Esistenza di Dio - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta degli aforismi più interessanti e delle frasi più celebri sull'esistenza di Dio. La raccolta è suddivisa in due paragrafi: nel primo sono riportate le citazioni di autori che dubitano dell'esistenza di Dio; nel secondo paragrafo citazioni di autori che affermano l'esistenza di Dio. In fondo alla pagina è riportato il link alla raccolta di frasi che negano l'esistenza di qualunque divinità.
Questa raccolta (che sull'argomento è una delle più vaste del web) è interessante perché consente di avere una visione d'insieme delle opinioni espresse dai più grandi pensatori, artisti, scienziati, religiosi, umoristi, ecc. su questo eterno dilemma: Dio esiste o non esiste? Se desideri esprimere anche la tua opinione, puoi aggiungerla nello spazio riservato ai commenti in fondo alla pagina.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla fede, sul credere in Dio e sull'ateismo.
Se Dio esiste, chi è? Se non esiste, chi siamo? (Gesualdo Bufalino)
1. Dubbi sull'esistenza di Dio
© Aforismario

Dio c'è. O c'è stato. O sta rinquattato.
Alfredo Accatino, Gli aforismi che non hanno cambiato il mondo, 1993

Se solo Dio mi desse qualche segno, se solo mi parlasse una volta! Che so io, una frase... due parole... un colpo di tosse...
Woody Allen, Amore e guerra, 1975

− Ma certo che Dio esiste: siamo fatti a sua immagine.
− E io sarei a sua immagine? Guardami: credi che Lui porti gli occhiali?
− Non con quella montatura".
Woody Allen, Amore e guerra, 1975

Se Dio potesse solo darmi un segno! Per esempio intestandomi un conto in qualche banca svizzera.
Woody Allen, Citarsi addosso, 1975

Non sappiamo se ci sia Dio ma le donne ci sono! E non in un paradiso immaginario, ma qui sulla terra. E alcune di loro vanno a servirsi da intimo notte!
Woody Allen, Harry a pezzi, 1997

Io non so se Dio esiste. Ma se esiste, spero che abbia una buona scusa.
[If God exists, I hope he has a good excuse].
Woody Allen (attribuzione incerta - fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario - cfr. citazione di Daniel Pennac)

Io non so se Dio esiste, ma se non esiste ci fa una figura migliore.
Stefano Benni, Baol, 1990

Se Dio esiste, da dove viene il male? E se non esiste, da dove viene il bene?
Boezio, Consolazione della filosofia, 524

Se Dio esiste, chi è? Se non esiste, chi siamo?
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Il credente: Io sono un credente, signore, afflitto dal dubbio che Dio non esista.
L'ateo: Io, peggio. Sono un ateo, signore, afflitto dal dubbio che Dio, invece, esista realmente. È terribile.
Achille Campanile, Tragedie in due battute, 1924/78

Se c'è un Dio, il caos e la morte figureranno nel novero dei Suoi attributi, se non c'è, non cambia nulla, poiché il caos e la morte basteranno a sé stessi fino alla consumazione dei secoli.
Albert Caraco, Breviario del Caos, 1982 (postumo)

Io non so se Dio c'è ma, se c'è, non è il Dio di nessuna religione.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

Se Dio c'è, Dio solo lo sa.
ibidem

Se Dio ha voluto che non avessimo certezza della Sua esistenza, perché contraddirlo?
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

Penso a quell'accademico dell’Europa centrale che interroga una delle sue allieve sulle prove dell’esistenza di Dio; lei snocciola: argomento storico, ontologico, ecc. Ma si affretta ad aggiungere: «Io, comunque, non ci credo». Il professore si irrita, riprende ad una ad una le prove; lei alza le spalle, persiste nella sua incredulità. A quel punto il maestro si alza, rosso di fede: «Signorina, le do la mia parola d’onore che Egli esiste!». Argomento che, da solo, vale tutte le Somme teologiche.
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

"Tutto è pieno di dèi" diceva Talete all'alba della filosofia; all'altro capo, a quel crepuscolo cui siamo giunti, possiamo affermare, non solo per bisogno di simmetria, ma anche per rispetto dell'evidenza, che "tutto è vuoto di dèi".
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Come si fa a credere che Dio esiste? E come si fa a credere che non esiste? Sia il credente che il non credente sono due presuntuosi. Non a caso presumono.
Luciano De Crescenzo, I pensieri di Bellavista, 2005

Il pensiero della non esistenza di Dio non ha mai spaventato nessuno, ma è terrorizzante invece pensare che ne esista uno come quello che mi hanno descritto.
Denis Diderot, Pensieri filosofici, 1746

Se Dio non esiste, tutto è permesso.
[Если Бога нет, всё позволено]
Fëdor Dostoevskij, I fratelli Karamazov, 1878/80 [2]

In un mondo così incoerente, l'esistenza di Dio non sarebbe una cosa più folle della sua non esistenza.
Georges Duhamel, Cronaca dei Pasquier, 1933/45

La nostra sola speranza risiede nell'assai improbabile possibilità che Dio esista.
Alice Thomas Ellis (Anna Haycraft - fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Se Dio si mettesse a filosofare dimostrerebbe che l'uomo non è.
Angelo Fiore, Il supplente, 1964

Dubito in Dio.
Sacha Guitry (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)
Se Dio non esiste, tutto è permesso. (Fëdor Dostoevskij)
Se Dio non esiste, allora è certamente impossibile dimostrarne l'esistenza; ma se esiste, è una vera scemenza volerlo dimostrare; poiché precisamente nel momento in cui incomincio la dimostrazione, io l'ho già presupposto non come una cosa dubbia − ciò che non potrebbe di certo essere un presupposto − ma come cosa già pacifica, perché altrimenti non avrei incominciato a dimostrarlo, perché si comprende facilmente che tutto ciò sarebbe impossibile se Dio non esistesse.
Søren Kierkegaard, Briciole di filosofia, 1844

E se dicessimo, con umiltà e calma sicurezza: non c'è ancora un Dio, ma quando ne saremo davvero degni, verrà. Non dall'esterno, ma da noi stessi.
Pär Lagerkvist, La mia parola è no, 1927

Dio, se c'è, è nascosto. Se esiste, da sempre gli uomini sono costretti a cercarlo a tentoni. E non sempre la loro ricerca ha uno sbocco, ottiene un risultato.
Vittorio Messori, Ipotesi su Gesù, 1976

Se Dio esiste, la sua presenza è incredibilmente discreta.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e pregiudizio, 1997

Una bella donna è la dimostrazione che preferisco dell’esistenza di Dio.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e pregiudizio, 1997

Se Dio esiste, spero che abbia una scusa valida.
[Si Dieu existe, j'espère qu'il a une excuse valable].
Daniel Pennac, La fata carabina, 1992

Riguardo agli dèi, non ho la possibilità di accertare né che sono, né che non sono, opponendosi a ciò molte cose: l'oscurità dell'argomento e la limitatezza della vita umana.
Protagora (491-410 a.e.c.)

Pensiero consolante: se c'è un dio, non si occupa certo di noi.
Charles Régismanset, Nuove contraddizioni, 1939

Occorre agire come se Dio esistesse.
Ernest Renan, Esame di coscienza filosofica, 1889

Non so se Dio esiste, ma sarebbe meglio, per il suo onore, che non esistesse.
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925-27)

Esistendo Dio, tutto dà speranza: sempre è possibile un miracolo, il mondo si risolve. Ma, se non c'è Dio, poveri noi perduti nell'andirivieni, e la vita è stupida.
João Guimarães Rosa, Grande Sertão, 1956

Il fatto che abbiamo l'idea di un Dio è solo una prova inadeguata della sua esistenza. Una prova più solida è che siamo in grado di dubitare di lui.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

C'è chi dice che Dio esiste e chi è convinto che non esista. La verità, come sempre, sarà nel mezzo.
William Butler Yeats (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Dio c'è ma non sei tu. Rilassati (foto: Jim Carrey, Una settimana da Dio, 2003)
2. Affermazione dell'esistenza di Dio
© Aforismario

L'ala di una farfalla o l'occhio di una zanzara sono sufficienti per confondere coloro che vorrebbero negare l'esistenza di Dio.
Anonimo (attribuito a Denis Diderot)

Dio c'è. Ma temo sia incazzato.
Alfredo Accatino (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Dio c’è ma ci odia.
Roberto "Freak" Antoni, Non c'è gusto in Italia ad essere intelligenti, 1991

Quand'anche Dio non esistesse, la Religione sarebbe ancora Santa e Divina.
Charles Baudelaire, Razzi, 1855/62 (postumo 1887/1908)

C'è chi è turbato dal fatto che non si possa provare scientificamente l'esistenza del Creatore. Ma dobbiamo veramente accendere una candela per vedere il Sole?
Wernher von Braun, lettera al California State board of Education, 1972

Le prove dell'esistenza di Dio abbondano per chi non ne ha bisogno.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Non è che la mentalità moderna neghi l'esistenza di Dio, è che non riesce a dar senso alla parola.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

L’esistenza di Dio, che è l’essere perfetto, è per lo meno tanto certa, quanto non potrebbe esserlo nessuna dimostrazione di geometria.
René Descartes (Cartesio), Discorso sul metodo, 1637

Per il solo fatto che esisto, e che una qualche idea di un essere perfettissimo è in me, cioè l'idea di Dio, si può dimostrare in maniera evidentissima che anche Dio esiste.
René Descartes (Cartesio), Meditazioni metafisiche, 1641

Non può accadere che io esista con una natura tale quale sono, e cioè con in me l'idea di Dio, se Dio non esistesse in realtà.
René Descartes (Cartesio), Meditazioni metafisiche, 1641

Per il fatto che non posso pensare Dio se non esistente, ne consegue che l'esistenza non è separabile da Dio, e che egli quindi realmente esiste.
René Descartes (Cartesio), Meditazioni metafisiche, 1641

Dio esiste: io l'ho incontrato.
André Frossard, Dio esiste, io l'ho incontrato, 1969

Se il mondo è un trucco d’illusionismo, da qualche parte deve pur esistere anche un grande illusionista.
Jostein Gaarder, L’enigma del solitario, 1990

Fin dall'inizio, il mondo, saggi e stolti compresi, ha proceduto col presupposto che, se noi siamo, Dio è, e se Dio non è, noi non siamo. E poiché la fede in Dio è coesistente con il genere umano, l'esistenza di Dio è considerata un fatto più definito dell'esistenza del sole.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

Anche se non esiste, Dio c'è.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Dio non cessa di esistere quando gli uomini cessano di credere in lui.
Graham Greene (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Che un uomo abbia potuto vivere dieci, venti, trent'anni... senza mai accorgersi che Dio esiste: come dev'essere tremendo il meritare che Dio si adiri contro di lui! Perché Dio è l'amoroso, e la prima forma del suo amore è ch'Egli amorosamente porta uno ad accorgersi che Lui esiste e a non lasciarsi andare a zonzo come uno stolto senz'accorgersi di Dio, perché è questa l'ira di Dio: lasciare che un uomo vada come un animale ch'Egli non chiama.
Søren Kierkegaard, Diario, 1834/55 (postumo 1909/49)
Se Dio non esistesse, bisognerebbe inventarlo. (Voltaire)
Avrei l’estrema curiosità di vedere un individuo che sia persuaso che Dio non esiste; perlomeno mi direbbe l’invincibile ragione che ha saputo convincerlo.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Io penso, dunque Dio esiste; perché ciò che in me pensa non lo devo a me stesso, dal momento che non è dipeso da me il darmelo una prima volta più di quanto non dipenda ancora da me il trattenerlo un solo istante. Non lo devo a un essere che sia al di sopra di me e che sia materia, poiché è impossibile che la materia sia al di sopra di ciò che pensa; lo devo quindi a un essere che è al disopra di me, e che non è materia: e questo è Dio.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

L’impossibilità in cui mi trovo di provare che Dio non esiste mi svela la sua esistenza.
ibidem

Sento che c’è un Dio, e non sento che non ce ne sia uno; questo mi basta, tutti i ragionamenti del mondo sono per me inutili; ne deduco che Dio esiste. Questa conclusione è nella mia natura; ne ho ricevuto troppo facilmente i principi nella mia infanzia, e li ho poi troppo naturalmente serbati in un’età più matura, per sospettarli di falsità: ma ci sono intelligenze che si sbarazzano di tali principi; se sia dato trovarne, pone una grossa questione; e quand’anche accadesse, ciò prova soltanto che esistono dei mostri.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Vorrei vedere un uomo sobrio, misurato, casto, equanime dichiarare che non c’è un Dio: se non altro parlerebbe in modo disinteressato; ma un simile individuo non si trova.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Solamente Dio, ovvero l'Essere necessario, ha questo privilegio: posto che il suo Essere sia possibile, Egli non può non esistere. Ora, già questo è sufficiente per conoscere a priori l'Esistenza di Dio; nulla può infatti impedire la possibilità di ciò che non comporta nessuna limitazione, nessuna negazione e, di conseguenza, nessuna contraddizione. Abbiamo quindi dimostrato a priori l'Esistenza di Dio mediante la realtà delle verità eterne. Ma l'abbiamo già dimostrata anche a posteriori muovendo dall'esistenza degli esseri contingenti, i quali possono infatti avere la loro ragione ultima o sufficiente nell'Essere necessario, cioè in quell'Essere che ha in se stesso la ragione della sua Esistenza.
Gottfried Wilhelm Leibniz, Monadologia, 1714

Un risposta, fin troppo facile, è che Dio sembra assente nel momento del nostro maggior bisogno appunto perché è assente, perché non esiste. Ma allora perché sembra così presente quando noi, per dirla con franchezza, non Lo cerchiamo?
Clive Staples Lewis, Diario di un dolore, 1961

Se si pensa a Dio, bisogna che Egli esista.
Nicolas de Malebranche, La ricerca della verità, 1674/75

Ciò di cui posso conoscere l'esistenza riflettendo seriamente con la mia ragione è quanto Pascal chiamava Dio dei filosofi, e che si potrebbe chiamare anche Assoluto, Sommo Bene, Uno, Tutto. È la Gottheit di Meister Eckhart, la coincidentia oppositorum di Cusano, l'Umgreifende di Jaspers, la cifra di molte altre speculazioni, ma non il tenero Abbà-Padre di Gesù.
Vito Mancuso, Io e Dio, 2011

L'esistenza di Dio è per definizione inattingibile dalla mente umana, perché in caso contrario avremmo a che fare con un oggetto finito, e non con la dimensione infinita alla quale rimanda il termine Dio. Il Dio vivente non si può imprigionare, non si può ridurre in cattività capendolo, e quindi neppure si può «conoscere con certezza».
Vito Mancuso, Io e Dio, 2011

Nel mondo delle prove razionali dell'esistenza di Dio ogni evento deve avere una ragione sufficiente, nel mondo della vita reale, invece, molte cose presentano una ragione completamente insufficiente, non sono spiegabili in base a nulla, ammettono solo un volto come quello del grido di Munch.
Vito Mancuso, Io e Dio, 2011

Se c’è un Dio che mi dia un segno!... Visto? Ve l’avevo detto che il knlupt smflrt glpptnrr...
Steve Martin [1]

Dio esiste. Noi non dobbiamo né vogliamo provarvelo: tentarlo ci sembrerebbe bestemmia, come negarlo, follia. Dio esiste perché noi esistiamo. Dio vive nella nostra coscienza, nella coscienza dell'Umanità, e nell'Universo che ci circonda. La nostra coscienza lo invoca nei momenti più solenni di dolore e di gioia. L'Umanità ha potuto trasformarne, guastarne, non mai sopprimerne il santo nome. L'Universo lo manifesta coll'ordine, coll'armonia, colla intelligenza dei suoi moti e delle sue leggi.
Giuseppe Mazzini, Doveri dell'uomo, 1861

La disperante esperienza umana è che nessuna divinità fa capolino da dietro le nuvole. Il cielo e la terra tacciono. Ma, se un dio esiste, non si nasconde solo dietro il silenzio della natura. Si cela anche dietro la realtà del male degli innocenti che sembra accusarlo senza possibilità di difesa; dietro la molteplicità delle religioni. In queste, dietro le difficoltà delle tante "scritture sacre", Bibbia compresa. Se c'è, si nasconde pure dietro gli scandali delle chiese; dietro gli errori e le incoerenze proprio di coloro che dovrebbero testimoniarne con la vita stessa l'esistenza. 
Vittorio Messori, Ipotesi su Gesù, 1976

La cieca necessità metafisica, certamente la stessa sempre e dovunque, non potrebbe produrre la varietà delle cose. Tutta quella diversità delle cose nella natura, che troviamo adatte a tempi e luoghi differenti non può derivare da altro che dalle idee e dalla volontà di un Essere che esiste necessariamente.
Isaac Newton, Principi matematici della filosofia naturale, 1687

Incomprensibile che Dio esista e incomprensibile che non esista; che l'anima esista con il corpo, che non abbiamo anima; che il mondo sia creato, che non lo sia.
Blaise Pascal, Pensieri, 1670 (postumo)

Paura, non quella che proviene dalla fede in Dio, ma quella che viene dal dubbio se esista o no. La paura buona viene dalla fede, la falsa paura dal dubbio, la paura buona è unita alla speranza, perché nasce dalla fede e si spera nel Dio in cui si crede, la cattiva è unita alla disperazione, perché si teme quel Dio in cui non si crede. Gli uni temono di perderlo, gli altri temono di trovarlo.
Blaise Pascal, Pensieri, 1670 (postumo)

Se esiste un Dio non dobbiamo amare che lui e non le creature effimere. Il ragionamento degli empi nella Sapienza è fondato sulla non esistenza di Dio: "Accertato questo", dice, "godiamo dunque le creature".
Blaise Pascal, Pensieri, 1670 (postumo)

Tutti quelli che cercano Dio senza Gesù Cristo, non trovano alcun chiarimento che li soddisfi, o che sia loro veramente utile; o perché non arrivano a conoscere l'esistenza di un Dio, o, se vi arrivano, è inutile per loro, perché si formano un mezzo per comunicare senza mediatore con quel Dio che hanno conosciuto senza mediatore; così cadono nell'ateismo e nel teismo.
Blaise Pascal, Pensieri, 1670 (postumo)

Noi non conosciamo né l'esistenza né la natura di Dio, perché egli non ha né estensione né limiti. Ma per fede noi conosciamo la sua esistenza, nella gloria conosceremo la sua natura.
Blaise Pascal, Pensieri, 1670 (postumo)

Agisci come se non ci fosse Dio, ricordandoti però che Egli esiste.
Fernando Pessoa, La divina irrealtà delle cose, 2003 (postumo)

Dio esiste, ma non ha nessuna fretta di farlo sapere.
Lev Tolstoj, Opuscoli

Se Dio non esistesse, bisognerebbe inventarlo.
[Si Dieu n'existait pas, il faudrait l'inventer].
Voltaire, Epistole XCI, All'autore del libro dei tre impostori, 1770

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. La celebre frase attribuita a Dostoevskij in realtà non è proprio così come viene citata solitamente, ma è una citazione dedotta da vari passi del romanzo I fratelli Karamazov. Per esempio: "Se non c'è immortalità dell'anima, non c'è nemmeno virtù, quindi tutto è permesso". Oppure: "Ma che ne sarà degli uomini, allora? Senza Dio, senza vita futura? Dunque, sarebbe tutto permesso, allora adesso si potrebbe fare tutto?" "Che, non lo sapevi?", mi dice e ride. "All'uomo intelligente tutto è permesso".
  3. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Non Esistenza di DioDioCredere in Dio - Presenza di DioMorte di Dio

Nessun commento: