Costituzione Italiana - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sulla Costituzione Italiana, la legge fondamentale dello Stato italiano. La Costituzione della Repubblica Italiana è stata approvata dall'Assemblea Costituente il 22 dicembre 1947; promulgata dal capo provvisorio dello Stato Enrico De Nicola il 27 dicembre seguente; pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 298, edizione straordinaria, dello stesso giorno, ed entrò in vigore il 1º gennaio 1948
La seguente raccolta è suddivisa in due capitoli: il primo, comprende giudizi e riflessioni sulla Costituzione Italiana; il secondo, riporta la citazione di alcuni articoli della Costituzione.
La nostra Costituzione è soltanto in parte una realtà. In parte è ancora
un programma, un ideale, una speranza, un impegno,
un lavoro da compiere. (Piero Calamandrei)
1. Costituzione Italiana
© Aforismario

La Costituzione, il regalo che i padri e le madri costituenti ci hanno lasciato in eredità. Le cose regalate dobbiamo conquistarle, farle diventare nostre. Qui dentro ci sono le regole per vivere tutti insieme, in pace, lavorando. 
Roberto Benigni, La più bella del mondo, Rai Uno, 2012

Mentre la legge vieta, proibisce, la Costituzione ti protegge e ti spinge, è la nostra mamma. Una cosa di una bellezza... Tutto a favore, un sì. Avete visto i dieci comandamenti: è tutto un "no", "non desiderare quello, non fare questo". Invece la Costituzione è la legge del desiderio.
Roberto Benigni, La più bella del mondo, Rai Uno, 2012

Alcuni [dei padri costituenti] erano stati in galera per difendere la libertà e poi sedevano in Parlamento. L'opposto di quello che succede oggi, prima siedono in Parlamento, poi finiscono in galera.
Roberto Benigni, La più bella del mondo, Rai Uno, 2012

La nostra Costituzione è in parte una realtà, ma soltanto in parte è una realtà. In parte è ancora un programma, un ideale, una speranza, un impegno, un lavoro da compiere. 
Piero Calamandrei, Discorso sulla Costituzione, 1955

[La nostra Costituzione] non è una costituzione immobile che abbia fissato un punto fermo, è una costituzione che apre le vie verso l’avvenire.
Piero Calamandrei, ibidem

La Costituzione non è una macchina che una volta messa in moto va avanti da sé. La Costituzione è un pezzo di carta, la lascio cadere e non si muove. Perché si muova bisogna ogni giorno rimetterci dentro il combustibile. Bisogna metterci dentro l’impegno, lo spirito, la volontà di mantenere queste promesse, la propria responsabilità.
Piero Calamandrei, Discorso sulla Costituzione, 1955

Una delle offese che si fanno alla Costituzione è l’indifferenza alla politica.
Piero Calamandrei, ibidem

In questa Costituzione [...] c’è dentro tutta la nostra storia, tutto il nostro passato, tutti i nostri dolori, le nostre sciagure, le nostre glorie: son tutti sfociati qui negli articoli.
Piero Calamandrei, Discorso sulla Costituzione, 1955

Dietro ogni articolo della Costituzione, o giovani, voi dovete vedere giovani come voi che hanno dato la vita perché la libertà e la giustizia potessero essere scritte su questa Carta. 
Piero Calamandrei, ibidem

Dovunque è morto un italiano per riscattare la libertà e la dignità, andate lì, o giovani, col pensiero, perché lì è nata la nostra Costituzione. 
Piero Calamandrei, Discorso sulla Costituzione, 1955

La miglior costituzione è quella meglio atta a mettere in luce la verità sopra ciascun oggetto, e far giungere l'autorità nelle mani di quelli che la sapranno meglio esercitare; non tirannia, non anarchia.
Cesare Cantù, Attenzione!, 1871

L'unità degli italiani è oggi specialmente necessaria per affermare davanti a tutti i popoli la nostra naturale vocazione, consacrata nella Carta costituzionale, a operare concretamente per la pace, sempre e in ogni luogo.
Carlo Azeglio Ciampi,  Giuramento e messaggio al Parlamento del Presidente della Repubblica nel giorno del suo insediamento, 1999

La Costituzione è stata e rimane la mia Bibbia civile, il testo su cui ho riflettuto in ogni momento difficile.
Carlo Azeglio Ciampi, discorso, 2006

Prima ancora che a livello planetario fosse enunciata la Dichiarazione universale dei diritti umani, in Italia è entrata in vigore la Costituzione, ispirata dalle stesse convinzioni.
Gherardo Colombo, Sulle regole, 2008

Appena usciti dal fascismo e dalla guerra, la situazione di fronte alla quale si trovava l'Assemblea costituente era peggiore di quella sulla quale si sarebbero poi pronunciate le Nazioni Unite. L'Italia aveva contribuito fattivamente al verificarsi dei disastri che avevano coinvolto il mondo intero. Si trattava anche di rispondere dei crimini contro l'umanità commessi durante il fascismo. Anche per questo la presa di posizione della Costituzione italiana è stata assai più determinata e incisiva di quella della Dichiarazione universale.
Gherardo Colombo, Sulle regole, 2008

Che disposizione bizzarra quella di talune persone verso la Costituzione. Hanno lo stesso atteggiamento che ha il fedele verso la Bibbia…difendono un testo che non hanno mai letto.
Domenico Dodaro (Aforismi inediti su Aforismario)

Adesso si scandalizzano se vedono volare pugni. Ma anche allora succedevano queste cose: però il pomeriggio, tutti insieme, facevamo la Costituzione.
Vittorio Foa, citato su Panorama, 1996

Se c'è qualcosa da cambiare è la Costituzione. È troppo intrisa di Resistenza. I fascisti non ci sono più. 
Giorgio Forattini, Intervista, su Il Tempo, 2011

Distruggere la costituzione è il primo passo per svuotare le democrazie. E distruggere le democrazie è quanto vogliono le banche e l'Unione Europea. 
Diego Fusaro (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La Costituzione non ha e non può avere né un'ideologia né una filosofia di parte. 
Nilde Iotti, discorso, 1969

Nel sistema democratico voluto dalla Costituzione il Parlamento, e solo il Parlamento, è l'espressione della volontà popolare. La nostra Costituzione non ammette che il Paese sia privo neanche solo per un giorno di un Parlamento dotato dei suoi poteri.
Nilde Iotti, citato su Nilde Iotti, citato su La Stampa, 1992

Questa verbosità della Costituzione, questo frequente ricorso a formule vaghe, non sono una semplice offesa al buongusto, ma riverberano su tutta la carta costituzionale una nota d'indeterminatezza, di pressappochismo, che certo non le giova. 
Arturo Carlo Jemolo, Tra diritto e storia, 1982

La costituzione è la prima fonte del nostro diritto positivo e il vero polo di orientamento anche nella questione tanto dibattuta della cosiddetta interpretazione evolutiva delle leggi.
 Ugo La Malfa, in La repubblica probabile, 1972

Questa Costituzione porta male gli anni da quando aveva un giorno.
Indro Montanelli, Storia d'Italia, 1965-2000

In Italia si può cambiare soltanto la Costituzione. Il resto rimane com'è. 
Indro Montanelli, su Frankfurter Allgemeine Zeitung, 1996

Dietro ogni articolo della Carta Costituzionale stanno centinaia di giovani morti nella Resistenza. Quindi la Repubblica è una conquista nostra e dobbiamo difenderla, costi quel che costi.
Sandro Pertini, Messaggio di fine anno agli Italiani, 1979

La Costituzione è un buon documento; ma spetta ancora a noi fare in modo che certi articoli non rimangano lettera morta, inchiostro sulla carta. In questo senso la Resistenza continua. 
Sandro Pertini (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

I principi costituzionali più importanti sono il frutto di fenomeni culturali profondi. Se all'articolo 3 della nostra Costituzione si parla di uguaglianza fra cittadini, senza distinzioni di sesso, di razza, di fede religiosa, è perché a monte ci sono stati il movimento di emancipazione femminile, la lotta al razzismo dopo secoli di schiavismo, l'affermazione della libertà religiosa dopo un'epoca segnata dalle guerre di religione.
Valerio Pocar (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La Costituzione è il fondamento della Repubblica. Se cade dal cuore del popolo, se non è rispettata dalle autorità politiche, se non è difesa dal governo e dal Parlamento, se è manomessa dai partiti verrà a mancare il terreno sodo sul quale sono fabbricate le nostre istituzioni e ancorate le nostre libertà.
Luigi Sturzo, Discorso, 1957

È stato detto, non senza motivo, che la nostra costituzione subisce il contraccolpo anche di difetti nascenti dalla scarsa esperienza di governo di coloro che la redassero. 
Fiorentino Sullo, Il tempo storico della costituente, in La repubblica probabile, a cura di Mario D'Antonio, 1972

L'Assemblea ha pensato e redatto la Costituzione come un patto di amicizia e fraternità di tutto il popolo italiano, cui essa la affida perché se ne faccia custode severo e disciplinato realizzatore. 
Umberto Terracini, Come nacque la Costituzione, 1978

La Costituzione è molto più avanzata dell'Italia e di noi italiani: è uno smoking indossato da un maiale. 
Marco Travaglio, su la Repubblica, 2008

La Costituzione, ciò che ci siamo dati nel momento in cui eravamo sobri, a valere per i momenti in cui siamo sbronzi. 
Gustavo Zagrebelsky, su la Repubblica, 2008 (cit. di Jon Elster)

Tutti vogliono cambiare la Costituzione ma tutti hanno idee diverse su come cambiarla: il miracolo costituente d'un tempo è difficile che si rinnovi oggi, quando qualsiasi mutamento della Costituzione si risolve, per gli uni e per gli altri, in un vantaggio o in uno svantaggio, che ciascuno è in grado di calcolare.
Gustavo Zagrebelsky, Discorso, 2008

Tutti, quasi, nel ceto politico, si dichiarano per una riforma, salvo dissentire su quale. La conseguenza è che la Costituzione è restata in piedi per mancanza di forza sufficiente a modificarla.
Gustavo Zagrebelsky, Discorso, 2008

Ogni Costituzione è l'esito di un "processo di differenziazione". Se non fosse così, non se ne vedrebbe l'utilità. 
Gustavo Zagrebelsky, Contro l'etica della verità, 2008

2. Citazioni dalla Costituzione Italiana
Selezione Aforismario

L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione. (Art. 1)

Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. (Art. 3)

Lo Stato e la Chiesa cattolica sono, ciascuno nel proprio ordine, indipendenti e sovrani. (Art. 7)

L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo. (Art. 11)

La libertà personale è inviolabile. (Art. 13)

Tutti hanno diritto di professare liberamente la propria fede religiosa in qualsiasi forma, individuale o associata, di farne propaganda e di esercitarne in privato o in pubblico il culto, purché non si tratti di riti contrari al buon costume. (Art. 19)

Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. (Art. 21)

Nessuno può essere privato, per motivi politici, della capacità giuridica, della cittadinanza, del nome. (Art. 22)

Non è ammessa la pena di morte. Art. 27)

La responsabilità penale è personale. L'imputato non è considerato colpevole sino alla condanna definitiva. Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato. Non è ammessa la pena di morte. (Art. 27)

Ogni cittadino inabile al lavoro e sprovvisto dei mezzi necessari per vivere ha diritto al mantenimento e all'assistenza sociale. (Art. 38)

Tutti i cittadini hanno diritto di associarsi liberamente in partiti per concorrere con metodo democratico a determinare la politica nazionale. (Art. 49)

La difesa della Patria è sacro dovere del cittadino. (Art. 52)

I giudici sono soggetti soltanto alla legge. (Art. 101)

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Italia - Stato - Governo - Politica e Politici

Nessun commento: