Ancora - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sull'avverbio ancora, inteso per lo più col significato di  un'altra volta, di nuovo (come per esempio nella celebre frase di Menandro: "Colui che fugge potrà combattere ancora"). Essendo un avverbio temporale generico, il termine "ancora" può fare riferimento a molti contesti diversi, tuttavia qui si è preferito dare maggior rilevanza ai sentimenti e all'amore. Se stai cercando frasi sull'ancora intesa in senso nautico, vedi il link "ancora di salvezza" riportato in fondo alla pagina. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul tempo, il domani e il futuro.
Io ti chiedo ancora / il tuo corpo ancora / le tue braccia ancora /
di abbracciarmi ancora / di amarmi ancora / di pigliarmi ancora /
farmi morire ancora / perché ti amo ancora. (Mina)
Ancora
© Aforismario

Nietzsche, con la sua teoria dell'eterno ritorno, diceva che la vita che noi viviamo la vivremo ancora, ancora e ancora, e esattamente nello stesso modo per l'eternità. Splendido! Questo significa che io dovrò vedere ancora Holiday on Ice. Non vale la pena.
Woody Allen, in Hannah e le sue sorelle, 1986

La tua immagine nel pianto / che si mostra senza orgoglio / scivola leggera nei miei occhi /  ...e mi manchi tanto / ci vorrà del tempo / ma io so già che ti ritroverò / anche solo per un po'...  / E io non ti credevo / ma nella mente avevo solo te / dopo un po' ti chiusi tutta in me / e qualcosa ora ho ancora dentro / è amore io non so / se ti risveglierò... / Sei tutto ciò che io di vero ho.
Alunni del Sole, ...E mi manchi tanto, 1973

Scelgo ancora di sperare / finché ho te da respirare.
Claudio Baglioni, Io sono qui, 1995

Tu sei quel respiro che mi toglie ancora il fiato.
Claudio Baglioni, Niente più, 2009

È doloroso non essere più amati quando si ama ancora, ma deve essere altrettanto triste essere amati quando non si ama più.
Romano Battaglia, Com’è dolce sapere che esisti, 2006

Ancora tu / non mi sorprende lo sai / Ancora tu / ma non dovevamo vederci più / E come stai,  / domanda inutile / stai come me e ci scappa da ridere...
Lucio Battisti e Mogol, Ancora tu, 1976

Sei Ancora tu / purtroppo l'unica / Ancora tu l'incorreggibile / ma lasciarti non è possibile / No lasciarti non è possibile...
Lucio Battisti e Mogol, Ancora tu, 1976

È notte alta e sono sveglio / sei sempre tu / il mio chiodo fisso / Insieme a te ci stavo meglio / e più ti penso più ti voglio / Tutto il casino fatto per averti / per questo amore / che era un frutto acerbo / e adesso che ti voglio bene / io ti perdo... / ...Ancora / ...ancora / ...ancora / perché io da quella sera / non ho fatto più l'amore / senza te / e non me ne frega niente / senza te / Anche se incontrassi / un angelo direi: / non mi fai volare / in alto quanto lei / È notte alta e sono sveglio / e mi rivesto e mi rispoglio / mi fa smaniare questa voglia / che prima o poi farà lo sbaglio / di fare il pazzo venir sotto casa / tirare sassi alla finestra accesa / prendere a calci / la tua porta chiusa chiusa... / ...Ancora / ...ancora / ...ancora / perché io da quella sera / non ho fatto più l'amore / senza te / e non me ne frega niente / senza te / ...Ancora / ...Amore / .. Ancora.
Eduardo De Crescenzo (Franco Migliacci e Claudio Mattone), Ancora, 1981

E sì, mi manca ancora. Per quanto incomprensibile possa essere, sento ancora la sua mancanza. La sento soprattutto in questo tipo di situazione, quando esco, quando mi siedo in un ristorante con qualcuno, quando viene un po’ di sole dopo che ha piovuto, quando la gente intorno parla del più e del meno, quando la normalità incalza. 
Diego De Silva, Sono contrario alle emozioni, 2011

Non penso a tutti i sofferenti, ma al bello che ancora rimane.
Anna Frank, Diario, 1942/44 (postumo 1947)

Mi manchi... / quando il sole da' la mano all'orizzonte, / quando il buio spegne il chiasso della gente / la stanchezza addosso che non va più via / come l'ombra di qualcosa ancora mia...
Fausto Leali (Fabrizio Berlincioni e Franco Fasano), Mi manchi, 1988

Vi fu un tempo in cui facevi domande perché cercavi risposte, ed eri felice quando le ottenevi. Torna bambino: chiedi ancora
C. S. Lewis (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il gesto più bello nella vita di due persone è sapersi ancora tenere per mano dopo tanti anni e saper sorridere insieme.
Patrizia Luzi (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La malinconia è la tristezza che sogna ancora.
Claudia Magnasco, In solita solitudine, 2015

L’amore domanda amore, anche solo per donare la propria mancanza. Donarla e ridonarla. Ancora e ancora. Encore! Perché l’amore non si soddisfa mai una volta per tutte e le risposte che si possono ottenere non fanno altro che alimentare altre domande. Encore! Perché c’è sempre qualcosa che vorremmo ancora sapere, avere, sperare, conquistare, strappare…
Michela Marzano, L'amore è tutto, 2013

I ciliegi, le dalie, le creste di gallo / I girasoli, le margherite e i papaveri / Perché continuano a fiorire / Ancora e ancora / In questo mondo senza te?
Hara Masumi (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Colui che fugge potrà combattere ancora.
Menandro, Monostikoi, IV/III sec. a.e.c.

Se vuoi andare, ti capisco / se mi lasci ti tradisco, sì / ma se dormo sul tuo petto / di amarti io non smetto, no. / Tu stupendo sei in amore / sensuale sul mio cuore, sì / se poi strappo un tuo lamento / è importante questo mio momento perché /Io ti chiedo ancora il tuo corpo ancora / le tue braccia ancora /di abbracciarmi ancora di amarmi ancora / di pigliarmi ancora / farmi morire ancora / perché ti amo ancora. / Confusione la tua mente / quando ama completamente, sì /con le sue percezioni / mette a punto le mie inclinazioni perché / Io ti chiedo ancora la tua bocca ancora / le tue mani ancora sul mio collo ancora / di restare ancora / consumarmi ancora / perché ti amo ancora, ancora, ancora, ancora...
Mina (Franco Migliacci e Claudio Mattone), Ancora ancora ancora, 1978

È tornata la primavera e ci ha trovati ancora qui. / Poi è arrivata l'estate e ci ha trovati ancora qui. / Poi è giunto l'autunno e ci ha trovati ancora qui. / Quindi, puntuale, è ritornato l'inverno e ci ha trovati ancora qui... / Mai visto uno sciopero dei treni così lungo!
Flavio Oreglio, Poesie catartiche, 2003

E il tempo che ti guarda, con la sua smorfia imperfetta, come a dire che hai ancora nelle tasche qualche attimo perfetto, da giocare o conservare.
Selene Pascasi, In attesa di me, 2015

È nell'aria ancora il tuo profumo / dolce, caldo, morbido / come questa sera / mentre tu / mentre tu / non ci sei più!
Vasco Rossi, Canzone, 1982

Stai con me....ancora un po' / solo un momento... ti pagherò / Soltanto un attimo....di Nostalgia / oppure per un attimo e poi vai via!
Vasco Rossi, Dormi, Dormi, 1985

Voglio sentire ancora il tuo piacere esplodere col mio / domani sarà tardi.... per rimpiangere la realtà.... / è meglio viverla... E' Meglio Viverla...
Vasco Rossi, Gabri, 1993

La vita è un po’ come un’onda che ti trascina e ti trasporta… Poi, però, raggiunge la riva e… sembra morta! Invece no: si rinnova! Arriva un’altra onda ancora! E ancora…!
Vasco Rossi, La versione di Vasco, 2011

Ancora un giorno, e sarà un giorno di meno.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Tempo - Domani - FuturoAncora di Salvezza

Nessun commento: