Processo - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sul processo inteso in senso giuridico come il complesso delle attività attraverso cui un organo giurisdizionale accerta la verità o giunge alla soluzione di una controversia in base alle disposizioni della legge. Nel linguaggio comune, il processo è chiamato anche causa, udienza o dibattimento.
Secondo l'articolo 10 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani del 1948: "Ogni individuo ha diritto, in posizione di piena uguaglianza, a una equa e pubblica udienza davanti a un tribunale indipendente e imparziale, al fine della determinazione dei suoi diritti e dei suoi doveri, nonché della fondatezza di ogni accusa penale che gli venga rivolta. Ogni individuo accusato di un reato è presunto innocente sino a che la sua colpevolezza non sia stata provata legalmente in un pubblico processo nel quale egli abbia avuto tutte le garanzie necessarie per la sua difesa".
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sui giudici, gli avvocati, la giustizia e la legge.
Un avvocato incompetente può far rimandare un processo per mesi o anni.
Uno bravo può farlo rimandare in eterno. (Evelle Jansen Younger)
Processo
© Aforismario

Il processo medesimo dev'essere finito nel più breve tempo possibile. Qual più crudele contrasto che l’indolenza di un giudice e le angosce d’un reo? I comodi e i piaceri di un insensibile magistrato da una parte e dall'altra le lacrime, lo squallore d’un prigioniero?
Cesare Beccaria, Dei delitti e delle pene, 1763

Processo. Macchina in cui si entra maiali e si esce salsicce.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Processo. Inchiesta formale appositamente designata per ribadire e registrare pubblicamente la specchiata onestà di giudici, avvocati e giurati. Allo scopo di provvedere un efficace contrasto si ricorre a un altro elemento, definito via via come imputato, accusato o prigioniero.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Il processo è il luogo dove accusa e difesa si devono confrontare. Al di fuori di questo c'è la negazione dei meccanismi fondamentali dello Stato.
Francesco Saverio Borrelli (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La nostra condizione di perseguitati che non conoscono una condanna certa e definitiva. Il contrario di ciò che Kafka descrive in Il Processo.
Francesco Burdin, Un milione di giorni, 2001

Il processo si avvicinerà alla perfezione quando renderà possibile tra giudici e avvocati quello scambio di domande e di risposte che si svolge normalmente tra persone che si rispettano, quando, sedute intorno a un tavolino, cercano nel comune interesse di chiarirsi reciprocamente le idee.
Piero Calamandrei, Elogio dei giudici scritto da un avvocato, 1935

Disse un giudice, che aveva una certa fantasia, a un professore di procedura: − Voi passate la vita a insegnare agli studenti che cosa è il processo: meglio sarebbe, per cavarne buoni avvocati, insegnar loro che cosa il processo non è. Per esempio: il processo non è un palcoscenico per gli istrioni; né una vetrina per mettervi in mostra le mercanzie; né un'accademia di conferenzieri; né un salotto di sfaccendati che si scambiano motti di spirito; né un circolo di giuocatori di scacchi; né una sala di scherma…. − …. né un dormitorio…. − continuò timidamente il professore.
Piero Calamandrei, Elogio dei giudici scritto da un avvocato, 1935

Per capire come il processo veramente funzioni, non basta neanche assistere alle udienze, o legger le sentenze, o studiare le statistiche giudiziarie: i riti essenziali della giustizia sono quelli che si celebrano senza spettatori nelle camere di consiglio ove si decidono le sorti delle cause, o nei consigli giudiziarî ove si decidono le sorti dei magistrati.
Piero Calamandrei, Elogio dei giudici scritto da un avvocato, 1935

Come può l'avvocato prevedere, al momento in cui il processo si inizia, in qual modo uscirà trasformata o deformata la verità, attraverso questi itinerari segreti nei sotterranei psichici delle coscienze che partecipano al giudizio? Ciascun uomo reagisce in modo diverso e imprevedibile ai fatti esterni: ciascuno li vede, o li travede, a suo modo.
Piero Calamandrei, Elogio dei giudici scritto da un avvocato, 1935

Oggi, quando ormai tutti sanno che in ogni processo, anche in quelli civili, si esplica non un giuoco atletico, ma la più gelosa ed alta funzione dello Stato, le schermaglie non si addicono più alle aule giudiziarie. Gli avvocati non sono né giocolieri da circo, né conferenzieri da salotto: la giustizia è una cosa seria.
Piero Calamandrei, Elogio dei giudici scritto da un avvocato, 1935

Fino dai tempi di Giustiniano, quando si escogitavano i mezzi processuali per impedire che le liti diventassero paene immortales, il processo era immaginato come un organismo vivente, che nasce, cresce e alla fine si estingue per morte naturale col giudicato, quando non sia intervenuta, a farlo morire prima, quella specie di infanticidio processuale che è la conciliazione, o quell'anemia perniciosa che è la perenzione.
Piero Calamandrei, Elogio dei giudici scritto da un avvocato, 1935

Secondo i teorici, quello che conta nel processo è la forma, che è uguale per tutti; i giudici sono tutti sani, modelli di integrità morale e fisica, coi sensi desti, coi nervi solidi; il problema della resistenza fisica per essi non si pone, perché non sono uomini soggetti alla servitù del dolore, ma astrazioni simboliche, liberate dalla fame e dalla sete, dalla stanchezza e dall'età. Ma gli avvocati sanno che in concreto l'esito della causa può dipendere da una colica di fegato o da un esaurimento senile.
Piero Calamandrei, Elogio dei giudici scritto da un avvocato, 1935

Il segreto della giustizia sta in una sempre maggior umanità e in una sempre maggiore vicinanza umana tra avvocati e giudici nella lotta contro il dolore: infatti il processo, e non solo quello penale, è di per sé una pena, che giudici e avvocati devono abbreviare rendendo giustizia.
Piero Calamandrei, discorso, 1953

Come il processo serve al diritto così il diritto serve al processo.
Francesco Carnelutti, Sistema di diritto processuale civile, 1938 

Più passa il tempo e più i processi non finiscono mai, giunge prima la prescrizione, si diffonde in ognuno un più che giustificato senso di impunità. E le regole progressivamente spariscono.
Gherardo Colombo (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Un processo giusto, soprattutto un processo penale giusto, è una conquista di civiltà, quale che sia la spinta ideologica che muove il legislatore in quel particolare momento storico. Perché un paese che non abbia un processo giusto, un processo penale giusto, non è un paese democratico
Andrea Antonio Dalia, in Angelo Pennisi, Verso un nuovo processo penale, 2008

I processi politici sono sempre vane formalità, perché le passioni che fanno accusare fanno anche condannare.
Alexandre Dumas (padre), Vent'anni dopo, 1845

Al processo della gallina, la volpe non dovrebbe far parte della giuria.
Thomas Fuller, Gnomologia, 1732

Giuria. Dodici uomini scelti per giudicare quale sia il migliore avvocato.
John Garland Pollard, A Connotary, 1932

Affrontare un processo importante è come tuffarsi in uno stagno dall'acqua scura e piena di alghe con una cintura zavorrata. Riesci a riemergere per una boccata d'aria, ma tutto il resto del mondo non ha più importanza. E hai sempre l'impressione di essere sul punto di annegare.
John Grisham, Ultima sentenza, 2008

Il processo fu uno spettacolo, una farsa, un modo ridicolo di cercare la verità. Ma, come sono arrivato a capire, la verità non era importante. In un’altra epoca forse il processo è stato veramente una pratica per la presentazione dei fatti, la ricerca della verità e l’imposizione della giustizia. Adesso un processo è una competizione, con un vincitore e uno sconfitto. Ognuna delle parti si aspetta che l’altra pieghi le regole o imbrogli, per cui nessuna delle due gioca lealmente. E la verità si perde nella confusione.
John Grisham, L'ex avvocato, 2012

L'unico processo che si vince è quello che non si è iniziato.
Hans Habe [1]

La legge non è giustizia e un processo non è un'indagine scientifica sulla verità. Un processo è la risoluzione di una disputa.
[Law is not justice and a trial is not a scientific inquiry into truth. A trial is the resolution of a dispute].
Edison Haines [1]

Il processo è di solito segreto non soltanto per il pubblico ma anche per l'imputato. Naturalmente solo fin dove è possibile, ma è possibile in misura molto ampia. Nemmeno l'imputato infatti ha accesso ai documenti giudiziari, e dagli interrogatori è molto difficile risalire ai documenti su cui si basano, specie però per l'imputato, che è confuso e ha mille preoccupazioni che lo distraggono.
Franz Kafka, Il processo, 1925

La sentenza non arriva d'un tratto, è il processo che si trasforma a poco a poco in sentenza.
Franz Kafka, Il processo, 1925

Non si può mai perdere d'occhio il processo, ci si deve recare a intervalli regolari e inoltre in occasioni particolari dal giudice competente e si deve cercare di tenerselo buono con ogni mezzo; se non si conosce il giudice personalmente, bisogna arrivare a influire su di lui tramite giudici conosciuti, senza per questo sospendere gli incontri diretti. Se non si trascura niente a questo riguardo, si può prevedere con sufficiente certezza che il processo non supererà la prima fase. Non che il processo sia terminato, ma l'accusato è al sicuro da una condanna quasi come se fosse libero.
Franz Kafka, Il processo, 1925

In più d'un processo all'eloquenza delle prove si contrappone solo l'eloquenza degli avvocati.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

Era un processo condotto in modo molto civile. Ci si preoccupava per l'imputato a tal punto che era il procuratore a deporre al posto suo.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

All'esordio del processo mostra che il tuo accusatore è un minchione, oppure racconta fatterelli ameni sul suo conto, per esempio che giusto l'anno scorso una sentenza l'ha radiato dall'esercito.
Giulio Mazzarino, Breviario dei politici, 1684 (postumo)

Un avvocato farebbe qualsiasi cosa pur di vincere una causa; direbbe persino la verità.
[A Lawyer will do anything to win a case, sometimes he will even tell the truth].
Patrick Murray [1]

Un povero e magro accordo è molto meglio di un ricco e grasso processo.
[Un pauvre et maigre accord vaut encore mieux qu'un riche et gras procès].
Axel Oxenstierna [1]

Miseria compagna di Processo.
François Rabelais, Gargantua e Pantagruel, 1534 

Con due righe scritte da un uomo, si può fare un processo al più innocente.
Cardinale Richelieu (attribuito)

Chi sfugge a un processo confessa la propria colpa.
Publilio Siro, Sentenze, I sec. a.e.c.

È vero che nelle nostre galere ci sono troppi detenuti in attesa di processo. Ma è altrettanto vero che (per latitanze, evasioni, e irreperibilità) ci sono anche molti giudizi in attesa di detenuti.
Dino Verde (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Un avvocato incompetente può far rimandare un processo per mesi o anni. Uno bravo può farlo rimandare in eterno.
Evelle Jansen Younger, su Los Angeles Times, 1971

− È andata a letto con lui a New York?
− Mi rifiuto di rispondere alla domanda.
− È andata a letto con lui a Chicago?
− Mi rifiuto di rispondere alla domanda.
− È andata a letto con lui a Miami?
− No.
Anonimo (dal verbale di un processo celebrato negli Stati Uniti)

Processo taverna e orinale mandan l’uomo all'ospedale.
Proverbio

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Giudici - Avvocati - Giustizia - Legge

Nessun commento: