Stereotipi - Aforismi, frasi ed esempi

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sugli stereotipi, con alcuni esempi "ironici" di stereotipi di genere. Lo stereotipo (che corrisponde al termine francese cliché) è una concezione precostituita e semplicistica attribuita in maniera meccanica e generalizzata a persone, avvenimenti o situazioni, senza valutare di volta in volta il singolo caso. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sui luoghi comuni, i pregiudizi, i preconcetti e l'apertura mentale. [I link sono in fondo alla pagina]
Ogni violenza è l'illustrazione di un patetico stereotipo.
(Barbara Kruger © It's a small world but not if you have to clean it)
Stereotipi
© Aforismario

Non esiste nulla di più stereotipo che la sedicente novità quotidiana.
Günther Anders, L’uomo è antiquato, 1956

Nella fabbricazione di modelli induttori e di reazioni stereotipe, niente è tanto importante quanto nascondere con successo il fatto che si tratta di prodotti fabbricati.
Günther Anders, L’uomo è antiquato, 1956

Il segreto di un'educazione efficace è convincere ogni allievo a imparare da sé, invece di istruirlo cercando di inculcargli una conoscenza stereotipata. 
Robert Baden-Powell, su The Scouter, 1912

Per quanto persuasivo e insidioso possa essere lo stereotipo intellettuale, il suo ambito di applicazione finisce bruscamente dove comincia la sfera del rapporto personale.
Zygmunt Bauman, Modernità e Olocausto, 1989

La facilità con la quale siamo in grado di etichettare e giudicare la gente (in modo azzeccato o meno) risulta paradossalmente rassicurante, perché ci rende consapevoli di poter essere a nostra volta oggetto di rapide classificazioni. L'attribuzione a uno stereotipo non va vista come un'offesa, ma piuttosto come la possibilità di vedere dall'esterno i propri problemi, ridimensionandoli.
Derren Brown, Confessioni di un mentalista, 2011

Gli stereotipi sono facili e veloci, ma sono falsi, e la verità richiede tempo.
Deb Caletti (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il patriarca, inteso come l'uomo a capo di una grande famiglia, è stato per secoli il fulcro della nostra cultura, e ciò ha favorito la formazione di una innumerevole stirpe di pregiudizi e stereotipi. Il più resistente di essi, capace di imprimere tracce indelebili nella nostra storia, è quello che relega la figura della donna in secondo piano rispetto a quella dell'uomo.
Aldo Carotenuto, L'anima delle donne, 2001

La stereotipizzazione emotiva, sessuale e psicologica delle donne inizia quando il medico dice: "È una femmina".
Shirley Chisholm (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il paradosso non si addice ai funerali, e neppure ai matrimoni o alle nascite. Gli eventi sinistri - o grotteschi - esigono il luogo comune, giacché il terribile, come il doloroso, consente solo lo stereotipo.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Evita che gli stereotipi della società diventino le leggi della tua vita.
Carmine Colella, Aforismi, 2013

Tutti gli stereotipi si rivelano veri. Questa è una cosa terrificante della vita. Tutte quelle cose contro le quali hai combattuto da giovane: inizi a capire che sono stereotipi perché sono vere.
[All stereotypes turn out to be true. This is a horrifying thing about life. All those things you fought against as a youth: you begin to realize they're stereotypes because they're true].
David Cronenberg, citato su InFuze Magazine, 2011

Gli stereotipi di ieri non possono più avere efficacia oggi, e saranno di sicuro disperatamente obsoleti domani.
Albert Einstein, Pensieri, idee, opinioni, 1950

Noi misuriamo la felicità non sulla realizzazione di noi stessi, che è fonte di energia positiva per quanti ci vivono intorno, siano essi familiari, colleghi, conoscenti, ma sulla realizzazione dei nostri desideri, che formuliamo senza la minima attenzione alle nostre capacità e possibilità di realizzazione. Non accettiamo il nostro corpo, il nostro stato di salute, la nostra età, la nostra occupazione, la qualità dei nostri amori, perché ci regoliamo sugli altri, quando non sugli stereotipi che la pubblicità ci offre ogni giorno.
Umberto Galimberti, I miti del nostro tempo, 2009

Gli stereotipi spesso sono molto solidi e a volte si rivelano insensibili alle disconferme né più né meno del sistema di credenze di un fondamentalista religioso di fronte a incontrovertibili prove scientifiche.
Howard Gardner, Sapere per comprendere, 1999

Anche studenti che possono vantare diversi anni di istruzione formale continuano a conservare una varietà di idee sbagliate su una lunga serie di temi - dall'evoluzione, all'opera, all'Olocausto. La persistenza degli stereotipi infantili è dovuta a molti fattori: la solidità insospettata delle prime rappresentazioni, il fatto che gli educatori non si sono resi conto della loro forza e quindi le hanno ignorate; la tendenza da parte di molti adulti a confondere l'accumulazione di informazioni fattuali con la correzione delle robuste rappresentazioni mentali preesistenti.
Howard Gardner, Sapere per comprendere, 1999

Copioni e stereotipi rispecchiano un certo punto di vista in un dato momento. Ma se gli studenti impareranno a riflettere su una situazione o su un evento da una molteplicità di punti di vista, saranno meno esposti al pericolo di farsi un'idea semplicistica e unidimensionale.
Howard Gardner, Sapere per comprendere, 1999

Gli stereotipi che fingiamo di respingere sono radicati nel nostro DNA.
Paul Haggis (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Nonostante tutti i progressi delle tecniche riproduttive, delle regole e delle specialità, nonostante tutto questo agitato affaccendarsi il pane che l'industria culturale ammannisce agli uomini non cessa di essere la pietra della stereotipia.
Max Horkheimer e Theodor Adorno, Dialettica dell'illuminismo, 1947

− Sto preparando la mia tesi.
− Su cosa?
− Sull'impegno politico nella cultura del ventesimo secolo.
− Le piace l’ala liberale della sinistra ebraica newyorkese, il potere del non potere negro, i festival sociali estivi e il femminismo in difesa dei diversi e in generale l’impegno orientato verso il disimpegno… mi fermi prima che possa sembrarle un imbecille assoluto!
− No, è stato magnifico, adoro essere ridotta così a uno stereotipo culturale.
Carol Kane e Woody Allen, in Io e Annie, 1977

Ogni violenza è l'illustrazione di un patetico stereotipo.
[All violence is the illustration of a pathetic stereotype].
Barbara Kruger, Remote Control, 1994

L'ossessione dello stereotipo - diventare modello.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

C'è il malinteso concetto per cui un essere umano che ha raggiunto la presunta liberazione dagli stereotipi possa usare i medesimi per divertirsi. [...] Ma giocare con i simboli, e con gli stereotipi, presuppone una consapevolezza così potente e così granitica del gioco medesimo che è molto difficile non restarne scottati.
Loredana Lipperini, Ancora dalla parte delle bambine, 2007

Lo "stereotipo" è il perfezionamento del luogo comune.
Sandro Pandolfi, Il tempo verticale, 2011

C'è il mito e c'è lo stereotipo. In mezzo, un confine quasi invisibile. 
Antonio Scurati, cit. su Corriere della Sera, 2006

Le donne occidentali sono state controllate da ideali e stereotipi tanto quanto da vincoli materiali.
Naomi Wolf (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)
Stereotipi di genere
Stereotipi linguistici e di genere
Esempio ironico – ma non per questo meno vero – di come anche nel linguaggio comune sia ancora presente un certo pregiudizio nei confronti delle donne libere e indipendenti, che, secondo un'ottica maschilista, sono sempre e comunque donne "leggere". 
  • Un cortigiano: un uomo che vive a corte; una cortigiana: una mignotta.
  • Un professionista: un uomo molto pratico del suo mestiere; una professionista: una mignotta.
  • Un intrattenitore: un uomo dalla conversazione divertente; un'intrattenitrice: una mignotta.
  • Un uomo pubblico: un uomo famoso, in vista; una donna pubblica: una mignotta.
  • Un massaggiatore: un fisioterapista; una massaggiatrice: una mignotta.
  • Un uomo di strada: un uomo duro; una donna di strada: una mignotta.
  • Un uomo con un passato: un uomo ricco di esperienza; una donna con un passato: una mignotta.
  • Un uomo facile: un uomo col quale è facile vivere; una donna facile: una mignotta.
  • Un uomo molto disponibile: un uomo gentile; una donna molto disponibile: una mignotta.
  • Un passeggiatore: un uomo che cammina; una passeggiatrice: una mignotta.
  • Uno squillo: il suono del telefono; una squillo: una mignotta.
  • Un uomo di mondo: un gran signore; una donna di mondo: una mignotta.
  • Un mercenario: un soldato di ventura; una mercenaria: una mignotta.
  • Un uomo da poco: un miserabile da compatire; una donna da poco: una mignotta. 
  • Un amichetto: un piccolo compagno di giochi; un'amichetta: una mignotta.
  • Un gatto morto: un felino deceduto; una gatta morta: una mignotta.
  • Un maiale: un animale della fattoria; una maiala: una mignotta. 
  • Un toro: un uomo molto vigoroso; una vacca: una mignotta.
Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Luoghi ComuniPregiudizi e Preconcetti - Opinione PubblicaApertura mentale

Nessun commento: