Antonio Romano - Giochi di parole e Calembour

Selezione di frasi, giochi di parole e calembour di Antonio Romano (Maglie 1957), architetto italiano. Antonio Romano è un disognatore. Uno che disegna a occhi chiusi e sogna a occhi aperti. Quando sbatte le palpebre, gli vengono disegni astratti. Un disegno concreto per la vita, d'altro canto, non ce l'ha ancora malgrado disegni per vivere. Da sempre affascinato dalle piccole, medie, grandi e impossibili imprese, ha realizzato tanti marchi che non ha però convertito in euro. Per questo è costretto a correre sempre, tanto da non riuscire mai a prendersi, sul serio. Questo perenne vivere con trasporto gli ha procurato il mal di fare, che cura con dosi massicce di pigrizia. Proprio durante questa terapia, cioè a tempo perso, ha preso vita Sedotto e abbottonato, che l'autore sente come propria metafora esistenziale: il continuo slancio delle emozioni che si infrange contro l'inevitabile blocco della ragione. Così, un uomo che avrebbe voluto essere da marciapiede attraversa sulle strisce e si ritrova spesso in mezzo a una strada. Vorrebbe protestare ma, quando scende in piazza, lo fa per andare a prendere un caffè. Il gusto della pausa si trasforma perciò in un saggio di parole sagge, pensato per chi non ha mai tempo da perdere e, quando lo perde, si ritrova subito a tempo debito.
Antonio Romano
Sedotto e abbottonato
2004 - Selezione Aforismario

Autopurificazione - Catarsi addosso

Body building - L’uomo sodo

Candela consumata - Cera una volta

Cardiologi a congresso - Dibattito cardiaco

Cibi transgenici - Derrata corrige

Con lei al mare - Una vacanza tra iodio e amore

Crisi del sommelier - Versare in pessime condizioni

Crisi degli ottici - Solo una montatura

Crisi finanziaria - Borsa a tracollo

Gerontofilo - Amante della matura

Giovane intellettuale - Colto nel fiore degli anni

Gita scolastica - Viaggio distruzione

Il club degli ottusi - Lenti a contatto

Impiegati - La classe sedia
Impiegati - La classe sedia (Antonio Romano)
Internet cancella tutte le frontiere - Passworld

Innamoramento platonico - Sedotto e abbottonato

Il lavoro - Il comune senso del sudore

Le amanti dei farmacisti - Affetti collaterali

Le donne precisano - No alle modestie sessuali

Litigio - Livori in corso

Lotte agrarie - Più podere ai contadini

Lunatico - D'animo mobile

Malattie professionali: leader - Mal di capo

Mamme - Servizio permanente effettivo

Maniaco sessuale - Spaventapassere

Matrimonio - Dalla seduzione alla sedazione

Medico di famiglia - Addetto ai malori

Offrire un'altra possibilità - Penultimatum

OGM nella pasta fresca - Sotto mentite sfoglie

Parenti militari - Cari armati

Pensionati - Razza d'annata

Piccole mance - I poveri resti

Prima casa - Due cuori e una caparra

Promesse elettorali - Il voto a rendere

Raccomandazione per scalatori - Non essere precipitosi

Sanità italiana - Il male in Italy

Sesso coniugale - Riemozione forzata

Stipendi bassi - La busta piaga

Stress - Il mal di fare

Visite indesiderate in ufficio - Gli importuni sul lavoro

WC fuori uso - Servizi deviati

Libro di Antonio Romano consigliato
Sedotto e abbottonato
Il gioco della vita in 185 giochi di parole 
Editore: Sperling e Kupfer, 2004 

«Perché ho scritto questo libro? Perché anch'io ho voluto prendere la parola. Anzi, ne ho prese tante, le ho smontate e rimontate... è il caso di dire, le ho sedotte: parole innocenti che hanno partorito e hanno fatto di me un paroletario che figlia battute, anche di classe». Un libro in cui innocenti parole riprendono la loro libertà per mettere al mondo una nuova saggezza. Pagine che portano il buon umore e un pizzico di creatività in un gioco a cui tutti possono prendere parte e replicare all'infinito. Un modo per sorridere su vizi privati e pubbliche virtù.

Note
Vedi anche giochi di parole e calembour di: Alessandro Bergonzoni - Orazio e PaoloGino Patroni

Nessun commento: