Bruco e Farfalla - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sul bruco e la farfalla e, in particolare, sulla trasformazione dei bruchi in farfalle. (Il bruco non è altro che lo stadio larvale delle farfalle e dei lepidotteri in genere). Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulle farfalle, i vermi, gli insetti e la rinascita. [I link sono in fondo alla pagina].
Quello che il bruco chiama fine del mondo, il resto del mondo chiama farfalla.
Bruco e Farfalla
© Aforismario

O non sapete voi che noi siam vermi / nati a formar l'angelica farfalla / che vola alla giustizia senza schermi?
Dante Alighieri, Purgatorio, Divina Commedia, 1304/21

Un bruco vive le sofferenze e la disperazione della morte senza sapere che sta divenendo una farfalla!
Giuseppe Alvaro, Dizionarietto, 2017

L’indizio della tua ignoranza è l'intensità con cui credi nell'ingiustizia e nella tragedia. Quella che il bruco chiama la fine del mondo, il maestro la chiama una farfalla.
Richard Bach, Illusioni, 1977

Non v'è nulla in un bruco che vi dica che sta per trasformarsi in farfalla.
Richard Buckminster Fuller e Kiyoshi Kuromiya, Cosmography, 1992

Schiacciamo le larve ma amiamo le farfalle: una farfalla questo non lo dimentica.
Aldo Busi, Grazie del pensiero, 1995

Il bruco fa tutto il lavoro, ma è la farfalla che si prende tutta la pubblicità. 
George Carlin (attribuito - fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

In natura un bruco ripugnante si trasforma in una bella farfalla. Ma con gli esseri umani è il contrario: una bella farfalla si trasforma in un bruco ripugnante.
Anton Čechov (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario - cfr. citazione di Henry de Montherlant)

I desideri sono come i bruchi, crescono ed attendono per diventare farfalle!
Rosalia Colella (Aforismi inediti su Aforismario)

Le larve vivono delle foglie, le farfalle del fiore. Forse la foglia sente dolore di essere divorata, ma è dolce per il fiore; e quindi questo dolore è ripagato.
Gustav Theodor Fechner, Nanna, 1848

Conosci te stesso. massima tanto perniciosa quanto brutta. Chiunque si osservi arresta il proprio sviluppo. Il bruco che cercasse di "conoscersi bene" non diventerebbe mai farfalla.
André Gide, I nuovi nutrimenti, 1935

Che cosa è una farfalla? Nella migliore delle ipotesi, è un bruco in pensione.
John Grey, cit. in Belinda Simpson, When Butterflies Speak, 2012

La farfalla è un qualcosa di particolare, non è un animale come gli altri, in fondo non è propriamente un animale ma solamente l'ultima, piú elevata, piú festosa e insieme vitalmente importante essenza di un animale. È la forma festosa, nuziale, insieme creativa e caduca di quell'animale che prima era giacente crisalide e, ancor prima che crisalide, affamato bruco.
Hermann Hesse, Farfalle, 1935

Se un essere umano aiuta la farfalla a uscire dal bozzolo, la farfalla non volerà mai. Solo trovando la forza di liberarsi dall'ultimo legame, questo delicato essere, con un corpo talmente leggero e fragile che il respiro sembra spezzarlo, può volare bello e libero.
Julia Butterfly Hill, La ragazza sull'albero, 2000

Arriva il momento in cui bisogna recidere i legami nevrotici, aprire le corazze, entrare in una nuova vita che ovviamente all'inizio sarà difficile, perché non l’abbiamo ancora esplorata: abbiamo l’esperienza del bruco, non della farfalla. È un po’ come morire. Ma che cosa sappiamo in realtà della morte? Immaginiamo che ci sia un aldilà, un’altra forma di vita: la morte allora corrisponderebbe allo stato del bruco.
Alejandro Jodorowsky, Cabaret mistico, 2006

Amore: la metamorfosi della farfalla al contrario. Nasce farfalla e muore bruco.
André Langevin [1]

Non puoi usare il linguaggio delle farfalle per comunicare coi bruchi
Timothy Leary [1]

Quello che il bruco chiama morte, la farfalla chiama rinascita.
Violette Lebon [1]

Come le farfalle sono belle per definizione, sono il nostro metro della bellezza, cosí i bruchi («entòmata in difetto», li diceva Dante) sono brutti per definizione: goffi, lenti, urticanti, voraci, pelosi, ottusi, sono a loro volta simbolici, il simbolo del rozzo, dell'incompiuto, della perfezione non raggiunta.
Primo Levi, Le farfalle, 1985

Il bruco che si sospende nella tomba aerea e temporanea del bozzolo, si muta in crisalide inerte, ed esce poi alla luce nella forma perfetta della farfalla; le ali sono ancora inette, deboli, come carta velina stropicciata, ma in pochi istanti si rafforzano, si tendono, e la neonata prende il volo. È una seconda nascita, ma insieme è una morte: chi si è involato è una psiche, un'anima, e il bozzolo squarciato che resta a terra è la spoglia mortale.
Primo Levi, Le farfalle, 1985

Uccidiamo tutti i bruchi, e poi ci lamentiamo che non ci sono farfalle.
John Marsden [1]

In fondo, laggiù in fondo alla valle il treno come un bruco fugge e scava le sue gallerie. In un altro paese diventerà farfalla.
Fausto Melotti, Linee, 1975/78

Anima mia che metti le ali / e sei un bruco possente / ti fa meno male l'oblio / che questo cerchio di velo. / E se diventi farfalla / nessuno pensa più / a ciò che è stato / quando strisciavi per terra / e non volevi le ali.
Alda Merini, Anima mia, Il maglio del poeta, 2002

Si dice sempre che è da un verme che nasce la farfalla; nell'essere umano, è la farfalla che diventa un verme.
Henry de Montherlant, La regina morta, 1942 

E se la farfalla di notte tornasse bruco, per mettersi a letto senza sciupare il vestito bello?
Sergio Ricossa, Scrivi che ti passa, 1999

In un attimo, dalla polvere alle stelle, un verme diventa farfalla.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Devo pur sopportare qualche bruco se voglio conoscere le farfalle.
Antoine de Saint-Exupéry, Il piccolo principe, 1943

Che il bruco diventi farfalla, d'accordo. Invece i fidanzati diventano mariti.
Maria Luisa Spaziani, Aforismi, 1993

Siamo tutte farfalle. La terra è la nostra crisalide.
LeeAnn Taylor [1]

Dio trasforma i bruchi in farfalle, la sabbia in perle e il carbone in diamanti usando il tempo e la pressione. Egli sta lavorando anche per te.
Rick Warren (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La natura ha posto ovunque dei segni per istruire i discepoli e far loro comprendere le trasformazioni che devono produrre in se stessi. Finora, essi somigliavano a dei bruchi pesanti e brutti che mangiano le foglie degli alberi e fanno ogni sorta di danno. Bisogna che si decidano ad entrare in se stessi per riflettere, per meditare sulla necessità di rinunciare a certe tendenze inferiori. Scateneranno così nuove forze e qualche tempo dopo, ad immagine del bruco, usciranno come delle farfalle leggere e libere che non distruggono le foglie, ma si nutrono semplicemente del nettare dei fiori. La farfalla è un simbolo dell'anima sfuggita a tutte le limitazioni, ed è questa la resurrezione, quella vera. Il corpo fisico non resuscita: la resurrezione è il risveglio nell'uomo di qualcosa che si era addormentato e che un giorno, dopo un lungo lavoro di maturazione, si risveglierà alla luce.
Omraam Mikhaël Aïvanhov, Discorsi, 1938/86

La più bella delle farfalle non che è un bruco ben vestito.
Anonimo

Quello che il bruco chiama fine del mondo, il resto del mondo chiama farfalla. 
Anonimo (attribuita a Lao Tzu e Richard Bach - vedi "Citazioni errate" su Aforismario)

Se non cambiasse nulla, non ci sarebbero farfalle.
Anonimo

Proverbi sul Bruco e la Farfalla
  • Anche la più bella farfalla è stata un bruco.
  • Chi nasce bruco diventa farfalla.
  • La farfalla che vola intorno alla candela alla fine si brucia le ali.
  • Non ti vantar farfalla, tuo padre era un bruco.
  • Tanto va la farfalla al fuoco che si brucia le ali.
Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Farfalle - VermiInsetti - Rinascita

Nessun commento: