Obiettività - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sull'obiettività e sulla capacità di giudicare persone o eventi obiettivamente, cioè senza pregiudizi, con realismo e imparzialità. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sull'oggettività, l'imparzialità, il giudicare e i punti di vista.
Non dire mai: "L'obiettività non esiste".
È l'alibi di chi vuole raccontare palle. (Piero Ottone)
Obiettività
© Aforismario

L'uomo giusto non è chi non ha neppure un filo d'erba cattiva dentro di sé, bensì chi esercita con obiettività il giudizio su se stesso, e chiama grano il suo grano ed erba cattiva la sua erba cattiva, con la buona volontà ovviamente di far prevalere il grano e il lavoro conseguente in tal senso.
Corrado Augias (con Vito Mancuso), Disputa su Dio e dintorni, 2010

Bisognerà sempre sacrificare l''obiettività" allo spirito partigiano se la causa per cui ci si batte lo merita.
Walter Benjamin (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Non esiste condizione più favorevole per giudicare obiettivamente gli uomini di quella di chi abbia superato i cinquant'anni e non abbia figli.
Francesco Burdin, Un milione di giorni, 2001
 
Non c'è una sola persona che non sia persuasa di possedere una virtù: l'obiettività nel giudicare se stessa e gli altri. Ma già questa persuasione è segno di scarsa obiettività.
Vittorio Buttafava, La vita è bella nonostante, 1975

Persone che dopo la bomba atomica sono capaci di dire «obiettivamente».
Elias Canetti, Il cuore segreto dell'orologio, 1987

La dismisura è il nostro denominatore comune e non usciamo mai dall'incoerenza, rifiutiamo l'obiettività dietro i pretesti più fantastici e ci sottraiamo alla verità ricorrendo alla dialettica, possediamo l'arte di moltiplicate a piacere i punti di riferimento e di cambiarli secondo le nostre necessità, finiamo col girare in un labirinto e giustifichiamo il nostro impaccio dichiarando impossibile la sintesi, per via del movimento che ci travolge. Dopodiché tutto diventa lecito e nessuno è responsabile.
Albert Caraco, Breviario del Caos, 1982 (postumo)

Tutte le nostre idee sono micidiali, non ce n'è una che obbedisca alle leggi dell'obiettività, della misura e della coerenza.
Albert Caraco, Breviario del Caos, 1982 (postumo)

Tutti i problemi sarebbero risolti con l'obiettività, la misura e la coerenza, ma poiché la maggior parte degli uomini ne è incapace, lutti i problemi restano insolubili, la catastrofe sarà sempre l'unica scuola in cui gli indegni riceveranno l'insegnamento che la stupidità e la follia meritano loro.
Albert Caraco, Breviario del Caos, 1982 (postumo)

Le nature capaci di obiettività in ogni circostanza danno l'impressione di essere uscite dalla normalità. Che cosa si è frantumato o pervertito in esse? Impossibile saperlo ma si intuisce qualche squilibrio serio, qualche anomalia. L'imparzialità è incompatibile con la volontà di affermarsi o semplicemente di esistere.
Emil Cioran, Squartamento, 1979

Saper discernere testimonia una inquietante perturbazione. Chi dice vivo dice parziale: l’obiettività, fenomeno tardo, sintomo allarmante, è l’inizio di una capitolazione.
Emil Cioran, Confessioni e anatemi, 1987

Obiettività: camuffamento della soggettività.
Georges Elgozy, L'Antidizionario, 1981

Giusta o sbagliata che sia, ho questa idea che le tradizioni della scienza e del pensiero scientifico siano, come dire... fragili. Anzi, no: penso che siano molto fragili, e facili da perdere, e che la scienza abbia un valore. Il modo di vedere le cose, l’obiettività, il modo di procedere, sono preziosi, e potrebbero essere distrutti, se gli unici detentori del potere fossero persone prive di queste tradizioni.
Richard Feynman, intervista a Charles Weiner, 1966

Riconoscere chiaramente, obiettivamente e senza masochismo che siamo delle nullità in quasi tutti i campi e continuare a vivere, questa è l'arte!
Franz Fischer, Aforismi, 1979

La facoltà di pensare obiettivamente è ragione; l'atteggiamento emotivo che va di pari passo alla ragione è quello di umiltà. Essere obiettivi, usare la propria ragione, è possibile solo se si è raggiunto un vero atteggiamento di umiltà, se ci si è staccati dai sogni di onniscienza e onnipotenza che si hanno da bambini.
Erich Fromm, L'arte di amare, 1956

L'amore, essendo subordinato all'assenza relativa del narcisismo, richiede lo sviluppo dell'umiltà, dell'obiettività e della ragione. La propria intera vita dev'essere dedicata a questo scopo.
Erich Fromm, L'arte di amare, 1956

L’umiltà e l'obiettività sono indissolubili, proprio come l'amore. Io non posso essere veramente obiettivo verso la mia famiglia se non riesco a essere obiettivo nei riguardi dell'estraneo, e viceversa. Se voglio imparare l'arte di amare devo sforzarmi di essere obiettivo in qualsiasi situazione, e di diventare sensibile alle situazioni in cui non sono obiettivo. Devo cercare di vedere la differenza tra il mio ritratto di una persona e la persona qual è in realtà, senza tener conto dei miei interessi, bisogni e timori.
Erich Fromm, L'arte di amare, 1956

Raggiungere la facoltà di essere obiettivi e ragionevoli significa aver percorso metà della strada per imparare l'arte d'amare; ma tale arte dev'essere imparata tenendo conto delle persone con cui si viene a contatto.
Erich Fromm, L'arte di amare, 1956

Se si esaminano i rapporti tra le nazioni, come i rapporti tra individui, sì giunge alla conclusione che
l'obiettività è l'eccezione, e un più o meno alto grado di stortura narcisistica è la regola.
Erich Fromm, L'arte di amare, 1956

La condizione essenziale per la conquista dell'amore è il superamento del proprio narcisismo. L’orientamento narcisistico serve a far sentire come realtà solo ciò che esiste dentro di noi, mentre i fenomeni del mondo esterno non hanno realtà in se stessi, ma sono considerati solo dal punto di vista dell'utilità o del pericolo che rappresentano per noi. Il polo opposto del narcisismo è l'obiettività; è la facoltà di vedere la gente e le cose così come sono, obiettivamente, e di essere in grado di separare questo quadro obiettivo da un quadro formato dai propri desideri e timori. Tutte le forme di psicosi dimostrano l'incapacità di essere obiettivi, a un grado estremo.
Erich Fromm, L'arte di amare, 1956

Conseguenza del narcisismo è la distorsione dell'obiettività e del giudizio, poiché per il narcisista è bene ciò che è suo, e male ciò che non lo è.
Erich Fromm, I cosiddetti sani, 1991 (postumo)

La scienza è nata come una disposizione all'obiettività, un atteggiamento umano che implica l'umiltà e la forza di osservare il mondo obiettivamente, così come esso è, senza la lente deformante dei nostri desideri personali, delle nostre paure e delle nostre fantasie.
Erich Fromm, I cosiddetti sani, 1991 (postumo)

Dal punto di vista umano, l'approccio scientifico moderno rappresenta a mio avviso uno dei passi decisivi nell'evoluzione dell'uomo, in quanto espressione di uno spirito di umiltà, obiettività e realismo che non ha riscontro nelle culture alle quali tale approccio è ignoto.
Erich Fromm, I cosiddetti sani, 1991 (postumo)

L'approccio scientifico implica la fiducia nella capacità della nostra mente di riconoscere la verità e la realtà, ma anche la costante disponibilità a modificare i risultati del nostro pensiero via via che si scoprono nuovi dati. Un approccio di questo tipo ci chiede inoltre di essere sinceri e obiettivi, di non trascurare i dati di nuova acquisizione al solo scopo di evitare di mettere in discussione le nostre convinzioni.
Erich Fromm, I cosiddetti sani, 1991 (postumo)

L'obiettività è un giudizio senza pregiudizi, cioè senza passioni.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

C'è un'unica obiettività: quella involontaria.
Roberto Gervaso, Aforismi, 1994

Benché la verità sia obiettiva in quella misura che appartiene alla realtà storica, essa è eterogenea e non universale, è legata alla vita e non è neutrale né autonoma, dipende dalla nazione che la sceglie e dal suo "destino storico".
Sergei Hessen, Ideologia e autonomia dell'educazione e della pedagogia, 1938

Il verbo amare non è un verbo sicuro, manca di precisione e di obiettività.
Ágota Kristóf, Trilogia della città di K., 1986

Alcuni vedono esattamente allo stesso modo con l'occhio destro e quello sinistro. E pensano che sia obiettività.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

Se la giustizia obiettiva esistesse davvero, allora non ci sarebbe bisogno di processi e gli stessi condannati esigerebbero la condanna; in realtà non vi sarebbero delitti. 
Javier Marías, Domani nella battaglia pensa a me, 1994

L’obiettività di giudizio resta uno dei più difficili modi d’amare.
Paolo Milano, Note in margine a una vita assente, 1947/55 (postumo 1991)

Chi s'illude di scrivere obiettivamente di storia contemporanea non fa che preparare la leggenda di domani.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Quando ci siamo resi conto dell'irrazionalità d'un nostro comportamento, potremo rallegrarci della nostra obiettività ma non avremo compiuto un solo passo sul sentiero della ragionevolezza.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Non dire mai: "L'obiettività non esiste". È l'alibi di chi vuole raccontare palle. 
Piero Ottone, su la Repubblica, 1996

È soltanto nelle relazioni che l'obiettività dev'essere cercata: sarebbe vano cercarla negli enti considerati isolatamente gli uni dagli altri. Dire che la scienza non può aver valore obbiettivo perché essa ci fa conoscere solo rapporti, è ragionare alla rovescia, perché precisamente solo i rapporti possono essere considerati obiettivi.
Henri Poincaré, Il valore della scienza, 1905

È un paradosso solo apparente che del giusto, del vero e dell'utile si possa sempre discutere, ma non del bello. Infatti, soltanto di ciò che, liberandosi in pura forma, obbedisce esclusivamente al gioco della propria organizzazione interna, si può dare un giudizio veramente obiettivo. Così, contrariamente al cliché che vuole fame una faccenda soggettiva, il gusto è di diritto un principio assoluto, l'estetica una scienza esatta. Opinabile è la realtà, non la finzione.
Mario Andrea Rigoni, Variazioni sull'impossibile, 1993

Esistono soltanto tre virtù assolute: obiettività, coraggio e senso di responsabilità; che non solo racchiudono in sé, in certo qual modo, tutte le altre, ma con la loro presenza riescono a paralizzare alcuni difetti e debolezze che possono coesistere nello stesso animo.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

Sarai in grado di giudicare obiettivamente la tua amante solo quando riuscirai a metterti nei panni di colui che sarà il tuo successore.
Arthur Schnitzler, ibidem

La vera obiettività, e quindi anche l'assoluta equità, resteranno sempre e soltanto un'idea; tra rigore e indulgenza, tra odio e amore, pure tra fedeltà e tradimento corre una linea precisa, invisibile ai nostri occhi. Anche il passo più sicuro, però, non è in grado di procedere al centro della strada in modo da non essere costretto a deviare verso un lato o verso l'altro.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

Il mondo è una sintesi delle nostre sensazioni, delle nostre percezioni e dei nostri ricordi. È comodo pensare che esista obiettivamente, di per sé. Ma la sua semplice esistenza non basterebbe, comunque, a spiegare il fatto che esso ci appare.
Erwin Schrödinger, Mente e materia, 1958

Dare un giudizio obiettivo sulla vita è impossibile: è sempre un giudizio di parte.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

È quasi impossibile giudicare obiettivamente una propria opera appena compiuta; persino dio, al termine della creazione, credette che tutto era molto buono...
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

L’obiettività può essere il risultato della mancanza di forti opinioni e più ancora di forti interessi.
Mario Vassalle, Polvere di stelle, 2015

Ad ogni oggetto sto di fronte obiettivamente. All'Io, no.
Ludwig Wittgenstein, Quaderni 1914/16

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Oggettività - Imparzialità - Giudicare - Punti di Vista

Nessun commento: