Amabilità - Frasi e citazioni sull'essere Amabile

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sull'essere amabili e adorabili. L'amabilità è la qualità di chi ispira amore e simpatia, di chi si mostra gentile e cordiale. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla dolcezza, la gentilezza, la grazia, l'amare e l'essere amati.
Nulla rende così amabili come il credersi amati. (Pierre de Marivaux)
Amabile
© Aforismario

I malvagi cercano persone con cui passare il loro tempo, ma fuggono sé stessi, giacché si ricordano delle loro molte cattive azioni, anzi prevedono che ne commetteranno altre di simili, se rimangono soli con sé stessi, ma se ne dimenticano se sono in compagnia d’altri. Non avendo nulla di amabile, non provano alcun sentimento amorevole verso sé stessi.
Aristotele, Etica Nicomachea, IV sec. a.e.c.

Non riuscendo a precisare la specialità del suo desiderio per l'essere amato, il soggetto amoroso non trova di meglio che questa parola un po' stupida: "adorabile"!
Roland Barthes, Frammenti di un discorso amoroso, 1977

Uno sciocco che tace è la creatura più adorabile del mondo.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

L'amore richiede un duplice sforzo: non solo amare l'altro, ma anche rendersi amabile.
Alexis Carrel (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Un uomo innamorato è un uomo che vuole essere più amabile di quanto non possa; ecco perché quasi tutti gli innamorati sono ridicoli.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

Il riso amabile e compiacente è una prostituzione dell'anima.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

In generale, l'uomo amabile non è benevolo. L'amabilità di solito non è che egoismo travestito. La benevolenza invece ci lega agli uomini tanto più in quanto noi facciamo per essi ciò che non abbiamo il dovere di fare.
Joseph Delaroa, Les Patenôtres d'un surnuméraire, 1860

Riesco a essere veramente cattivo soltanto con le persone che amo e stimo; con le altre sono sempre amabile, paziente e conciliante.
Enrico Emanuelli (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Non è mai esistito un bambino talmente adorabile che la madre non fosse contenta di metterlo a nanna.
[There was never a child so lovely but his mother was glad to get him to sleep].
Ralph Waldo Emerson (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Pochi sanno essere in pari tempo onesti ed amabili. I più o si fanno pagare dagli altri la rettitudine colla durezza, o cercano di comperare colla gentilezza la loro indulgenza.
Aristide Gabelli, Pensieri, 1886

Coltiviamo più il vizio che la virtù perché quello, più di questa, ci rende amabili.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Il galateo ci rende ipocriti ma amabili.
Roberto Gervaso, ibidem

Niente rende così goffa una persona come lo sforzo di voler essere amabile.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Gli errori dell'uomo sono in realtà ciò che lo rende amabile.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

La virtù è l'unica cosa che conta davvero; tutto il resto è nulla. La capacità e la grandezza si debbono misurare alla stregua della virtù e non della fortuna: la virtù basta a se stessa: finché l'uomo è vivo, lo rende amabile, e quando è morto, lo rende memorabile.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

Si deve aver sempre la bocca piena di zucchero per confettar parole che risultino gradite agli stessi nemici. L'unico mezzo per essere amabile consiste nell'esser dolce.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

Non è vera amabilità dove non sia vera amorevolezza. 
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Penso spesso che se tutte le case e le strade avessero un aspetto gradevole e ordinato e nobile, la gente sarebbe necessariamente gentile e amabile.
Hermann Hesse (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

V'è una cosa di cui sarebbe pericoloso che le donne si accorgessero, – ed è che non vi sono amanti così amabili, come quelli ch'esse rendono infelici.
Alphonse Karr, XIX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Niente rende amabile come piacere.
Alphonse Karr, XIX sec., ibidem

Una donna avventuriera vuole che la si ami; a una civetta basta essere considerata amabile e passare per bella.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

La maggior parte delle donne si concedono più per debolezza che per passione; ne consegue che di solito gli uomini intraprendenti riescono meglio degli altri, benché non siano i più amabili.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Tanto più uno è onesto ed amabile, quanto più prova il suo piacere nel piacere altrui.
Raffaello Lambruschini, Dell'autorità e della libertà, 1887 (postumo)

Spesso la timidezza rende l'uomo di spirito amabile: il suo effetto sullo sciocco è solitamente di renderlo stupido.
Charles Lemesle, Misophilanthropopanutopies, 1833

Il voler essere ciò che non siamo, guasta ogni cosa al mondo: e non per altra causa riesce insopportabile una quantità di persone, che sarebbero amabilissime solo che si contentassero dell’esser loro.
Giacomo Leopardi, Pensieri, 1845 (postumo)

I giovani assai comunemente credono rendersi amabili, fingendosi malinconici. E forse, quando è finta, la malinconia per breve spazio può piacere, massime alle donne. Ma vera, è fuggita da tutto il genere umano; e al lungo andare non piace e non è fortunata nel commercio degli uomini se non l’allegria: perché finalmente, contro a quello che si pensano i giovani, il mondo, e non ha il torto, ama non di piangere, ma di ridere.
Giacomo Leopardi, Pensieri, 1845 (postumo)

Non si acquista titolo di amabile, se non a prezzo di patimenti: perché amabile, conversando, non è se non quegli che gratifica all'amor proprio degli altri, e che, in primo luogo, ascolta assai e tace assai, cosa per lo più noiosissima.
Giacomo Leopardi, Pensieri, 1845 (postumo)

Amabile non pare e non è se non quegli che lusinga o giova l'amor proprio altrui.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

Si è sempre buoni, e quasi amabili, quando si è felici.
Charles-Joseph de Ligne, Scritti militari, letterari e sentimentali, 1795-1811

È difficile essere amabile tutta la giornata.
Charles-Joseph de Ligne, ibidem

Nulla rende così amabili come il credersi amati.
[Rien ne rend si aimable que de se croire aimé].
Pierre de Marivaux, Il villano rifatto, 1735/36

Sia che le donne, per natura, siano più raffinate e socievoli, sia che, per compiacerle, la mente tenda a elevarsi e a migliorarsi, il fatto è che soprattutto con la compagnia delle donne s’impara a essere amabili.
Damien Mitton, Pensieri sull'onestà, 1694 (postumo)

Quando gli uomini promettono a una donna di amarla sempre, suppongono che per parte sua la donna prometta di essere sempre amabile; e se lei manca alla sua parola, non si sentono più impegnati alla loro.
Charles Louis de Secondat de Montesquieu, Lettere persiane, 1721

Nella società non ci sarebbe sole, se non ve lo portassero con sé i complimentosi nati, intendo le cosiddette persone amabili.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano II, 1879/80

Se vuoi ingiuriare qualcuno, ingiurialo con amabilità.
Ugo Ojetti, Sessanta, 1937

Sii amabile, per essere amato.
Publio Ovidio Nasone, Ars amatoria, I sec.

In questo mondo, viviamo tutti a bordo di una nave salpata da un porto che non conosciamo, diretta a un porto che ignoriamo; dobbiamo avere per gli altri una amabilità da viaggio.
Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, 1982 (postumo)

La gente può essere ignorante e al contempo avere amabili qualità umane.
Rob Reiner (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Per venir amati, non basta esser amabili.
Emilio Roncati, Le voci, 1923 [cfr. citazione di Ovidio].

Vi sono uomini che portano un tal lutto in cuor loro per la perdita della giovinezza che a esso la loro amabilità non sopravvive.
Charles Augustin de Sainte-Beuve, I miei veleni, 1926 (postumo)

Nei riguardi della persona veramente amabile ci sentiamo sempre innocenti, anche se le abbiamo fatto un torto; nei riguardi di una persona sgradevole siamo costantemente oppressi dal senso di responsabilità, anche se la colpa di una seccatura che le capita non è minimamente nostra, ma forse tutta sua.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

Si deve amare tutto ciò che appare amabile, sempre che ci sia qualche probabilità d’incontrare più piacere che dolore nella conquista che si vuol fare.
Madeleine de Scudéry, Clélie, 1654/61

Di solito gli umani si rendono amabili soltanto dopo morti.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: DolcezzaGentilezza - Grazia - Amare ed Essere amati

Nessun commento: