Anticomunismo - Frasi contro il Comunismo

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni anticomuniste e contro il comunismo. Come introduzione, riportiamo un brano del discorso pronunciato nel 1975 a Washington dallao scrittore russo Aleksandr Solženicyn: 
"C'è una parola che si usa molto oggi: "anticomunismo". È una parola molto stupida e mal composta perché dà l'impressione che il comunismo sia qualche cosa di primitivo, di basico, di fondamentale. E così, prendendolo come punto di partenza, anticomunismo è definito in relazione a comunismo. Per questo affermo che la parola è stata mal scelta e fu composta da gente che non conosceva l'etimologia: il concetto primario, eterno, è Umanità. Ed il comunismo è anti-Umanità. Chi dice "anti-comunismo", in realtà sta dicendo anti-anti-Umanità. Un costrutto molto misero. Sarebbe come dire: ciò che è contro il comunismo è a favore dell'Umanità. Non accettare, rifiutare questa ideologia comunista, inumana, è semplicemente essere un essere umano. Non è essere membro di un partito.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul comunismo, i comunisti e contro il fascismo.
Il capitalismo è lo sfruttamento dell'uomo da parte dell'uomo;
il comunismo è l'esatto contrario.
Contro il Comunismo
© Aforismario

Non è affatto chiaro come l'idea del paradiso-via-inferno abbia potuto sopravvivere a un solo istante di riflessione.
Martin Amis, Koba il Terribile, 2002

Ho passato tutta la vita con la paura dei rossi. Credo nella perestroika e nella glasnost più o meno quanto credo un Babbo Natale. Considero mio dovere patriottico sottrarre ai comunisti tutto quello che posso, togliere loro i mezzi con cui dominare il mondo, che è il loro piano a lungo termine nonostante quest'ultimo rigurgito di democrazia.
David Baldacci, Il potere assoluto, 1996

Mi si accusa di aver detto che i comunisti mangiano i bambini. Ma se volete posso organizzare un convegno in cui dimostrerò che i comunisti hanno realmente mangiato i bambini e fatto anche di peggio.
Silvio Berlusconi, intervista, 2000

L'anticomunismo è un valore morale, un dovere morale della memoria.
Silvio Berlusconi, discorso al Meeting di Rimini di Comunione e Liberazione, 2000

Se la sinistra andasse al governo il risultato sarebbe miseria, terrore e morte, come accade in tutti i posti dove governa il comunismo.
Silvio Berlusconi, discorso, 2005

Gli uomini della sinistra di oggi vengono tutti dal comunismo e hanno tutti lo stesso modo di fare politica, fondato sulla criminalizzazione dell'avversario. Ma noi siamo qui perché il male non prevalga sul bene.
Silvio Berlusconi, discorso, 2005

Combatto il comunismo come Churchill combatteva il nazismo.
Silvio Berlusconi, intervista, 2006

La storia del comunismo con oltre 100 milioni di morti alle nostre spalle non è ancora alle nostre spalle. Si sono trasformati in laburisti in Gran Bretagna, in socialdemocratici in Germania mentre quelli di casa nostra erano e sono tuttora comunisti. Ed è per questo che sono in campo.
Silvio Berlusconi, discorso, 2011

L'ideologia comunista è la più criminale e disumana della storia dell'uomo.
Silvio Berlusconi, discorso, 2014

Il comunismo è l'oppio degli intellettuali; privo di cura allo stesso modo in cui una ghigliottina può essere detta una cura per la forfora. 
Clare Boothe Luce, su Newsweek, 1955

Il marxismo e la propaganda comunista hanno contagiato i letterati facendogli credere che, non aderendo alle visioni, alle tesi, al linguaggio della Sinistra si è poco intelligenti, e addirittura meno viventi. I letterati hanno scambiato i comunisti per Impressionisti da non rifiutare, pena la condanna dell'avvenire. « È vero, non mi piacciono, ma potrebbero avere un valore eccezionale! Se un giorno entrassero al Louvre? Se alle aste li pagassero miliardi? ». Così si riempiono la testa di venerate idiozie.
Guido Ceronetti, Il silenzio del corpo, 1979

Come una volta i cristiani, i comunisti vogliono salvarci; come i cristiani, purtroppo, non dalla calamità di loro stessi, non dalla loro soteriomania.
Guido Ceronetti, Pensieri del tè, 1987

Quel che non riuscì che per poco tempo e imperfettamente a Calvino, sarà riuscito per un tempo indeterminato ai partiti comunisti che hanno preso il potere in Europa, in Asia, in America Centrale: l’assassinio metodico e radicale di ogni felicità umana, l’avvilimento e lo schiacciamento di ogni immaginabile gioia. È il segreto della stabilità del loro potere aver distrutto il pensiero che qualche felicità, per grama che sia, è possibile. Ed è veramente nato da una tigre sifilitica, l’imbecille, tra noi, capace di assolvere, di giustificare, di dimenticare - tranquillo, in mezzo ai suoi libri - un’impresa così scellerata, così imperdonabile.
Guido Ceronetti, Pensieri del tè, 1987

Il comunismo progredisce in Italia perché i nemici del comunismo, sia pure contro la propria volontà, collaborano con il comunismo. Si collabora con il comunismo anche quando lo si combatte non nel modo giusto.
Angelo Costa, L'imprenditore, il mercato e la religione, 2003

"Il comunismo è un regime monarchico, una monarchia di vecchio stampo. In quanto tale taglia le palle agli uomini. E quando a un uomo gli tagli le palle non è più un uomo" diceva mio padre.
Oriana Fallaci, La rabbia e l'orgoglio, 2001

Quando ero bambina, i comunisti volevano che i ricchi si vergognassero d'essere ricchi. Sostenevano che la proprietà è un furto. Ora, se non sei ricco, ti sputano addosso. E spesso sono più ricchi dei ricchi di allora. Adorano il lusso e dicono di volersi battere per il superfluo.
Oriana Fallaci, Oriana Fallaci intervista sé stessa - L'Apocalisse, 2004

I comunisti [italiani] con una mossa trasformistica si sono ripresentati sul mercato elettorale con la bottega ripittata e una nuova insegna, però vendendo la solita merce putrida in confezione liberale.
Vittorio Feltri, su Libero, 2003

Il comunismo è la più grande e sanguinosa illusione che l'umanità abbia partorito.
Gianfranco Fini, su Corsera Magazine, 2006

La tragedia italiana è rappresentata dal comunismo, dal '68 e dalla magistratura che si è impossessata del potere. Il paese è diviso in due dai comunisti, se non sei con loro sei di destra. Sono i maggiori conservatori e sono letteralmente i fascisti di ora.
Giorgio Forattini, intervista, 2011

Il comunismo se è totalitario produce il Gulag, se è democratico produce immondizia.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

Il comunismo, una rinomata catena di macellerie.
Fausto Gianfranceschi, ibidem

Il comunismo ha messo in scena una scimmiottatura del Giudizio Universale dividendo l'umanità in due schiere: da una parte i buoni, i democratici, i fedeli al messaggio di Marx, gli ubbidienti agli ordini del partito; dall'altra i cattivi, i reazionari, i refrattari al paradiso in terra, precipitati nel Gulag sia materiale sia mentale.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

Quando ascolto le espressioni di idee malamente ricevute, stracci lanciati in aria dalla catastrofe comunista, provo lo stesso fastidio e lo stesso disgusto che suscita chi in società si comporta in maniera screanzata.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

Il comunismo può vincere provvisoriamente, ovvero può affermarsi fino a quando non avrà sviluppato tutti i suoi orrori e riempito l’umanità di disgusto bastevole per l’eternità.
Friedrich Hebbel, Diari, 1835/63 (postumo 1885/87)

Col comunismo si arriverebbe alla situazione che in tutto il mondo non si potrebbe cucinare più neanche un pezzo di carne. Ci sarebbe un nuovo padrone non appena fosse cotto.
Friedrich Hebbel, Diari, 1835/63 (postumo 1885/87)

L’idea del comunismo autentico esclude ogni proprietà, dunque anche quella spirituale. Se esso verrà realizzato, sarà soltanto l’umanità a dipingere quadri, scrivere letteratura, comporre musica; ma non ci saranno più poeti, pittori, compositori, perché nessuno potrà definirsi tale e sarà un criminale chiunque lo faccia.
Friedrich Hebbel, Diari, 1835/63 (postumo 1885/87)

C'è molta gente nel mondo che davvero non capisce, o dice di non capire, dove sia la vera differenza tra il mondo libero ed il mondo comunista. Li si faccia venire a Berlino. Ci sono molti a dire che il comunismo è l'onda del futuro. Li si faccia venire a Berlino. E ci sono alcuni che dicono che in Europa e ovunque noi potremmo lavorare insieme con i comunisti. Li si faccia venire a Berlino. E ci sono perfino alcuni che dicono che il comunismo è maligno ma ci permette di fare progressi economici. Lass' sie nach Berlin kommen. Li si faccia venire a Berlino.
John Fitzgerald Kennedy, discorso a Berlino Ovest, 1963

Il comunismo è l'esasperazione del cancro burocratico che ha sempre roso l'umanità.
Filippo Tommaso Marinetti, Al di là del comunismo, 1920

Da ragazzo militai in un collettivo comunista in cui mettersi la seta che ho al collo era considerato un peccato borghese. Impiegai un po' di tempo a capire che la sciarpa, la settimana bianca o la villeggiatura al mare coincidevano con il loro desiderio più recondito. Criticavano ciò a cui aspiravano. Un'ipocrisia insopportabile.
Leopoldo Mastelloni, intervista di Malcom Pagani, su Il Fatto Quotidiano, 2015

Il comunismo era un regime repressivo, il postcomunismo un regime depressivo e avvilente.
Žarko Petan, Lingua lunga - carriera corta, su Fili d'aquilone, 2010

L'assurdità della fede comunista è manifesta. Appellandosi alla credenza nella libertà umana, essa ha prodotto un sistema di oppressione senza pari nella storia.
Karl Popper, Congetture e confutazioni, 1963

Dicono che ci siano solo due posti dove il comunismo funziona: in cielo, dove non ne hanno bisogno, e all'inferno, dove ce l'hanno già.
Ronald Reagan (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Poiché io credo che la dittatura fascista e la dittatura comunista siano egualmente indesiderabili, deploro l'attuale tendenza a considerarle come le uniche alternative possibili, e a condannare invece la democrazia come qualcosa di sorpassato. Se gli uomini pensano davvero che fascismo e comunismo siano le uniche alternative possibili, finiranno col diventarlo; se pensano altrimenti, non lo diventeranno.
Bertrand Russell, Elogio dell'ozio, 1935

Dopo il nazismo non si può più credere in Dio, dopo il comunismo si deve credere nel Diavolo.
Umberto Silva, Uomo che scrive nella notte, 2012

Quando per giustificare la superiorità «morale» del comunismo nei confronti del nazionalsocialismo si dice che, a differenza di quest'ultimo, non ci fu l'eliminazione, razzialmente sistematica, di un'etnia, ci si dimentica di aggiungere che fu qualcosa di peggio: l'eliminazione forzosa di tutto ciò che non era in sintonia con l'ideologia professata. Il comunismo in Russia non eliminò gli ebrei in quanto tali, eliminò l'intera Russia [...]. Fu un'eliminazione ottenuta con la violenza, la delazione, l'inganno e resa altresì possibile dalla più assoluta mancanza di pietà: non c'erano legami familiari, amicali, di ceto o di costume a cui potersi richiamare, c'era la sottomissione totale a un sistema di pensiero e di potere, alla instaurazione della società comunista in terra.
Stenio Solinas, su il Giornale, 2010

Per stabilire la validità di una determinata concezione è inutile, in certi casi, perdere tempo in approfondite analisi filosofiche o sociologiche, basta avere un minimo di fiuto. Faccio l’esempio del “comunismo”: a che pro analizzarne gli elementi teorici e le implicazioni politiche e sociali, quando già il termine – tacendo del resto – emana un odore talmente sgradevole – che ricorda quello di “massa”, “gregge”, “comunità”, “maggioranza” – da costringerci a turarci il naso e a mantenere le distanze?
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Nel cuore del comunismo c'è la menzogna. La menzogna centrale, assiomatica: un regno di giustizia, una fratellanza senza classi, una liberazione dalla servitù qui e ora. In questo mondo. È questa la grande menzogna. La corruzione e il tradimento sistematici della speranza umana.
George Steiner, Il correttore, 1992

I comunisti sostengono che siamo tutti uguali, il che ricorda un po’ il credo quia absurdum di Tertulliano o di Agostino che sia. È vero esattamente il contrario. Nessuno è uguale a un altro, altrimenti la vita sarebbe impossibile o intollerabile. La natura è di gran lunga più saggia di questi falsi apostoli dell’uguaglianza.
Anacleto Verrecchia, Diario del Gran Paradiso, 1997

Il capitalismo è lo sfruttamento dell'uomo da parte dell'uomo; il comunismo è l'esatto contrario.
[Under capitalism, man exploits man. Under communism, it's just the opposite].
Anonimo (attribuito a John Kenneth Galbraith)

L’Italia non cessa dall'essere perseguitata dalle disgrazie. Prima abbiamo avuto i cristiani, ora abbiamo i comunisti.
Anonimo 

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Comunismo - Comunisti - Frasi contro il Fascismo

Nessun commento: