Brina - Aforismi, frasi e proverbi

Raccolta di aforismi, frasi e proverbi sulla brina (in inglese: frost). La brina è formata da granellini di ghiaccio o da aghetti semitrasparenti, ed è dovuta alla trasformazione in ghiaccio del vapore acqueo o della rugiada, quando la temperatura scende al di sotto di 0 °C. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul ghiaccio, la rugiada, la neve, il freddo e l'inverno.
Di nuovo arabeschi intesserà la brina, e di nuovo mi domineranno lo
sconforto dell’anno passato e le vicende di un altro inverno. (Boris Pasternak)
Brina
© Aforismario

Si svegliò, vide la brina leggera sul vetro della finestra e sorrise. Finalmente faceva abbastanza freddo per indossare cappotti lunghi e collant. Faceva abbastanza freddo per le sciarpe e le camicette portate a strati, stile mimetica. Faceva abbastanza freddo per il cardigan rosso portafortuna, che era convinta avesse un potere speciale. [...] Adorava quel periodo dell'anno. L'estate era una scocciatura, con quegli abiti leggeri in cui fingeva di sentirsi a proprio agio, nonostante fosse sicura di sembrare una pagnotta di pane bianco con la cintura. Il freddo era un tale sollievo. [...] Andò alla finestra. La magnifica lucentezza della brina, simile a zucchero, ricopriva ogni cosa...
Sarah Addison Allen, Giorni di zucchero, fragole e neve, 2008

Colui che sa che questo corpo è come brina, e ha imparato essere senza sostanza come un miraggio, romperà la freccia abbagliante di Mara, e non incontrerà mai il signore della morte.
Siddhārtha Gautama Buddha, Dhammapada (Versi della Legge), V sec. a.e.c.

Passeggiando in bicicletta accanto a te, / pedalare senza fretta la domenica mattina,  / fra i capelli una goccia di brina  / ma che faccia rossa da bambina,  / fai un fumetto respirando,  / mentre mi sto innamorando.
Riccardo Cocciante, In bicicletta, 1982

Gli alberi, cosparsi di brina, sudano freddo.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Ben avvolto, / in piedi sulla riva / gelata fissavo / l’orizzonte di brina, / la mia prima sosta / del genere dopo anni. / E benedii me stesso / in nome di quell'unica occasione / e di ciò che capita per caso, / i chi lo sa / e i che succederà / e i così sia.
Seamus Heaney, Parole coniate per l'occasione, in District e Circle, 2003

La cosa più toccante è la bellezza che riflette sulla sua caducità; il pensiero della morte è l’ombra della morte e si posa come brina sulla vita fresca.
Friedrich Hebbel, Diari, 1835/63 (postumo 1885/87)

In mezzo al chiacchiericcio nervoso delle figurine emerge dall'ombra il carattere meduseo della vita: ciò che vi è di insensato, di enigmatico, di solitario, il sordo e morto non capirsi fra chi ama; la cupa coscienza, come di una mancanza commessa; il presagio albale di infinità sfuggite, di meraviglie soffocate, dissipate; e le molte cose che su anime troppo fini cadono come brina e ruggine
Hugo von Hofmannsthal, Manoscritti, 1892

Un'immagine della mia esistenza sarebbe una pertica inutile, incrostata di brina e neve, infilata obliquamente nel terreno, in un campo profondamente sconvolto, al margine di una grande pianura, in una buia notte invernale.
Franz Kafka, Diari, 1910/23

E i frigoriferi dei super? Ne vogliamo parlare? Che fa un freddo che neanche in Alaska? Che se tu passi per il corridoio degli yogurt ti devi mettere il passamontagna e le moffole e arrivi alla cassa coi baffi pieni di brina?
Luciana Littizzetto, La Jolanda furiosa, 2008

Fin da piccolo pensavo che la brina fosse polvere magica che il vento regalava all'inverno per renderlo più bello, dolce e meraviglioso. Quando quella polvere magica compre ogni cosa, so che la natura non lascia nulla al caso.
Stephen Littleword (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Non ci sarà nessuno a casa, / tranne il crepuscolo. Il solo / giorno invernale in un trasparente spiraglio
di cortine non accostate. / Solo di bianchi biòccoli bagnati / il rapido aleggiante balenío. / Solo tetti e neve e tranne / i tetti e la neve, − nessuno. / E di nuovo arabeschi intesserà la brina, / e di nuovo mi domineranno / lo sconforto dell’anno passato / e le vicende di un altro inverno.
Boris Pasternak, Non ci sarà nessuno a casa, Poesie, XX sec.

Io vidi una mattina / l'autunno camminare. / Aveva nella mano / tre gocciole di brina, / nel cesto un venticello / per sollevar le foglie. / Portava per mantello / un grigio nuvolone / e andava lento lento / curvo sul suo bastone.
Jules Renard, Autunno, Poesie, XX sec.

Lasciate che la veda… Oh, Dio! Già fredda. Fermo il polso, le membra irrigidite, la vita e queste labbra son disgiunte da un pezzo; è scesa su di lei la morte, come una brina fuori di stagione sul fiorellino più dolce del campo.
William Shakespeare, Romeo e Giulietta, ca. 1596

Il sole faceva brillare i fiori di brina che già si andavano sciogliendo sulla vasta finestra; a momenti mi veniva una gran voglia di saltarne fuori, perché almeno la mia morte brillasse per un attimo.
Aleksandr Solženicyn, Arcipelago Gulag, 1958/68

I lampioni per strada facevano luccicare la brina bianca e dura sui prati e sui marciapiedi, come milioni di minuscoli diamanti. Quando la brina è così, ci restano le orme, e non ce n'erano davanti a me. Da quando ero bambino ho sempre provato una strana eccitazione a camminare sulla neve o sulla brina nuova, intatta. È come essere primo in un mondo nuovo, un senso profondo, appagante, di scoperta di una cosa pulita e nuova, mai usata, mai insozzata.
John Steinbeck, L'inverno del nostro scontento, 1961

[Dio] riversa sulla terra la brina come il sale, che gelandosi forma come tante punte di spine.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

Nel giorno della tua tribolazione Dio si ricorderà di te; come fa il calore sulla brina, si scioglieranno i tuoi peccati.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

Cadrà la brina / sul lontano bivacco: / o gru del cielo, / con l'ali contro il gelo / mio figlio proteggete.
Anonima (antica lirica giapponese)

La nebbia del mattino / s’impiglia come un velo / tra i rami del giardino, / scintillanti di gelo: / è la brina, la lieve / sorella della neve. / Essa tesse ricami / minuti, di perline / bianche, su tutti i rami, / l’erbe, le foglioline; / fa un candido contorno / ad ogni cosa intorno. / Ieri non c’era niente: / in una notte il vago / lavoro diligente, / fu fatto a punta d’ago. / Come è svelta e felice / questa ricamatrice!
Anonimo (filastrocca)

Proverbi sulla Brina
  • Brina d’aprile vale una grandine. [1]
  • Brine d’aprile ti fanno morire.
  • Brine e gelate non empiono cisterne.
  • Dopo tre brine acqua a mezzine.
  • Neve di dicembre dura fin che dura la brina.
  • Quando la brina copre il frumento gode. [1]
  • Se rannuvola sulla brina, aspetta la pioggia domattina.
  • Se rannuvola sulla brina piove la sera o la mattina.
  • Tanta rugiada a marzo tanta brina d’aprile.
A settant'anni un uomo è una candela nel vento, a ottanta brina sulle tegole del tetto.
Proverbio cinese

Note
  1. La rugiada ghiacciata dal freddo notturno, la brina, che la mattina imbianca i campi, è spesso indice di una prossima pioggia; quando appare in aprile è deleteria per i futuri raccolti, ma secondo alcuni può risultare di protezione per il grano in crescita. [Carlo Lapucci, Dizionario dei proverbi italiani © Mondadori 2007].
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: GhiaccioRugiada - Neve - Freddo - Inverno

Nessun commento: