Ernest Hemingway - Aforismi, frasi e citazioni

Selezione di aforismi, frasi e citazioni di Ernest Hemingway (Oak Park 1899 - Ketchum 1961), scrittore e giornalista statunitense. Ernest Hemingway, vincitore del Premio Pulitzer nel 1953 per Il vecchio e il mare, e Premio Nobel per la letteratura nel 1954, è considerato uno dei più grandi scrittori americani del XX secolo.
Le seguenti citazioni di Hemingway sono tratte dai suoi libri più noti, tra i quali: Addio alle armi (A Farewell to arms, 1929), Morte nel pomeriggio (Death in the Afternoon, 1932), Verdi colline dell'Africa (Green Hills of Africa, 1935), Per chi suona la campana (For Whom the Bell tolls, 1940), Il vecchio e il mare (The Old Man and the Sea, 1952).
Ernest Hemingway
Addio alle armi
A Farewell to arms, 1929 - Selezione Aforismario

È il grande inganno, la saggezza dei vecchi. Non diventano saggi. Diventano attenti. 

Non c'è nessuno che il mondo non spezzi, molti poi si rafforzano nel punto dove sono stati spezzati. Quelli che non si spezzano altrimenti il mondo li uccide.

Se la gente porta tanto coraggio in questo mondo, il mondo deve ucciderla per spezzarla, così naturalmente la uccide. Il mondo spezza tutti quanti e poi molti sono forti nei punti spezzati. Ma quelli che non spezza li uccide. Uccide imparzialmente i molto buoni e i molto gentili e i molto coraggiosi. Se non siete fra questi potete esser certi che ucciderà anche voi, ma non avrà una particolare premura.

So che la notte non è come il giorno: che tutte le cose sono diverse, che le cose della notte non si possono spiegare nel giorno perché allora non esistono, e la notte può essere un momento terribile per la gente sola quando la loro solitudine è incominciata.

Solo nella sconfitta si diventa cristiani.

Sono stato solo mentre ero con molte ragazze, e questo è il modo in cui si può essere più soli.

Tutti gli uomini che pensano sono atei.
[All thinking men are atheists].

Voglio farti ubriacare e tirarti fuori il fegato e metterti un buon fegato italiano e farti ritornare un uomo. 
Un uomo può essere distrutto ma non sconfitto. (Ernest Hemingway)
Morte nel pomeriggio
Death in the Afternoon, 1932 - Selezione Aforismario

Il vino è uno dei maggiori segni di civiltà nel mondo.

Il coraggio percorre una distanza breve; dal cuore alla testa, ma quando se ne va non si può sapere dove si ferma; in un'emorragia, forse, o in una donna, ed è un guaio essere nella corrida quando se n'è andato, dovunque sia andato.

La parola decadenza è difficile da usare, perché è diventata poco più che un termine ingiurioso assegnato dai critici a tutto ciò che non capiscono o che sembra differire dai loro concetti morali.

La corrida è un'istituzione spagnola; non è nata per gli stranieri e i turisti ma loro malgrado, e ogni passo che la modifichi per assicurarsi la loro approvazione, che non si otterrà mai, è un passo verso la sua soppressione completa.

La corrida non è uno sport nel senso anglosassone della parola, vale a dire non è una gara o un tentativo di gara tra un toro e un uomo. È piuttosto una tragedia; la morte del toro, che è recitata, più o meno bene, dal toro e dall'uomo insieme e in cui c'è pericolo per l'uomo ma morte sicura per l'animale.

Non c'è rimedio a niente nella vita.

Ritengo che da un moderno punto di vista morale, vale a dire da un punto di vista cristiano, l'intera corrida sia insostenibile; c'è senza dubbio molta crudeltà, c'è sempre pericolo, sia voluto sia inaspettato, e c'è sempre morte.

Per il momento, riguardo alla morale, so soltanto che è morale ciò che mi fa sentir bene, e immorale ciò che mi fa sentir male dopo che l'ho fatto.
Il mondo è un bel posto e vale la pena lottare per esso. (Ernest Hemingway)
Verdi colline dell'Africa
Green Hills of Africa, 1935

Quella eccitantissima perversione di vita: la necessità di compiere qualcosa in un tempo minore di quanto in realtà ne occorrerebbe.

Se hai amato qualche donna e qualche paese ti puoi ritenere soddisfatto, perché anche se dopo muori, non ha importanza.
[if you have loved some woman and some country you are very fortunate and, if you die afterwards it makes no difference].

I quarantanove racconti
The Fifth Column and the First Forty-Nine Stories, 1938

In Spagna, tra le virtù più apprezzate, decoro e dignità si collocano al di sopra del coraggio.

Ecco le due maledizioni della Spagna, i tori e i preti.
A volte un uomo assennato è costretto a ubriacarsi
per potersi intrattenere con gli stupidi. (Ernest Hemingway)
Per chi suona la campana
For Whom the Bell tolls, 1940 - Selezione Aforismario

A volte un uomo assennato è costretto a ubriacarsi per potersi intrattenere con gli stupidi.
[An intelligent man is sometimes forced to be drunk to spend time with his fools].

Bere è niente. Essere ubriaco è importante.

Che strana faccenda la bigotteria. Per essere bigotti bisogna essere assolutamente certi che si ha ragione, e non c'è niente come la continenza che dia quella sicurezza e quel senso d'infallibilità. La continenza è il nemico dell'eresia.

Il mondo è un bel posto e vale la pena lottare per esso.
[The world is a fine place and worth the fighting for].

Non c'è niente di più schifoso di un ubriacone. Il ladro quando non ruba è come gli altri uomini. Il brigante non esercita il brigantaggio a casa sua. L'assassino quando è in casa sua può lavarsi le mani. Ma l'ubriaco puzza e vomita nel proprio letto e l'alcol gli distrugge gli organi.

Non era che un vigliacco e quella era la maggior sfortuna che un uomo potesse avere. 

È più facile vivere sotto un regime che combatterlo. 

Oggi non è che un giorno qualunque di tutti i giorni che verranno. Ma quello che accadrà in tutti i giorni che verranno può dipendere da quello che farai tu oggi.
[Today is only one day in all the days that will ever be. But what will happen in all the other days that ever come can depend on what you do today].
Oggi non è che un giorno qualunque di tutti i giorni che verranno.
Ma quello che accadrà in tutti i giorni che verranno può dipendere
da quello che farai tu oggi. (Ernest Hemingway)
Di là dal fiume e tra gli alberi
Across the River and Into the Trees, 1950

L'amore è l'amore e il divertimento è il divertimento. Ma c'è sempre un tale silenzio quando muore un pesciolino rosso.

Non si dovrebbe mai desiderare troppo, perché si rischia sempre di ottenere quel che si desidera. 

Quando si invecchia tutto sembra più piccolo.

Sorrise come soltanto i veri timidi sanno sorridere. Non era la risata facile dell'ottimista né il rapido sorriso tagliente dei testardi ostinati e dei malvagi. Non aveva niente a che fare col sorriso equilibrato, usato di proposito, del cortigiano o del politicante. Era il sorriso strano, inconsueto, che sorge dall'abisso profondo, buio, più profondo di un pozzo, profondo come una miniera profonda, che è dentro di loro.

Il vecchio e il mare
The Old Man and the Sea, 1952 - Selezione Aforismario

L'uomo non è fatto per la sconfitta. Un uomo può essere distrutto ma non sconfitto.
[Man is not made for defeat. A man can be destroyed but not defeated].

A dirle, le cose belle non succedono. 

È stupido non sperare.

Era considerata una virtù non parlare se non in caso di necessità, sul mare.
[It was considered a virtue not to talk unnecessarily at sea].

Il dolore non deve avere importanza per un uomo.

Nessuno dovrebbe mai restar solo, da vecchio. Ma è inevitabile.

Ogni giorno è un nuovo giorno. 
[Every day is a new day].

Prima si chiede in prestito. Poi si chiede l'elemosina.

Tutti uccidono tutti gli altri in un modo o nell'altro.

Ora non è il momento di pensare a quello che non hai. Pensa a quello che puoi fare con quello che hai.

Vero all'alba
True at first light, 1954-1956 (postumo, 1999) - Selezione Aforismario

Si può essere felici della propria libertà perché quando diventa pericolosa si trova rifugio nei doveri. 

Tutti, uomini e animali, ogni anno che passa acquistano un anno, ma alcuni ne acquistano uno in più in conoscenza. 

Avere un cuore di bambino non è una vergogna. È un onore. Un uomo deve comportarsi da uomo. Deve sempre combattere, preferibilmente e saggiamente, con le probabilità a suo favore, ma in caso di necessità deve combattere anche contro qualunque probabilità e senza preoccuparsi dell'esito. Deve seguire i propri usi e le proprie leggi tribali, e quando non può, deve accettare la punizione prevista da queste leggi. Ma non gli si deve dire come un rimprovero che ha conservato un cuore da bambino, un'onestà da bambino, una freschezza e una nobiltà da bambino.

Festa mobile
A Moveable Feast, 1964 (postumo e incompiuto)

La fame è un'ottima disciplina e t'insegna molte cose.

Se hai avuto la fortuna di vivere a Parigi da giovane, dopo, ovunque tu passi il resto della tua vita, essa ti accompagna perché Parigi è una festa mobile.

Tutte le cose veramente cattive nascono dall’innocenza.
[All things truly wicked start from an innocence].

Il giardino dell'Eden
The Garden of Eden, 1986 (postumo)

La felicità nelle persone intelligenti è la cosa più rara che conosca.

Fonte sconosciuta
Selezione Aforismario

Ci sono soltanto due posti al mondo in cui possiamo vivere felici: a casa e a Parigi.

Il modo migliore per scoprire se ci si può fidare di qualcuno è quello di dargli fiducia.

La giusta maniera di fare, lo stile, non è un concetto vano. È semplicemente il modo di fare ciò che deve essere fatto. Che poi il modo giusto, a cosa compiuta, risulti anche bello, è un fatto accidentale.

Scrissero un tempo che è dolce e meritevole morire per la patria. Ma in una guerra moderna non c'è niente di dolce né di meritevole, nella tua morte. Morirai come un cane e senza ragione

Un uomo deve subire molti castighi per scrivere un libro veramente divertente.

Libro di Ernest Hemingway consigliato
Addio alle armi
Traduttore Fernanda Pivano 
Editore Mondadori, 2007

"Addio alle armi" è la storia di amore e guerra che Hemingway aveva sempre meditato di scrivere ispirandosi alle sue esperienze del 1918 sul fronte italiano, e in particolare alla ferita riportata a Fossalta e alla passione per l'infermiera Agnes von Kurowsky. I temi della guerra, dell'amore e della morte, che per diversi aspetti sono alla base di tutta l'opera di Hemingway, trovano in questo romanzo uno spazio e un'articolazione particolari.

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni di: Charles Bukowski

Nessun commento: