Bikini, Topless e Costume da Bagno - Frasi e battute divertenti

Raccolta di aforismi, frasi e battute divertenti sul costume da bagno, sul bikini e sul topless (pratica consistente nello scoprirsi il seno per l’abbronzatura o costume da bagno femminile che lascia scoperto il seno).
Forse non tutti sanno che il bikini, cioè il costume a due pezzi per donna, era giù usato in epoca antica, tuttavia, fu riscoperto in epoca moderna nel 1946, quando fu reintrodotto dal sarto francese Louis Réard. Il nome del costume deriva dall'atollo di Bikini (nell'Oceano Pacifico), in cui, proprio in quegli anni, si stavano svolgendo degli esperimenti atomici, e l'idea promozionale di Réard era che l'introduzione del nuovo tipo di costume avrebbe avuto effetti esplosivi e dirompenti proprio come quelli di una bomba atomica. In effetti l'introduzione di un costume da bagno non più intero, ma che lasciava scoperta gran parte del corpo femminile, provocò non poco sconcerto nell'opinione pubblica dell'epoca, tant'è che cominciò a diffondersi soltanto una quindicina d'anni dopo la sua commercializzazione. L'evoluzione del bikini ha portato nei decenni successivi prima al topless e poi al tanga.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla prova costume, l'abbronzatura, il mare, la spiaggia  e le vacanze. [I link sono in fondo alla pagina].
Ogni fisico ha il suo bikini. L'importante è minimizzare i difetti, accentuare
i punti di forza e scegliere il look più adatto per entrare in sintonia
con il luogo  delle vacanze. (Carla Gozzi - foto: Ashley Graham)
Bikini e Costume da Bagno
© Aforismario

Bikini: arma atomica nella guerra dei sessi.
Bilbo Baggins, su Dr.Zap

La gente sceglie il costume da bagno con più cura di quanto non faccia per la scelta di un marito o di una moglie. I criteri sono identici. Trovare qualcosa di comodo − e che ti lasci sufficiente spazio per crescere.
Erma Bombeck, cit. su Women's Health, 2006

Il topless è un'incredibile fonte di problemi: perché per ogni donna sdraiata in topless c'è un uomo sdraiato lì vicino a cui rode il culo.
Dario Cassini, Tranne mia madre e mia sorella, 2003

L'uomo di una donna in topless lo riconosci immediatamente perché è scuro, ma non è abbronzato, è il veleno del fegato che lo pigmenta: deve passare tutta la sua giornata al mare cercando di coprire la propria donna, che si offre gratuitamente alla vista di tutti i coatti da spiaggia.
Dario Cassini, Tranne mia madre e mia sorella, 2003

I coatti sono sempre nervosi anche a causa dell'abbigliamento. Avete presente il costumino di un coatto? Solitamente è un pantacollant da ciclista acrilico-misto-rayon-misto-napalm, talmente aderente che quando se lo leva alla sera dal pacco si alza un coro gospel che intona Freedom.
Dario Cassini, Tranne mia madre e mia sorella, 2003

È davvero intimidatorio andare in spiaggia in bikini.
Helena Christensen [1]

Le elezioni delle miss sono una presa in giro: le candidate si mostrano tutte in costume da bagno quando metà di loro non sa nemmeno nuotare.
Raf Coppens (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il maschio dell'uomo è molto orgoglioso delle proprie erezioni, anche se a volte sono solo virtuali, come quelle della mattina, quando è un fatto puramente idraulico: comunque è bene non farsi sfuggire l'occasione, questo è un consiglio dell'autore. Questo orgoglio viene meno in alcune circostanze, ad esempio al mare quando sei in costume e l'erezione si trasforma automaticamente in brutta figura.
Giobbe Covatta, Sesso? Fai da te!, 1996

Prendiamo ad esempio l'"inguine". La sua depilazione è una specie di gioco di società: avviene in spiaggia e ogni concorrente ha a disposizione una pinzetta; al via le concorrenti cominciano a parlare tra di loro e a strapparsi i peli che fuoriescono dal costume; l'operazione può essere anche reciproca. Il gioco riesce quando ogni pelo viene sostituito da un foruncolo, che dal punto di vista estetico è infinitamente peggio del pelo.
Giobbe Covatta, Sesso? Fai da te!, 1996

Ho la cellulite. Lo ammetto. Ma a volte mi dico: "Chi se ne frega, voglio indossare un bikini".
Cindy Crawford [1]

La vera fica non si lamenta di avere un brutto culo: si organizza al meglio e per almeno quaranta minuti al giorno fa gli esercizi che deve fare, per avere i glutei sodi e ben sollevati, e indossare così, senza troppe paranoie, i suoi abiti attillati e il suo bikini d'ordinanza. Quindi niente scuse e soprattutto niente pigrizia: basta chiudersi in una stanza che abbia uno spazio adeguato, srotolare un tappetino a terra, mettere un po' di musica e iniziare a lavorare, unendo l'utile al dilettevole.
Eliselle, 101 modi per diventare bella, milionaria e stronza, 2010

I vestiti possono nasconderti da te stessa ma un bikini non può sicuramente farlo.
Diane von Furstenberg [1]

Ogni fisico ha il suo bikini. L'importante è minimizzare i difetti, accentuare i punti di forza e scegliere il look più adatto per entrare in sintonia con il luogo delle vacanze.
Carla Gozzi, Guardaroba perfetto, 2013

− Secondo te come mi starebbe un bikini?
− Come due elastici su un uovo di struzzo!
Johnny Hart e Brant Parker, Mago Wiz, 1964/...

Non misurare mai te stessa con le copertine delle riviste. Ogni corpo "perfetto" che vedi in bikini è il risultato di settimane di dieta e ginnastica. E aerografia.
Chalene Johnson (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Sì caro, ho preso il mio primo bikini. Ha tre pezzi: il top, le mutande, e una benda per te.
Wendy Liebman (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L'età non conta. Il pareo appiattisce le differenze e unisce le generazioni. Il mondo femminile si stringe in un unico abbraccio sotto le potenti trame del gran foulard. E loro? I masculi? Perdenti anche questa volta. Niente che li copra. Al limite uno scoglio, ma è un po' difficile portarselo dietro. I costumi di lycra poi... così crudelmente sinceri nell'evidenziare le pochezze. Meglio i bermudoni in vela di catamarano, indumento prediletto dagli uomini trompe-l'oeil, quelli cioè che, come un dipinto prospettico, da lontano paiono una meraviglia, ma visti da vicino vicino sono inguardabili.
Luciana Littizzetto, Sola come un gambo di sedano, 2001

Facciamo a meno dei costumi da bagno all'uncinetto che bagnati pesano una tonnellata e se possibile evitiamo di fare la pipì in mare.
Luciana Littizzetto, Col cavolo, 2004

“Torna di moda il costume intero”. Sono balle. Basta vedere le foto. Quelli non sono veri costumi interi. I costumi interi son quelli di una volta, scafandri compatti da cui sbucavano a stento le cosce, strizzate come due salame da sugo. Delle armature di nylon blu suora che appiattivano le tette come sottilette, con delle spalline che ti segavano a X tutte e due le scapole. I costumi che vanno di moda adesso sono bikini collegati. È tutto un cordino, uno sfilaccio, un giunto cardanico, una catena e un collare. Giusto per coprire le parti fondamentali della donna, che sono poi tre: tette, culo e portale Yahoo.
Luciana Littizzetto, La Jolanda furiosa, 2008

Adesso c’è ’sta moda qua, che in spiaggia, se uno ha il disturbo grande... parlando di volatili, un cormorano, allora come costume sceglie lo slippino. Con l’ambaradan tutto costipato dentro che sembra sul punto di esplodere. Se invece del cormorano, come uccello di compagnia, ha il bengalino... bermudoni.
Luciana Littizzetto, Madama Sbatterflay, 2012

Oggi i peli devono essere limitati a un’area molto ristretta, oppure (e capita sempre più di frequente) vanno completamente rimossi. L’inguine delle ragazze in bikini inquadrate nella stragrande maggioranza dei video di musica pop chiarisce benissimo il messaggio: lì sotto non deve esserci nulla. Liscia. Vuota. Pelliccia in via di estinzione. Se un solo pelo fuoriuscisse dal bordo delle mutandine tutti correrebbero a chiedere alla diretta interessata: «È un PELO quello che vedo?
Caitlin Moran, Ci vogliono le palle per essere una donna, 2011

I bilanci sono come i bikini: le parti più interessanti restano nascoste.
Cyril Northcote Parkinson [1]

La cellulite è una patologia che occorre tenere in considerazione sempre e non accorgersi della sua esistenza solo al cambio di stagione o quando si è messe di fronte all'inevitabile e implacabile "prova bikini".
Giovanna Perrone e Barbara Ostan, Cellulite: conoscerla per combatterla, 2006

Topless Sostenere che la propria donna non lo porterà mai. Aggiungere che toglie mistero al fascino femminile.
Umberto Simonetta e Maurizio Costanzo, Dizionario delle idee correnti, 1975

La cosa più sexy di un bikini è che lascia qualcosa all'immaginazione, che è la parte migliore.
Anna Sui [1]

Forma: qualcosa composto da un costume da bagno quando è riempito da una bellissima ragazza.
Louis Verbeeck

Bikini: tentativo scoperto di far finta di nascondere qualcosa.
Anonimo

Volontà: guardare gli occhi a una ragazza in topless.
Anonimo

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Prova CostumeAbbronzaturaMare - Spiaggia - Vacanze

Nessun commento: