Home Page - Aforismario

Benvenuti su Aforismario!
Sito di riferimento per tutti gli appassionati di aforismi

Aforismario è un sito di riferimento per tutti gli appassionati di aforismi, citazioni e altre forme letterarie brevi (proverbi, slogan, battute, ecc.). Aforismario oltre a contenere un'enorme quantità di frasi utili per ogni occasione, si distingue da molti altri siti dello stesso genere per alcune importanti caratteristiche:
  1. Selezione accurata di ogni singola citazione, per cui vengono scartate quelle più banali o insignificanti.
  2. Indicazione delle fonti bibliografiche per la maggior parte delle citazioni (buona abitudine che si sta perdendo non solo su internet, ma anche nelle raccolte editoriali).
  3. Presenza di un'intera sezione riservata a tutte quelle citazioni errate che circolano su internet o sono pubblicate su libri, con indicazione delle corrette fonti bibliografiche.
  4. Considerazione dell'aforisma come genere letterario (con definizione, storia, caratteristiche dell'aforisma, ecc.).
  5. Assenza di annunci pubblicitari invasivi e fastidiosi (come ad esempio: pop-up o apertura automatica di pagine e video non richiesti), che interrompono la lettura e disturbano la concentrazione.
  6. Migliaia di frasi memorabili stampate su bellissime immagini.
  7. Presenza di molte citazioni inedite sul web derivate da letture personali di Aforismario.
A tutto ciò si aggiunge il continuo aggiornamento del sito con sempre nuovi autori e nuovi argomenti. Aforismario, insomma, è "molte cose in poche parole".
Aforismario - Sito di riferimento per appassionati di aforismi
Il titolo "Aforismario"
Il titolo del sito "Aforismario" è composto dal termine "aforisma" più il suffisso con valore collettivo "ario", dal latino -arius, come in "vocabol-ario", "di-ario", "casell-ario", ecc.). Dunque, il titolo Aforismario (Aforisma + ario) sta a indicare una raccolta di aforismi. Il termine "aforismario" è stato coniato da Giovanni Soriano nel 2008. Prima di allora, il termine "aforismario" ancora non esisteva né sui dizionari né su internet (almeno in lingua italiana). Oggi il termine "aforismario", seppure non è ancora presente in alcun vocabolario della lingua italiana, si sta diffondendo sempre più su internet nell'accezione su indicata. A partire dal 5 giugno 2014, Aforismario è un marchio registrato.

Aforismario® è un Marchio Registrato
Il 21 agosto 2013 presso la Camera di Commercio di Vibo Valentia è stato depositato il marchio "Aforismario". Il 5 giugno 2014 il marchio Aforismario® è stato registrato col n° 0001598249 e pubblicato nel Bollettino n. 37 dell'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi del 22 luglio 2014.
Qui di seguito, per conoscenza, si riporta l'articolo 20 del Codice della proprietà industriale, in cui si elencano i diritti acquisiti per effetto della registrazione del marchio.

CODICE DELLA PROPRIETÀ INDUSTRIALE
Decreto legislativo 10 febbraio 2005, n.30
Art. 20. Diritti conferiti dalla registrazione
  • 1. I diritti del titolare del marchio d'impresa registrato consistono nella facoltà di fare uso esclusivo del marchio. Il titolare ha il diritto di vietare ai terzi, salvo proprio consenso, di usare nell'attività economica:
  • a) un segno identico al marchio per prodotti o servizi identici a quelli per cui esso è stato registrato;
  • b) un segno identico o simile al marchio registrato, per prodotti o servizi identici o affini, se a causa dell'identità o somiglianza fra i segni e dell'identità o affinità fra i prodotti o servizi, possa determinarsi un rischio di confusione per il pubblico, che può consistere anche in un rischio di associazione fra i due segni;
  • c) un segno identico o simile al marchio registrato per prodotti o servizi anche non affini, se il marchio registrato goda nello stato di rinomanza e se l'uso del segno senza giusto motivo consente di trarre indebitamente vantaggio dal carattere distintivo o dalla rinomanza del marchio o reca pregiudizio agli stessi.
  • 2. Nei casi menzionati al comma 1 il titolare del marchio può in particolare vietare ai terzi di apporre il segno sui prodotti o sulle loro confezioni; di offrire i prodotti, di immetterli in commercio o di detenerli a tali fini, oppure di offrire o fornire i servizi contraddistinti dal segno; di importare o esportare prodotti contraddistinti dal segno stesso; di utilizzare il segno nella corrispondenza commerciale e nella pubblicità.
Collaborazioni
Chi lo desidera, può contribuire al miglioramento e alla crescita del sito Aforismario in diversi modi:
  1. Con segnalazioni di errori o sviste;
  2. Con l'indicazione delle fonti bibliografiche di citazioni che ne sono prive;
  3. Con l'invio di aforismi e citazioni non presenti sul sito.
Per quanto riguarda l'invio di aforismi e citazioni non presenti sul sito, si accettano esclusivamente aforismi e citazioni con relative fonti bibliografiche (nome e cognome dell'autore, titolo dell'opera da cui sono tratti, e anno di prima pubblicazione). Per tutte le segnalazioni, usate il form dei contatti posto nella colonna qui a destra, sarete ricontattati al più presto.
Social Network Aforismario
Il sito Aforismario è presente sul web anche sui più noti social network: Facebook, Twitter, YouTube, Google+, Pinterest e Yahoo. I link dei vari canali e delle pagine social di Aforismario sono riportati nella colonna a destra.
Aforismario Facebook
Aforismario è presente su Facebook con una pagina fan molto seguita. Ogni giorno vengono pubblicati aforismi, citazioni, battute, ecc. Vai alla pagina AforismarioFacebook se vuoi iscriverti.

Aforismario-Twitter
Aforismario si trova anche su Twitter sul quale vengono pubblicati aforismi, citazioni e battute che non superano i fatidici 140 caratteri. Vai su AforismarioTwitter per iscriverti.

Google+ Aforismario
Aforismario si trova anche su Google+ dove vengono pubblicate immagini con aforismi, video e altro. Vai su AforismarioGoogle+ per iscriverti alla pagina.

Aforismario ha una bacheca su Pinterest.

Aforismario è presente anche su Yahoo Answers dove risponde a tutte le domande degli utenti relative agli aforismi e le citazioni (ad esempio su chi sia l'autore di una frase, o da dove è tratta una citazione che si è letta sul web, eccetera).

Aforismario è presente con un canale video anche su YouTube, dove sono pubblicati filmati di aforismi, frasi e citazioni. Vai sul canale video AforismarioTube per iscriverti.

Riconoscimenti
Il sito Aforismario ha ricevuto riconoscimenti di qualità dai seguenti siti: 
  • Aforismario è stato giudicato il miglior sito del giorno il 10/5/2010 da Mooseek. Ognuno dei siti consigliati viene insignito di un apposito scudetto nella scheda dedicata all'interno della directory. 
  • Aforismario ha ricevuto l'attestato di "Sito di qualità" dal sito Net-Parade il 31 ottobre 2011
  • Su 38 siti di aforismi, frasi e citazioni, Aforismario è l'unico, insieme a Wikiquote, a essere esplicitamente consigliato (vedi contrassegno a tre stelle) da Freeonline, la seguitissima guida alle risorse gratuite su Internet (dicembre 2011).
Vario
Nel 2012 Aforismario ha coniato uno slogan per la FIAT, pubblicato nel catalogo della Fiat 500 L. Lo slogan è: "Attraversiamo il mondo in consapevole leggerezza".

Credit
Aforismario è stato ideato da Giovanni Soriano e pubblicato il 19 dicembre 2008. Aforismario è gestito in collaborazione con Mafalda La Contestataria, che cura anche le pagine social di Aforismario (Facebook, Twitter e Google+).
Aforismario - Multa paucis - Molte cose in poche parole
Taccuino elettronico
Gli aforismi di Aforismario, 2009/...
  • A furia di affinare il proprio gusto, si rischia di arrivare a non apprezzare più niente.
  • A volte un vincitore è semplicemente un sognatore che ha avuto culo.
  • Ad malora!
  • Aforista: un impressionista della scrittura.
  • Al mondo d’oggi non ci sono più certezze. Forse.
  • Anche la morte ha i suoi lati positivi, come diceva un vecchio impresario di pompe funebri.
  • Appendice: piccolo tratto dell’intestino la cui funzione principale ormai accertata è quella di provocare un’appendicite.
  • Benpensante: uno che la pensa abbastanza male su tutto.
  • Buon senso: il senso di cui sono privi gli altri.
  • C’è chi, pur di pubblicare un libro, non bada a spese editoriali, e chi, invece, considererebbe un’onta sborsare anche un solo centesimo per farlo. Chi, dei due, pecca maggiormente di vanità?
  • Carrieristi in lotta per un posto di comando: assalto alla dirigenza.
  • Chi fa da sé è perché evidentemente non ha trovato nessun fesso disposto ad aiutarlo.
  • Chi non la fa l’aspetti.
  • Ciò che è razionale è irreale, e ciò che è reale è irrazionale.
  • Cogito, ergo?
  • Colse l’attimo, ma lo gettò subito via schifato.
  • Come definire un mondo in cui ogni anno milioni di persone muoiono di sete, mentre altrettante usano l’acqua potabile per lo scarico del cesso?
  • Comincio ad avere il terribile sospetto che le “mezze stagioni” non siano mai esistite.
  • Coniuge: un convivente a contratto.
  • Dirigente cui si affibbiano tutte le responsabilità quando le cose vanno male: capo espiatorio.
  • Era talmente egoista che ogni volta che compiva una buona azione era assalito dai sensi di colpa.
  • Era un fervente cristiano: a furia di porgere l’altra guancia, aveva la faccia gonfia come un pallone.
  • Essere famosi significa non dover mai dire: “Lei non sa chi sono io!”.
  • “Fermate il mondo! Voglio salire”.
  • Il denaro non renderà felici, ma consente, se non altro, di affrontare molto più comodamente l'infelicità. E non è poco.
  • Il plagiario, piuttosto che riflettere sulle cose, preferisce limitarsi a rifletterle.
  • Il razzista è un tipo talmente fazioso da essere poco credibile: non ne ho mai visto uno, infatti, che lo fosse anche nei confronti del gruppo di appartenenza.
  • In tutta la sua vita non aveva mai voluto troppo, eppure, alla fine, non gli rimase ugualmente nulla da stringere.
  • La disperazione è l’ultima a morire.
  • La donna che non ti uccide ti rende uno straccio.
  • La nostalgia del disilluso per gli anni della belle époque della propria vita.
  • La poesia è morta. Lunga vita all'aforisma.
  • La politica fa l'uomo ladro.
  • Nella moglie ubriaca c’è il vino buono.
  • Non basta essere bravi, bisogna anche essere fortunati.
  • Non c’è donna che potendo, e dovendo, scegliere tra la convivenza con uno squattrinato genio incompreso e quella con un ricco e volgare uomo d’affari, non preferirebbe, a parità di altre condizioni, convivere con quest’ultimo. E forse a ragione.
  • Non imprecare, bestemmia!
  • Non lasciare il tempo che trovi, potrebbe servirti in futuro.
  • Ogni giorno porta con sé l'effimero.
  • Ogni scemo ha il suo villaggio.
  • Per potersi permettere di non fare niente tutto il giorno, bisogna saperlo fare, e bene.
  • Plagiario: un dritto d’autore.
  • Prima il piacere, poi il dovere. E solo se resta tempo.
  • Quando un matrimonio dura troppo a lungo, è fin troppo evidente che c’è qualcosa che non va.
  • "Sarò breve”: locuzione usata di solito dagli oratori come introduzione a un discorso interminabile.
  • Se a quarantanni vedi ancora il mondo come lo vedevi a venti, significa che la tua vista non è granché peggiorata.
  • Sii ciò che vorresti essere.
  • Sono vivo – e vegeto.
  • Sopporta il prossimo tuo come te stesso.
  • Sui disgusti non si discute.
  • Troppo bella per essere vera.
  • Un burocrate senza più pratiche da sbrigare: "Il mio ufficio per un cavillo!".
  • Un idiota è per uno stupido ciò che oggi la televisione è per un idiota: nient'altro che uno strumento utile per sentirsi un po’ più intelligenti.
  • Un’affinità elettiva di tipo linguistico accomuna, oggi, una coraggiosa quanto sparuta minoranza d’italiani, la quale, contro l’iniquo uso comune, continua imperterrita a scrivere il pronome riflessivo “sé” con l’accento anche davanti ai rafforzativi “stesso” e “medesimo”.
  • Uniti per sempre in martiriomonio.
Pagine di Aforismario consigliate
Per iniziare a visitare il sito, puoi sfogliare il menu a destra dove sono riportati tutti i principali argomenti trattati da Aforismario, oppure visitare queste pagine: Le frasi più belle di sempre - Le battute più divertenti di sempre - Frasi motivazionali e incoraggianti 

Nessun commento: