Accettare gli Altri - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sull'accettare gli altri e sul bisogno di essere accettati dagli altri. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sull'accettare sé stessi, sull'accettazione considerata in generale, sull'empatia e su noi e gli altri.
Accettare l'altro così com'è, è veramente un atto di amore;
sentirsi accettati significa sentirsi amati. (Thomas Gordon)
Accettare gli Altri
© Aforismario

Se pensiamo all’amore, l’associamo subito all'agio, allo stare bene, alla convinzione d’aver finalmente trovato qualcuno che ci capisce, che ci accetta come siamo, e che anzi ama anche quelli che noi consideriamo i nostri difetti.
Vittorino Andreoli, I segreti della mente, 2013

Il nostro grado di benessere o di malessere è fortemente legato all'accordo o al disaccordo con le persone che condividono con noi la vita di tutti i giorni. Se ci sentiamo accettati, benvoluti e rispettati staremo bene e acquisteremo un senso di profonda sicurezza e di valore personale.
Giovanna Axia, La timidezza, 1999

Accettami per quello che sono, completamente inaccettabile.
Ashleigh Brilliant, XX-XXI sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L'uomo è inaccettabile.
Emil Cioran, Squartamento, 1979

Considero mio simile non chi accetta le mie conclusioni ma chi condivide le mie antipatie.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Essendo impossibile piacere a tutti, accontentiamoci di riuscire graditi a coloro che sanno accettarci per ciò che siamo, con i nostri pregi e con i nostri difetti.
Giuseppe D'Oria (Aforismi inediti su Aforismario)

Accettare se stessi è saggezza; accettare gli altri può anche essere menefreghismo.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Quando sai quanto vali, l'accettazione altrui è relativa.
Santy Giuliano (Aforismi inediti su Aforismario)

Accettare l'altro così com'è, è veramente un atto di amore; sentirsi accettati significa sentirsi amati.
Thomas Gordon, Genitori efficaci, 1970

È uno di quei paradossi semplici ma bellissimi della vita: quando una persona sente di essere sinceramente accettata per quella che è, si sente libera di prendere in considerazione un possibile cambiamento, di pensare a una possibile crescita, a cosa vorrebbe diventare, a come realizzare maggiormente il proprio potenziale.
Thomas Gordon, Genitori efficaci, 1970

Il linguaggio della non accettazione allontana i figli. Essi smettono di confidarsi con i genitori e imparano che è molto meglio tenere per sé i propri sentimenti e i propri problemi.
Thomas Gordon, Genitori efficaci, 1970

L'accettazione è come il terreno fertile che permette a un seme minuscolo di trasformarsi nel bel fiore che può diventare.
Thomas Gordon, Genitori efficaci, 1970

I genitori sono persone, non dèi. Non sono tenuti a esprimere un' accettazione incondizionata o comunque coerente. E neppure dovrebbero fingere di averla quando non c'è.
Thomas Gordon, Genitori efficaci, 1970

Per un figlio, sentirsi non accettato come persona dipenderà da quanti dei suoi comportamenti sono ritenuti inaccettabili. I genitori che trovano inaccettabile molto di quanto i figli fanno o dicono alimenteranno inevitabilmente in questi ragazzi la profonda sensazione di non essere persone accettabili. I genitori che, invece, accettano la maggior parte di ciò che i figli fanno o dicono li renderanno più inclini a sentirsi persone accettabili.
Thomas Gordon, Genitori efficaci, 1970

Se si vuole costruire una società in cui i rapporti interpersonali siano veramente democratici, l'atteggiamento principale che si dovrebbe acquisire è l'accettazione. Essa non comporterebbe soltanto libertà per gli altri, ma anche per se stessi.
Thomas Gordon, Relazioni efficaci, 1994

L'accettazione ci libera dal giudizio e quando si è liberi dal giudizio, si è più liberi di quanto si possa
immaginare.
Thomas Gordon, Relazioni efficaci, 1994

È inutile fingere di accettare qualcuno quando non si prova accettazione ed è altrettanto insensato fingere di non accettare qualcuno quando, in realtà, non si è per nulla infastiditi. Possiamo invece cercare di essere tenacemente onesti riguardo ai nostri sentimenti.
Thomas Gordon, Relazioni efficaci, 1994

Alla base della natura umana c'è il bisogno di essere accettati.
William James (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Ci teniamo tutti a essere accettati, ma dovete credere che i vostri pensieri siano unici e vostri, anche se ad altri sembrano strani e impopolari, anche se il gregge può dire "Non è beeeeene".
John Keating (Robin Williams), in L'attimo fuggente, 1989

Anche tu puoi ampliare il tuo mondo, semplicemente accettando quello degli altri.
Jeanne Marie Laskas (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Non dobbiamo vivere per dimostrare chi siamo, dobbiamo solo “essere”. Il voler dimostrare qualcosa presuppone la nostra insicurezza, la nostra “necessità” di essere accettati dagli altri, il nostro bisogno di approvazione. Dobbiamo solo limitarci ad “essere”: chi ha voglia di conoscerci nel profondo deve solo ascoltarci e osservarci col cuore. Un fiore non deve dimostrare di essere un fiore, lo è e basta.
Alessia S. Lorenzi, Come il canto del mare, 2014

Non vorrei mai far parte di un club che accettasse tra i suoi soci uno come me.
Groucho Marx (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Quando si è famosi si vive in modo strano... È bello far parte dei sogni della gente, ma è bello anche essere accettati per sé stessi.
Marilyn Monroe, in Gloria Steinem, Marilyn, 1986

Quanta pazienza, nel corso della giornata, per farci accettare la nostra persona.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Accettando il punto di vista del vostro interlocutore, indurrete l'altro a mostrarsi altrettanto aperto quando si troverà ad ascoltare le vostre opinioni.
Gerald S. Nirenberg (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Quando sei diverso a volte non vedi quei milioni di persone che ti accettano per quello che sei. Tutto ciò che noti è quell'unica persona che non lo fa.
Jodi Picoult (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Nella persona vi è una forza che ha una direzione fondamentale positiva. Più l’individuo è capito e accettato profondamente, più tende a lasciar cadere le false "facciate" con cui ha affrontato la vita e più si muove in una direzione positiva, di miglioramento.
Carl Rogers, La terapia centrata sul cliente, 1951

La più alta espressione dell'empatia è nell'accettare e non giudicare.
Carl Rogers, Un modo di essere, 1980

Mostrarsi quali si è, vuol dire accettare d'esser visti per quello che non siamo. Tener conto della «distorsione» che subisce la nostra immagine nella mente degli altri.
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1939

Per fortuna i miei genitori erano persone intelligenti e illuminate che mi accettarono per quello che ero: un castigo di Dio!
David Steinburg (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Quando qualcuno esprime un'opinione, bisogna saperla accettare con gratitudine anche se non sembra utile. Solo a questa condizione costui vi farà partecipi di ciò che ha sentito di voi. È bene fare e accettare critiche in modo amichevole.
Yamamoto Tsunetomo, Hagakure, 1709/16 (postumo 1906)

Si litigherebbe di meno se ci si accettasse l’un l’altro come siamo.
Mario Vassalle, Polvere di stelle, 2015

Chi accetta di camminare in gregge ha l'obbligo di adempiere ai doveri del gruppo.
Amadeus Voldben (Amedeo Rotondi), Pensieri per una vita serena, 2008 (postumo)

L'accettazione da parte degli altri e l'accettazione di sé sono interdipendenti.
Irvin Yalom, Teoria e pratica della psicoterapia di gruppo, 1970

Essere accettati dagli altri nonostante si creda di essere fondamentalmente ripugnanti, inaccettabili o sgradevoli è una potente forza risanatrice.
Irvin Yalom, Teoria e pratica della psicoterapia di gruppo, 1970

Il tuo tempo è troppo prezioso per sprecarlo con persone che non sanno accettare quel che vali.
Anonimo

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Accettazione - Accettare Sé StessiNoi e gli Altri - Empatia

Nessun commento: