Roger Martin du Gard - Aforismi, frasi e citazioni

Selezione di aforismi, frasi e citazioni di Roger Martin du Gard (Neuilly-sur-Seine 1881 - Bellême 1958), scrittore e poeta francese, Premio Nobel per la Letteratura nel 1937. Le seguenti citazioni di Roger Martin du Gard sono state tradotte dal francese da Aforismario.
Roger Martin du Gard
Jean Barois
Jean Barois, 1913

L'intelligenza deve vivificare l'azione; senza di essa, l'azione è vana. Ma senza l'azione, com'è sterile l'intelligenza!
[L'intelligence doit vivifier l'action ; sans elle, l'action est vaine. Mais sans l'action, comme l'intelligence est stérile!].

I vincitori prendono subito i vizi dei vinti.

Quelli che sono "ben pensanti" perché non possono essere soltanto "pensanti".

Quando la verità è libera come l'errore, non è l'errore che trionfa.

I Thibault
Les Thibault, 1920/39 - Traduzione Aforismario

Aggregarsi, essere un ingranaggio tra altri ingranaggi.
[S'agréger, être un rouage parmi d'autres rouages].

Ammirare non è amare; e se la virtù ottiene considerazione, non apre spesso i cuori.
[Admirer n'est pas aimer ; et si la vertu obtient la considération, elle n'ouvre pas souvent les coeurs].

La stima non esclude necessariamente l'amicizia, ma sembra raro che contribuisca a farla nascere.
[L'estime n'exclut pas nécessairement l'amitié, mais il semble rare qu'elle contribue à la faire naître].

Il coraggio, quello vero, non sta nell'attendere con calma un avvenimento, ma nell'andargli incontro, per conoscerlo il più presto possibile, e accettarlo.
[Le courage, le vrai, ça n'est pas d'attendre avec calme l'événement ; c'est de courir au devant, pour le connaître le plus tôt possible, et l'accepter].

Ho orrore della domenica: tutte queste persone che ingombrano le strade, col pretesto di riposarsi.
[J’ai horreur du dimanche: tous ces gens qui encombrent les rues, sous prétexte de se reposer].

I "come" mi interessano abbastanza perché rinuncio senza rimpianto alla vana ricerca dei "perché".
Les "comment" m'intéressent assez pour que je renonce sans regret à la vaine recherche des "pourquoi".

In ciascuna esistenza umana, arriva un giorno, un'ora, un breve istante in cui Dio, improvvisamente, si degna di apparire in tutta la sua evidenza e improvvisamente ci tende la mano.
[Dans chaque existence humaine, il vient un jour, une heure, un bref instant où Dieu, tout à coup, daigne apparaître dans toute son évidence et nous tend brusquement la main].

La vita, sappiamo bene cos'è: un amalgama assurdo di momenti meravigliosi e di seccature. 
[La vie, on sait bien ce que c'est: un amalgame saugrenu de moments merveilleux et d'emmerdements].

Nessun Dio ha mai risposto agli appelli, alle domande dell'uomo. Ciò che esso prende per delle risposte, è solamente l'eco della propria voce.
[Aucun Dieu n'a jamais répondu aux appels, aux interrogations de l'homme. Ce qu'il prend pour des réponses, c'est seulement l'écho de sa voix].
La vita, sappiamo bene cos'è: un amalgama assurdo di momenti
meravigliosi e di seccature. (Roger Martin du Gard)
Piccola serie di massime e caratteri
Petite Suite de Maximes et de Caractères, 1944

La vita sarebbe impossibile se ricordassimo; tutto sta nello scegliere quello che si deve dimenticare.
[La vie serait impossible si l'on se souvenait, le tout est de choisir ce qu'on doit oublier].

Fonte sconosciuta
Traduzione dal francese a cura di Aforismario

Il pensiero inizia solo con il dubbio.
[La pensée ne commence qu'avec le doute].

L'intera esistenza è una lotta; la vita è una vittoria che dura.
[L'existence toute entière est un combat; la vie, c'est de la victoire qui dure].

La cosa difficile non è essere stato qualcuno, è rimanerlo.
[Le difficile n'est pas d'avoir été quelqu'un, c'est de le rester].

Le persone che passano per virtuose sono quelle alle quali è mancata l'occasione di essere tentate di fare del male.
[Les gens qui passent pour vertueux sont ceux auxquels l'occasion a manqué d'être tentés de mal faire].

Non posso ammettere la violenza, anche contro la violenza.

Libro di Roger Martin du Gard consigliato
Confessione africana 
Traduttore E. Marchi 
Editore Adelphi, 1992 

Durante una traversata del Mediterraneo, a bordo di un piroscafo che dall'Africa settentrionale fa rotta verso Marsiglia, due uomini trascorrono sul ponte l’intera notte parlando del più e del meno: niente farebbe supporre che uno dei due stia per confidare all'altro una vicenda che certo «non mancherà di scandalizzare un certo tipo di persone». L’argomento è senza dubbio scabroso: ma raramente è stato trattato con la perfetta delicatezza, con la sobria linearità di cui dà prova in questo racconto Roger Martin du Gard. Ed è proprio per il tono, quasi sommesso, con cui viene raccontata, che questa storia si impone al lettore ammaliato in tutta la sua terribile forza.

Note
  1. Le citazioni di Roger Martin du Gard riportate in questa pagina sono state tradotte dal francese a cura di Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni di: Abel Bonnard - Georges DuhamelAndré Gide

Nessun commento: