Morfeo - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni su Morfeo, divinità dei sogni nella mitologia greca, figlio di Hypnos (dio del sonno) e di Notte.
Come scrive Maria Papachristos, Morfeo "possiede grandi e possenti ali che lo portano rapidamente da una parte all'altra della terra. È il dio dei sogni, che provoca sfiorando un mazzo di papaveri sulle palpebre di chi dorme. Spesso e accompagnato da una cerchia di folletti che rappresentano le illusioni. Il suo nome deriva da una parola greca che significa "forma": infatti, era solito assumere la forma degli esseri umani per mostrarsi agli uomini addormentati durante i loro sogni. L'idea di una divinità dei sogni. Morfeo, viene generalmente attribuita a Ovidio, che diede un nome ai tre figli di Ipno (il sonno): Morfeo. Phobctor (Fobctorc) e Phantasos (Fantaso). Morfeo inviava i sogni popolati da forme umane. Gli altri due, rispettivamente, quelli con animali e quelli con gli oggetti inanimati. Il suo messaggero era il veloce e alato Hermes, tramite tra il suo Signore e i viandanti". [Muse - Ninfe - Altri Dèi, 2015].
È abbastanza comune l'espressione "cadere tra le braccia di Morfeo", per dire, in maniera spesso scherzosa, che si entra nel mondo dei sogni.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sull'addormentarsi, il sonno, il dormire e i sogni notturni. Inoltre, nella sezione "Frasi Utili" puoi trovare una selezione di frasi per augurare la buonanotte. [I link sono in fondo alla pagina].
Quando dormiamo siamo tutti uguali, morfeonauti inermi nel colorato
gorgo, e non conta cosa si sogna, se no saremmo tutti in galera.
(Stefano Benni)
Morfeo
© Aforismario

Quando dormiamo siamo tutti uguali, morfeonauti inermi nel colorato gorgo, e non conta cosa si sogna, se no saremmo tutti in galera.
Stefano Benni, Margherita dolcevita, 2005

I papaveri di Morfeo rendevano radioso il suo viso. Sussurrava a stento parole che non comprendevo: sognava.
Giacomo Casanova, Storia della mia vita, 1789/98 (postumo, 1825)

Una donna è mille volte più attraente quando esce dalle braccia di Morfeo che dopo un'accurata toilette.
Giacomo Casanova, Storia della mia vita, 1789/98 (postumo, 1825)

Se nutrissimo tuttavia qualche dubbio sul fatto che la scelta di colore abbia un significato emotivo, basti pensare a come ci potremmo sentire a doverci addormentare, per esempio, fra quattro pareti rosso scarlatto, o se preferiremmo invece abbandonarci nelle braccia di Morfeo fra lenzuola e pareti di un accogliente blu notte. Il nostro stato emotivo è influenzato, come del resto lo stato fisico, da tutto ciò che ci circonda, colori compresi.
Federici, Gli adulti di fronte ai disegni dei bambini, 2005

Sotto le coltri del mio solitario luogo di riposo, mentre attendo il sopraggiungere di Morfeo, l'unico essere di sesso maschile che ultimamente ha il coraggio di avvicinarmi, sono praticamente obbligata a
pensare a me...
Massimo Gramellini, Cuori allo specchio, 2008

Finalmente il riposo. Le membra, la testa, lo spirito si adagiano fra le braccia di Morfeo. Cessa la corsa, l'ansimare il fingere tra le onde notturne mi distendo. Insoddisfatto, trovo pace in questo tempo rallentato e rilassato, in questo silenzio sordo alle urla del mattino. Non più corpo non più mente ma sogno che vaga nel sogno.
Francesco Lappano, Il Bilico, 2013

So benissimo che quella che si chiama conferenza serve nelle sale e nei teatri per lanciare negli occhi delle persone quelle punte di spillo, dove si infilzano gli irresistibili anemoni di Morfeo, e provocare certi sbadigli per i quali bisognerebbe avere una bocca da caimano.
Federico García Lorca (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Ovidio affida al sonno la rivelazione della realtà del lutto, per mezzo di un messaggero del Sonno, un sogno: Morfeo è il prescelto, per il suo straordinario talento nelTassumere forme umane. Spesso, quindi, possiamo inferire, le persone che vediamo nei sogni non sono che maschere di Morfeo, non sono persone ma sogni in forma di persona, il loro messaggio però è veritiero. Il sogno, mascherato, o meglio sotto falsa veste, non è però necessariamente ingannevole.
Roberto Mussapi, Inferni, mari, isole: storie di viaggi nella letteratura, 2002 

Il Sonno dalla marea dei suoi mille figli destò Morfeo, un talento nell'assumere qualsiasi sembianza. Nessun altro più abilmente di lui è in grado d'imitare l'incedere che gli si chiede, l'espressione e il timbro della voce; in più vi aggiunge il modo di vestire e le parole che distinguono quell'individuo. Ma imita soltanto le persone, mentre invece c'è un altro figlio che diventa fiera, uccello o lunghissima serpe: gli dei lo chiamano Ícelo, Fobètore i comuni mortali. Ve n'è poi un terzo, Fàntaso, che si distingue per valentia diversa: si trasforma con l'inganno in terra, roccia, acqua o tronco, insomma in qualsiasi cosa inanimata. Alcuni appaiono di notte a re e condottieri, altri si aggirano tra la gente del popolo.
Ovidio, Metamorfosi, I sec. a.e.c.

Chi ha il cuore spezzato si rifugia sempre nelle braccia di Morfeo.
Amos Oz, Giuda,

Non ero riuscito a prendere sonno. Generalmente era il sonno a prendere me. Ma è sempre per troppo poco. In una notte dormo venti minuti sì e venti minuti no. È una specie di gara, di sfida notturna tra me e Morfeo. Non so chi sia l’arbitro.
Andrea G. Pinketts, Depilando Pilar, 2011

Per un corpo in forma, la migliore pozione resta il sonno. Quello che personalmente consiglio è di trovare il tempo per sé, per riposarsi, rilassarsi il più possibile, ricaricare le batterie, ascoltare il proprio corpo e se possibile abbandonarsi alle braccia di Morfeo.
Chiara Tasinazzo, Gravidanza Serena, 2014

Il solito blando sonnifero, [...] mi aiutava a prendere sonno, ormai sempre più frequentemente. Era come un vecchio amico di cui non si può fare a meno; colui che ti tiene la mano nei momenti più terribili e che non ti lascia sola fino a quando non cadi nelle rassicuranti braccia di Morfeo.
Stefania Tavazzani, Camminami nel cuore, 2014

Probabilmente il mio angelo custode è Morfeo perché altrimenti tutto sto sonno non si spiega.
Fęf (Frasi inedite)

Beati voi che dormite il sonno dei giusti, io continuo a litigare con Morfeo per il cuscino.
LaRasulComò (Frasi inedite)

Morfeo, sono 3! Non essere timido: abbracciami!
Anonima

Possa Morfeo accompagnare il tuo riposo fino al mattino, cullandoti serenamente tra le sue braccia. Ma sappi che al tuo risveglio le uniche braccia che ti terranno stretta/o saranno le mie!
Anonimo

Questa notte non vedo l'ora di gettarmi tra le braccia di Morfeo... Non sarai geloso, spero! Buonanotte!
Anonimo

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: AddormentarsiSonno - Dormire - Sogni Notturni - Frasi per augurare la Buonanotte

Nessun commento: