Cordialità - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sulla cordialità e sulle persone cordiali. L'etimologia del termine "cordiale" è particolarmente significativa, deriva infatti dal latino cordialis, da cordis "cuore", e indica ciò che viene spontaneamente dal cuore, ciò che si fa in modo sentito (per esempio: un'accoglienza cordiale). Molto diffuso è l'utilizzo nei saluti epistolari, come per esempio nella formula: "cordiali saluti". Per estensione, le persone cordiali sono quelle che si mostrano amichevoli e affettuose. Infine, è chiamato "cordiale" anche un tonico, una bevanda che va direttamente al cuore,
Bisogna dire, però, che la cordialità non proviene sempre dal cuore, ma può essere anche contraffatta, apparente, e alcune delle seguenti citazioni fanno riferimento proprio a questa falsa cordialità.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla bontà, la cortesia e la gentilezza.
La cortesia ha sostituito la cordialità quando
l'apparenza ha preso il posto delle virtù. (Pigault-Lebrun)
Cordialità
© Aforismario

Facilmente i grandi nemici intrattengono rapporti cordiali. Principio non estensibile ai loro accoliti!
Amedeo Ansaldi, Manuale di scetticismo, 2014

Ci sono persone che sorridono sempre: di primo mattino, quando vanno al lavoro, durante una conversazione, nelle ore di riposo, quando salutano o sono sedute a tavola con la famiglia. Altre invece mostrano sempre la faccia cupa e non si rendono conto che il giorno più sprecato è proprio quello in cui non hanno mai sorriso. Se attribuissimo maggior importanza alla cordialità, che è una qualità essenziale della vita, anche i rapporti umani migliorerebbero.
Romano Battaglia, Silenzio, 2005

Nell’amore, come pressoché in tutti gli affari umani, l’intesa cordiale è il risultato di un malinteso. Questo malinteso, è il piacere. L’uomo urla: "O mio angelo!". La donna sospira: "Mamma! mamma!". E questi due imbecilli sono persuasi di pensare in accordo. – L’abisso insormontabile, che fa l’incomunicabilità, resta insormontato.
Charles Baudelaire, Il mio cuore messo a nudo, 1859-66 (postumo, 1887-1908)

Cordialità. La capacità invidiabile di assumere un atteggiamento gentile nei riguardi di chi sta per godere del privilegio di essere raggirato.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Una ostile sincerità è sempre preferibile a una cordiale falsità.
Carmine Colella, Aforismi, 2013

Il cristiano moderno sente l'obbligo professionale di mostrarsi affabile e allegro, di sfoggiare un benevolo sorriso a trentadue denti, di ostentare cordialità ossequiosa per convincere il miscredente che il cristianesimo non è religione «ombrosa», dottrina «pessimista», morale «ascetica». Il cristiano progressista ci stringe forte la mano con ampio sorriso elettorale.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Il segreto del successo in società è una certa dose di cordialità e di simpatia.
Ralph Waldo Emerson, Saggi, 1841/44

L'epoca potente in cui noi viviamo, assorbe tutti gl'interessi particolari, annienta tutto ciò che si chiama amore e cordialità e non lascia sussistere che l'odio
Hoffmann von Fallersleben, XIX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Se uno non sorride, si dice che non ha una «personalità gradevole»; e bisogna avere una personalità gradevole se si vuol vendere i propri servizi, non importa se come cameriera, come commesso, o come medico. Solo quelli che stanno al fondo della piramide sociale - quelli che non vendono altro che la loro fatica fisica - e coloro che stanno al vertice, non hanno bisogno di essere particolarmente «gradevoli». La cordialità, il buon umore e tutto quello che si ritiene che un sorriso esprima, diventano reazioni automatiche che si accendono o si spengono come un interruttore elettrico
Erich Fromm, Fuga dalla libertà, 1941

La temperatura del corpo è una metafora della temperatura mentale: troppo alta è il delirio, troppo bassa è la siccità spirituale. In mezzo stanno la cordialità, la socievolezza, l'amore fecondo, il pensiero ben temperato.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

Per quanto riguarda i rapporti con le altre persone, più siamo chiusi e più ci sentiamo imbarazzati e a disagio. Se invece affrontiamo il nostro prossimo con allegria e cordialità, che davanti a noi ci sia il presidente della repubblica, un mendicante o una persona qualunque non fa differenza: ci sentiamo comunque a nostro agio.
Tenzin Gyatso (Dalai Lama), I valori della vita, 1993

Quando un uomo si guarda allo specchio, spiana ogni volta il suo viso e cerca di conferirgli l’espressione più cordiale possibile. Magari si ricordasse che tutti gli uomini che incontra per la strada sono specchi per lui.
Friedrich Hebbel, Diari, 1835/63 (postumo 1885/87)

Una donna capisce che sta invecchiando quando gli uomini iniziano a parlarle con un'orribile cordialità.
[Une femme sait qu'elle vieillit lorsque les hommes se mettent à lui parler avec une horrible cordialité].
Jean-Charles (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Mai il male, la mediocrità, son più pericolosi di quando si ammantano di «cordialità»
Søren Kierkegaard, Diario, 1834/55 (postumo 1909/49)

«O Apostolo di Allah, vorrei sapere, se incontro un uomo e costui non si ferma a parlare con me, e dopo bussasse alla mia porta, devo invitarlo o agire con lui come egli fece con me?». Muhammad rispose: «Accoglilo invece con cordialità».
Maometto, in Abdullah Al-Mamun Suhrawardy, I detti del Profeta, 1905

L'infelicità degli uomini suggerisce uno sguardo di cordialità unanime. Ma poi vien fatto di chiedersi: a quale tribù appartengo, io che - compiango?
Roberto Morpurgo, Pregiudizi della libertà, 2006

Colui che porta sempre la maschera di espressioni amichevoli, deve acquistare alla fine un potere sulle disposizioni benevole, senza il quale non si può ottenere l’espressione della cordialità – e a loro volta queste finiscono con l’acquistare potere su di lui, egli è benevolo.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano, 1878

La bonarietà, la cordialità, la cortesia del cuore sono correnti sgorganti in perpetuo dall'istinto altruistico e hanno contribuito alla formazione della civiltà molto più potentemente di quelle molto più celebrate manifestazioni di esso che si chiamano compassione, misericordia e abnegazione. Ma si usa tenerle in poco conto, e in realtà in esse non c'è molto di altruistico.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano, 1878

Benché il giovane tenda a serbarsi sospettoso - per timidezza - egli è ingenuamente pieno di fiducia che la cordialità con gli altri aggiusterebbe ogni cosa - per questo anzi soffre: perché manca di questa cordialità. Il maturo, invece, accetta equanime quella cordialità che gli tocca, e non si sogna di fondarvi la sua serenità.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

La cortesia ha sostituito la cordialità quando l'apparenza ha preso il posto delle virtù.
[La politesse a remplacé la cordialité, lorsqu'on a substitué l'apparence aux vertus].
Pigault-Lebrun, L'Homme à projets, 1807

Il segreto della felicità è questo: fate in modo che i vostri interessi siano il più possibile numerosi e che le vostre reazioni alle cose e alle persone che vi interessano siano il più possibile cordiali anziché ostili. 
Bertrand Russell, La conquista della felicità, 1930

La felicità fondamentale dipende più di qualunque altra cosa da ciò che si può chiamare un cordiale interesse per le persone e le cose.
Bertrand Russell, La conquista della felicità, 1930

Ho parlato di ciò che chiamo un cordiale interesse per le cose. Questa frase può forse sembrare forzata; si può obbiettare che è impossibile provare della cordialità per le cose. Cionondimeno, vi è qualche cosa di analogo alla cordialità nella specie di interesse che un geologo ha per le rocce, o un archeologo per le rovine, e questo interesse dovrebbe essere un elemento del nostro atteggiamento verso gli individui o le società.
Bertrand Russell, La conquista della felicità, 1930

Non esiste indizio più infallibile di un cuore profondamente cattivo, della più bassa indegnità morale, che un tratto di pura e cordiale gioia del danno altrui.
Arthur Schopenhauer, Sul fondamento della morale, 1840

Soprattutto, odio e detesto l'animale chiamato "uomo"; benché ami cordialmente John, Peter, Thomas e così via.
Jonathan Swift, XVIII sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Nell'ospitalità entran due cose; cordialità e vanità. Non tutta la gente ospitale è affettuosa.
Niccolò Tommaseo, Pensieri morali, 1845

Fa' la ninna, cocco bello, / finché dura 'sto macello: / fa' la ninna, ché domani / rivedremo li sovrani / che se scambieno la stima / boni amichi come prima. / So' cuggini e fra parenti / nun se fanno comprimenti: / torneranno più cordiali / li rapporti personali.
Trilussa, La ninna-nanna de la guerra, 1914/19

Un libro dev'essere un cordiale. Se non vi tonifica, gettatelo via.
Anacleto Verrecchia, Diario del Gran Paradiso, 1997

L’uomo superiore presenta tre aspetti: da lontano è austero, da vicino è cordiale, quando parla è rigoroso.
Zisi (Kong Ji), Il costante mezzo, V sec. a.e.c. (attribuito)

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: BontàCortesia - Gentilezza

Nessun commento: