Felicità - 300 Frasi, proverbi e battute

Raccolta di aforismi, frasi celebri, proverbi e battute divertenti sulla felicità. Sul concetto di felicità si è detto tutto e il contrario di tutto, come dimostrano le centinaia di riflessioni sottostanti formulate dall'antichità a oggi da filosofi, psicologi, artisti, maestri spirituali, ecc.. Volendo dare una definizione, si potrebbe dire che la felicità è la condizione, di durata temporale assai variabile, di chi si sente pienamente e piacevolmente soddisfatto nei propri desideri e non è turbato da timori o preoccupazioni.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sull'essere felici, sulla ricerca della felicità (con suggerimenti, ricette e segreti per conseguirla), sulla gioia, l'allegria e la contentezza. [I link sono in fondo alla pagina].
La felicità è come una farfalla: se l'insegui non riesci mai a prenderla,
ma se ti metti tranquillo può anche posarsi su di te.
Felicità
© Aforismario

La felicità è la somma di tutte le infelicità che non si hanno.
Marcel Achard, XX sec. [1]

La felicità è sempre e soltanto un istante. La felicità non è una cosa che dura. Non è un tempo, è un istante o una serie di istanti. Un punto di contatto con qualche cosa di straordinario.
Francesco Alberoni, cit. in Gianni Bisiach, Inchiesta sulla felicità, 1987

Buona parte della felicità nostra sta nella distrazione da noi medesimi.
Francesco Algarotti, Pensieri diversi, 1765

La felicità è per forza di cose reciproca e si trova quasi solo dando sé stessi.
Henri-Frédéric Amiel, Grani di miglio, 1854

Il vero nome della felicità quaggiù è consolazione.
Henri Frédéric Amiel, Diario intimo, 1839/81 (postumo, 1976/94)

Il piacere è la felicità degli stolti, la felicità è il piacere dei saggi.
Jules Amédée Barbey d'Aurevilly, cit. su Le Digeste français, 1950

La felicità materiale riposa sempre sulle cifre.
Honoré de Balzac, La casa Nucingen, 1838

Al mondo non vi sono felicità né dolore assoluti, la vita di un uomo felice è un quadro dal fondale d'argento con delle stelle nere: la vita di un uomo infelice è un fondo nero con delle stelle d'argento.
Honoré de Balzac, Massime e pensieri di Napoleone, 1838

Abbiamo trasformato la felicità in una delle tante cose che dobbiamo possedere. Così la rincorriamo, confondendola con la ricchezza e il prestigio, senza renderci conto che chi ha già conquistato entrambe non è detto che sia felice.
Sergio Bambarén, L'onda perfetta, 1999

La felicità, come la purezza interiore, non ha prezzo, ma una sola casa: il tuo cuore.
Sergio Bambarén, L'onda perfetta, 1999

È così che ti frega la vita. Ti piglia quando hai ancora l'anima addormentata e ti semina dentro un'immagine, o un odore, o un suono che poi non te lo togli più. E quella lì era la felicità. Lo scopri dopo, quand'è troppo tardi. E già sei, per sempre, un esule: a migliaia di chilometri da quell'immagine, da quel suono, da quell'odore. Alla deriva.
Alessandro Baricco, Castelli di rabbia, 1991

La felicità spesso si insinua attraverso una porta che non sapevate di aver lasciato aperta.
John Barrymore (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

I vecchi saggi raccontano che il corpo umano si tiene in equilibrio con la felicità e ogni volta che questa viene a mancare insorgono i disturbi, le malattie: la felicità è l'equilibrio dell'universo.
Romano Battaglia, Il fiume della vita, 1992

Quando la felicità ci viene incontro non è mai vestita come pensavamo. Spesso ci passa accanto silenziosa e non sappiamo riconoscerla. 
Romano Battaglia, Un cuore pulito, 2001

La felicità è un battito più forte del cuore.
Romano Battaglia, Silenzio, 2005

Da giovani la felicità ci attende nell'imprevisto, da vecchi nelle abitudini.
Romano Battaglia, Foglie, 2009

La felicità è nel differirla, non nell'averla. Nell'averla c'è la noia di averla avuta.
Carmelo Bene, al Maurizio Costanzo Show, 1994

Il denaro non dà la felicità? Che cosa la dà allora, vi domando?
Pierre Benoît, Koenigsmark, 1918

Felicità. Gradevole sensazione suscitata dalla contemplazione delle miserie altrui.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

La felicità le più volte consiste nel sapersi ingannare.
Carlo Bini, Lettere, XIX sec.

Non vi è alcun cosmetico per la bellezza come la felicità.
Marguerite di Blessington, Desultory Thoughts and Reflections, 1839

L'unica cosa senza mistero è la felicità, perché si giustifica da sé. 
Jorge Luis Borges, Il manoscritto di Brodie, 1970

L'ignoranza è madre della felicità e beatitudine sensuale.
Giordano Bruno, Gli eroici furori, 1585

Tutto quello che siamo è il risultato di quello che abbiamo pensato; si trova nei nostri pensieri; è costituito dai nostri pensieri. Se qualcuno parla o agisce sulla base di un pensiero puro, la felicità lo segue come un'ombra che mai lo abbandona.
Siddhārtha Gautama Buddha, Dhammapada (Versi della Legge), V sec. a.e.c.

È bene domare la mente, così difficile da trattenere, vagante, accorrente a ogni stimolo; una mente domata porta la felicità.
Siddhārtha Gautama Buddha, Dhammapada (Versi della Legge), V sec. a.e.c.

Capita a volte di sentirsi per un minuto felici. Non fatevi cogliere dal panico: è questione di un attimo e passa.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Due infelicità, sommate, possono fare una felicità.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

La felicità (quella nuvola o portamonete vuoto che chiamiamo felicità) non si scippa ma si ruba con destrezza, dopo essersi lungamente esercitati sopra un pupazzo di pezza, rivestito di campanelli.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Il successo non è la chiave della felicità. La felicità è la chiave del successo. Se ami quello che stai facendo, avrai successo.
Herman Cain, su Omaha World Herald, 1996

Che cos'è la felicità se non il sincero accordo tra un uomo e la vita che conduce?
Albert Camus, Nozze, 1939

Il segno della giovinezza è forse una magnifica vocazione per le facili felicità.
Albert Camus, Nozze, 1939

La felicità è sempre un’illusione, anche quando la si raggiunge.
Bruno Cancellieri (Aforismi inediti su Aforismario)

Il successo è ottenere ciò che si vuole. La felicità è volere ciò che si ottiene.
Dale Carnegie (attribuito anche a Ingrid Bergman, Dave Gardner, Bertrand Russell - vedi "Citazioni errate" su Aforismario)

La felicità è roba pericolosa: non tutti la sanno maneggiare.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

Le sofferenze - dicono - migliorano l'uomo. Visti i risultati, proverei con la felicità.
Pino Caruso, ibidem

L'uomo più felice è quello che conosce meglio l'arte di rendersi tale senza venir meno ai propri doveri, e il più infelice è quello che ha scelto un modo di vivere che lo costringe a fare ogni giorno, dal mattino alla sera, malinconiche riflessioni sull'avvenire.
Giacomo Casanova, Storia della mia vita, 1960/62 (postumo)

Per molti aspetti, la felicità non è altro che la pratica quotidiana della rassegnazione.
Riccardo Cataldi, Massime e minime, 2005

La gente non si accorge se è estate o inverno quando è felice.
Anton Cechov, Tre sorelle, 1900

La felicità è come gli orologi: i meno complicati sono quelli che si guastano meno.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795/1953 (postumo)

La felicità non è cosa facile: è molto difficile trovarla in noi ed è impossibile trovarla altrove.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795/1953 (postumo)

La vera felicità costa poco: se è cara, non è di buona qualità.
François-René de Chateaubriand, Memorie d'oltretomba, 1849/50 (postumo)

Amare ciò che si ha, saperne gioire, godere dei privilegi del proprio stato, non invidiare coloro che ci sembrano più felici di noi, applicarsi per perfezionare noi stessi e per ricavare i maggiori vantaggi dai nostri comportamenti, è tutto quello che chiamo felicità. 
Émilie du Châtelet, Discorso sulla felicità, 1779

La nostra felicità non dipende soltanto dalle gioie attuali ma anche dalle nostre speranze e dai nostri ricordi. Il presente si arricchisce del passato e del futuro. 
Émilie du Châtelet, Discorso sulla felicità, 1779

Ogni età ha la felicità che le è propria: quella della maturità è la più difficile da provare.
Émilie du Châtelet, Discorso sulla felicità, 1779

La felicità non porta la pace, ma una spada: ti scuote come un lancio di dadi sul quale hai puntato tutto, toglie la parola e annebbia la vista. La felicità è più forte di sé stessi e poggia il suo piede con fermezza sulla tua testa. 
Gilbert Keith Chesterton, Lettera a Frances Blogg, 1898

Solo l'amore rende felici.
Pierre-Ambroise-François Choderlos de Laclos, Le relazioni pericolose, 1782

Per alcuni la felicità è una sensazione cosi insolita che appena la provano, si allarmano e s'interrogano su questo nuovo stato; nulla di simile nel loro passato: è la prima volta che si avventurano fuori della sicurezza del peggio.
Emil Cioran, La tentazione di esistere, 1956

A volte la felicità è una benedizione, ma generalmente è una conquista.
Paulo Coelho, Sulla sponda del fiume Piedra mi sono seduta e ho pianto, 1994

La felicità è qualcosa che si moltiplica quando viene condivisa
Paulo Coelho, ibidem

Noi viviamo in un'epoca così disperata che qualsiasi felicità possediamo deve essere tenuta nascosta come una deformità.
Cyril Connolly, La tomba inquieta, 1944

La felicità consiste nella realizzazione dello spirito attraverso il corpo.
Cyril Connolly, ibidem

Si è felici solo quando si crede di esserlo.
Thomas Corneille, Arianna, 1672

La felicità è avere il cuore innamorato.
Alessandro D'Avenia, Bianca come il latte, rossa come il sangue, 2010

Gli uomini non conoscono la propria felicità, ma quella degli altri non gli sfugge mai.
Pierre Daninos, Un certo signor Blot, 1960

Alcuni temono che la Felicità sia un bene molto lontano, quasi irraggiungibile, motivo per cui corrono a più non posso nella speranza di avvicinarla, senza mai rendersi conto che più corrono e più se ne allontanano. 
Luciano De Crescenzo, Il tempo e la felicità, 1998

La felicità non dipende da quello che ci manca, ma dal buon uso che facciamo di quello che abbiamo.
[Le bonheur ne dépend pas de ce qui nous manque, mais de la façon dont nous nous servons de ce que nous possédons].
Arnaud Desjardins (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Non credo che esista un “diritto” alla felicità. Se ci capita di essere felici, ringraziamo il cielo.
Marlene Dietrich, Dizionario di buone maniere, 1962

L'uomo, oltre a volere la felicità, ha un eguale, identico bisogno anche della sventura.
Fëdor Dostoevskij, I demoni, 1871

Felicità è scegliersi certi fini, fare certi propositi e lottare per ottenerli e realizzarli, senza lamentarsi o deprimersi se poi non possono essere raggiunti.
Albert Ellis, in Enzo Biagi, Quante storie, 1989

La felicità è avere dei valori e degli ideali e sforzarsi di seguirli.
Albert Ellis, ibidem

Mai si è troppo giovani o troppo vecchi per la conoscenza della felicità. A qualsiasi età è bello occuparsi del benessere dell'animo nostro.
Epicuro, Lettera a Meneceo (o Lettera sulla felicità), IV-III sec. a.e.c.

Non è possibile vivere felicemente senza anche vivere saggiamente, bene e giustamente, né saggiamente e bene e giustamente senza anche vivere felicemente. A chi manchi ci da cui deriva la possibilità di vivere saggiamente, bene, giustamente, manca anche la possibilità di una vita felice.
Epicuro, Massime capitali, IV-III sec. a.e.c.

La voce della carne è: non aver fame, non aver sete, non aver freddo. Chi ha queste cose può gareggiare in felicità anche con Zeus.
Epicuro, Sentenze e frammenti, IV-III sec. a.e.c.

La felicità non consiste nell'acquistare e godere ma nel non desiderare nulla, perché consiste nell'essere liberi.
Epitteto, in Arriano di Nicomedia, Manuale, II sec.

È chiaro che il mito della felicità infantile fiorisce così rigogliosamente non perché soddisfi i bisogni dei bambini, ma perché soddisfa i bisogni degli adulti.
Shulamith Firestone, La dialettica dei sessi, 1970

La felicità è un mito inventato dal diavolo per farci disperare.
Gustave Flaubert, Lettere a Louise Colet, 1846/55

Un grande ostacolo alla felicità è aspettarsi una felicità troppo grande.
Bernard le Bovier de Fontenelle, sulla felicità, 1724

Coloro che non furono mai sventurati, non sono degni della loro felicità.
Ugo Foscolo, Ultime lettere di Jacopo Ortis, 1801/17

Esistono molte strade che possono condurre alla felicità, per quanto umanamente essa è raggiungibile; tuttavia, nessuna di queste strade è sicura.
Sigmund Freud, Il disagio della civiltà, 1929

Potremmo dire che nel piano della Creazione non è incluso l’intento che l’uomo sia “felice”. Quel che nell'accezione più stretta ha nome felicità, scaturisce dal soddisfacimento, perlopiù improvviso, di bisogni fortemente compressi, e per sua natura è possibile solo in quanto fenomeno episodico.
Sigmund Freud, Il disagio della civiltà, 1929

Il prezzo del progresso della civiltà si paga con la riduzione della felicità.
Sigmund Freud, ibidem

Se la civiltà impone sacrifici tanto grandi non solo alla sessualità ma anche all'aggressività dell’uomo, allora intendiamo meglio perché l’uomo stenti a trovare in essa la sua felicità. Di fatto l’uomo primordiale stava meglio, poiché ignorava qualsiasi restrizione pulsionale. In compenso la sua sicurezza di godere a lungo di tale felicità era molto esigua. L’uomo civile ha barattato una parte della sua possibilità di felicità per un po’ di sicurezza.
Sigmund Freud, Il disagio della civiltà, 1929

La maggior parte di noi è in grado di notare per lo meno dei momenti della propria spontaneità, che sono nello stesso tempo momenti di autentica felicità. Si tratti della fresca e spontanea percezione di un paesaggio, o del sorgere di una verità come risultato della nostra riflessione, o di un piacere dei sensi che non sia stereotipato, o dell'insorgere dell'amore per un'altra persona: in questi momenti sappiamo tutti che cosa sia un atto spontaneo, e tutti possiamo intuire che cosa potrebbe essere la vita umana se queste esperienze non fossero così rare e casuali.
Erich Fromm, Fuga dalla libertà, 1941

La felicità dell'uomo moderno: guardare le vetrine e comprare tutto quello che può permettersi, in contanti o a rate.
Erich Fromm, L'arte di amare, 1956

La propensione alla felicità è accessibile a qualsiasi essere umano, a prescindere dalla sua ricchezza, dalla sua condizione sociale, dalle sue capacità intellettuali, dalle sue condizioni di salute. Perché la felicità non dipende tanto dal piacere, dall'amore, dalla considerazione o dall'ammirazione altrui, quanto dalla piena accettazione di sé.
Umberto Galimberti, I miti del nostro tempo, 2009

La felicità si guadagna attenendosi alla giusta misura, che i Greci conoscevano perché si sapevano mortali e i cristiani conoscono meno perché ospitati da una cultura che non si accontenta della felicità, perché vuole la felicità eterna, che è una condizione che non si addice a chi ha avuto in dote una sorte mortale.
Umberto Galimberti, I miti del nostro tempo, 2009

Felicità è quando ciò che dici, ciò che pensi e ciò che fai sono in armonia.
Mahatma Gandhi (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Dio si è riservato la distribuzione di due o tre piccole cose sulle quali non può nulla l'oro dei potenti della terra: il genio, la bellezza e la felicità. 
Théophile Gautier, Capricci e zigzag, 1852

La felicità dipende da noi. Purché gli altri ci diano una mano.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

La felicità non esiste. Esistono solo momenti e gradi d'infelicità.
Roberto Gervaso, ibidem

La vera felicità, come la vera disperazione, è questione di attimi.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Che la felicità è fatta di piccole cose lo dice chi possiede le grandi.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

La felicità può esser fatta di piccole cose solo se queste, nel momento in cui le godiamo, ci sembrano grandi.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

La felicità è fatta di un niente che, nell'attimo in cui lo godiamo, ci sembra tutto.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

La vera felicità è l'illusione di raggiungerla.
Roberto Gervaso, ibidem

Per noi, la nostra felicità non è mai abbastanza. Per gli altri, è sempre troppa.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Se la felicità non fosse fatta di attimi, diventerebbe un'abitudine. E non ce la godremmo più.
Roberto Gervaso, ibidem

Se il denaro non dà la felicità, neppure la toglie.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Quando vivi la felicità non lo noti. La felicità squilla nel ricordo.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

La vera felicità è frugalità, / e la sufficienza / ha abbastanza ovunque.
Johann Wolfgang Goethe, Aquila e colomba, 1772

La felicità sembra sempre piccola quando la si ha tra le mani, ma lasciatela andare, e imparerete subito quanto è grande e preziosa.
Maksim Gor'kij, XIX-XX sec. [1]

La felicità, come la ricchezza, ha i suoi parassiti.
Rémy de Gourmont, Passeggiate filosofiche, 1905/09

Tutti, biasimando la propria, agognano la felicità altrui.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

Si gusta doppiamente la felicità faticata.
Baltasar Gracián y Morales, ibidem

Certo, non bisogna credere alla felicità; ma come farebbero gli uomini a vivere se non formassero qualche sogno di felicità? 
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Gli uomini, in fondo, sanno benissimo che la felicità è un sogno, e nulladimeno, non paghi di serbarne in cuore il desiderio e la speranza, vogliono di questa speranza e di questo desiderio fare un diritto. 
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

In un deserto, per quanto arido sia, si può portar acqua di fuori; ma per nessun modo si potrà dare felicità ad un cuore che in sé non ne abbia la prima sorgente.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

La felicità è come quell'oste che aveva scritto sulla sua bottega: Domani si farà credenza.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Nulla è che tanto impedisca la felicità quanto un desiderio smodato e un soverchio studio di procacciarla.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Presso che le operazioni tutte con le quali gli uomini s'ingegnano di acquistare la felicità, sono ad essi cagione di maggiore infelicità.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Quand'anche la felicità fosse cosa possibile, la vita è sì breve che non ci sarebbe tempo ha procacciarla, e meno ancora a goderla.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Non è tanto importante che la felicità sia eterna, ma che si possa essere felici al momento.
Meredith Grey (Ellen Pompeo), in Grey's Anatomy, 2005/13

Felicità − e contemporaneamente la sensazione, terrorizzante, che si tratti solo di un'eccezione.
Peter Handke, Il peso del mondo, 1978

La felicità non dipende da ciò che ci manca, ma dal buon uso che facciamo di ciò che abbiamo.
Thomas Handy [1]

La felicità è come una farfalla: se l'insegui non riesci mai a prenderla, ma se ti metti tranquillo può anche posarsi su di te.
Nathaniel Hawthorne (attribuzione incerta - fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La felicità nelle persone intelligenti è la cosa più rara che conosca.
Ernest Hemingway, Il giardino dell'Eden, 1986 (postumo)

Non c'è felicità nell'essere amati. Ognuno ama se stesso; ma amare, ecco la felicità.
Hermann Hesse, L'ultima estate di Klingsor, 1920

Il fondamento di ogni saggezza è questo: la felicità viene solo dall'amore.
Hermann Hesse [1]

La felicità è amore, nient'altro.
Hermann Hesse [1]

È piuttosto difficile dire cosa porti alla felicità. La povertà e la ricchezza hanno entrambe fallito.
Kin Hubbard, XIX-XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Ogni autentica felicità è fatta d’amore.
Victor Hugo, Oceano, XIX sec. (postumo 1989)

Non si può avere nulla per nulla. La felicità bisogna pagarla.
Aldous Huxley, Il mondo nuovo, 1932

La vera felicità costa poco: se è cara, non è di buona qualità. (Chateaubriand)
Strappa all'uomo medio le illusioni di cui vive, e con lo stesso colpo gli strappi la felicità.
Henrik Ibsen, L'anitra selvatica, 1884

La felicità è una forma di coraggio.
Holbrook Jackson, To-day, 1917

Si crede di inseguire la felicità; non si inseguono che le emozioni.
Jean Josipovici, Citera, 1989

L'unica saggezza è fare in modo che la nostra felicità e il nostro umore dipendano solamente da noi stessi. 
Marcel Jouhandeau,  La virtù disorientata, 1968

La felicità è fatta delle sventure evitate.
Alphonse Karr, Le vespe, 1839/49

Quando si chiude una delle porte della felicità, un'altra si apre; spesso però, guardiamo così a lungo la porta che si è chiusa, che non vediamo l'altra che si è aperta per noi.
Helen Keller, We Bereaved, 1929

Molte persone hanno un'idea sbagliata di ciò che porta alla vera felicità. Essa non si raggiunge attraverso il piacere personale, ma attraverso la fedeltà a un proposito degno.
Helen Keller, Il modo più semplice per essere felici, 1933

La felicità è il frutto finale e perfetto dell'obbedienza alle leggi della vita.
Helen Keller, ibidem

Se il tempo che sprechiamo ad anelare al frutto aureo e perfetto, lo utilizzassimo per impegnarci a farlo crescere, otterremo la felicità, la dovremo ottenere. È garantito dalle leggi dell'universo. E se l'impegno richiedesse un qualche castigo o rinuncia, allora il frutto sarà reso ancora più dolce da questo tocco di santità.
Helen Keller, Il modo più semplice per essere felici, 1933

Gli uomini vogliono fare tutta la felicità o, se ciò è impossibile, tutta l'infelicità di coloro che amano.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

L'unica cosa senza mistero è la felicità, perché si giustifica da sé.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

La felicità è puntiforme: non impararlo rende continua l'infelicità.
Nunzio La Fauci, Questo quasi nulla, 2008

La felicità e l'infelicità degli uomini dipendono tanto dalla loro buona sorte quanto dal loro umore.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

La felicità consiste nell'ignoranza del vero.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

L'immaginazione è il primo fonte della felicità umana. Quanto più questa regnerà nell'uomo, tanto più l'uomo sarà felice.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

Felicità non è altro che contentezza del proprio essere e del proprio modo di essere, soddisfazione, amore perfetto del proprio stato, qualunque del resto esso stato si sia, e fosse pur anco il più spregevole.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

La natura non ci ha solamente dato il desiderio della felicità, ma il bisogno; vero bisogno, come quel di cibarsi. Perché chi non possiede la felicità, è infelice, come chi non ha di che cibarsi, patisce di fame. Or questo bisogno ella ci ha dato senza la possibilità di soddisfarlo, senza nemmeno aver posto la felicità nel mondo. Gli animali non han più di noi, se non il patir meno; così i selvaggi: ma la felicità nessuno.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

Non c'è maggior piacere (né maggior felicità) nella vita, che il non sentirla.
Giacomo Leopardi, ibidem

Non siamo dunque nati fuorché per sentire, qual felicità sarebbe stata se non fossimo nati?
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

L’uomo non desidera e non ama se non la felicità propria. Però non ama la vita, se non in quanto la reputa strumento o subbietto di essa felicità. In modo che propriamente viene ad amare questa e non quella, ancorché spessissimo attribuisca all'una l’amore che porta all'altra.
Giacomo Leopardi, Dialogo di un fisico e di un metafisico, in Operette morali, 1827/34

Se si escludono istanti prodigiosi e singoli che il destino ci può donare, l'amare il proprio lavoro (che purtroppo è privilegio di pochi) costituisce la migliore approssimazione concreta della felicità sulla terra.
Primo Levi, La chiave a stella, 1978

La felicità umana non sembra fosse inclusa nel disegno della creazione, siamo solo noi, con la nostra capacità di amare, che diamo significato all'universo indifferente. Eppure la maggior parte degli esseri umani sembra avere la forza di insistere e perfino di trovare gioia nelle cose semplici: nel loro lavoro, nella loro famiglia e nella speranza che le generazioni future possano capire di più.
Louis Levy (Martin S. Bergmann), in Crimini e misfatti, 1989

Riconoscere la felicità quando è ai tuoi piedi, avere il coraggio e la determinazione di abbassarsi per prenderla fra le braccia e custodirla. Questa è l'intelligenza del cuore. 
Marc Levy, Se solo fosse vero, 2000

Abbiamo soltanto la felicità che siamo in grado di capire.
Maurice Maeterlinck, La saggezza e il destino, 1898

La felicità non sta nell'essere amati: questa è soltanto una soddisfazione di vanità mista a disgusto. La felicità è nell'amare.
Thomas Mann, Tonio Kröger, 1903

Fate vostra la felicità degli altri. Nella vostra compagna, nei vostri figli, nei vostri nipoti vi è tanta parte del vostro sangue, della vostra vita; e la loro gioia è e deve essere gioia vostra.
Paolo Mantegazza, Elogio della vecchiaia, 1893

La felicità è reale solo quando condivisa. 
Christopher McCandless (Emile Hirsch), in Into the Wild, 2007

Sbagli se pensi che le gioie della vita vengano soprattutto dai rapporti tra le persone. Dio ha messo la felicità dappertutto e ovunque, in tutto ciò in cui possiamo fare esperienza. Abbiamo solo bisogno di cambiare il modo di guardare le cose.
Christopher McCandless (Emile Hirsch), in Into the Wild, 2007

Molte cose possono renderti infelice per settimane; poche possono darti un giorno intero di felicità.
Mignon McLaughlin, Il taccuino del nevrotico, 1960

Senza dubbio, è possibile fare a meno della felicità; lo dimostrano senza volerlo i diciannove ventesimi dell'umanità.
John Stuart Mill, Utilitarismo, 1861/63

Felicità è affrontare vittoriosamente i ricordi.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e pregiudizio, 1997

La felicità è un istante prima della felicità.
Gianni Monduzzi, ibidem

Prima di accontentarti della felicità vedi se puoi aspirare a qualcosa di meglio.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e pregiudizio, 1997

La vera felicità è la pace con sé stessi; e per averla, non bisogna tradire la propria natura.
Mario Monicelli, cit. su La Stampa, 2010

I momenti di felicità di cui godiamo ci colgono di sorpresa. Non siamo noi ad afferrarli, sono essi ad afferrare noi.
Ashley Montagu, The american way of life, 1967

Felicità raggiunta, si cammina / per te sul fil di lama. / Agli occhi sei barlume che vacilla, / al piede, teso ghiaccio che s'incrina; / e dunque non ti tocchi chi più t'ama.
Eugenio Montale, Felicità raggiunta, Ossi di seppia, 1925

Bisognerebbe riuscire a convincere gli uomini della felicità che essi ignorano, persino quando ne godono.
Charles-Louis de Montesquieu, I miei pensieri, 1716-55 (postumo 1899-01)

La felicità consiste in una disposizione generale della mente e del cuore, che s’apre alla felicità concessa dalla natura dell’Uomo, più che nella molteplicità di alcuni momenti felici della vita. Essa consiste piuttosto in una certa capacità di accogliere tali momenti felici. Non consiste affatto nel piacere, ma in un’agevole capacità di accogliere il piacere, in una fondata speranza di procurarselo quando lo si voglia, nell’esperienza di non nutrire un certo generico fastidio per ciò che costituisce la felicità altrui.
Charles-Louis de Montesquieu, I miei pensieri, 1716-55 (postumo 1899-01)

Sforzi sovrumani per agguantare la felicità (come certe escursioni di montagna faticosissime dove, raggiunta la meta, si è troppo distrutti per godere la vista).
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

È preferibile vivere nel ricordo di una felicità perduta che vegetare in un clima di felicità artificiosa.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

La felicità vuol essere scovata; il dolore ci rincorre.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Poiché contano solo le giornate di felicità, sono pochi i privilegiati che possono affermare di aver vissuto.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

La felicità è una grattatina per ogni prurito.
Ogden Nash [1]

Un’età felice non è affatto possibile per la ragione che gli uomini vogliono sì desiderarla, ma non averla, e ogni individuo, quando gli giungono giorni buoni, impara addirittura a implorare affanno e miseria. La sorte degli uomini è ordinata per momenti felici – ogni vita ne ha – non per tempi felici. E tuttavia questi ultimi continueranno a esistere nella fantasia dell’uomo come «l’aldilà dei monti», come un’eredità dei tempi remoti; giacché l’idea dell’età felice la si è ben presa, da tempi antichissimi, da quello stato in cui l’uomo, dopo le violente fatiche della caccia e della guerra, si abbandonava al riposo, stendeva le membra e sentiva frusciare intorno a sé le ali del sonno. L’uomo fa un ragionamento sbagliato quando, in conformità di quell'antica abitudine, si figura di poter anche partecipare, dopo interi periodi di afflizione e di stento, a quello stato di felicità con corrispondente intensità e durata.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano, 1878

La felicità del bambino è un mito nella stessa misura della felicità degli iperborei, di cui narrarono i Greci.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano II, 1879/80

Proprio la cosa più piccola, più sommessa, più lieve, il fruscio di una lucertola, un soffio, un guizzo, un batter d'occhi. − Di poco è fatta la miglior felicità.
Friedrich Nietzsche, Così parlò Zarathustra, 1883/85

A chi mi sento grata nella mia felicità? A Dio - e alla mia sarta.
Friedrich Nietzsche, Proverbio di donna, Al di là del bene e del male, 1886

La felicità odia i timidi.
Eugene O'Neill, Strano interludio, 1928

La felicità è un modo di vedere.
Ugo Ojetti, Sessanta, 1937

Quando prendi molto sul serio il mondo, non puoi sapere cosa sia la felicità. La felicità accade unicamente quando hai messo radici in una visione del mondo secondo la quale tutto non è altro che un gioco.
Osho, Discorsi, 1953/90

La felicità vera è nel riposo e non nel tumulto.
Blaise Pascal, Pensieri, 1670 (postumo)

La felicità, è quel che più conta nel mondo.
Blaise Pascal, Pensieri, 1670 (postumo)

La felicità non è né fuori né dentro di noi, essa si trova in Dio, fuori e dentro di noi.
Blaise Pascal, Pensieri, 1670 (postumo)

Se la nostra condizione fosse veramente felice, non ci sarebbe bisogno di fare di tutto per non pensarci.
Blaise Pascal, Pensieri, 1670 (postumo)

La felicità è una realtà sfuggente, simile per certi versi a un'anguilla: ogni volta che pensi di averla catturata, ti sfugge.
Willy Pasini, La vita è semplice, 1998

La felicità è inseparabile dalla dedizione di sé agli altri
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

I venditori di felicità sono dei ciarlatani: pretendono di dispensare coloro che li arricchiscono, per debolezza o per ignoranza, dallo sforzo di pensare.
Henri Pena-Ruiz, Filosofia della felicità, 2004

In che consiste la vera ricchezza, la vera felicità? Nell'aver pochi bisogni.
Luigi Pirandello, I vecchi e i giovani, 1913

Anche se la felicità ti dimentica un po', tu non dimenticarla mai del tutto
Jacques Prévert, Intermède, Spectacle, 1951

Ho riconosciuto la mia felicità dal rumore che ha fatto andandosene.
Jacques Prévert [1]

La felicità non può attuarsi mai. Se le circostanze vengono superate e vinte, la natura trasporta la lotta dall'esterno all'interno, e, a poco a poco, muta abbastanza il nostro cuore perché desideri una cosa diversa da quel che sta per possedere. E se la peripezia è stata così rapida che il nostro cuore non ha avuto il tempo di mutare, non per questo la natura dispera di vincerci, in una maniera più tardiva, è vero, più sottile, ma altrettanto efficace. Allora è all'ultimo istante che il possesso della felicità ci viene tolto, o, piuttosto, a questo stesso possesso la natura, per un’astuzia diabolica, dà incarico di distruggere la felicità. Avendo fallito in tutto quel che rientra nel campo dei fatti e della vita, la natura crea un’estrema impossibilità, l’impossibilità psicologica della felicità. Il fenomeno della felicità non si avvera oppure dà luogo alle reazioni più amare.
Marcel Proust, Alla ricerca del tempo perduto, 1913/27

Gl'interessi della nostra vita sono così molteplici, che non di rado, in una stessa circostanza, le basi di una felicità che ancora non esiste sono piantati accanto all'aggravarsi di un dispiacere di cui stiamo soffrendo.
Marcel Proust, Alla ricerca del tempo perduto, 1913/27

I nostri desideri interferiscono via via fra di loro, e, nella confusione dell'esistenza, è raro che una felicità giunga a posarsi esattamente sul desiderio che l'aveva invocata.
Marcel Proust, ibidem

La felicità è benefica al corpo, ma è il dolore quello che sviluppa le facoltà dello spirito.
Marcel Proust, Alla ricerca del tempo perduto, 1913/27

Noi, forse, non conosciamo la felicità che dalla sua ombra sul muro del destino.
Henri de Régnier, Lui o Le donne e l'amore, 1928

Se si costruisse la casa della felicità, la stanza più grande sarebbe la sala d'attesa.
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925/27)

La felicità è in qualche modo ciò che mette un punto fermo alla fuga in avanti del desiderio. 
Paul Ricoeur, Sé come un altro, 1990

La vera felicità è non desiderarla.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

La felicità è il profumo dell'anima.
Romain Rolland, Gian Cristoforo, 1904/12

La felicità sta nel conoscere i propri limiti e nell'amarli.
Romain Rolland, Gian Cristoforo, 1904/12

Tutti vogliono vivere in cima alla montagna, ma tutta la felicità e la crescita si verificano durante la scalata.
Andy Rooney, cit. in Daniel Taddeo, Matters That Matter, 2006

Non esiste felicità intelligente.
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1954

Fare del bene è la felicità più sincera che il cuore umano possa gustare.
Jean-Jacques Rousseau, Fantasticherie del passeggiatore solitario, 1776-1778 (post. 1782)

La felicità ha acquisito un profilo molto alto, non tanto nella filosofia, quanto nella cultura più generale. È diventata addirittura un grosso affare. Milioni di ettari di foresta sono stati sacrificati sul suo altare per farne tutti quei libri che ci spiegano come far funzionare il trucco della felicità.
Mark Rowlands, Il lupo e il filosofo, 2008

È essenziale per la felicità che il nostro modo di vivere sia determinato dai nostri impulsi profondi e non dai gusti e dai desideri accidentali di coloro che il caso ha voluto fossero nostri vicini, o persino nostri parenti.
Bertrand Russell, La conquista della felicità, 1930

Certe cose sono indispensabili per la felicità della maggior parte degli uomini, ma si tratta di cose semplici; il pane e un tetto, la salute, l'amore, un lavoro fortunato e il rispetto del proprio ambiente. Per altri sono essenziali anche i figli. Là dove queste cose mancano, soltanto l'uomo eccezionale può essere felice
Bertrand Russell, La conquista della felicità, 1930

La felicità fondamentale dipende più di qualunque altra cosa da ciò che si può chiamare un cordiale interesse per le persone e le cose.
Bertrand Russell, La conquista della felicità, 1930

Le cose indispensabili alla felicità umana sono semplici, così semplici che le persone complicate non sanno costringersi a riconoscere quali sono le cose delle quali sentono realmente la mancanza.
Bertrand Russell, La conquista della felicità, 1930

Non provare invidia per la felicità di coloro che vivono di illusioni, perché solo uno sciocco può pensare che in ciò consista la felicità.
Bertrand Russell, La migliore risposta al fanatismo: il liberalismo, su New York Times Magazine, 1951

Scegli la strada in salita, è quella che ti porterà alla felicità.
Jean Salem, XXI sec. [1]

La differenza più singolare tra la felicità e la gioia è che la felicità è un solido e la gioia un liquido.
Jerome David Salinger, De Daumier-Smith's Blue Period,1952

Non dissetarti a tutte le fonti che trovi: la felicità sta nell'avere sempre sete.
Nino Salvaneschi, Consolazioni, 1949

La formula della felicità, fino a questo momento, è consistita nell'eseguire l'operazione consumi fratto desideri. Ma questa è stata una ricetta per il consumismo. Se invece si azzerano i desideri, la felicità tende all'infinito.
Paul Samuelson (e William Nordhaus), Economics, 1948

La felicità dovrebbe essere l'unica condizione della vita; dove la felicità fallisce, l'esistenza rimane un folle e lamentevole esperimento.
George Santayana, La vita della ragione, 1905/06

È con le occasioni mancate che a poco a poco noi ci costituiamo un patrimonio di felicità. Quando il desiderio è soddisfatto, non resta che morire.
Alberto Savinio, Ascolto il tuo cuore, città, 1944

Non vedo felicità di cui, perché sia, non tocchi contentarsi.
Camillo Sbarbaro, Fuochi fatui, 1956

La felicità non è avere quello che si desidera, ma desiderare quello che si ha.
Hyman Judah Schachtel, The real enjoyment of living, 1954 [attribuito erroneamente a Oscar Wilde - vedi "Citazioni errate" su Aforismario]

Se si vuole valutare la situazione dell'uomo per quanto riguarda la felicità, non si dovrà cercare ciò che gli dà piacere, ma ciò che lo conturba: quanto più irrilevante è infatti quest'ultimo elemento, preso in sé stesso, tanto più felice è l'uomo.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Il denaro è la felicità umana in abstracto; perciò colui che non è più capace di goderla in concreto, si attacca con tutto il cuore alla felicità in abstracto.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Non credere che la felicità dell’uomo possa dipendere dal benessere materiale. La soddisfazione che deriva dai beni esterni manca di una solida base: ogni gioia che viene dal di fuori se ne andrà ma quella che l’uomo trae dal proprio intimo è sicura e salda; essa cresce e ci accompagna fino alla morte.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

La vera felicità risiede nella virtù.
Lucio Anneo Seneca, Sulla felicità, Dialoghi, I sec.

La felicità è un vino prezioso, che sembra insipido a un palato volgare.
Logan Pearsall Smith, Ripensamenti, 1931

Ci sono grandi felicità che per poter essere raggiunte esigono grandi dolori.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Consolazione per malinconici: le persone serene non conoscono la grande felicità.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Meglio lasciarsi annegare nel mare nero della malinconia che annaspare tra le onde di una falsa felicità.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Riuscire a sorridere di tutti i piccoli fastidi e inconvenienti quotidiani sarebbe già l’anticamera della felicità.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Si è schiavi di tutti coloro e di tutto ciò da cui facciamo dipendere la nostra felicità.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

L’unica felicità duratura in questo mondo è quella che, erroneamente, attribuiamo agli altri.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

I soldi non fanno la felicità, la comprano.
Giovanni Soriano, ibidem

Il nostro rapporto con la felicità è simile a quello di due conoscenti che, non amando frequentare gli stessi posti, raramente hanno l’opportunità d’incontrarsi.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

La felicità è là dove sappiamo che c’è stata o dove pensiamo di trovarla; sempre e comunque – altrove.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

La felicità si trova in un tempo senza nome tra passato e futuro, mai nel presente.
Giovanni Soriano, ibidem

Per chi aspira a una grande felicità, ogni piccola gioia è una delusione e ogni delusione un’insopportabile beffa.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

La felicità è fatta di attimi – mancati.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Chi non ha mai conosciuto momenti di grande felicità può ancora vivere abbastanza serenamente rispetto a chi, quei momenti, ha avuto modo di viverli, ma sente di averli persi per sempre.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Non è quanto si possiede, ma quanto si assapora a fare la felicità.
Charles Spurgeon, XIX sec. [1]

Non può esserci felicità se le cose in cui crediamo sono diverse dalle cose che facciamo.
Freya Stark, The Journey’s Echo, 1963

La felicità è una condizione immaginaria, in passato attribuita dai vivi ai morti, e oggi generalmente attribuita dagli adulti ai bambini, e dai bambini agli adulti.
Thomas Szasz, Il secondo peccato, 1973

Gli uomini non ripongono mai la loro felicità in ciò che sono, ma in ciò che sperano di divenire; e non so se sia per questa illusione che essi non possono mai raggiungere la felicità, o se, appunto perché sanno di non poterla mai raggiungere, la ripongono volentieri in questa illusione.
Iginio Ugo Tarchetti, Pensieri, 1869

Gli uomini giocano colla loro felicità come i fanciulli, perduta la rimpiangono come uomini. L'idea della felicità negli uomini non può esser derivata che dalla memoria d'un bene trascorso o dal presentimento di un bene avvenire - in una vita antecedente o in una vita futura - giacche non vi è nulla quaggiù d'onde essi abbiano potuto attingere questo concetto.
Iginio Ugo Tarchetti, Pensieri, 1869

Ama ciò che ti rende felice, ma non amare la tua felicità.
Gustave Thibon (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La felicità non dipende dagli avvenimenti esterni, ma dalla maniera in cui li consideriamo: un uomo abituato a sopportare il dolore, non può non essere felice.
Lev Tolstoj, Adolescenza, 1854

Felicità! Vurria sapè ched'è chesta parola, / vurria sapè che vvo' significà. / Sarà gnuranza 'a mia, mancanza 'e scola, / ma chi ll'ha ntiso maje annummenà. [3]
Totò (Antonio de Curtis), Felicità!, Poesie 1953/64

Qualcuno ha detto che la bellezza è una promessa di felicità. Nessuno ha mai detto che la promessa sia stata mantenuta.
Paul-Jean Toulet, I tre impostori, 1922 (postumo)

C'è un'Ape che se posa / su un bottone de rosa: / lo succhia e se ne va... / Tutto sommato, la felicità / è una piccola cosa.
Trilussa, Felicità, in Acqua e vino, 1944

Felicità: ciò che si getta continuamente in mare per poterlo pescare nuovamente.
Julien de Valckenaere [1]

Per quanto grande sia l’affetto che portiamo agli amici o ai parenti, non capita mai che la felicità altrui basti a suscitare la nostra.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

È impossibile rinunciare alla felicità, si può solo se non la si è mai conosciuta.
Fabio Volo, Le prime luci del mattino, 2011

La felicità non è che sia fare sempre quello che si vuole, semmai è volere sempre quello che si fa.
Fabio Volo, Un posto nel mondo, 2006

La felicità somiglia all’isola d’Itaca, che sempre sfuggiva a Ulisse.
Voltaire, Quaderni, XVIII sec. (postumo, 1952)

La felicità di un uomo sposato dipende dalle persone che non ha sposato.
Oscar Wilde, Una donna senza importanza, 1893

Quando siamo felici siamo sempre buoni, ma quando siamo buoni non sempre siamo felici.
Oscar Wilde, Il ritratto di Dorian Gray, 1891

Nulla invecchia come la felicità.
Oscar Wilde, Un marito ideale, 1895

Quando tu smetterai di voler riempire la tua coppa di felicità e inizierai a riempire quella degli altri, scoprirai, con meraviglia, che la tua sarà sempre piena.
Paramahansa Yogananda, XX sec. [1]

Felicità è anche non accorgersi che in realtà si è soli.
Banana Yoshimoto, Kitchen, 1988

La felicità è sempre dietro l'angolo: la felicità arriva all'improvviso, indipendentemente dalla situazione e dalle circostanze, tanto da sembrare spietata
Banana Yoshimoto, Ricordi di un vicolo cieco, 2003

La vita è fatta di piccole felicità insignificanti, simili a minuscoli fiori. Non è fatta solo di grandi cose, come lo studio, l'amore, i matrimoni, i funerali. Ogni giorno succedono piccole cose, tante da non riuscire a tenerle a mente né a contarle, e tra di esse si nascondono granelli di una felicità appena percepibile, che l'anima respira e grazie alla quale vive.
Banana Yoshimoto, Un viaggio chiamato vita, 2006

Ogni felicità è un'innocenza.
Marguerite Yourcenar, Alexis, 1928

Qualsiasi felicità è un capolavoro: il minimo errore la falsa, la minima esitazione la incrina, la minima grossolanità la deturpa, la minima insulsaggine la degrada.
Marguerite Yourcenar, Memorie di Adriano, 1951
Fai in modo che la felicità sia il tuo unico vizio. (foto: Marilyn Monroe)
Autori sconosciuti
  • Alcuni portano felicità ovunque vadano; altri quando se ne vanno. (attribuito a Oscar Wilde - vedi "Citazioni errate" su Aforismario)
  • Dicono che il denaro non faccia la felicità, ma se devo piangere preferisco farlo sul sedile posteriore di una Rolls Royce piuttosto che su quelli di un vagone del Metrò. (attribuito a Marilyn Monroe)
  • Fai in modo che la felicità sia il tuo unico vizio. (attribuito a Marilyn Monroe)
  • Il ricordo della felicità non è più felicità; il ricordo del dolore è ancora dolore. (attribuito a George Gordon Byron e Albert Einstein)
  • La felicità è come un gatto che corre dietro alla sua coda. Più la rincorre e più gli sfugge. Ma quando s'impegna in altre cose, la coda gli va dietro ovunque vada. 
  • La felicità è fatta d'un niente che al momento in cui lo viviamo ci sembra tutto. (attribuito a Jim Morrison)
  • La felicità è un bel conto in banca, una brava cuoca e una buona digestione. (attribuito a Jean Jacques Rousseau)
  • La felicità è una merce favolosa: più se ne dà e più se ne ha. (attribuito a Blaise Pascal)
  • La felicità è una porta che si apre dall'interno, per aprirla bisogna umilmente fare un passo indietro. (attribuito a Søren Kierkegaard)
  • La felicità sta nell'attesa.
  • La felicità tenuta per sé è il seme; la felicità condivisa è il fiore.
  • La miglior vendetta è la felicità: niente manda in bestia le persone più che vederti fare una fottuta bella risata. (attribuito a Chuck Palahniuk)
  • La vera felicità non è in fondo a un bicchiere, non è dentro a una siringa: la trovi solo nel cuore di chi ti ama. (attribuito a Jim Morrison)
  • La vera felicità sta nelle piccole cose: una piccola villa, un piccolo yacht, una piccola fortuna.
  • Non dite: "Ho trovato la felicità" ma piuttosto: "Ho trovato una felicità". (attribuito a Kahlil Gibran) [2]
  • Non esiste una strada verso la felicità − la felicità è la strada. (attribuito a Buddha e Confucio)
  • Non si può sempre avere la felicità, ma si può sempre dare la felicità.
  • Per ogni minuto che passi arrabbiato perdi sessanta secondi di felicità. (attribuito ad Albert Einstein e Ralph Waldo Emerson)
  • Quando avevo cinque anni, mia madre mi diceva sempre che la felicità è la chiave della vita. Quando sono andato a scuola, mi hanno chiesto cosa volessi diventare da grande. Ho risposto “felice”. Mi dissero che non avevo capito il compito, e io risposi loro che non avevano capito la vita. (attribuito a John Lennon)
Non comprare la tua felicità. Rubala!
Slogan del '68
La gente non bada alla propria felicità... ma quella degli altri non le sfugge mai.
(Pierre Daninos)
Proverbi sulla Felicità
  • A maggior felicità, minor fede.
  • Alla felicità ci si abitua.
  • Chi può conseguir oggi la propria felicità, non deve aspettar domani.
  • Ciascuno pianta la propria felicità; ciascuno semina le proprie gioie, e ciascuno ha in mano il proprio destino.
  • Felicità quanto è più grande più presto se ne va.
  • La felicità sta in gran parte nella fantasia.
  • La felicità è come il sole: sorge, brilla e muore.
  • La felicità fu vista passare, ma non prese alloggio.
  • La felicità scema la fede.
  • Mondana felicità, più grande è più presto se ne va.
  • Nella felicità ragione, nell'infelicità pazienza.
  • Nella prosperità non fumano gli altari.
  • Nella felicità ragione, nell'infelicità pazienza.
  • Se vuoi la felicità vivi in campagna e muori in città.
  • Tre cose fondano la felicità della vita: misura, ordine e convenienza.
Ci sono due tipi di persone: quelli che potrebbero essere felici e non lo sono, e quelli che cercano la felicità e non la trovano.
Proverbio arabo

L'uomo che cerca la felicità in questo mondo è come il bambino che si succhia il dito: ha saliva, non latte.
Proverbio indiano

La felicità e l'arcobaleno non si vedono mai sulla propria casa, ma soltanto su quella degli altri.
Proverbio tedesco

Lungo il cammino della vostra vita fate in modo di non privare gli altri della felicità. Evitate di dare dispiaceri ai vostri simili, ma al contrario vedete di procurare loro ogni gioia che potete.
Proverbio Sioux

Cercare la felicità fuori di noi è come aspettare il sorgere del sole in una grotta rivolta a nord.
Proverbio tibetano

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. La citazione attribuita a Gibran è in realtà la falsificazione di un suo pensiero, in cui al posto della parola "felicità" vi è la parola "verità".
  3. Felicità! Vorrei sapere cos'è questa parola, / vorrei sapere cosa vuol significare. / Sarà ignoranza la mia, mancanza di scuola, / ma chi l'ha sentita mai nominare. (Totò - traduzione dal napoletano a cura di Aforismario).
  4. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Essere FeliciRicerca della Felicità - Gioia - Contentezza - Allegria

Nessun commento: