Calpestare - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sul calpestare gli altri e sul non farsi calpestare da nessuno. Da notare che il termine "calpestare" è qui inteso sia in senso figurato per indicare sopraffazione, oltraggio o disprezzo (primo paragrafo), sia  in senso concreto per indicare il premere con i piedi sopra qualcosa (secondo paragrafo).
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla prepotenza, la sopraffazione e il sopruso.
Aver sempre ragione, farsi sempre strada, calpestare tutto,
non aver mai dubbi: non sono queste le grandi qualità con cui
la stoltezza governa il mondo? (William Makepeace Thackeray)
1. Calpestare
© Aforismario

Essere una stronza non significa perdere la femminilità. E non significa neppure tentare smaccatamente di portare i pantaloni. Significa solo non permettere a nessuno di calpestarti.
Sherry Argov, Falli soffrire. Gli uomini preferiscono le stronze, 2002

Ammiriamo il firmamento e non ci accorgiamo di calpestare le stelle sulla terra.
Romano Battaglia, L’uomo che vendeva il cielo, 2011

Le minoranze hanno sempre la peggio, non sono mai tutelate, sono sempre calpestate, vi è però una bizzarra eccezione che riguarda fatalmente la minoranza dei ricchi.
Carl William Brown, Aforismi contro il potere e l'autorità della stupidità, 2015

William Butler Yeats: «Bada, posa dolcemente il tuo piede, tu cammini sui miei sogni». Lo avrà detto a una donna. Sono le donne, anche le più delicate, che calpestano i nostri sogni.
Francesco Burdin, Un milione di giorni, 2001

Mi hanno calpestato. Con quale risultato? Ora conosco il loro peso.
Valeriu Butulescu, Aforismi, 2002

Per emergere dalla massa non basta sollevarsi sulla punta dei piedi, bisogna calpestare o salire addosso gli altri.
Pasquale Cacchio, Frantumi, 2010

La satira è un atto sovrumano, perché ci vuole molta grandezza e molto coraggio per calpestare figuratamente la dignità umana.
Guido Ceronetti, Il silenzio del corpo, 1979

I valori non si accumulano: una generazione apporta qualcosa di nuovo solo calpestando quello che di unico vi era nella generazione precedente.
Emil Cioran, Sommario di decomposizione, 1949

Quelle notti in cui non si può più procedere in Dio, in cui lo si è percorso in tutti i sensi, lo si è consumato a furia di calpestarlo, quelle notti dalle quali si emerge con l’idea di gettarlo fra gli scarti... di arricchire il mondo di un rifiuto.
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

Non credo che esista piacere più completo che calpestare ciò che si è idoleggiato.
Emil Cioran, Quaderni, 1957/72 (postumo 1997)

Puoi cavalcare i tuoi sentimenti per farti portare fin dove vuoi o puoi lasciare che ti calpestino qui dove sei.
Carmine Colella, Aforismi, 2013

La strade della vita sono lastricate di buone intenzioni: che infatti gli uomini calpestano
Ilma Derini (pseudonimo di Ildo Cigarini e Mauro Degola), Ciliegie sotto spirito, 2011

Nessuna paura / che mi calpestino. / Calpestata, l'erba / diventa un sentiero.
Blaga Dimitrova, Erba, 1974

In nome degli interessi di singole categorie vengono calpestati gli interessi di tutta l'umanità, dai quali dipendono anche le categorie.
Franz Fischer, Aforismi, 1979

Chi ha una grande missione da compiere, non può non calpestare qualcosa e qualcuno a cui, nel rimanente, si dovrebbe rispetto. Però Gesù disse alla madre: "Donna, che ho io da far loco?".
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Che brutta situazione quando si sta a terra calpestati dagli zoccoli della stupidità e non si vedono soccorsi all'orizzonte!
Karl Kraus, Die Fackel, 1899-1936

Calpesto i vostri sentimenti più sacri? Non abbiateli così terra terra.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

Esiste un uomo perché esisteva un bambino: se calpesti il germoglio non nascerà mai l'albero.
Angelo Lombardi (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L'amicizia è come una formica, facilmente calpestabile.
Francesco Locurcio (Aforismi inediti su Aforismario)

Il verme, se calpestato, si arronciglia. È la sua saggezza. Riduce in tal modo la probabilità di essere calpestato di nuovo. Nel linguaggio della morale: umiltà.
Friedrich Nietzsche, Il crepuscolo degli idoli, 1888

Tu sei un fiore, non lasciare che ti calpestino più.
Melissa Panarello, 100 colpi di spazzola prima di andare a dormire, 2003

I bianchi calpestarono il mio popolo. Poi costruirono la statua della Libertà.
Marco Sartorelli, Efemere, 2004

Ragazze, questa è una lamentela molto comune negli uomini. Siete troppo gentili. Se vi comportate come uno zerbino, vi calpesteranno e vi molleranno. Fidatevi di me. Io stesso ho mollato uomini che si comportavano così. L'atteggiamento da zerbino è irritante.
Gerry Stergiopoulos, Trattali male, 2008

Non si raggiunge nessuna libertà se non si calpesta la Libertà.
Italo Tavolato, su Lacerba, 1914

Aver sempre ragione, farsi sempre strada, calpestare tutto, non aver mai dubbi: non sono queste le grandi qualità con cui la stoltezza governa il mondo?
William Makepeace Thackeray, La fiera della vanità, 1848

Quando uno respinge i legami dell’amore invocando la propria libertà, in realtà invoca il proprio egoismo: gli importa quello che il suo amore gli fa sentire (ed ottenere) e non la persona amata, di cui può calpestare i sentimenti più delicati e appassionati con insensibile durezza.
Mario Vassalle, Passi felpati, 2013

Chi si abbassa, è calpestato.
Proverbio

Chi striscia davanti ai grandi, merita di essere calpestato.
Proverbio

La gloria spetta soltanto a chi sa sostenere i dolori e calpestare i piaceri.
Proverbio
Tu sei un fiore, non lasciare che ti calpestino più. (Melissa Panarello)
2. Calpestamento
© Aforismario

Non credo alla fortuna, ecco perché non ti ho calpestato.
Rocco Barbaro (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Quel che mandava in bestia Adamo era quel cartello nel Paradiso terrestre. Vietato calpestare le aiuole.
Romano Bertola, Le caramelle del diavolo, 1991

C'è qualcosa di bello nel camminare sulla neve che nessun altro ha calpestato. Ti fa credere che sei speciale, anche se sai che non lo sei.
Carol Rifka Brunt, Dite ai lupi che sono casa, 2012

Ogni giorno calpestiamo la terra che ci nutre.
Valeriu Butulescu, Aforismi, 2002

Innalziamo lo sguardo alle stelle dei nostri ideali, ma non vediamo i prati e i fiori che calpestiamo.
Valeriu Butulescu, Aforismi, 2002

Dio è la formica che hai calpestato, chiedendoti dov'era Dio.
Rinaldo Caddeo, Etimologie del caos, 2003

Voglia di ruggire, di sputare in faccia alla gente, di trascinarla per terra, di calpestarla... Mi sono esercitato alla decenza per umiliare la mia rabbia, e la mia rabbia si vendica appena può.
Emil Cioran, Confessioni e anatemi, 1987

Non calpestate le aiuole, si fanno male tutte le vocali.
Ellekappa (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Bisogna subito raccattare una penna caduta, altrimenti la calpestano.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Non calpestate lo piante di cui desiderate di poter cogliere i fiori.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Un seme venne calpestato da un piede e si lamentò. Ma il piede lo aveva coperto di terra e il seme divenne un albero.
Friedrich Hebbel, Diari, 1835/63 (postumo 1885/87)

L’uomo calpesta la terra che lo genera e lo nutre: come dovrebbe egli essere riconoscente?
Friedrich Hebbel, ibidem

Quando un uomo è nell’umore più mite? Per quanto mi riguarda, quando evito un lombrico invece di
calpestarlo.
Friedrich Hebbel, Diari, 1835/63 (postumo 1885/87)

Sulle rose cammina chi calpesta le aiuole.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

L'uomo detesta la terra: tant'è vero che la calpesta.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Calpestare sbadatamente o con intenzione un minuscolo insetto è considerato lecitissimo operato né infrazione alle regole di civile educazione (par tuttavia che il concetto non sia condiviso dall'insetto).
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Nelle azzurre sere d'estate, me ne andrò per i sentieri, / punzecchiato dalle spighe, a calpestare l'erba tenera: / trasognato, ne sentirò la frescura ai piedi. / Lascerò che il vento bagni la mia testa nuda.
Arthur Rimbaud, Sensazione, in Poesie, 1870

Se vuoi calpestare, secondo il comando di Dio, la testa del serpente soffri paziente che ti morda il calcagno.
Arthur Schopenhauer, Scritti postumi, 1804/60 (postumo 1966/75)

La diplomazia presuppone la capacità di lamentarsi mentre si calpesta il piede altrui.
Henri Tisot (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

− Se dovessimo calpestare una mina, signore, che cosa dovremmo fare?
− Procedura standard, tenente: saltate in aria per una sessantina di metri, poi disperdetevi su un'ampio raggio.
Tenente George e capitano Blackadder, in Blackadder Goes Forth, 1989

In Germania non può scoppiare una rivoluzione perché per farla bisognerebbe calpestare i prati.
Anonimo (attribuito a Josif Stalin)

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Prepotenza e Prepotenti - Sopraffazione e Sopruso - Maltrattamento

Nessun commento: