Paolo Bianchi - Aforismi, frasi e citazioni

Selezione di aforismi, frasi e citazioni di Paolo Bianchi (Roma, 1986), poeta e aforista italiano. Paolo Bianchi esordisce nel 2010 con il libro Aforismi liberi (Casa Editrice Kimerik), con il quale si aggiudica, nello stesso anno, la menzione speciale quale primo esordiente della sezione editi al Premio Internazionale per l’Aforisma “Torino in Sintesi”. Nel 2017 pubblica Lampi per l'Editrice La Mandragora, collana Sparta, curata da Antonio Castronuovo.
Nel 2012 pubblica Dadino (Sangel Edizioni): fiaba in forma di poemetto in rima e in versi endecasillabi. L’interesse per le forme brevi lo porta a documentarsi sul Vangelo di Tommaso, apocrifo redatto nella antica forma di collezione di detti memorabili e, nel 2014, pubblica Lettere sul Vangelo secondo Tommaso (Mimesis Edizioni): epistolario tenuto con Manrico Murzi e arricchito dalla prefazione del biblista e pastore protestante valdese Daniele Garrone.
Diversi i riconoscimenti nell'ambito dell’aforisma: oltre alla citata menzione, nel 2012 è secondo classificato per la sezione aforismi al Premio Nazionale di Filosofia “Le figure del pensiero” di Certaldo; nel 2014 è vincitore unico del concorso aforistico “La lingua del girasole”, organizzato dall'Associazione Helianto di Rovello Porro (Como). Nel 2013 è il più giovane tra i ventidue autori inclusi nell'antologia pubblicata negli Stati Uniti The new italian aphorists (Aforisti italiani contemporanei).
Suoi aforismi sono raccolti in tre pubblicazioni delle Edizioni Pulcinoelefante di Alberto Casiraghy: Aforismi (Edizione 8288, 2011), Non ti amo (Edizione 8702, 2012) e A volte (Edizione 9218, 2014).
Nel 2015 tiene una partecipatissima lezione sull'aforisma presso il Teatro Douze in Trastevere; patrocinato, tra gli altri, dall'Associazione Italiana per l’Aforisma e dal Rotary Club Roma Mediterraneo.
Come ha notato Stefano Elefanti: "Una peculiarità dell’autore è certamente l’abilità nel sapere trattare con ironia (e una buona dose di sano cinismo) qualsiasi tematica, riuscendo a rendere leggere anche, e soprattutto, quelle più delicate. In questo Bianchi si dimostra, a dispetto della giovane età (che è spesso vista come un limite all'interno di questo genere letterario), un aforista abile e consolidato, certamente già in grado di osservare il mondo con il giusto distacco".
I seguenti aforismi di Paolo Bianchi sono tratti da Aforismi liberi (2010) e Lampi (2017). "Chi scrive aforismi fa così: due o tre cattiverie, una sentenza netta e poi eccolo in tutta la sua dolcezza".
Paolo Bianchi
Aforismi liberi
© Kimerik 2010 - Selezione Aforismario

Di fatto esistono tante religioni quanti sono i religiosi.

È il futuro, non il passato, ad essere davvero commovente.

I veri e unici segreti sono segreti per chiunque.

I giorni davvero importanti non sono mai segnati in agenda.

L'Egoismo, ipocrita e falso per necessità, sposò l'Altruismo e se ne fece gran vanto.

L'ottimismo non è il contrario del pessimismo, è un suo stato avanzato.

Lo stupido confonde, l'accorto distingue, il saggio accomuna e chi è grande unisce.

Morire è ricongiungersi con ciò che è perfetto.

Non ho brutti ricordi di quando non ero ancora nato.

Un bicchiere disseta di più, ma una goccia si assapora meglio.
Lo stupido confonde, l'accorto distingue, il saggio accomuna
e chi è grande unisce. (Paolo Bianchi)
Lampi
© La Mandragora 2017- Selezione Aforismario

Antico equivoco. Per secoli la donna è stata descritta ricca di quella sensibilità, di quella dolcezza e di quella grazia proprie dell’uomo che l’amava.

Dio è morto, ma gli oroscopi sopravvivono.

La parola che più somiglia a infinito è infelice.

La solitudine, a volte, fa domande inopportune.

La storia insegna, ma non impara mai.

Non bisogna riflettere, bisogna risplendere.

Non ti amo, ma non so come dirmelo.

Questione di onestà. Non vi auguro la felicità, piuttosto un’insoddisfazione feconda.

Un fiore appare bello all'ape per farsi impollinare, ma appare bello anche a noi; forse per darsi in sacrificio al superfluo.

Libri di Paolo Bianchi
Aforismi liberi
Editore: Kimerik 2010

Questa, che corrisponde alla prima esperienza letteraria dell'autore, è una raccolta composta da novantanove aforismi scritti negli ultimi mesi del 2009. "Gli aforismi nascono liberi e se non avessi imprigionato questi miei annotandoli, sarebbero anch'essi ancora liberi di fuggire, di tornare magari un giorno a farmi visita o di abbandonarmi per sempre".

Lampi
Editore: La Mandragora,  2017

Lampi, ovvero le improvvise intuizioni di fatti connessi, di rapporti inediti tra uomini e cose. Lampi, ovvero come cose distanti possano entrare in rapporto analogico e donarci un'immagine nuova della vita. Lampi, ovvero illuminazioni che per un attimo mostrano gli aspetti segreti della realtà. Lampi, ovvero la nitidezza aforistica di Paolo Bianchi che perdura in questa sua nuova collezione di aforismi.

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni di: Antonio CastronuovoMenotti LerroSandro Montalto 

Nessun commento: