Amore Fragile - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sull'amore fragile e sulla condizione di fragilità delle persone che si amano. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla fragilità considerata in generale, sulla fragilità femminile, sull'amore finito e sul primo amore.
La vulnerabilità è una componente intrinseca dell'amore,
poiché siamo letteralmente un fragile oggetto nelle mani dell'altro.
(Aldo Carotenuto)
Amore Fragile
© Aforismario

L'innamoramento sovverte i valori sociali, le gerarchie riconosciute. Quando è innamorata, la donna ama anche la piccolezza, i dolori, le debolezze, i difetti, la fragilità dell'amato.
Francesco Alberoni, L'erotismo, 1986

L'amore materno è solo un sentimento umano. E come tutti i sentimenti è incerto, fragile e imperfetto.
Elisabeth Badinter, L'amore in più, 1980

Le persone si lanciano alla ricerca di partner e «instaurano rapporti» per sfuggire al fastidioso senso di fragilità, solo per poi ritrovarsene ancor più penosamente preda. Quello che si sperava/credeva/intendeva fosse un rifugio (forse "il" rifugio) contro la fragilità, si dimostra invece, ogni volta, la sua fucina...
Zygmunt Bauman, Amore liquido, 2003

La diffusa, anzi scontata consapevolezza del fatto che tutte le relazioni sono «pure» (vale a dire: fragili, fissipare, probabilmente non destinate a durare più a lungo della convenienza che arrecano, e dunque sempre «fino a ulteriore notifica») non è certo un terreno su cui la fiducia possa mettere radici e germogliare.
Zygmunt Bauman, Amore liquido, 2003

Rapporti elastici e facilmente revocabili hanno sostituito il modello di unione personale «finché morte non ci separi»
Zygmunt Bauman, ibidem

L'amore punta sempre all'irrevocabilità, ma nel momento del trionfo subisce la sua sconfitta definitiva. L'amore si sforza costantemente di eliminare le proprie fonti di precarietà e apprensione, ma qualora ci riesca inizia rapidamente ad avvizzire, e svanisce.
Zygmunt Bauman, Amore liquido, 2003

Una volta insinuato il tarlo dell'insicurezza, la navigazione non è mai sicura, ragionata e tranquilla. Senza timone, la fragile zattera della relazione ondeggia tra due nefasti scogli su cui tanti rapporti si infrangono: sottomissione totale e potere totale, accettazione supina e prevaricazione arrogante, rinuncia alla propria autonomia e distruzione dell'autonomia del partner.
Zygmunt Bauman, Amore liquido, 2003

La vocazione del custodire non riguarda solamente noi cristiani, ha una dimensione che precede e che è semplicemente umana, riguarda tutti. È il custodire l’intero creato, la bellezza del creato [...], è l’avere rispetto per ogni creatura di Dio e per l’ambiente in cui viviamo. È il custodire la gente, l’aver cura di tutti, di ogni persona, con amore, specialmente dei bambini, dei vecchi, di coloro che sono più fragili e che spesso sono nella periferia del nostro cuore.
Jorge Mario Bergoglio (papa Francesco), omelia, Piazza San Pietro, Città del Vaticano, 2013

Ansiosi di fuggire da noi stessi ci innamoriamo di una persona che è bella, intelligente e spiritosa tanto quanto noi siamo brutti, stupidi e noiosi. [...] Forse le origini di un certo tipo di amore sono nell'impulso a sfuggire noi stessi e la nostra fragilità per mezzo di un'alleanza amorosa con la bellezza e la forza: Dio, il circolo, Lui/Lei.
Alain de Botton, Esercizi d'amore, 1993

La vulnerabilità è una componente intrinseca dell'amore, poiché siamo letteralmente un fragile oggetto nelle mani dell'altro.
Aldo Carotenuto, Il gioco delle passioni, 2002

Quando si subisce un tradimento, può risultare molto difficile reagire: la rottura dell'equilibrio vissuto sino a quel momento risulta destabilizzante e annichilente. Essere traditi dalla persona che amiamo implica la perdita dei nostri punti di riferimento, e il dolore e l'umiliazione che proviamo mettono a nudo la nostra anima rendendola vulnerabile e fragile come mai prima era stata.
Aldo Carotenuto, Il gioco delle passioni, 2002

L'amore più forte è quello capace di dimostrare la propria fragilità.
Paulo Coelho, Undici minuti, 2003

L'amore è soltanto fragilità dello spirito, quando non lo accompagna l'ambizione.
William Congreve, Così va il mondo, 1700

L'amore è come la bellezza di un'opera d'arte, il cui valore estetico non dipende dalla sua fragilità o solidità. L'estensione temporale serve a intensificare la verbalizzazione, non la relazione.
Umberto Galimberti, Le cose dell'amore, 2004

L'amante è fragile perché non può che desiderare.
Umberto Galimberti, ibidem

Chi non sa esprimere l'amore se non nella forma del possesso (perché non ama se stesso o perché ha paura del mondo) è il vero protagonista della passione amorosa o è da questa giocato e messo a nudo nella sua fragilità?
Umberto Galimberti, Le cose dell'amore, 2004

La fiducia è un regalo più fragile del cristallo.
Santy Giuliano (Aforismi inediti su Aforismario)

Amare è senza dubbio mostrarsi nudo all'altro. Nudo nella forza e nella fragilità. Sincero.
Jean-Claude Izzo, Solea, 1998

Fragilità, il tuo nome è matrimonio.
James Joyce, Ulisse, 1922

Chi ama meno è meno fragile / Tutti dicono così.
Luciano Ligabue, Cosa vuoi che sia, 2005

Hai abbassato le difese, ti sei resa vulnerabile. Hai messo un tuo tesoro, fragile come un cristallo, nelle mani di un’altra persona. Fa molto male quando quella persona non lo accoglie.
Jonah Lynch, Egli canta ogni cosa, 2013

Le relazioni umane sono complesse proprio perché ognuno deve potersi arrangiare con le proprie fratture e le proprie fragilità. Allora può sempre accadere che a tratti si senta il bisogno di appoggiarsi su qualcuno, di attendere che un’altra persona risolva i nostri problemi e si occupi di noi. Ma l’altro non è una semplice «cosa» che possiamo prendere e mettere là dove fa male. L’altro è «altro». È un’«alterità irriducibile» che non si può addomesticare, piegare, utilizzare come ci pare.
Michela Marzano, Volevo essere una farfalla, 2011

È con l’amore che si accede faticosamente all'alterità. Attraverso il contatto con le parti sconosciute del proprio essere, abbandonandosi alle proprie fragilità, nella speranza che colui o colei che amiamo non ne approfittino mai.
Michela Marzano, L'amore è tutto, 2013

Tutto comincia con la perdita. Quando si perde tutto. Perché all'inizio non c’è altro che quello sguardo. Un amore che è tutto. Un tutto fragile e sottile. Un tutto che diventa niente quando lui se ne va via.
Michela Marzano, L'amore è tutto, 2013

Come raccontare l’esperienza dell’amore? Come dire che, quando si ama, tutto rimane come prima e al tempo stesso tutto cambia, perché si impara ad accettarsi come si è anche quando non ci si sente all'altezza, ci si accontenta di quello che si ha anche quando tutto sembra mancare, ci si sente forti anche quando si è ancora più fragili?
Michela Marzano, L'amore è tutto, 2013

Perché lui? Perché mi ascolta. Mi fa sentire importante. Mi prende sul serio. E quando gli racconto qualcosa mi guarda con gli occhi di chi scopre un mondo sconosciuto. Mi dice che ho ragione anche se le mie ragioni servono a poco, perché la gente vuole certezze e io, con i miei dubbi, sembro sempre troppo fragile e insicura. Anche se lui mi ama così. E allora forse è meglio che mi tenga le mie incertezze, anche quando mi perdo nel labirinto delle paure, e dopo essere scomparsa in un angolo buio sembro chiedere scusa per tutto, magari solo per il fatto di esistere.
Michela Marzano, L'amore è tutto, 2013

All'amore ci credo e non mi importa mica tanto di passare per una ragazzina quando racconto che una vita senza amore non avrebbe senso e che è solo da quando l’ho incontrato che mi sento piena e felice, ma anche fragile perché se lui se ne va che cosa mi succede?
Michela Marzano, L'amore è tutto, 2013

È meglio se non parlo, faccio finta di nulla, aspetto che si chieda perché non rispondo, così forse mi chiede scusa e mi fa una carezza, oppure se gli dico tutto quello che penso, che lo sento distante e che è uno stronzo, che non ce la faccio più a sopportare i suoi silenzi e ad aspettare le sue decisioni, che non sono a sua disposizione? È meglio se evito di dirgli esattamente quello che provo, faccio l’indifferente, e imparo a comportarmi come le altre che si fanno desiderare e attendere e corteggiare, oppure se la smetto di fingere di essere diversa da come sono, gli mostro una volta di più che sono matta e fragile e dipendente e insicura? La verità è sempre altrove. Nascosta dietro una serie di domande senza risposta.
Michela Marzano, L'amore è tutto, 2013

Vivere è agli antipodi dell'interrogarsi… vivere è prendere atto di ciò che accade. Prendere atto della gelosia che arriva quando ci innamoriamo, prendere atto della paura che proviamo perché una storia può finire, prendere atto della nostra fragilità, prendere atto che siamo in balia di una forza che può fare di noi ciò che vuole.
Raffaele Morelli, Ama e non pensare, 2007

Della sua fragilità in quell'istante amai proprio quello che dell’amore si paga piú caro: l’assenza di calcolo e di misura che appartiene solo alle cose nate libere.
Michela Murgia, Chirú, 2015

L'amore è la cosa più forte e più fragile che abbiamo nella vita.
Vanessa Paradis, su Harper's Bazaar, 2012

L'intimità sottintende la capacità di scoprirsi, di mostrare all'altro le proprie fragilità e debolezze, cosa che il narcisismo personale non tollera.
Willy Pasini, L'autostima, 2001

Il nostro amore è là / Testardo come un asino / Vivo come il desiderio / Crudele come la memoria / Sciocco come i rimpianti / Tenero come il ricordo / Freddo come il marmo / Bello come il giorno / Fragile come un bambino / Ci guarda sorridendo / E ci parla senza dir nulla / E io l'ascolto tremante / E grido / Grido per te / Grido per me / Ti supplico / Per te per me per tutti coloro che si amano / E che si sono amati / Sì io gli grido / Per te per me e per tutti gli altri / Che non conosco / Resta là / Là dove sei / Là dove sei stato altre volte / Resta là / Non muoverti / Non andartene / Noi che siamo amati / Noi ti abbiamo dimenticato /  / Tu non dimenticarci / Non avevamo che te sulla terra / Non lasciarci diventare freddi / Sempre molto più lontano / E non importa dove / Dacci un segno di vita / Molto più tardi ai margini di un bosco / Nella foresta della memoria / Alzati subito / Tendici la mano / E salvaci. 
Jacques Prévert, Questo amore, Poesie, XX sec.

E tu, chissà dove sei / anima fragile / che mi ascoltavi immobile / ma senza ridere / E ora tu, chissà dove sei / avrai trovato amore, o come me / cerchi soltanto le avventure / perché non vuoi più piangere.
Vasco Rossi, Anima fragile, 1980

Perché le condizioni felici hanno una durata così effimera? Che cosa hanno di più fragile delle altre? L'ordine naturale è forse il dolore? La sofferenza è una convulsione, per il corpo, ma è uno stato abituale per l'anima. "Ahi! Null'altro che pianto al mondo dura!".
Madame de Staël, XVIII-XIX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L'amore vince tutto, avevo spesso sentito ripetere. L'amore è più forte della morte. E invece non è vero, perché l'amore, anche se esiste, è fragile. È così fragile da essere pressoché invisibile. Ed essere invisibile e non esistere è quasi la stessa cosa.
Susanna Tamaro, Rispondimi, 2001

Le relazioni intime sono una ricerca della verità. Sono uno specchio che costringe a vedere le proprie fragilità, le paure, i limiti.
Fabio Volo, È tutta vita, 2015

Abbi cura del mio cuore... è fragile.
Anonimo

La fiducia è una cosa fragile: facile da rompere, semplice da perdere, molto difficile da recuperare. 
Anonimo

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Fragilità - Vulnerabilità - Amore e OdioAmore Finito

Nessun commento: