Danno - Aforismi, frasi e proverbi sul Danneggiamento

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sul danno, sul danneggiare qualcuno e su ciò che può essere dannoso. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul guaio, la rovina, la sventura e la disgrazia.
Ho subito un danno. Le persone danneggiate sono pericolose. Sanno
di poter sopravvivere... (Juliette Binoche - Il danno © Louis Malle 1992)
Danno
© Aforismario

Lezione di marketing numero uno: non uccidere il consumatore, danneggia il tuo business.
Don Anderson (Greg Kinnear), in Fast Food Nation, 2006

El maggiore danno che sia è il tempo perduto.
Piovano Arlotto, Motti e facezie del Piovano Arlotto, ca. 1480 (postumo 1514/15)

Niente provoca più danno in uno Stato del fatto che i furbi passino per saggi.
[Nothing doth more hurt in a state than that cunning men pass for wise].
Francis Bacon, Saggi, 1597/1625

L’unica e vera misura dei delitti è il danno fatto alla nazione.
Cesare Beccaria, Dei delitti e delle pene, 1763

La metà di ciò che scriviamo è dannosa, l'altra metà è inutile. 
Henry Becque, Note d'album, 1926 (postumo) 

Ho subito un danno. Le persone danneggiate sono pericolose. Sanno di poter sopravvivere... È la sopravvivenza che le rende tali... perché non hanno pietà. Sanno che gli altri possono sopravvivere, come loro.
Juliette Binoche, in Louis Malle, Il danno, 1992

Le cose vengono danneggiate in proporzione al loro valore.
Arthur Bloch, Costante di Murphy, La legge di Murphy, 1977

Lavorare troppo su qualcosa è sempre dannoso: anche quando il risultato è l'efficienza.
Arthur Bloch, Legge di Buñuel, La legge di Murphy, 1977 

Se c'è una possibilità che varie cose vadano male, quella che causa il danno maggiore sarà la prima a farlo.
Arthur Bloch, La legge di Murphy, 1977

Un oggetto cadrà sempre in modo da produrre il maggior danno possibile.
Arthur Bloch, La legge di Murphy, 1977

Lo sforzo di prendere al volo un oggetto che cade produrrà maggiori danni di quanto sarebbe capitato se si fosse lasciato cadere l'oggetto dove voleva lui.
Arthur Bloch, Legge di Fulton sulla legge di gravità, La legge di Murphy III, 1982

Ogni ora di tempo perduto è una probabilità di danno per l'avvenire.
Napoleone Bonaparte, Aforismi e pensieri politici, morali e filosofici, XIX sec.

Dovere di ogni cosa è essere felicità, se non son tali le cose sono inutili o dannose.
Jorge Luis Borges, Conversazioni, 1984 

Quante persone che considerano estremamente importante "esprimere" la loro "personalità" hanno una personalità che potrebbe benissimo rimanere inespressa senza danno né per loro né per il mondo.
Lily Brown (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Come l'ape raccoglie il succo dei fiori senza danneggiarne colore e profumo, così il saggio dimori nel mondo.
Siddhārtha Gautama Buddha, Versi della Legge, III sec. a.e.c.

Gli uomini sono malvagi, maliziosi, traditori, e insignificanti, non si amano l'un l'altro né amano sé stessi, non sono ospitali, caritatevoli o socievoli come dovrebbero essere, ma falsi, dissimulatori, doppiogiochisti, disposti a tutto per raggiungere i loro fini, senza pietà, senza compassione, e per trarre un beneficio non esitano a procurar danno al prossimo. 
Robert Burton, Anatomia della malinconia, 1621

L'ambientalismo, quando sconfina nel fanatismo, danneggia l'ambiente.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

C'è un costruire che è molto più dannoso di qualunque distruggere.
Guido Ceronetti, Il silenzio del corpo, 1979

Il potere serve solo quando si vuole fare qualcosa di dannoso, altrimenti l'amore è sufficiente per fare tutto il resto.
Charlie Chaplin (attribuzione incerta - fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La cosa più saggia del mondo è gridare prima del danno. Gridare dopo che il danno è avvenuto non serve a nulla, specie se il danno è una ferita mortale.
Gilbert Keith Chesterton, Eugenetica e altri malanni, 1922

Dopo il danno non vale pentirsi.
Merlin Cocai, Il Baldo, 1517/40

Solo quando il danno è ormai fatto il destino ti fa scoprire il bello della vita, la pace, la serenità e il valore delle cose semplici.
Mauro Corona, Storia di Neve, 2008

Correre dietro alle donne non fa male a nessuno: è prenderle che arreca danni.
Jack Davies [1]

La fretta, nenné, fa più danni della grandine!
Luciano De Crescenzo, Ti porterà fortuna, 2014

Nessuno patisce danno se non per propria mano.
Diogene il Cinico, IV sec. a.e.c. [1]

Il giusto fondato sulla natura è l'espressione dell'utilità che consiste nel non recare né ricevere reciprocamente danno.
Epicuro, Massime capitali,  IV-III sec. a.e.c.

Tutti quei desideri che, se non esauditi, non arrecano vera sofferenza non sono necessari: il loro stimolo è tale da potersi annientare facilmente quando appaiano indirizzati a cose difficili a ottenersi, o siano tali da recare danno.
Epicuro, Massime capitali,  IV-III sec. a.e.c.

Il giusto fondato sulla natura è l'espressione dell'utilità che consiste nel non recare ne ricevere reciprocamente danno. Per tutti quegli esseri viventi che non ebbero la capacità di stringere patti reciproci circa il non recare né ricevere danno, non esiste né il giusto né l'ingiusto; e altrettanto si deve dire per quei popoli che non poterono o non vollero stringere patti per non recare e non ricevere danno.
Epicuro, Massime capitali,  IV-III sec. a.e.c.

Una piccola negligenza può procurare un gran danno.
[A little neglect may breed great mischief].
Benjamin Franklin, Almanacco del povero Riccardo, 1732/58
Una piccola negligenza può procurare un gran danno. (Benjamin Franklin)
La tempesta è capace di distruggere i fiori ma è incapace di danneggiare i semi.
Kahlil Gibran, Lettera a Ameen Guraieb, 1908

Le grandi forze primigenie, esistenti dall'eternità o sviluppatesi nel tempo, operano incessantemente; se in modo utile o dannoso, dipende dal caso.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

È meno dannoso sbagliare nell'agire che essere indecisi e tergiversare sempre.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

Il modo migliore per stroncare le mormorazioni consiste nel non farci caso: combatterle può recar danno, e a chi gode credito può causare discredito.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

Ricordati che la peggior nemica, e la più dannosa, che tu possa avere, e la collera.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Sempre cedere, o sempre contrastare, è ugualmente inconsulto e dannoso.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Cedendo alla collera non facciamo necessariamente un torto al nostro nemico, ma in compenso danneggiamo senz’altro noi stessi.
Tenzin Gyatso (Dalai Lama), I consigli del cuore, 2001

Non danneggiate i vostri figli rendendo loro facile la vita.
Robert Anson Heinlein, Lazarus Long l'Immortale, 1973

Chi ama la vita in tutte le sue forme sopporta senza danno un cuore ferito.
Jean Josipovici, Citera, 1989

Non esistono incidenti tanto sfortunati da cui il saggio non possa trarre vantaggio, come non esistono circostanze tanto fortunate che lo sciocco non possa volgere a proprio danno.
Bruce Lee, Pensieri che colpiscono, 2000 (postumo)

Sì come il mangiare senza voglia fia dannosa alla salute, così lo studio senza desiderio guasta la memoria e non ritien cosa ch'ella pigli.
Leonardo da Vinci, Codice A, 1492-1516

L'attività del cretino è molto più dannosa dell'ozio dell'intelligente.
Mino Maccari, Asterischi, 1932

Tanti sono convinti di essere indispensabili, mentre la loro presenza è utile solo a far danni.
Claudia Magnasco, In solita solitudine, 2015

L'eccesso e l’esagerazione sono dannosi anche nel bene.
Paolo Mantegazza, Il bene e il male, 1861

Chi riceve danno per propria colpa deve imputarlo a sé stesso e non ad altri.
Dino del Mugello, Regole del diritto, 1298 (attribuito)

Gli uomini cercano di evitare, non tanto l'essere ingannati, quanto l'essere danneggiati dall'inganno.
Friedrich Nietzsche, Su verità e menzogna in senso extramorale, 1873

Gli uragani fanno un sacco di rumore e un sacco di danni; inoltre l’uomo non ha ancora trovato il modo di controllarli. Non c’è da meravigliarsi che diano loro nomi di donne.
Robert Orben (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Spesso la verità riceve più danno dall'ardore dei suoi difensori che dagli argomenti dei suoi avversari.
William Penn, Frutti della solitudine, 1682

La filosofia è la sola medicina per le sofferenze e i danni dell’anima.
Plutarco, I-II sec. [1]

Maturiamo con i danni, non con gli anni. 
Carlo Prevale (Aforismi inediti su Aforismario)

A mano a mano che si vive, si mette meno ardore nel riparare i propri danni: per quale futura ferita ci si cicatrizza?
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1954

Qualsiasi altra scienza è dannosa a colui il quale manca la scienza della bontà.
François des Rues, Le margherite francesi, 1598

Una cosa è chiedersi se una religione è vera, altra se è utile. Io sono fermamente convinto che le religioni, come sono dannose, così sono false.
Bertrand Russell, Perché non sono cristiano, 1927

Penso che tutte le grandi religioni del mondo: buddismo, induismo, cristianesimo, islamismo e comunismo, siano, a un tempo, false e dannose. 
Bertrand Russell, Perché non sono cristiano, 1927  

Non che la verità non sia bella: ma a volte fa tanto di quel danno che il tacerla non è colpa ma merito.
Leonardo Sciascia, Candido, ovvero un sogno fatto in Sicilia, 1977 

Provare invidia è umano, assaporare la gioia per il danno altrui è diabolico. 
Arthur Schopenhauer, Sul fondamento della morale, 1840

La sofferenza per arbitrio altrui aggiunge un sapore amaro, affatto peculiare al dolore o al danno stesso, vale a dire la consapevolezza della superiorità altrui, sia mediante violenza sia mediante astuzia, di contro alla nostra impotenza. Al danno patito si rimedia col risarcimento, se ciò è possibile: invece quell'amara aggiunta, quell'"e io debbo subire questo da te", che spesso fa soffrire più del danno stesso, può essere neutralizzato soltanto mediante la vendetta. Arrecando, cioè, mediante violenza o astuzia, a nostra volta un danno a colui che ci ha fatto torto, noi dimostriamo la nostra superiorità su lui, e annulliamo con ciò la prova della sua.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

La lontananza e l'assenza prolungata danneggiano ogni amicizia, per quanto lo si ammetta così malvolentieri. Gli uomini che non vediamo più, anche nel caso fossero i nostri più cari amici. si disseccano, con il passare degli anni, poco per volta sino a diventare dei concetti.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Il cielo è minaccioso prima che si scateni la tempesta, gli edifici scricchiolano prima di crollare, un incendio lo preannuncia il fumo: il danno che proviene dall'uomo è improvviso e si mimetizza con più cura quanto più è vicino.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Tutto ciò che è incerto è in balia delle congetture e dell'arbitrio di un animo terrorizzato. Perciò niente è così dannoso, così irrefrenabile come il panico; le altre forme di timore sono irrazionali, questa è dissennata. 
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Ciò che danneggia deve essere più forte di ciò che viene danneggiato; ma la malvagità non è più forte della virtù; il saggio, dunque, non può essere danneggiato.
Lucio Anneo Seneca, La fermezza del saggio, Dialoghi, I sec.

Disgraziatamente gli umani sono imprevedibili. Spesso con le migliori intenzioni causano i danni peggiori.
Luis Sepúlveda, Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare, 1996 

Poter nuocere a qualcuno e non volerlo fare è un grandissimo titolo di merito.
Publilio Siro, Sentenze, I sec. a.e.c.

Dire ciò che pensi certo ti danneggia in società: ma la libertà di parola vale più di mille inviti.
Logan Pearsall Smith, Ripensamenti, 1931

Più dannosa di un’esplosione atomica c’è soltanto quella demografica.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Perché siamo molto più sensibili alla stupidità altrui piuttosto che alla nostra? Probabilmente perché c’infastidisce di più il danno che ci procurano gli altri, piuttosto che quello che facciamo a noi stessi.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

I bambini sarebbero semplicemente inutili se, per il fatto di essere dei potenziali adulti, non fossero anche dannosi.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

È curioso notare come in centinaia di milioni di anni tutte le specie animali apparse sulla terra – benché prive di razionalità – non abbiano mai causato al proprio ambiente naturale i medesimi danni e sfaceli di cui si è reso capace, invece, l’homo sapiens in questi ultimi secoli, da quando, cioè, ha preso in gestione il pianeta Terra con tutta la sua eccelsa abilità tecnica e tutta la sua straordinaria intelligenza.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Uccidere e sia pure a tradimento, è cosa più virile che danneggiare un amico riferendo una sua confidenza.
Italo Svevo, La coscienza di Zeno, 1923

Chi si fida con troppa facilità è di animo leggero, chi pecca danneggia sé stesso.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

Che fai nella vita? Danni.
Anonimo

Chi dice donne dice danno. Ed è vero, perché danno la vita, danno speranza, danno coraggio, danno conforto, danno sé stesse per amore. 
Anonimo

Proverbi sul Danno
  • Chi dice donna dice danno. 
  • Il danno è danno e dolori, ma le beffe sono peggiori.
  • Molte volte i nocumenti sono agli uomini documenti.
  • Spesso la beffa arriva col danno.
Al giusto non può capitare alcun danno, gli empi saranno pieni di mali.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V sec. a.e.c.

Va' con i saggi e saggio diventerai, chi pratica gli stolti ne subirà danno.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V secolo a.e.c. 

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Guaio - Rovina - SventuraDisgrazia e Sciagura

Nessun commento: