Meccanica Quantistica - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sulla meccanica quantistica (in inglese: quantum mechanics), detta anche fisica quantistica o teoria dei quanti, teoria fisica che descrive il comportamento della materia, della radiazione e le reciproche interazioni, con particolare riguardo ai fenomeni caratteristici della scala di lunghezza o di energia atomica e subatomica.
Il concetto di "quanto" è stato introdotto per la prima volta dal fisico tedesco Max Planck in un suo articolo del 1900 pubblicato su Annalen der Physik e intitolato: Sui quanti elementari della materia e dell'elettricità (Ueber die Elementarquanta der Materie und der Elektrizität).
Insieme alla teoria della relatività, la meccanica quantistica rappresenta un punto di svolta rispetto alla fisica classica, e un passo fondamentale verso la nascita della fisica moderna. 
Come ha affermato il fisico statunitense Steven Weinberg: "La scoperta della meccanica quantistica alla metà degli anni '20 ha rappresentato la rivoluzione teorica più profonda di tutta la storia della fisica dalla nascita della scienza moderna nel seicento".
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla scienza, la fisica, la matematica e le equazioni.
Meccanica quantistica: i sogni di cui è fatta la materia. (Steven Wright)
Meccanica Quantistica
© Aforismario

La meccanica quantistica è confusa e la coscienza è confusa, quindi forse sono uguali.
Scott Aaronson [1]

Secondo te la fisica quantistica ha la risposta? Scusa, ma a che cosa mi può servire che tempo e spazio siano esattamente la stessa cosa? Cioè, chiedo a uno che ora è e lui mi risponde: "6 chilometri". Ma che roba è?
Woody Allen, in Anything Else, 2003

Non esiste alcun mondo quantistico. C'è solo una astratta descrizione fisica. È sbagliato pensare che il compito della fisica sia di scoprire come è la natura. La fisica riguarda quello che noi possiamo dire a riguardo della natura.
Niels Bohr, citato in Aage Petersen, The philosophy of Niels Bohr, su Bulletin of the Atomic Scientists, 1963

Coloro che non rimangono sconvolti quando si imbattono per la prima volta con la teoria quantistica non possono averla capita.
Niels Bohr [1]

Se la fisica quantistica non vi confonde, allora non l'avete capita.
Niels Bohr [1]

La meccanica quantistica ha quindi demolito i concetti classici di oggetti solidi e di leggi rigorosamente deterministiche della natura. A livello subatomico, gli oggetti materiali solidi della fisica classica si dissolvono in configurazioni di onde di probabilità e queste configurazioni in definitiva non rappresentano probabilità di cose, ma piuttosto probabilità di interconnessioni.
Fritjof Capra, Il Tao della fisica, 1975

La meccanica quantistica rivela una fondamentale unità dell'universo: mostra che non possiamo scomporre il mondo in unità minime dotate di esistenza indipendente. Per quanto ci addentriamo nella materia, la natura non ci rivela la presenza di nessun «mattone fondamentale» isolato, ma ci appare piuttosto come una complessa rete di relazioni tra le varie parti del tutto. Queste relazioni includono sempre l'osservatore come elemento essenziale.
Fritjof Capra, Il Tao della fisica, 1975

La struttura matematica della meccanica quantistica ha superato con successo una innumerevole quantità di prove e ora è universalmente accettata come una descrizione coerente e precisa di tutti i fenomeni atomici. Viceversa, l'interpretazione verbale, cioè l'ontologia della meccanica quantistica, poggia su un terreno molto meno solido. In effetti, in più di quarant'anni i fisici non sono riusciti a fornirne una chiara visione.
Fritjof Capra, Il Tao della fisica, 1975

Nella meccanica quantistica, l'aspetto dinamico della materia si manifesta come conseguenza della natura ondulatoria delle particelle subatomiche, assumendo un significato ancora più essenziale nella teoria della relatività, nella quale l'inseparabilità dello spazio-tempo implica che l'esistenza della materia non può essere separata dalla sua attività.
Fritjof Capra, Il Tao della fisica, 1975

Forza e materia, particelle e onde, movimento e quiete, esistenza e non-esistenza: questi sono alcuni dei concetti opposti o contraddittori che sono stati superati nella fisica moderna. Di tutte queste coppie di opposti, l'ultima sembra essere la più fondamentale, eppure nella fisica atomica dobbiamo andare addirittura al di là dei concetti di esistenza e di non-esistenza. Questo è l'aspetto della meccanica quantistica più difficile da accettare e che sta al centro della continua discussione sulla sua interpretazione.
Fritjof Capra, Il Tao della fisica, 1975

Secondo la meccanica quantistica, la materia non è mai inerte, ma è costantemente in uno stato di moto. A livello macroscopico, gli oggetti materiali che ci circondano sembrano passivi e inerti, ma quando ingrandiamo un frammento apparentemente «morto» di pietra o di metallo, vediamo che ribolle di attività. Quanto più lo guardiamo da vicino, tanto più esso appare vivo.
Fritjof Capra, Il Tao della fisica, 1975

La fisica quantistica mi manda in estasi. [...] È come guardare l'universo senza veli. 
Sheldon Cooper (Jim Parsons), in The Big Bang Theory, 2007/...

La nascita della scienza, così come la conosciamo, iniziò probabilmente con la formulazione di Isaac Newton delle leggi della gravitazione e del moto. Non è esagerato dire che la fisica è rinata nei primi anni del 20° secolo con le doppie rivoluzioni della teoria della relatività e della meccanica quantistica.
Paul Davies (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La fisica dei quanti formula leggi che governano non già gli individui ma le moltitudini. Non sono più le proprietà ma le probabilità a essere oggetto della descrizione. Le leggi formulate non ci dischiudono più il futuro dei sistemi presi in esame. Sono leggi che governano le variazioni delle probabilità nel tempo; leggi relative a grandi aggregati d'individui. 
Albert Einstein e Leopold Infeld, L'evoluzione della fisica, 1938

Più la teoria dei quanti ha successo, più sembra una sciocchezza.
Albert Einstein, lettera a Heinrich Zangger, 1912

Più diamo la caccia ai quanti, più si nascondono.
Albert Einstein, lettera a Paul Ehrenfest, 1924

La meccanica quantistica è degna di ogni rispetto, ma una voce interiore mi dice che non è ancora la soluzione giusta. È una teoria che ci dice molte cose, ma non ci fa penetrare più a fondo il segreto del Grande Vecchio. In ogni caso, sono convinto che questi non gioca a dadi col mondo.
Albert Einstein, lettera a Max Born, 1926

Provo una grandissima ammirazione per i progressi conseguiti dai fisici dell'ultima generazione, che vanno sotto il nome di meccanica quantistica e credo che tale teoria rappresenti un profondo livello di verità, ma credo anche che la restrizione a leggi di carattere statistico si rivelerà transitoria.
Albert Einstein, discorso di accettazione della medaglia Planck, 1929

In meccanica quantica, quando il momento di una particella è noto, la sua posizione non possiede realtà fisica.
Albert Einstein, Boris Podolsky e Nathan Rosen, La descrizione quantica della realtà può essere considerata completa?, 1935

Com'è difficile riuscire a dare un'occhiata alle carte di Dio. Ma non credo per un solo istante che Lui giochi a dadi o che adoperi metodi «telepatici» (come vorrebbe l'attuale teoria dei quanti).
Albert Einstein, lettera a Cornelius Lanczos, 1942

La fisica è un tentativo di afferrare concettualmente la realtà, quale la si concepisce indipendentemente dal fatto di essere osservata. In questo senso si parla di «realtà fisica». Prima dell'avvento della fisica quantistica, non c'era alcun dubbio in proposito: nella teoria di Newton, la realtà era rappresentata da punti materiali nello spazio e nel tempo; nella teoria di Maxwell, dal campo nello spazio e nel tempo. Nella meccanica quantistica, la rappresentazione della realtà non è cosi facile. Alla domanda se una funzione ψ della teoria quantistica rappresenti una situazione reale effettiva, nel senso valido per un sistema di punti materiali o per un campo elettromagnetico, si esita a rispondere con un semplice «sì» o «no». 
Albert Einstein, Autobiografia scientifica, 1949

Probabilmente non si è mai sviluppata in precedenza una teoria che, al pari di quella quantistica, fornisse una chiave interpretativa e valutativa a un gruppo così eterogeneo di fenomeni d’esperienza. Malgrado ciò, tuttavia, credo che quella teoria possa anche indurci in errore nella nostra ricerca di una base omogenea per la fisica, perché, a mio avviso, è una rappresentazione incompleta degli oggetti reali, benché sia la sola ottenibile dai concetti fondamentali della forza e dei punti materiali (correzioni quantistiche alla meccanica classica). L’incompletezza della rappresentazione deriva dalla
natura statistica (incompletezza) delle leggi.
Albert Einstein, Pensieri, idee, opinioni, 1950

Non c’è dubbio che la meccanica quantistica abbia catturato uno splendido elemento di verità, che sarà una pietra di paragone per ogni base teorica futura, in quanto essa dovrà essere deducibile da tale base come caso limitativo, proprio come l’elettrostatica è deducibile dalle equazioni maxwelliane del campo elettromagnetico o come la termodinamica è deducibile dalla meccanica classica. Tuttavia non credo che la meccanica dei quanti potrà costituire un punto di partenza per la ricerca di questa base, esattamente come, viceversa, non si potrebbero derivare i fondamenti della meccanica dalla termodinamica (per quanto concerne la meccanica statistica).
Albert Einstein, Pensieri, idee, opinioni, 1950

È dubbio che una teoria [classica] dei campi possa rendere conto della struttura atomica della materia e della radiazione, e anche dei fenomeni quantistici. La maggior parte dei fisici risponderà con un 'no' convinto, ritenendo che il problema dei quanti sia stato risolto, in linea di principio, con altri mezzi. Comunque stiano le cose, possiamo consolarci con le parole di Lessing: l'aspirazione alla verità è più preziosa del suo sicuro possesso.
Albert Einstein, in Alice Calaprice, Pensieri di un uomo curioso, 1996

Ho pensato ai problemi quantistici cento volte di più che alla teoria della relatività generale
Albert Einstein, citato in Manjit Kumar, Quantum, 2008

Forse la gravità è uno dei modi che ha la meccanica quantistica di non funzionare alle grandi distanze.
Richard Feynman, lettera a Victor F. Weisskopf, 1961

Il problema dei professori di fisica, dite voi, è che non spiegano la meccanica quantistica come piacerebbe a voi, cioè dicendo che le particelle si comportano come onde, o come palle da biliardo, o come questo o quest’altro. Ma il punto è che non si comportano come nulla di ciò che conoscete, e quindi è impossibile descriverle, se non analiticamente.
Richard Feynman, Lectures on Physics, 1961

Credo di poter dire con sicurezza che nessuno capisce la meccanica quantistica.
Richard Feynman, The Character of Physical Law, 1964

Quando furono sviluppate agli inizi del secolo, le nuove idee di relatività e meccanica quantistica apparivano talmente strane da indurre molti conservatori a sperare che col tempo si rivelassero erronee; ma l’ultimo mezzo secolo di esperimenti, di portata, energia e precisione sempre crescenti, non ha fatto che confermarle.
Richard Feynman, Structure of the Proton, 1974

Il comportamento della materia su piccola scala descritto dalla meccanica quantistica è bizzarro e sbalorditivo, e i fisici teorici cercano sempre di deliziare il grande pubblico con le meraviglie del mondo microscopico.
Richard Feynman, Theory and Applications of Mercereau's Superconducting Circuits, 1964

Non mi soddisfano tutte le analisi che usano solo la teoria classica, perché la natura non è classica, porca miseria; se si vuol fare una simulazione della natura va fatta quantistica e, perdinci, è un problema fantastico, perché non sembra affatto facile.
Richard Feynman, Simulating Physics with Computers, 1981

Non esiste un talento innato, una predisposizione a capire la meccanica quantistica o i campi elettromagnetici senza bisogno di fare esercizi, leggere o studiare. Quando sono nato non capivo di certo la meccanica quantistica – non la capisco nemmeno oggi!
Richard Feynman, Fun to Imagine, 1983

Non c’è mai stato un modello soddisfacente della riflessione della luce da parte di strati sottili di materiale né, in seguito, per qualunque altro fenomeno, a dire il vero. Soddisfacente dal vecchio punto di vista, quello classico: per descrivere queste cose bisogna fare un gioco di prestigio logico usando la meccanica quantistica.
Richard Feynman, Quantum Mechanical View of Reality, 1983

Non stiamo cercando di scoprire con certezza com'è fatto il mondo, ma solo ciò che abbiamo visto finora.
Richard Feynman, Quantum Mechanical View of Reality, 1983

Sono davvero convinto che la meccanica quantistica sia fondamentalmente corretta, e che tutti i problemi siano semplicemente di natura psicologica. È estremamente difficile abituarsi, perché fa troppo parte del senso comune l’idea che quando non si sta guardando una cosa, questa o è in un modo o è nell'altro. E dire: «Santo cielo, non si può più nemmeno dire che quando non si guarda o è in un modo o è nell'altro? Dev'essere uno dei due!». Non si può dire, o si passano guai! Non può essere vero – ti dicono –, la Natura non può essere davvero così.
Richard Feynman, Quantum Mechanical View of Reality, 1983

Non c’è niente di più pratico di una buona teoria, e l’elettrodinamica quantistica è decisamente una buona teoria!
Richard Feynman, QED, 1985

Dal punto di vista del buon senso l'elettrodinamica quantistica descrive una Natura assurda. Tuttavia è in perfetto accordo con i dati sperimentali. Mi auguro quindi che riusciate ad accettare la Natura per quello che è: assurda.
Richard Feynman, QED, 1985

Noi fisici stiamo sempre attenti a verificare se c’è qualche intoppo in una teoria, e il bello sta proprio qui, perché un eventuale intoppo è una cosa quanto mai interessante. Ma finora la teoria dell’elettrodinamica quantistica non ha rivelato alcuna pecca, ed è quindi, direi, il gioiello della fisica, la creatura di cui andare più fieri.
Richard Feynman, QED, 1985

Se credete di aver capito la meccanica quantistica, non avete capito la meccanica quantistica.
[If you think you understand quantum mechanics, you don't understand quantum mechanics].
Richard Feynman [1]
Se credete di aver capito la meccanica quantistica,
non avete capito la meccanica quantistica. (Richard Feynman)
Einstein creò quasi da solo la relatività generale, e svolse una parte importante nello sviluppo della meccanica quantistica. Il suo pensiero su quest’ultima fu compendiato nella frase: "Dio non gioca a dadi". Tutto sembra indicare però che Dio sia un giocatore inveterato e che non perda occasione di lanciare i dadi.
Stephen Hawking, Buchi neri e universi neonati, 1993

Noi siamo il prodotto delle fluttuazioni quantistiche presenti nell'universo primordiale. Chi fosse religioso potrebbe dire che davvero Dio gioca a dadi.
Stephen Hawking e Leonard Mlodinow, Il grande disegno, 2011

Il problema più difficile concernente l'uso del linguaggio sorge nella teoria dei quanti. In essa non abbiamo al principio la benché minima indicazione che ci aiuti a mettere in rapporto i simboli matematici con i concetti del linguaggio ordinario. L'unica cosa che sappiamo fin dall'inizio è che i nostri concetti comuni non possono essere applicati alla struttura degli atomi.
Werner Heisenberg, Fisica e filosofia, 1958

Giace qui da qualche parte.
[Er liegt irgendwo hier]
Werner Heisenberg (epitaffio) [2]

Il senso comune non ha posto nella meccanica quantistica.
[Common sense has no place in Quantum Mechanics].
Michio Kaku [1]

Se in meccanica quantistica non hai niente, avrai pur sempre qualcosa.
[If you have nothing in quantum mechanics, you will always have something]. 
Lawrence Krauss, A Universe From Nothing, 2012

Quando pensi alla complessità del nostro mondo naturale − alle piante che usano la meccanica quantistica per la fotosintesi, per esempio − uno smartphone comincia a sembrare un oggetto stupido.
Jeff Vander Meer (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Benché la meccanica quantistica sia in buon accordo con l'esperimento che ci abbia dischiuso un aspetto qualitativamente nuovo del mondo, non si può mai affermare di una teoria che è stata dimostrata dall'esperienza, ma soltanto che il miglior compendio dell'esperienza che si conosca.
John von Neumann (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Non mi fu risparmiato lo shock che ogni fisico abituato al modo di pensare classico subiva quando sentiva parlare per la prima volta del postulato fondamentale della teoria quantistica di Bohr.
Wolfgang Pauli (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Se questi dannati salti quantici dovessero esistere, rimpiangerò di essermi occupato di meccanica quantistica! 
Erwin Schrödinger, citato in Werner Heisenberg, Fisica e oltre. 1920-1965

Gli elementi costitutori dell'essere vivente non sono opera umana, ma il più bel capolavoro mai compiuto da Dio, secondo le linee della meccanica quantica.
Erwin Schrödinger, citato in Johann Götschl, Erwin Schrödinger's World View, 1992

È sempre divertente imparare qualcosa di nuovo sulla meccanica quantistica.
Benjamin Schumacher [1]

Oh, ci sono un sacco di cose che ignoro sulla meccanica quantistica. Se solo avessi letto il libro di quel tale sulla sedia a rotelle.
Homer Simpson, in Matt Groening, I Simpson, 1989/... [alludendo a Stephen Hawking]

I cosiddetti misteri della meccanica quantistica sono nella sua interpretazione filosofica, non nella sua matematica.
Victor J. Stenger [1]

Solo perché la meccanica quantistica è strana non significa che tutto ciò che è strano è meccanica quantistica.
Victor J. Stenger [1]

È questa la grande difficoltà che si incontra nel cercare di spiegare la meccanica quantistica. A livello macroscopico della vita quotidiana, l'esistenza è qualcosa di molto preciso e determinato, ma a livello microscopico dei quanti essa diventa subito ambigua. [...] Il mondo intero è costituito da particelle quantiche instabili. Se è così, si può ipotizzare che esso, in ogni istante, si biforchi continuamente in altri mondi infiniti, secondo infinite possibilità e combinazioni. 
Uchida, in Kazuki Akane, Noein, 2005-2006

Quando le cose si fanno difficili, ci sono due cose che rendono la vita degna di essere vissuta: Mozart e la meccanica quantistica.
Victor Frederick Weisskopf (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Meccanica quantistica: i sogni di cui è fatta la materia.
[Quantum Mechanics: the dreams stuff is made of].
Steven Wright [1]

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Giace qui da qualche parte: epitaffio del fisico tedesco Werner Heisenberg (1901-1976) con riferimento al suo "principio di indeterminazione" (1927), uno dei principi fondamentali della meccanica quantistica, secondo il quale, in estrema sintesi, non è possibile indicare simultaneamente posizione e quantità di moto di un corpo.
  3. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Scienza - FisicaMatematica - Equazioni

Nessun commento: