Capitano - Aforismi, frasi e proverbi

Raccolta di aforismi, frasi e proverbi sul capitano, dal latino capitanus, da caput  "capo, testa", nel senso di essere a capo di una nave, di un corpo armato, di una squadra, ecc. Negli eserciti moderni, il capitano è il capo di una compagnia di soldati, e nella gerarchia militare fa parte della categoria degli ufficiali inferiori. In Italia, il grado di capitano è intermedio fra quello di tenente e quello di  maggiore. Un piccolo paragrafo di questa raccolta fa riferimento al capitano nello sport.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul comandante, il generale, il comandare e l'obbedienza.
Non importa quanto stretto sia il passaggio, quanto piena di castighi la vita,
io sono il padrone del mio destino: io sono il capitano della mia anima.
(William Ernest Henley)
1. Capitano
© Aforismario

Nel corso di una crociera sull'Artico, una passeggera chiede al capitano: «Cosa succederebbe se la nostra nave incontrasse un iceberg? - Oh, risponde il capitano, l'iceberg continuerebbe per la sua strada, signora». E la nave? Il capitano non ha detto niente a proposito della nave, perché non c'era niente da dire; era chiaro che sarebbe affondata. Accade la stessa cosa per l'essere umano: se la sua "nave" dovesse incontrare un "iceberg", non ci sarebbe più niente da dire. È prima che ciò accada, che c'è qualcosa da dire. E cosa? Che la nave deve avere un capitano, ossia una testa, per decidere la giusta direzione da prendere, altrimenti i sentimenti, le emozioni e gli istinti, che spingono quell'essere sempre avanti, senza alcun discernimento, lo getteranno contro gli ostacoli, ed egli farà naufragio.
Omraam Mikhaël Aïvanhov, Discorsi, 1938/86

Anche il capitano del Titanic lo diceva: "Ma no, ma no, è solo un rumorino da niente!".
Aldo, Giovanni e Giacomo, in Tre uomini e una gamba, 1997 [Riferito a un rumore proveniente dall'auto]

Incontrate un grande capitano d’industria e la sua scaltrezza non vi colpisce come quella così evidente in un piccolo commerciante della vostra città. Come è possibile? La reputazione di queste persone è forse fittizia? Oppure qual è la ragione? La ragione è questa: avevate immaginato che queste persone fossero fatte di una lega superiore e siete delusi di scoprire che sono fatti dello stesso materiale con cui siete fatti voi e le persone che vi circondano. “Ma”, vi chiedete “a cosa è dovuta la grandezza dei loro risultati?”. Principalmente a questo: nel credere in sé stessi e nella loro forza, nella loro capacità di concentrazione sul lavoro, quando lavorano, e nella loro abilità a impedire fughe di forza, quando non lavorano. Credono in sé stessi e fanno in modo che ogni sforzo conti.
William Walker Atkinson, La straordinaria forza di attrazione dei nostri pensieri, 1906

A causa di circostanze fuori dal mio controllo, io sono padrone del mio destino e capitano della mia anima.
[Due to circumstances beyond my control, I am master of my fate and captain of my soul].
Ashleigh Brilliant, XX-XXI sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Un capitano affonda sempre con la propria nave. I nostri politici invece amano far affondare le navi degli altri.
Carl William Brown, Aforismi contro il potere e l'autorità della stupidità, 2015

Preferisco un capitano malvestito ma che conosca e senta i motivi per cui combattere, piuttosto di uno di quelli che voi chiamate "gentiluomini" e che non sanno esser altro che un gentiluomo.
Oliver Cromwell, citato in Christopher Hill, Saggi sulla rivoluzione inglese del 1640, 1940

Non c'è nessun naufragio, non c'è nessuna nave che affonda e nessun capitano che vuole colare a picco con lei.
Giorgio Faletti, Pochi inutili nascondigli, 2008

Non ci fu mai capitano senza il gusto e il sentimento del patrimonio dello spirito umano. In fondo alle vittorie di Alessandro, sempre si ritrova Aristotele.
Charles de Gaulle, Verso l’esercito di mestiere, 1934

Le vere eminenze non sono molte: la fenice è unica in tutto il mondo; un gran capitano, un perfetto oratore, un vero sapiente sono unici in un intero secolo.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

Quando ho perso il mio fucile, l’esercito mi ha fatto pagare 85 dollari. Ecco perché nella Marina il capitano affonda con tutta la nave.
Dick Gregory (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Per il soldato il pensiero del capitano deve essere come un sorso di acquavite.
Christian Friedrich Hebbel, Diario, 1835/63

Si può conquistare il mondo non solo come capitano, sottomettendolo, ma anche come filosofo, penetrandolo, e come artista, accogliendolo in sé e rigenerandolo.
Christian Friedrich Hebbel, Diario, 1835/63

Sotto i colpi d’ascia della sorte / Il mio capo è sanguinante, ma non chino. / Oltre questo luogo di collera e lacrime / incombe il solo Orrore delle ombre, / e ancora la minaccia degli anni / mi trova e mi troverà senza paura. / Non importa quanto stretto sia il passaggio, / quanto piena di castighi la vita, / io sono il padrone del mio destino: / io sono il capitano della mia anima.
William Ernest Henley, Invictus, 1875/1888

I libri sono letti da pochi, i giornali da tutti [...]. Come se su una nave ci fosse un solo megafono di cui si fosse impossessato il garzone di cucina, con il consenso di tutti. Ora tutto ciò che il garzone di cucina aveva da comunicare («metti il burro negli spinaci » e «oggi fa bel tempo» — « chissà se non c'è qualche guasto laggiù, ecc. ») era comunicato con il megafono; mentre il capitano doveva dare gli ordini con la sola voce, perché ciò che il capitano aveva da dire non era poi tanto importante! Anzi il capitano alla fine dovette invocare l'aiuto del garzone di cucina per riuscire a farsi sentire, quando questi si degnava di riferire i suoi ordini, i quali spesso passando attraverso il garzone di cucina ed il suo megafono erano travisati completamente; nel qual caso il capitano invano alzava la sua povera voce, perché l'altro col suo megafono soverchiava tutto. Alla fine il garzone di cucina s'impossessò del comando della nave, perché aveva il megafono.
Søren Kierkegaard, Diario, 1834/55 (postumo 1909/49)

Sii il capitano della tua anima!
Rudyard Kipling (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario - cfr. citazione di William Ernest Henley).

Un buon capitano deve saper usare il cervello non la frusta.
Tadamichi Kuribayashi (Ken Watanabe), in  Clint Eastwood, Lettere da Iwo Jima, 2006

La scienza è il capitano, e la pratica sono i soldati.
Leonardo da Vinci, Codice I, 1492-1516

II capitano abbandona la nave per ultimo. È per questo che gli ammiragli dormono così tranquilli quando c'è tempesta.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

I buoni capitani non vengono mai a giornata se la necessità non gli strigne o la occasione non gli chiama.
Niccolò Machiavelli, Dell'arte della guerra, 1520

Un perfetto Capitano d'Armate pensa da Duce, e fatica da semplice Soldato.
Ettore Mazzuchelli, Manuale di massime, sentenze e pensieri sopra diverse materie, 1769

l politici che si lagnano dei media sono come capitani di lungo corso che si lamentano del mare.
Enoch Powell (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Come è morto Capitan Uncino? Si è pulito con la mano sbagliata.
Tommy Sledge (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Essere capitano significa avere cuore ed intuizione, un bravo capitano non deve avere ne l'uno ne l'altro.
Farnsworth, in David X. Cohen e Matt Groening, Futurama, 1999-2013

Un buon capitano deve avere molte qualità tra cui l'audacia, il coraggio e una bella uniforme di velluto.
Zapp Brannigan, in David X. Cohen e Matt Groening, Futurama, 1999-2013

2. Capitano (sport)
© Aforismario

Il capitano, che nel rugby non è una fascia bianca al braccio del più pagato: lì il capitano è il cuore e i marroni della squadra, uno che quando pensi mi arrendo lo guardi e ti senti un verme.
Alessandro Baricco, su la Repubblica, 2000

Un capitano non deve dimenticare i suoi doveri, quello che lui rappresenta.
Alessandro Del Piero, Giochiamo ancora, 2012

Un gruppo ha bisogno di un capo riconosciuto, e costui è l’allenatore. Ma perché i suoi messaggi arrivino davvero, serve che altri personaggi carismatici dentro lo spogliatoio facciano la loro parte, assumendosi responsabilità. Ho sempre pensato che una vera squadra non abbia un solo capitano
Alessandro Del Piero, Giochiamo ancora, 2012

Proverbi sul Capitano
  • Bandiera rotta onor di capitano.
  • Bandiera vecchia onor di capitano.
  • Chi non è buon soldato, non sarà buon capitano.
  • Col mare calmo e il vento in poppa ognuno è capitano.
  • Due capitani, nave sugli scogli.
  • Due nocchieri affondano il bastimento.
  • È meglio essere padrone di una barca che capitano di un bastimento.
  • Il sangue del soldato fa grande il capitano.
  • Meglio un leone a guidar le pecore, che una pecora a guidare i leoni.
  • Quando affonda la nave affonda il capitano. [1]
  • Vecchio capitano, vecchia vela.
Note
  1. Fino al XIX sec. il codice d’onore delle marinerie imponeva, in caso di naufragio, che il capitano, dopo che passeggeri ed equipaggio si erano messi in salvo sulle scialuppe, rimanesse sul ponte della nave e si inabissasse con essa. Oggi si richiede che sia l’ultimo a lasciare la nave. Da intendere solo metaforicamente: se un’impresa fallisce rovina anche colui che l’ha intrapresa.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Comandante - GeneraleComandare - Obbedienza 

Nessun commento: