Parlamento - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e proverbi sul Parlamento e sui parlamentari. Secondo la definizione del Vocabolario Treccani, il Parlamento (da parlare) è "l’organo collegiale di carattere rappresentativo-politico mediante il quale il popolo, attraverso i suoi rappresentanti eletti, partecipa all'esercizio del potere per la formazione delle leggi e il controllo politico del governo".
A mo' d'introduzione riportiamo una riflessione di Piero Calamandrei: "Per far funzionare un Parlamento, bisogna essere in due, una maggioranza e una opposizione. [...] La maggioranza, affinché il parlamento funzioni a dovere, bisogna che sia una libera intesa di uomini pensanti, tenuti insieme da ragionate convinzioni, non solo tolleranti, ma desiderosi della discussione e pronti a rifare alla fine di ogni giorno il loro esame di coscienza, per verificare se le ragioni sulle quali fino a ieri si son trovati d'accordo continuino a resistere di fronte alle confutazioni degli oppositori. Se la maggioranza si crede infallibile solo perché ha per sé l'argomento schiacciante del numero e pensa che basti l'aritmetica a darle il diritto di seppellire l'opposizione sotto la pietra tombale del voto con accompagnamento funebre di ululati, questa non è più una maggioranza parlamentare, ma si avvia a diventare una pia congregazione, se non addirittura una società corale, del tipo di quella che durante il fatidico ventennio dava i suoi concerti nell'aula di Montecitorio". [Il Ponte, 1948].
In alcune delle seguenti citazioni si fa riferimento anche al parlamentarismo inteso in senso spregiativo come degenerazione e cattivo funzionamento del sistema parlamentare. A questo proposito, sempre Piero Calamandrei ha affermato che "quando si parla in senso dispregiativo del «parlamentarismo» come degenerazione del sistema parlamentare, non si vuole intendere, è chiaro, che si possano corrompere in sé le leggi che stabiliscono in astratto il modo con cui i congegni parlamentari dovrebbero funzionare; ma si intende dire che gli uomini incaricati di metterle in pratica, gli elettori e gli eletti, i deputati e i governanti, le possono far servire a finalità in contrasto con quelle per le quali queste leggi sono state in astratto dettate: a finalità di gruppo, in contrasto coll'interesse pubblico (per esempio gli interessi di un gruppo finanziario), o addirittura a finalità private: vi mettono dentro i loro propri moventi psicologici di carattere personale, ed è proprio per questo che a poco a poco tutto il sistema si trova a essere deformato e corrotto". [Critica sociale, 1956].
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul Governo, i ministri, la politica e lo Stato.
Tra il dire e il fare, c'è di mezzo l'iter parlamentare. (Amurri e Verde)
Parlamento
© Aforismario

Tra il dire e il fare, c'è di mezzo l'iter parlamentare.
Amurri e Verde (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Ci sono saltimbanchi sulle piazze dei villaggi, e al parlamento.
Francis Bacon (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Parlamento. Organo di governo preposto al compito di abrogare le leggi.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

In ogni seduta, l'unica mozione accolta da tutti è quella di aggiornamento.
Arthur Bloch, Regola di Parker sulla procedura parlamentare, La legge di Murphy, 1977

La vita, la libertà e la proprietà di ogni uomo sono in pericolo quando il parlamento è riunito.
Arthur Bloch, Postulato di Jacquin sui governi democratici, La legge di Murphy, 1977

Il regime parlamentare, a volerlo definire con una formula, non è quello dove la maggioranza ha sempre ragione, ma quello dove sempre hanno diritto di essere discusse le ragioni della minoranza.
Piero Calamandrei, su Il Ponte, 1948

Se la opposizione intende l'importanza istituzionale della sua funzione, essa deve sentirsi sempre il centro vivo del parlamento, la sua forza propulsiva e rinnovatrice, lo stimolo che dà senso di responsabilità e dignità politica alla maggioranza che governa: un governo parlamentare non ha infatti altro titolo di legittimità fuor di quello che gli deriva dal superare giorno per giorno pazientemente i contrasti dell'opposizione, come avviene del volo aereo, che ha bisogno per reggersi della resistenza dell'aria.
Piero Calamandrei, su Il Ponte, 1948

Queste forme di sprezzante rifiuto, colle quali la maggioranza ostenta di non degnarsi neppure di discutere gli argomenti dell'opposizione, mi sembrano, per la sorte del sistema parlamentare, più pericolose delle reazioni violente; è una specie di ostruzionismo a rovescio con cui la maggioranza, mirando a screditar l'opposizione, viene in realtà a tradire la ragion d'essere del Parlamento, nel quale il voto dovrebbe essere in ogni caso la conclusione di una discussione e non il mezzo brutale per soffocarla.
Piero Calamandrei, su Il Ponte, 1948

In tutte le assemblee parlamentari, e anche nella Camera italiana dei tempi migliori, zuffe ci son sempre scappate ogni tanto; e sono state considerate sempre con indulgenza, come segni di esuberante vitalità politica. Non si dimentichi che quasi mezzo secolo fa a Montecitorio si dové provvedere a inchiodare i calamai sui banchi, come sono tuttora, per evitare che gli onorevoli se li lanciassero da un settore all'altro.
Piero Calamandrei, su Il Ponte, 1948

Il dubbio contrapposto a tutte le più libere forme di governo, il disprezzo verso di esse, quasi esse non potessero funzionare seriamente, sono in relazione con la loro mancanza di segretezza. I dibattiti in parlamento si svolgono fra centinaia di persone e il loro peculiare significato consiste nell'essere pubblici. Le opinioni più contrastanti vengono dichiarate e poste a confronto. Le stesse sedute segrete finiscono per non essere interamente tali. La curiosità professionale della stampa e l'interesse della finanza provocano spesso indiscrezioni. [...] Buona parte dell'autorità di cui godono le dittature deriva dal fatto che si accorda loro la forza concentrata del segreto, ripartita su molti e rarefatta nelle democrazie. Si osserva con scherno che le democrazie sono parolaie. Ciascuno chiacchiera di tutto, ciascuno si immischia in tutto, non succede nulla senza che già prima tutti lo sappiano. Sembra che ci si lamenti per la mancanza di energia; in realtà si è delusi per la mancanza di segretezza.
Elias Canetti, Massa e potere, 1960

Un parlamento democratico in genere è formato da due camere, e da molte anticamere.
Ernesto Carletti (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

In democrazia, anche i mascalzoni hanno i loro rappresentanti in parlamento. Meglio, comunque, delle dittature dove i mascalzoni al potere ci stanno da soli.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

Non ho alcuna fiducia nelle dittature e soprattutto nelle dittature civili. Io credo che con un parlamento si possano fare parecchie cose che sarebbero impossibili per un potere assoluto.
Camillo Benso, conte di Cavour, XIX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Io non mi sono mai sentito debole, se non quando le Camere erano chiuse. D'altra parte non potrei tradire la mia origine, rinnegare i principi di tutta la mia vita: sono figlio della libertà. È ad essa che debbo tutto quel che sono
Camillo Benso, conte di Cavour, XIX sec., ibidem

Le più brevi sedute ai parlamenti / son quelle destinate ai loro aumenti.
Mariangelo da Cerqueto, XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

I parlamenti democratici non sono anfiteatri in cui si discute, ma recinti in cui l'assolutismo popolare registra i suoi editti.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Non fare mai una domanda a meno che non si sappia già la risposta: è la regola base per le interrogazioni parlamentari.
John Diefenbaker (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Parlamentare cade vittima di un attacco di quorum.
Fulvio Fiori, Umorismo Zen, 2012

Sarà che gli italiani / per lunga tradizione / son troppo appassionati / di ogni discussione. / Persino in parlamento / c'è un'aria incandescente / si scannano su tutto / e poi non cambia niente.
Giorgio Gaber, Io non mi sento italiano, 2003

Il potere risiede nel popolo ed è affidato momentaneamente a coloro che esso sceglie come suoi rappresentanti. I parlamenti non hanno potere e neppure esistenza indipendentemente dal popolo.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

Quando la piazza sostituisce il parlamento, la democrazia può far fagotto.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Il parlamentarismo è l'incasermamento della prostituzione politica.
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

L'italiano: totalitario in cucina, democratico in Parlamento, cattolico a letto, comunista in fabbrica. 
Leo Longanesi, La sua signora, 1957

Il Parlamento eletto per volontà universale rappresenta l’intera nazione, e tu devi rispettarlo come tempio venerando che in sé racchiude la potenza morale e intellettuale della tua patria.
Paolo Mantegazza, Il bene e il male, 1861

L'ira, furor brevis come la chiamò Orazio, fomenta risse allo stadio, tumulti di disoccupati davanti alla prefettura e parolacce in parlamento. 
Cesare Marchi, Quando siamo a tavola, 1990 

"Omogeneità" è una delle più risibili parole imputabili alla finzione politica chiamata regime parlamentare. È un'intesa tra cinque, sei, otto persone per avere in comune una sola coscienza - vale a dire nessuna.
Multatuli, Idee, 1862/77

Un vero uomo politico deve essere forte e apparire accomodevole. Il vero uomo parlamentare deve essere accomodevole e apparire forte.
Ugo Ojetti, Sessanta, 1937

Non si dirà per certo giammai che il nostro è un Parlamento democratico! Vi è di tutto – il popolo eccetto.
Ferdinando Petruccelli della Gattina, I moribondi del Palazzo Carignano, 1862

Noi abbiamo, come in tutti i Parlamenti, la distinzione di destra, di centro, di sinistra. Ma questa distinzione non è assoluta. Vi sono parecchi deputati che seggono alla sinistra e votano costantemente con la destra: altri che, anche sedendo alla destra, votano talvolta con la sinistra.
Ferdinando Petruccelli della Gattina, I moribondi del Palazzo Carignano, 1862

I Parlamenti sono la grande bugia della nostra epoca.
Konstantin Pobedonoscev (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il Parlamento, sensato o spendaccione, è sovrano. Al punto che ogni anno comunica al Tesoro quanto vuole e il Tesoro, anche se la cifra è spropositata, non può che chiedere amichevolmente un po' di sobrietà.
Sergio Rizzo e Gian Antonio Stella, La casta, 2006

La Casta politica, una volta che sei dentro, ti permette quasi sempre di campare tutta la vita. Un po' in Parlamento, un po' nei consigli di amministrazione, un po' ai vertici delle municipalizzate, un po' nelle segreterie. Basta un po' di elasticità.
Sergio Rizzo e Gian Antonio Stella, La casta, 2006

Parlamento Bisognerebbe sempre ricordarsi di averne uno.
Umberto Simonetta e Maurizio Costanzo, Dizionario delle idee correnti, 1975

La Costituzione è il fondamento della Repubblica. Se cade dal cuore del popolo, se non è rispettata dalle autorità politiche, se non è difesa dal governo e dal Parlamento, se è manomessa dai partiti verrà a mancare il terreno sodo sul quale sono fabbricate le nostre istituzioni e ancorate le nostre libertà.
Luigi Sturzo, Discorso, 1957

Supponiamo che tu sia un idiota, e supponiamo che tu sia un membro del Congresso. [1] Ma mi sto ripetendo.
Mark Twain (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Un uomo che desideri essere qualcosa di estraneo a se stesso, un membro del Parlamento, un prospero droghiere, un importante avvocato, o un giudice, o qualcosa di altrettanto noioso, riesce immancabilmente a diventare quello che vuole. Tale è la sua punizione. Quelli che vogliono una maschera devono portarla.
Oscar Wilde, De Profundis, 1897 (postumo, 1962)

Le repubbliche, i soviet, gli stati corporativi, i parlamenti, sono immondizie che non valgono un filo dell’erba che Dio dà al cardellino per il suo nido.
William Butler Yeats, On the Boiler, 1939

Il Parlamento? Oh sì, ci sono stato. Un uomo parla, nessuno l’ascolta e poi tutti gridano che è uno stronzo.
Anonimo

Quando un uomo è candidato al Parlamento, per lui tu sei un amico; quando è stato eletto sei un suo elettore; e quando è nel pieno delle sue funzioni sei solo un contribuente.
Anonimo

Parlamento. Parlo e mento.
Anonimo

Chi dice parlamento, dice guastamento.
Proverbio italiano

Senza quattrini e foraggiamento il buonuomo non entra in parlamento.
Proverbio italiano

Note
  1. Il Congresso degli Stati Uniti d'America è l'organo legislativo del Governo federale degli Stati Uniti d'America, equivalente al parlamento nella maggior parte dei sistemi democratici. [Cfr. citazione di Mark Twain].
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: GovernoStato - Ministri e Governanti - Politica e Politici

Nessun commento: