Alphonse Allais - Aforismi, frasi e battute divertenti

Selezione di aforismi, frasi e battute umoristiche di Alphonse Allais (Honfleur 1854 - Parigi 1905), scrittore e umorista francese. Gran parte delle seguenti citazioni di Alphonse Allais sono state tradotte dal francese a cura di Aforismario.
Alphonse Allais
Le Tintamarre
Le Tintamarre, 1875-1884 - Selezione Aforismario

Il colmo della prudenza: camminare sulle mani per paura di prendere una tegola in testa.

Il colmo della distrazione: la mattina, svegliandosi, dimenticare di aprire gli occhi.

Il colmo dell'abilità: riuscire a leggere l'ora sul quadrante di un barometro.

Il gatto nero
Chat noir, 1881-1897 - Selezione Aforismario

Cosa c'è di più inumano di un sacrificio umano?

Dio non ha creato alimenti blu. Ha voluto riservare l'azzurro per il cielo e gli occhi di alcune donne.

Diciamo di ammazzare il tempo come se, purtroppo, non fosse il tempo ad ammazzare noi.

La miseria ha questo di buono, che elimina la paura dei ladri.

Tutto passa a questo mondo, salvo il caffè nei cattivi filtri.
Le persone che non ridono mai non sono persone serie. (Alphonse Allais)
À se tordre
À se tordre, 1891 - Selezione Aforismario

Una cattiva idea è sempre meglio che nessuna idea.
[Une mauvaise idée vaut toujours mieux que pas d'idée du tout].

Gli uomini devono essere davvero stupidi per fabbricare delle macchine per uccidersi.

L'uomo è così poco il re della natura, che è l'unico fra tutti gli animali che possa fare qualcosa senza pagare. 

Viva la vita
Vive la vie!, 1892

L'oblio è la vita.
[L'oubli, c'est la vie].

Silvérie
Silvérie ou Les Fonds hollandais, 1898 (con Tristan Bernard)

È buffo come il denaro aiuti a sopportare la povertà.

Il caso Blaireau
L'affaire Blaireau, 1899

Le proteste di innocenza, ecco da che cosa riconosciamo i colpevoli di professione.

Il sorriso
Le Sourire, 1899-1905

Bisogna prendere il denaro là dove si trova, vale a dire presso i poveri. D'accordissimo, non hanno molto denaro, ma sono in tanti.
Diciamo di ammazzare il tempo come se, purtroppo,
non fosse il tempo ad ammazzare noi. (Alphonse Allais)
Aforismi
Aphorismes, 1902 - Traduzione Aforismario

Bevo per dimenticare che sono un ubriacone.
[Je bois pour oublier que je suis un ivrogne].

La bontà, prima o poi, trova la sua ricompensa.
[La bonté, tôt ou tard, trouve sa récompense].

Le persone che non ridono mai non sono delle persone serie.
[Les gens qui ne rient jamais ne sont pas des gens sérieux].

Non rimandare a domani quello che puoi fare il giorno prima.
[Ne remets pas au lendemain ce que tu peux faire la veille].

Non rimandare a domani quello che puoi fare dopodomani.
[Ne remets pas à demain ce que tu peux faire après-demain].

Partire è un po' morire, ma morire è partire molto.
[Partir, c'est mourir un peu, mais mourir, c'est partir beaucoup].

Una cosa facile da avere a dicembre è il sangue-freddo.
[Une chose facile à avoir en décembre, c'est du sang-froid].

Una volta che hai superato i limiti, non ci sono più limiti.
[Une fois qu'on a passé les bornes, il n'y a plus de limites].

Fonte sconosciuta
Selezione Aforismario

Ci sono due categorie d'uomini: quelli che sono in prigione, e quelli che dovrebbero esserci.

Da parte mia, ho spesso notato che i cornuti sposano di preferenza le donne adultere.

Il caffè è una bevanda che fa dormire quando non la si prende.

Il colmo della distrazione: perdere gli occhiali e metterseli per cercarli.

Il pigro è un uomo che non fa finta di lavorare.

Il vantaggio dei medici è che quando commettono un errore, lo seppelliscono subito.

L'uomo è imperfetto, ma bisogna pensare all'epoca in cui è stato creato.

La burocrazia è come i microbi: non si discute con i microbi. Li si uccide!

La statistica dimostra che la mortalità tra le Forze Armate aumenta sensibilmente in tempo di guerra.

Meglio essere cornuto che vedovo. Ci sono meno formalità.

Mi è impossibile dirvi la mia età: cambia tutti i giorni.

Non prenderò un calendario quest'anno perché sono stato molto deluso da quello dell'anno scorso.
[Je ne prendrai pas de calendrier cette année car j'ai été très mécontent de celui de l'année dernière].

Non si devono mai fare progetti, soprattutto per il futuro.

"Non sono certo il primo arrivato, io!" come disse il giovanotto presuntuoso che, invitato a colazione in villa, arrivò quando già tutti erano a tavola da un buon quarto d'ora.

Shakespeare non è mai esistito. Tutte le sue opere sono state scritte da uno sconosciuto che aveva il suo stesso nome.

− La luna è piena.
− Sì, e si ignora chi l'ha messa in questo stato.

Libro di Alphonse Allais
Il capitano Cap 
Traduttore G. Fredianelli 
Editore Barbès, 2009 

Il capitano Cap è un personaggio incredibile, un ex avventuriero dei mari e del Far West, che torna in Francia per entrare in politica e combattere contro la menzogna, l'ipocrisia, la frode e la stupidità.

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni di: Marcel Achard - Tristan BernardMaurice Donnay

Nessun commento: