Pornografia - Aforismi, frasi e battute divertenti

Raccolta di aforismi, frasi e battute umoristiche sulla pornografia, sui film hard e sui pornostar. Si definiscono pornografiche tutte quelle descrizioni o rappresentazioni di soggetti o immagini fatte con lo scopo di stimolare eroticamente il lettore o lo spettatore, e che sono ritenute oscene.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sull'oscenità, il sesso, l'erotismo, i rapporti sessuali, la masturbazione e la prostituzione.
Non c'è peggior pornografia di quella sentimentale. (Ennio Flaiano)
Pornografia
© Aforismario

La tenerezza vissuta senza sessualità e amore produce ipocrisia, la sessualità priva di tenerezza e amore produce pornografia e l’amore privo di sessualità e tenerezza produce misticismo.
Silvano Agosti, Lettere dalla Kirghisia, 2004

La pornografia immagina le donne come dotate degli stessi impulsi degli uomini, attribuisce loro gli stessi desideri e le stesse fantasie. Immagina, inoltre, che i due desideri si incontrino sempre. Due persone qualsiasi, in qualsiasi momento, vogliono l'una dall'altra la stessa cosa. Non c'è una domanda e una offerta. Non c'è scambio. Tutti danno tutto e ricevono tutto. Il desiderio è sempre vivo e sempre soddisfatto.
Francesco Alberoni, L'erotismo, 1986

La pornografia è una figura dell'immaginario maschile. È la soddisfazione allucinatoria di desideri, bisogni, aspirazioni, paure proprie di questo sesso. Esigenze e paure storiche, antiche, ma che esistono ancora oggi e che sono ancora attive.
Francesco Alberoni, L'erotismo, 1986

Nella pornografia (maschile) le donne sono immaginate come esseri assatanati di sesso, trascinate da un impulso irresistibile a gettarsi sul pene maschile. Cioè nello stesso modo con cui gli uomini fantasticano di comportarsi nei loro riguardi.
Francesco Alberoni, L'erotismo, 1986

La pornografia maschile elimina la resistenza femminile, la necessità del corteggiamento, la domanda femminile d'amore.
Francesco Alberoni, L'erotismo, 1986

Pornografia e prostituzione ci mostrano che vi è una regione dell'erotismo maschile che è totalmente estranea alla donna. Che non la interessa. Che lei accetta solo facendosi pagare, cioè come attività esplicitamente non erotica, professionale.
Francesco Alberoni, L'erotismo, 1986

Viviamo in una società troppo permissiva. Mai in passato la pornografìa aveva avuto tanta diffusione. E quei film sono così male illuminati!
Woody Allen, Effetti collaterali, 1980

C’è ancora della gente che è contro il porno! Beh, a loro dico: “Signori, quello che un uomo, una donna, un’altra donna con un pene e un nano fanno a un asino sono o non sono affari loro?”
Dave Attell (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Erotismo è quando uno lo fa, il porno è quando uno lo guarda.
Yvan Audouard (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La pornografia è natura, l'erotismo è cultura, cioè trasfigurazione fantastica, accensione immaginativa, tutte cose che l'opaca natura non conosce
Corrado Augias, Leggere, 2007

Raramente la pornografia raggiunge un livello letterario o anche solo narrativo di piena dignità, in genere si tratta di racconti sciatti e monotoni, dove gli intervalli fra un'impresa e l'altra diventano noiosi riempitivi. Anche per scrivere una grande storia erotica ci vuole il genio della letteratura.
Corrado Augias, Leggere, 2007

Fu l'era vittoriana a considerare l'oscenità un reato a sé, e non è un caso che proprio durante il regno di Vittoria la pornografia abbia raggiunto una diffusione senza precedenti.
Corrado Augias, Leggere, 2007

Il porno si instaura alla morte del desiderio. 
Carmelo Bene, al Maurizio Costanzo Show, 1994

Sembra che una scultrice abbia fatto il calco del pene di John Holmes quando lui aveva ventisette anni. L’età del pornodivo la si è potuta calcolare contando i cerchi.
Paolo Burini (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Oggi è stata una pessima giornata. Ho scaricato la mia ragazza. Da un sito porno…
Paolo Burini, ibidem

La cultura, in Tv, è come la pornografia: trova spazio solo di notte, quasi a voler certezza che tutti dormano. Sennonché, per la pornografia, molti rimangono svegli.
Pino Caruso, Appartengo a una generazione che deve ancora nascere, 2014

Lo sport è come il porno: te lo guardi da sopra il divano, non sei tu che lo fai, ma t'arrapi uguale!
Dario Cassini, In caso d’amore scappa, 2011

La sguaiatezza verbale dei pornografi deriva il più delle volte da un eccesso di pudore, dalla vergogna di mettere in mostra la loro «anima» e soprattutto di nominarla: in nessuna lingua esiste parola più indecente.
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

Uscendo di casa, ho pensato di andare in una chiesa. Sono passato vicino a Notre-Dame, ma non avevo voglia di entrare. Continuo a camminare in uno stato di letargia assoluta, e vedo, non so dove, il cartellone di un film pornografico. Entro nel cinema, che era pieno di operai stranieri. Il film era penoso, assolutamente rivoltante. Ma, nel mio sconforto, era proprio quello che mi ci voleva. E' assurdo, dicevo fra me. La civiltà che produce simili film è prossima alla fine.
Emil Cioran, Un apolide metafisico, 1995

Le riviste per soli uomini sono, più propriamente, per uomini soli.
Guido Clericetti, Clericettario, 1993

«Purezza», «poesia», «autenticità», «dignità» sono le parole chiave dell'odierno lessico tecnico per parlare di qualsiasi racconto pornografico.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

I Vangeli e il Manifesto del partito comunista sbiadiscono; il futuro del mondo appartiene alla Coca-Cola e alla pornografia.
Nicolás Gómez Dávila, Sucesivos Escolios, 1992

Soffro d'insonnia e l'unico modo che ho di prendere sonno è di vedere un film porno. I film porno sono così ripetitivi che è impossibile non addormentarsi.
Luciano De Crescenzo, I pensieri di Bellavista, 2005

Che cos'è il godimento della pornografia delle immagini, se non l'eccitazione di divertirsi su un corpo inerte, senza difesa, fissato per sempre sulla carta? La sessualità maschile è al limite necrofila.
Anna Del Bo Boffino, Pelle e cuore, 1979

L'erotismo è una pornografia di classe.
Robert Escarpit, Lettera aperta al diavolo, 1972

Un nuovo virus sta infettando i computer di tutto il mondo, aprendo un sito pornografico sullo schermo delle vittime. Le autorità si sono impegnate a perseguire l’hacker responsabile del virus non appena qualcuno protesterà.
Tina Fey (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Non c'è peggior pornografia di quella sentimentale.
Ennio Flaiano, Diario notturno, 1956

La pubblicità fa più danni della pornografia perché unisce l'inutile al dilettevole.
Ennio Flaiano, Il gioco e il massacro, 1970

Non so davvero se si andrà ancora per molto su questa strada del cinema pornografico. È probabile che il pubblico si stanchi, non per la materia in sé, ma per la furiosa volgarità con cui i registi interessati la trattano.
Ennio Flaiano, Frasario essenziale per passare inosservati in società, 1959/72 (postumo, 1986)

Mentre gli svedesi e i danesi fanno la filosofia della pornografia, nella speranza che serva all'educazione sessuale (il gran mito di quest'epoca di impotenti) certi registi italiani fanno della pornografia soltanto per venderla. Hanno famiglia e devono vivere.
Ennio Flaiano, ibidem

Se la legge permette il film pornografico, tutti faranno prima o poi film pornografici: dico tutti, sapendo bene che alcuni preferiranno piuttosto cambiare mestiere, ma si tratta di "frange" che non rappresentano un valore economico nel cinema italiano.
Ennio Flaiano, ibidem

Ci sono evidentemente degli spettatori per i quali i film pornografici rivestono un reale interesse. Possono rivestire un interesse anche per il filosofo, il quale vi dirà tuttavia che questi film sono non la causa ma l'effetto di un più vasto sommovimento. Prendersela con questi film è come prendersela con i temporali. Essi ci dicono di come il sovvertimento ha investito alle radici non solo la morale corrente, ma le istituzioni che la regolavano.
Ennio Flaiano, ibidem

La pornografia è noiosa, perché fa del pettegolezzo su un mistero. 
Ennio Flaiano, Autobiografia del Blu di Prussia, 1974

La pornografia. dei film e dei giornaletti è generalmente l'esalterazione dello stantuffo. Tecnicamente i rapporti sessuali che vi si praticano sono un forsennato sbatacchiare di organi genitali. Roba che a farla ci si spella e basta. Il piacere è un altra cosa.
Jacopo Fo, Lo zen e l'arte di scopare, 1995

Basta vedere il ritmo frenetico dei coiti che ci vengono mostrati nella stragrande maggioranza dei film pornografici, per renderci conto di quanto sia diffuso il gusto per un atteggiamento che non ricerca affatto la delicata piacevolezza del contatto fisico, ma è pura rappresentazione iconografica della prorompente possanza della virilità maschile e dell'illimitata cedevolezza delle prede femminee.
Jacopo Fo, Lo zen e l'arte di scopare, 1995

Il Grande Fratello o L'isola dei famosi [...], trasmissioni che dobbiamo considerare più pornografiche della pornografia propriamente detta, perché denudare la propria anima è peggio che denudare il proprio corpo.
Umberto Galimberti, L'ospite inquietante, 2007

Quando si vede scritto "spettacolo per adulti" è sottinteso che si tratta di oscenità − e adulto viene così ad essere sinonimo di porco.
Domenico Giuliotti e Giovanni Papini, Dizionario dell'omo salvatico, 1923

La pornografia provoca pensieri sessuali. Nessuno si pone queste quattro domande: "Si?", "E?", "Con?", "Ciò?". Quando il sesso è diventato una cosa sgradevole? Mi sono perso un'assemblea? "Bill, c'è stata un'importante votazione, scopare è vietato. Tu dormivi..." Posso ancora votare?
Bill Hicks, Relentless, 2006

Un film porno non ti deluderà mai. Non puoi dire: "Però non mi aspettavo che finisse così".
Richard Jeni (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La mia reazione ai film porno è la seguente: dopo i primi dieci minuti, ho voglia di andare a casa a scopare. Dopo i primi venti minuti, non voglio più scopare finché campo.
Erica Jong (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)
Mostra un film porno a un pignolo e lui cercherà di capire la trama.
(Flavio Oreglio)
Vi piace guardare i porno? Anche a me. Li guardo da solo. Ho scoperto che guardarli con la tua ragazza può essere imbarazzante. Una volta guardiamo un porno insieme e a un certo punto lei esclama: "Ooooh! Quello è un cazzo!".
[I saw one of his pornos with a girl I was dating once, and she said those words that every man fears: "Now THAT'S a cock!"].
Jamie Kennedy (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Della pornografia l'umanità ha bisogno come del pane. Non si riesce a immaginare quante persone ci siano, anche negli strati più alti della popolazione, che non riescono a masturbarsi senza un testo; e quanti, avendo il testo, hanno bisogno anche delle illustrazioni. Perseguire gli editori di pubblicazioni pornografiche è dunque tanto folle quanto perseguire le ruffiane. Come per le ruffiane, anche in questo caso è riprovevole che gli editori vogliano rivelare gli autori che si sono dati alla pornografia per i soldi. Anche in questo caso appellarsi all'arte e alla scienza è così ridicolo come quando una ruffiana parla di estetica e politica sociale. Permessa e offerta in ambedue i casi è invece l'aperta indicazione della clientela migliore perché fa sempre impressione e convince i giudici della naturalezza dei rapporti sessuali se si viene a sapere che un consigliere di Corte ha necessità anche di queste cose. Ogni tentativo di negare l'immoralità è basso tanto quanto la morale che accusa. La difesa consiste nella ammissione, da parte dell'editore accusato, di aver offerto porcherie perché c'è richiesta di porcherie. Una assoluzione per altri motivi è da respingere come priva di dignità.
Karl Kraus, Die Fackel, 1899-1936

La pornografia è letteratura destinata a essere letta con una sola mano.
Angela Lambert (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Odio quelli che si vergognano delle proprie, legittime, pulsioni; ad esempio quelli che entrano nei pornoshop facendo la scena del tipo che ha sbagliato negozio. - Oh? Non è un alimentari? -
Daniele Luttazzi, Bollito misto con mostarda, 2005

Volevo salire in camera, fare una doccia, mangiare un tramezzino, guardare un porno in tv, masturbarmi e dormire. Classica routine dei comici dopo uno spettacolo. Rigorosamente in questo ordine. Perché dormire, mangiare un tramezzino, fare una doccia, masturbarsi e guardare un porno, non ha senso.
Daniele Luttazzi, Bollito misto con mostarda, 2005

La vera pornografia è la violenza.
Daniele Luttazzi, La guerra civile fredda, 2009

- Caro Daniele, leggi mai la Bibbia?
- Solo le parti porno. Il resto non mi sembra molto credibile.
Daniele Luttazzi (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Le TV sexy via satellite non espandono i nostri orizzonti né fanno di noi delle persone migliori, ma soprattutto non trasmettono abbastanza programmi in chiaro. 
Bill Maher (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La lussuria non è più un lusso. "La pornografia è un genere letterario". La verginità un vizio assurdo.
Marcello Marchesi, Il malloppo, 1971

Ci sono poche cose nella vita che mi interessano veramente: il mio corpo, la mia tana, il mio bolide, la mia famiglia, la mia chiesa, i miei amici, le mie ragazze e il mio porno. Lo so che questo può sembrare strano ma voglio essere onesto non c'è niente di meglio del porno per me, neanche una fica vera!
Jon Martello Jr. (Joseph Gordon-Levitt), in Don Jon, 2013

Nei video a luci rosse il ruolo della donna è estremamente codificato. La donna è là per incarnare alla lettera l'Afrodite volgare di cui parlavano gli antichi greci, cioè una specie di icona della femminilità animale, la donna corrotta e corruttrice di cui l'uomo sembrerebbe aver bisogno per soddisfare le proprie voglie sessuali. A differenza dell'Afrodite celeste, la moglie o la compagna degna di diventare madre dei suoi figli, l'Afrodite volgare può essere trattata come un semplice gingillo.
Michela Marzano, Sii bella e stai zitta, 2010

Vorrei andare oltre le femministe che dicono che la pornografia è la teoria, e lo stupro la pratica, e dire che la pornografia è già la pratica. La pornografia, a mio parere, è espressione di abusi sessuali.
Jeffrey Moussaieff Masson (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Tollerare la pornografia con il pretesto di proteggere la libertà di espressione, o la libertà di pensiero, o la libertà di fantasia, significa approvare una visione fantasiosa che non ha fondamento nella realtà, e che è semplicemente servita come ennesimo strumento di sottomissione delle donne.
Jeffrey Moussaieff Masson, ibidem

Ciò che offende nella pornografia è quando tenta di camuffarsi come arte.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

La passione è morta. L'erotismo è morto. È rimasta la pornografia, che produce comportamenti stereotipati.
Davide Morelli (Aforismi inediti su Aforismario)

Pornografia. La si accusa di essere oscena. Ma se «osceno» vien da «ob scaenam», che è come dire ciò che è « contro spettacolo », ciò che non si vorrebbe o non si dovrebbe vedere (o udire), esistono manifestazioni che sono ben più oscene dell’erotismo, incluso l’erotismo a fini commerciali. - Una (bella) donna in calzoni - un uomo grasso, che ingurgita in trattoria spaghetti al pomodoro-e-burro - la raffineria di petrolio sul golfo di Lerici - il campanile in cemento fatto costruire (da un prete) addosso a una piccola chiesa romanica - la réclame come si pratica in Italia («Bevi il fernet tal-dei-tali, e scoprirai la vita»).
Guido Morselli, Diario, 1938/73 (postumo 1988)

La pornografia oggi viene usata spesso per colmare un vuoto, una mancanza di rapporti sessuali, ma in realtà sarebbe molto meglio se la si guardasse come mezzo per fare nuove esperienze.
Valentina Nappi (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Io voglio lo sdoganamento della pornografia. Voglio che venga liberata dai pregiudizi.
Valentina Nappi, ibidem

La pornografia è spesso l'esame al microscopio dell'attività sessuale, con l'esclusione degli aspetti che sono il carburante che la infiamma: componenti intellettuali, fantasiose, romantiche, emotive.
Anaïs Nin, Il delta di Venere, 1969

La pornografia non è volgare per quello che mostra, ma per ciò che non fa vedere: la sensualità, l'emozione, il sentimento.
Marco Oliverio (Aforismi inediti su Aforismario)

Mostra un film porno a un pignolo e lui cercherà di capire la trama.
Flavio Oreglio, Non è stato facile cadere così in basso, 2007

Io sono una fan della pornografia, non di certo dell'erotismo. Lo trovo subdolo, falso, pudico. La pornografia è invece l'arte vera e sincera per eccellenza, che mostra tutto senza vergogna, senza sovrastrutture.
Melissa Panarello, intervista

La pornografia non contempla l'etica, solo l'estetica. E mi piace per questo: il sesso è un fatto di corpo, non di mente. La mente viene prima, con la conoscenza della persona, con lo scambio degli sguardi. Ma a letto si è pelle e sudore, non sinapsi e neuroni.
Melissa Panarello, intervista

Nei sexy shop si possono comperare le videocassette dei film porno. Sono a colori ma se togliessero il rosa sarebbero in bianco e nero.
Carlo Pistarino (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Ci sono tutti i giornali porno esistenti. Ho visto un habitué entrare e gridare: «“Le ore”, “Extasi blu”, e “Tonsille vertiginose”!» E poi pianissimo, per vergogna: «“L’Espresso”.» L’ha messo in mezzo a “Tonsille vertiginose” e è uscito...
Carlo Pistarino, ibidem

Chi può tracciare il limite che stabilisce se un'immagine appartiene alla pornografia oppure no? Chi è in grado di decidere cosa può essere considerato arte e cosa, invece, è oscenità?
Bette Porter (Jennifer Beals), in The L Word, 2004-2009

La gente vive male la propria sessualità. La vera perversione è la routine, l'abbrutimento nel lavoro quotidiano. La pornografia invece esalta il lato oscuro del desiderio. Il sesso è anche nero, contorto, corrosivo; non è sempre una cosa solare, gioiosa.
Moana Pozzi, intervista di Roberto D'Agostino, La filosofia di Moana, 1993

La pornografia è nell'inguine di chi guarda.
Charles Rembar, La fine dell'oscenità, 1968

La pornografia è l'erotismo degli altri.
Alain Robbe-Grillet (attribuito anche ad André Breton)

Chi pensa che il successo di un attore porno sia direttamente proporzionale alle dimensioni del suo cazzo, evidentemente non ha abbastanza immaginazione per capire di che lavoro stiamo parlando. Naturalmente, se si è superdotati si parte già con qualche punto in più.
Rocco Siffredi, Io, Rocco, 2006

Quello dell'attore porno è un vero e proprio lavoro. Non puoi improvvisarlo.
Rocco Siffredi, Io, Rocco, 2006

Quando decidi di lavorare nel porno, devi sapere che stai accettando di lavorare nell'improvvisazione pura.
Rocco Siffredi, Io, Rocco, 2006

Guarda come siamo impressionati dalla morte: è la nuova pornografia. La nudità non attira più nessuno.
Harry Dean Stanton, in Bertrand Tavernier, La morte in diretta, 1980

Non posso essere contro la pornografia perché la ritengo inoffensiva, e piacevole. Inoffensiva, perché non-violenta, piacevole perché oscena, degradante e trasgressiva.
Roberta Tatafiore, in Firmato donna. Una donna un secolo, a cura di Sandra Petrignani, 1986 

L'opinione che la pornografia sia culturalmente irrilevante è la più diffusa, con la motivazione che è di bassa qualità, di scarso contenuto erotico, di nullo valore estetico. Dietro questa diffamazione della pornografia, soprattutto da parte degli intervistati laici e progressisti, ho colto l'essenza della tolleranza repressiva che caratterizza lo spirito dell'epoca in cui viviamo; non è possibile accettare che qualcosa di osceno, degradante, trasgressivo sia piacevole.
Roberta Tatafiore, in Firmato donna. Una donna un secolo, a cura di Sandra Petrignani, 1986 

Io non posso permettermi la connessione a internet ultraveloce. Io ho una connessione così lenta che sui siti porno vedo uomini e donne che flirtano.
Marco Vicari (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L'insolito e l'illecito, due ingredienti indispensabili di tutta la pornografia.
Marguerite Yourcenar, prefazione a Sri Jayadeva, Gita Govinda, 1957

Visionando del materiale pornografico si ha la netta impressione che i protagonisti delle prestazioni erotiche perdano completamente i tratti umani e che il loro volto - come fa notare Baudelaire - «si disfa in una specie di morte».
Piero Zino, Note a margine, 2007

Le autorità civili devono impedire la produzione e la diffusione di materiali pornografici.
AA. VV., Catechismo della Chiesa Cattolica, 1992

Perché le donne guardano i film porno fino alla fine? Perché pensano che alla fine si sposino tutti.
Anonimo

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: OscenitàSesso - Erotismo - Rapporti SessualiMasturbazione - Prostituzione

Nessun commento: