Accettare Sé Stessi - Frasi e citazioni sull'Accettarsi

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sull'accettare sé stessi e sull'accettarsi così come si è, con pregi e difetti. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sull'accettazione in genere, sull'accettare gli altri e sul bisogno di essere accettati.
Accettati come sei in questo momento; una persona imperfetta,
mutevole, in crescita e rispettabile. (Denis Waitley)
Accettare Sé Stessi
© Aforismario

Per ciascuno di noi v'è un giorno, più o meno triste, più o meno lontano, in cui deve infine accettare di essere uomo.
Jean Anouilh, Antigone, 1942

Felicità è anche accettare di essere quel che resta di ciò che saremmo potuti diventare.
Mirko Badiale (Aforismi inediti su Aforismario)

Finché l'uomo non si accetta e non inizia un dialogo con se stesso, non troverà mai la serenità a cui anela, la pace interiore, la capacità di affrontare le tempeste della vita.
Romano Battaglia, Alle porte della vita, 1996

La felicità più grande consiste nell'accettare i nostri limiti e amarli.
Romano Battaglia, La strada di Sin, 2004

Essere felici significa vedere il mondo come noi lo desideriamo, conoscere i nostri limiti, accettarli come dono e non come una sconfitta.
Romano Battaglia, La strada di Sin, 2004

Si è preteso che «accettare se stessi» fosse indispensabile se si voleva produrre, «creare». È vero il contrario. Proprio perché non ci si accetta, ci si mette al lavoro, ci si interessa agli altri e, innanzitutto, a se stessi, per sapere chi è questo sconosciuto incontrato a ogni passo, che rifiuta di dichiarare la sua identità e di cui ci si sbarazza soltanto mettendo sotto accusa i suoi segreti, violandoli e profanandoli.
Emil Cioran, Squartamento, 1979

Credo che l’idea più semplice, la più diretta, ma la più difficile, sia quella di vivere con le proprie contraddizioni. Bisogna accettarle.
Emil Cioran, Un apolide metafisico, 1995

Bisogna accettarsi e non dipendere dagli altri: tu sei il tuo padrone, è una lotta quella che ingaggi.
Emil Cioran, Un apolide metafisico, 1995

Non devi lottare contro i tuoi pensieri: sono più forti di te. Se vuoi liberarti di essi, accettali. Segui il loro corso e vedrai che, alla fine, si stancheranno e ti lasceranno in pace.
Paulo Coelho, Le Valchirie, 1992

Apprezza ciò che sei perché tu sei amore, quell'amore che cerchi in ogni cosa e in ogni dove. Accogli ciò che tu sei perché tu sei ciò che cerchi di essere, ciò che tu vuoi essere, tu sei la vita che crea la tua vita. Accetta te stesso, amore del tuo amore, perché tu sei ciò che hai tanto bisogno di essere. Sorridi all'amore che tu emani perché tu sei quell'amore che cerchi in ogni luogo, pace dei tuoi sensi.
Paulo Coelho, Sono come il fiume che scorre, 2006

La felicità non dipende tanto dal piacere, dall'amore, dalla considerazione o dall'ammirazione altrui, quanto dalla piena accettazione di sé.
Paolo Crepet, Perché siamo infelici, 2010

Chi accetta il rango cui la natura l'ha destinato non si trasforma nella mera assenza di ciò che non è. Anche la cosa più modesta ha, nella sua collocazione, un valore inestimabile.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Bisogna combattere fino alla morte i difetti personali, ma bisogna anche accettare con umiltà la loro presenza.
Franz Fischer, Aforismi, 1979

Forse la massima azione eroica dell'uomo consiste nell'accettazione del proprio carattere con tutte le sue limitazioni e la volontà di farne il meglio.
Franz Fischer, Aforismi, 1979

Niente è più difficile che accettare sé stessi.
Max Frisch, Stiller, 1954

Accèttati come sei, ma converti sùbito l'accettazione in rimorso.
Joan Fuster, Giudizi finali, 1960/68

Il senso della vita non è altro che accettare ognuno la propria circostanza e, nell'accettarla, trasformarla in una creazione nostra. L'uomo è l'essere condannato a tradurre la necessità in libertà.
José Ortega y Gasset, La ribellione delle masse, 1930

Accettare se stessi è saggezza; accettare gli altri può anche essere menefreghismo.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Chi non accetta il proprio destino, ne rischia uno peggiore.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

La maturità è coscienza e accettazione dei propri limiti.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

L'accettazione è come il terreno fertile che permette a un seme minuscolo di trasformarsi nel bel fiore che può diventare.
Thomas Gordon, Genitori efficaci, 1970

La cosa più terrificante è accettare sé stessi completamente.
Cari Gustav Jung (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Per poter controllare me stesso, devo prima accettarmi, assecondando la mia natura, non contrastandola.
Bruce Lee, Pensieri che colpiscono, 2000 (postumo)

Io non riesco ad accettarmi. Non trovo giusto che al mondo esistano persone così eccezionali come me.
Michele Leoni (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Perdiamo troppa energia perdendola in rimpianti e pensieri come: ‘E se avessi fatto questa o l’altra scelta?’ o ‘ Se solo…’ e cose del genere. Inoltre parole come ‘dovrei, potrei e avrei voluto’ è meglio cancellarle dal vocabolario! I ripensamenti sono un esercizio inutile che costa troppa energia e che può avvelenarci. Dobbiamo imparare ad accettare il nostro passato per quello che è. Abbiamo fatto le scelte migliori basandoci sulle conoscenze e sulle risorse che avevamo a disposizione in quel momento. L’intenzione era quella giusta.
Roy Martina (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Più duro ad accettare del riconoscimento della propria mediocrità è solo quello della propria bassezza d'animo: il primo ci suggerisce una certa pietà, l'altro ci forza al disprezzo di noi stessi.
Paolo Milano, Note in margine a una vita assente, 1947/55 (postumo, 1991)

Non si vedono più in giro nasi aquilini, orecchi a sventola, doppi menti. Tanti scelgono di rifarsi piuttosto che di accettarsi.
Davide Morelli (Aforismi inediti su Aforismario)

La libertà non è un ideale, è un prodotto dell'accettazione di ciò che sei, di qualsiasi cosa tu sia; la libertà è un effetto, non è il prodotto dei tuoi sforzi, delle tue fatiche. Non nasce da un grande sforzo, accade quando sei rilassato; e come puoi rilassarti se non riesci ad accettare la tua codardia? Se non puoi accettare la tua paura, se non puoi accettare il tuo amore, se non riesci ad accettare la tua tristezza, come fai a rilassarti?
Osho, Discorsi, 1953/90

Sorridere è vivere come un'onda o una foglia, accettando la sorte. È morire a una forma e rinascere a un'altra. È accettare, accettare, se stesse e il destino.
Cesare Pavese, Dialoghi con Leucò, 1947

Noi non possiamo cambiare, non possiamo allontanarci da ciò che siamo, finché non accettiamo fino in fondo ciò che siamo. Allora sembra che il cambiamento avvenga quasi inavvertitamente.
Carl Rogers, La terapia centrata sul cliente, 1951

Solo quando mi accetto come sono, posso cambiare.
Carl Rogers, ibidem

Più mi sforzo di essere semplicemente me stesso in tutta la complessità della vita, e mi sforzo di capire e di accettare quanto c’è veramente in me e negli altri, più ho la possibilità di provocare un cambiamento maggiore.
Carl Rogers, La terapia centrata sul cliente, 1951

È certamente una gran dote quella di accettare serenamente di non possederne alcuna.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Per certi insoddisfatti di sé cui si consiglia molto caldamente – e con altrettanta faciloneria – di imparare ad accettarsi, sarebbe già tanto riuscire ad accettare il semplice fatto di non accettarsi.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Accettati come sei in questo momento; una persona imperfetta, mutevole, in crescita e rispettabile.
[Accept yourself as you are right now; an imperfect, changing, growing and worthy person].
Denis Waitley, The Winner's Edge, 1980

L'accettazione da parte degli altri e l'accettazione di sé sono interdipendenti.
Irvin Yalom, Teoria e pratica della psicoterapia di gruppo, 1970

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Accettazione - Accettare gli Altri - AutostimaEssere Sé Stessi

Nessun commento: