Libellula - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sulla libellula (dal latino libra, "bilancia", perché nel volo tiene le ali orizzontali). Le libellule si nutrono di vari insetti che afferrano in volo, grazie alla loro abilità a librarsi nell'aria in maniera veloce e silenziosa. Per le sue caratteristiche, la libellula è considerata simbolo di grazia, leggerezza ed elegante agilità.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sugli insetti, le farfalle, le api, le lucciole e le zanzare.
Il corpo della libellula è esile, ma attraversa danzando la tempesta.
(Detto Zen)
Libellula
© Aforismario

A un peperoncino aggiungere le ali: una libellula rossa.
Matsuo Bashō, Haiku, XVII sec.

Inseguendo una libellula in un prato / un giorno che avevo rotto col passato / quando già credevo di esserci riuscito / son caduto...
Lucio Battisti, Con il nastro rosa, 1980

Passano libellule, s'odono le trebbiatrici lontane, / si vive come in un caldo sogno. / Quando più la cicala non s'ode cantare, / e le prime ombre e il silenzio della sera ci colgono, / quasi all'improvviso, una smania prende le gambe / e si corre sino a perdere il fiato, / nella fresca sera, paurosi e felici.
Attilio Bertolucci, Ricordo di fanciullezza, Poesie, XX sec.

Nasciamo e moriamo più o meno allo stesso modo di libellule e picchi. Cosa avremmo di tanto diverso da loro oltre la vita e la morte?
Pasquale Cacchio, Frantumi, 2010

Il corpo delle libellula è esile, ma attraversa la tempesta... 
Chuckie Chan, in Polli Kung Fu, 2008/09

Le libellule, tiranni del mondo degli insetti.
Charles Darwin, L'origine dell'uomo e la selezione sessuale, 1871

Se ne sta vicino alle rive, vaga a pelo d’acqua su grandi ali iridescenti: a vederla volare si capisce perché la libellula sia il simbolo dei grandi cambiamenti e delle illusioni, una specie di sogno aborigeno che ci fa interrogare sulla vita e sulle sue illusioni. Ma anche lei è animale concreto, ricco di ambivalenze.
Carlo Grande, Inseguendo una libellula sul prato simbolo della voglia di cambiare, su La Stampa, 2013

I maschi, nonostante l’eterea apparenza, sono molto aggressivi, dopo un accoppiamento che sa di Kamasutra: si mettono in una romantica forma a cuore, in realtà un sapiente gioco di incastri, poi difendono il territorio e seguono la femmina finché non ha deposto le uova, aggredendo i possibili rivali. In genere i migliori volatori sono anche i dominanti, quelli che si accoppiano di più, purché volino negli orari in cui abbondano le femmine. Sesso a orari fissi, insomma, come certi umani.
Carlo Grande, ibidem

Qualche “libellulo”, inoltre, fa come l’uomo nella celebre canzone del grande Lucio, “Con il nastro rosa” (“Inseguendo una libellula in un prato/un giorno che avevo rotto col passato”…), che teme di aver scelto male la sua spesa e la sua sposa e verifica se è già stata fecondata: ha – udite udite - un pene dotato di uncini con i quali estrae dal corpo della femmina gli spermatozoi degli accoppiamenti precedenti prima di introdurvi i propri.
Carlo Grande, ibidem

Le anime, le libellule dell'ombra.
Victor Hugo [1]

La libellula che volteggia nei prati, portando su due ali di velo un corpo di smeraldo o di zaffiro, è stata per molto tempo una specie di cimice grigia vivente nel fango delle acque. Viene il giorno in cui, in un dolce sole di primavera, essa esce dalla melma arrampicandosi, e sale in cima allo stelo flessibile d'una sagittaria, le cui foglie sembrano ferri di freccia, o d'un giunco acquatico coronato di fiori di rosa. La pelle della cimice si strappa, e la libellula, la signorina, ne esce scintillante volteggiando e fugge sui prati. Un solo sguardo d'amore basta a produrre negli esseri umani questa metamorfosi...
Alphonse Karr, XIX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Io spero di poter volare | nel cielo, molto in alto, | come una libellula | vorrei volare sopra gli alberi, | sopra i mari a tutte le latitudini | Dovuque io desideri.
[I wish that I could fly | into the sky so very high | just like a dragonfly | I'd fly above the trees | over the seas in all degrees | to anywhere I please]. 
Lenny Kravitz, Fly Away, 1998

Montagne remote | – specchiate negli occhi | delle libellule. 
Kobayashi Issa, Haiku, XIX sec.

Libellula, chi ti diè questo nome? / Chi scelse la successione musicale delle labiali, / li-bel-lu-la, / come note uscite dai tasti di un pianoforte? / Due grandi e colorate ali trasparenti, tremule e trepide, quelle sei tu. / E tanto alata sei che quando sorvoli le acque stagnanti e l’erbe dei prati / di te solo le ali si vedono, velate veline di seta lucente. / A volte ti fermi nell'aria, tu, senza peso e imponderabile, leggera aligera. / Se lieve sulla pista di ghiaccio io vedo una fanciulla / che forma aeree figure danzanti, e sicura volteggia, salta, si leva e atterra, / è a te che penso, a te paragono la sua leggerezza. / “Come una libellula” / vuol dire una controllata eleganza in una liberata energia. / E controllata eleganza e liberata energia, come la tua, cerca nelle sue frasi / lo scrittore mentre vola la sua fantasia / e a volte si ferma – come fai tu – e a volte arretra – come fai tu –, / sospeso anche lui e oscillante, accampato a mezz'aria. / Libellula, bella libellula, dai a lui le tue ali.
Raffaele La Capria, Esercizi superficiali, 2012

A mezz'aria si libravano libellule meravigliose, dai riflessi turchini, metallici; metallico e meccanico era anche il loro ronzio. Erano piccole macchine da guerra: a un tratto calavano come dardi su un'invisibile preda. 
Primo Levi, Ranocchi sulla luna, 1985

Ricordo cosa aveva detto del peccato mentre contemplavamo le libellule. Se lo avessi considerato nel modo giusto, non sarebbe esistito. Sarebbe scomparso, come l'involucro delle libellule che lottano per la libertà. 
Marie (Myriem Roussel), in Jean-Luc Godard, Je vous salue, Marie, 1985

Meglio del più micidiale jet militare: la libellula decolla, intercetta la preda e torna alla base in un secondo e mezzo. La sua tecnica di caccia - svelano le ultime ricerche - è perfetta e così la sua precisione chirurgica: la percentuale di missioni portate a termine con successo arriva al 97%. È la migliore prestazione predatoria di tutto il regno animale.
Monica Mazzotto, La libellula che umilia anche i jet dell’Air Force, su La Stampa, 2014

Quali sono le armi che fanno della libellula il predatore migliore della natura? Prima di tutto possiede abilità di volo superiori alle Frecce Tricolori: non solo è in grado di compiere perfetti giri della morte e di cambiare direzione con una sola piroetta, ma di volare all'indietro, capovolta, e di rimanere immobile a mezz'aria. Le quattro ali flessibili sono attaccate al torace da muscoli distinti e perciò possono essere comandate separatamente. I suoi enormi occhi, poi, i più sofisticati tra gli insetti, sono composti da 30 mila ommatidi, unità ottiche autonome e coordinate. Come il casco di un pilota da caccia ricoprono la maggioranza della testa, regalando un campo visivo a sfera.
Monica Mazzotto, ibidem

Posso ancora vedere solo una libellula, le sue ali sottili e leggere come la seta e il suo corpo color dell'arcobaleno. Ma sulle ali di questa libellula decollo e volo via, poiché la mia anima non ha peso.
[I can still only see a dragonfly, its wings as thin and light as silk and its body the color of rainbow. But on the wings of this dragonfly I take off and fly, for my soul carries no weight].
Daniela I. Norris, On Dragonfly Wings, 2014

Lasciate passare le libellule; sono straniere innocenti, Felici, seguono il duplice astro fin qui, con doni.
Novalis, Frammenti, 1795-1800

Ho visto una libellula ferma / nell'angolo di sole / fra le pietre fredde. / Sai come fa? / Sta là / piena di gentilezza / fiduciosa delle sue alucce. / Di colpo / cambia quota / sicura dello spazio.
Roberto Rebora, Poesie, XX sec.

Le libellule invece delle ali, hanno veli da sposa.
Ramón Gómez de la Serna, Greguerías, 1917/60

Anche le libellule sono utili, divorando molte specie di insetti che noi consideriamo dannose. 
Tony Soper, La gabbia senza sbarre, 1990

Il tempo è per le libellule e gli angeli. Le prime vivono troppo poco e questi ultimi vivono troppo a lungo.
[Time is for dragonflies and angels. The former live too little and the latter live too long].
James Thurber [1]

Con la sua trasformazione da larva a libellula, l’insetto rappresenta anche il passaggio dall'età infantile a quella adulta e quindi in un certo senso il superamento delle illusioni e l’acquisizione di consapevolezza ed equilibrio.
Dominella Trunfio, Libellula, leggenda e significato simbolico, su Green Me, 2017

Le libellule ci ricordano che siamo leggeri e che possiamo riflettere la luce in modo potente se decidiamo di farlo. Ricorda sempre di far risplendere la tua bella luce affinché tutti possano vederla.
[Dragonflies are reminders that we are light and can reflect the light in powerful ways if we choose to do so. Always remember to shine your beautiful light for all to see].
Anonimo

Il corpo della libellula è esile, ma attraversa danzando la tempesta.
Detto Zen

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Insetti - Farfalle - Api - Lucciole - Zanzare

Nessun commento: