modo, che ancora non mi spiego, accade che due anime imparino a respirarsi nel tempo... ad attendersi... ad attendere l’istante in cui anche gli occhi, le mani e la voce trovino la maniera per riconoscersi e legarsi per sempre.

In un solo respiro, siamo.

L’Amore ha bisogno di un “ci sarò” ma vive in un “ci sono”. Vedi, il futuro nasce dal presente.

L’amore supera ostacoli, distanze e limiti. L’amore supera tutto. Tutto, tranne il non amore.

La pioggia può bagnarti la pelle, ma non i sogni… quelli sono ben confezionati negli impermeabili respiri della vita!

La verità è che gli istanti più belli della nostra vita amano giocare e vestirsi da istanti qualunque... solo per metterci alla prova, per capire se abbiamo ancora la capacità di percepire, tra i rumori dei giorni, il suono della verità.

La zona grigia delle non scelte, dei non ancora, dei forse, dei vedremo... è solo un lucido riflesso delle perplessità legate alla non passione per il nostro lavoro, al non amore per chi ci è accanto, alla mezza misura data dal non esserci mai davvero, se non per noi stessi.

Le persone che ti amano, non sono nel sole che si lancia nei tuoi occhi, ma nell'ombra che ti precede, proteggendo i tuoi passi.

Nella vita, niente è fermo. Non lo sono i pensieri, non lo è la voce che abbiamo dentro. Una voce che reclama fantasia, e un animo che sa ancora meravigliarsi come fosse incastonato in un cuore di bimbo. Sogno e realtà, di questo siamo fatti.

Non provare mai a inseguire i voli di un senso che non ti appartiene, che non ti scorre fluido nelle vene. Non farlo mai, neanche se a suggerirtelo fosse proprio la tua vita. Non cercare la tua parte migliore nelle ore interrotte da un sogno. Non farlo mai, o troveresti solo un falso riflesso del tuo percorso.

Non si è soli... finché esistono persone capaci di dipingerci addosso un sorriso, posandolo proprio lì, nell'incavo solcato da una lacrima. Ci sono notti che ti lasciano nelle ossa profumo di sogni. È quello il profumo che al mattino ti parlerà di Poesia.

Può far male camminare sulle briciole di un ricordo, ma non avvertirai alcun dolore correndo a piedi scalzi sui vetri di un sogno.

Quando il buio sposa l’alba, nascono nuovi spazi di cielo su cui proiettare i nostri sogni. È magia.

Sai, ci sono persone che vivono con l’anima cucita sulla pelle. Ecco, quando si stringono persone così, bisogna fare attenzione a usare solo le braccia del cuore.

Sapersi incontrare altrove, al di là del giorno. Forse, è tutta qui… la magia dell’amore.

Scalda il cuore regalarsi del tempo per disegnare un pensiero da dedicare a chi ci ha amato e riesce a farlo ancora, tendendoci la mano dal cielo, come raggio nell'anima.

Se solo piovessero emozioni e gocce di sogni, questo temporale sarebbe fiaba sulla pelle.

Un battito atteso e un respiro sbocciato, si allacciano come mani, come nodi, come inizio e fine dello stesso percorso.

Un silenzio ti parla, e non puoi non ascoltarlo… in fondo, è dalle pause che nascono le parole.

Libro di Selene Pascasi
In attesa di me
Editore: Rapsodia 2015

Perché? Perché raccogliere i miei pensieri e affidarveli? Perché me l’ha chiesto il cuore. È lui e sempre lui a scegliere per me. In fondo con i sentimenti non si patteggia. Puoi provare a riflettere, a studiare la vita come se fosse una partita a scacchi… ma il destino mescola le carte e decide per noi. Nasce così il sogno di regalare alle mie emozioni due ali d’ovatta per volare fin lì... proprio lì… dentro ai vostri battiti. Ho scelto, in qualche modo, di proseguire il viaggio iniziato lo scorso anno con chi ha amato le mie poesie, con chi ha saputo “esserci” e versare la sua anima tra le mie righe. Sapete, per me la scrittura non è un monologo, ma un dialogo. Un dialogo da tessere con chi, prima di incontrarci, ha già in sé qualcosa di noi, con chi ha animo e purezza tali, da respirare anche le più piccole sfumature di un tragitto emozionale. Un tragitto, il mio, che nasce dal cuore, scorre nelle vene, diviene brivido, respira sulla mia pelle e si posa leggero su carta, per rinascere carezza del tempo. Il tempo. Spesso mi chiedo cosa sia davvero il tempo. Io non credo che sia solo una danza di attimi, no. Il tempo ci sorprende, ci culla, ci sveglia e ci addormenta. Il tempo è la percezione delle cose che amiamo. E non è illusione pensare che un giorno, all'improvviso, una goccia di tempo possa tuffarsi tra i sensi e aprire le persiane della realtà a un sogno, fino a fondersi in un unico istante. L’istante che ha scritto, per me, questo mio breve racconto…

Note
  1. La proprietà intellettuale degli aforismi sopra riportati appartiene a Selene Pascasi, che ne detiene i diritti. È vietata la loro riproduzione integrale su altri siti web.
  2. Vedi anche le frasi più belle di: Caterina Kotia MarcheseAlessia S. Lorenzi - Claudia Magnasco

Nessun commento: