Dèi - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sugli dèi intesi sia come divinità in genere, sia come ciascuno degli esseri immortali superiori all'umano venerati nelle religioni politeistiche. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa su Dio, l'idolatria, gli idoli religiosi e sul confronto tra monoteismo e politeismo.
Dagli dèi, dobbiamo imparare perlomeno una virtù: la discrezione.
Essi si comportano in ogni caso come se non esistessero. (Guido Morselli)
Dèi
© Aforismario

Gli dèi del paganesimo sono demoni immondi perché con l’appiglio di personaggi scomparsi e col pretesto delle creature del mondo ambiscono di essere considerati dèi, con superba prevaricazione godono degli onori divini tributati con riti scellerati e osceni e invidiano alle coscienze umane la conversione al vero Dio.
Agostino d'Ippona, La città di Dio, 413/426

Delle cose invisibili e delle cose visibili soltanto gli dèi hanno conoscenza certa; gli uomini possono soltanto congetturare.
Alcmeone di Crotone, Frammenti, V sec. a.e.c.

Vivi con gli dei. Perché infatti vive con gli dei chi costantemente mostra loro di essere intimamente soddisfatto di ciò che gli hanno assegnato.
Marco Aurelio, Pensieri, ca. 166-179

Sugli dèi, dì solo: sono.
Biante, Frammenti, VI sec. a.e.c.

Giove. Mitico essere che Greci e Romani assurdamente supponevano fosse il supremo reggitore dell'universo (all'oscuro com'erano dell'esistenza della nostra santa religione).
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Di fronte alle riforme religiose, gli dei se ne stanno sempre passivi.
Valeriu Butulescu, Aforismi, 2002

Tra gli dèi che gli uomini inventarono, il più generoso è quello che unendo molte solitudini ne fa un giorno di allegria
Callistrato, IV sec. a.e.c.

L'uomo è un animale metafisico, il quale vorrebbe che l'universo esistesse solo per lui, ma l'universo lo ignora, e l'uomo si consola di questa indifferenza popolando lo spazio di dèi, dèi fatti a sua immagine.
Albert Caraco, Breviario del Caos, 1982 (postumo)

L'amore continua senza Venere, la guerra senza Marte e, se gli dèi non intervengono più negli avvenimenti, non per questo gli avvenimenti sono più comprensibili o meno sconcertanti.
Emil Cioran, Sommario di decomposizione, 1949

Si distrugge una civiltà soltanto quando si distruggono i suoi dèi. 
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

"Tutto è pieno di dèi" diceva Talete all'alba della Filosofia; all'altro capo, a quel crepuscolo cui siamo giunti, possiamo affermare, non solo per il bisogno di simmetria, ma anche per rispetto dell'evidenza, che "tutto è vuoto di dèi".
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Anticamente migliaia di dèi parevano pochi; oggidì uno è di troppo.
Carlo Dossi, Note azzurre, 1870/1907 (postumo 1912/64)

Nella fase giovanile dell'evoluzione spirituale dell'uomo la fantasia umana creò a propria immagine divinità che supponeva dovessero determinare, o quantomeno influenzare con le direttive della loro volontà, il mondo fenomenologico. L'uomo cercava di modificare a proprio vantaggio l'atteggiamento di tali divinità con la magia e con la preghiera. L'idea di Dio nelle religioni insegnate oggi, è una sublimazione di quell'antica concezione degli dèi.
Albert Einstein, Science, Philosophy and Religion, 1941

Io sempre ho affermato e affermerò che esiste la stirpe degli dèi celesti, ma non credo che si occupi di ciò che fa la stirpe umana; infatti se se ne occupasse, ai buoni andrebbe bene, ai cattivi male, mentre ora non è affatto così.
Quinto Ennio, Frammenti, II sec.

Non sono da temere gli dèi; non è cosa di cui si debba stare in sospetto la morte; il bene è facile a procurarsi; facile a tollerarsi il male.
Epicuro, Sentenze e frammenti, IV-III sec. a.e.c.

È sciocco chiedere agli dèi quello che si è in condizione di procurarsi da sé stessi.
Epicuro, Sentenze e frammenti, IV-III sec. a.e.c.

Gli dèi ci creano tante sorprese: l'atteso non si compie, e all'inatteso un dio apre la via. 
Euripide, Baccanti, 403 a.e.c.

Un tempo i cieli erano popolati da Dei che oggi consideriamo alla stregua di proiezioni umane più o meno ingenue. Ma per secoli, anzi per millenni, essi apparvero più potenti degli uomini, se non addirittura i loro creatori. C'è una parola latina che rende bene questo sovrastare: superstitio.
Giulio Giorello, Di nessuna chiesa, 2005

Gli dei muoiono, ma dalle loro ceneri altri dei nascono. 
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Capita di rado (se capita) che gli uomini riescano a inventare un dio superiore a loro. Quasi tutti gli dèi hanno il carattere e la morale di un bambino viziato.
Robert Anson Heinlein, Lazarus Long l'Immortale, 1973

Se l'ignoranza della natura diede vita agli dèi, la sua conoscenza li distruggerà.
Paul Henri Thiry d'Holbach, Il sistema della natura, 1770

L'irrazionale non deve e non non può essere estirpato. Gli dèi non possono e non devono morire. Guai agli uomini che vogliono disinfettare razionalmente il cielo,
Carl Gustav Jung, La psicologia dei processi inconsci, 1917

Quando consideriamo gli dèi pagani, sorridiamo. Ma forse, un giorno, qualcuno sorriderà così delle nostre immagini di Dio.
Claudio Lamparelli, Aforismi su Dio, 1995

Rivolgiti sempre agli dèi altrui. Ti ascolteranno senza farti fare la fila.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Tutti gli dèi erano immortali.
Stanisław Jerzy Lec, ibidem

Create miti su voi stessi, anche gli dei hanno cominciato così.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Se gli dèi non fanno nulla di sconveniente, vuol dire che non sono dèi.
Stéphane Mallarmé (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Si sacrifica volentieri agli dèi una parte di felicità, perché essi sono invidiosi, e se regalano a un comune mortale un anno di felicità, si può essere certi che prenderanno immediatamente nota di quel debito per poi esigerne la restituzione alla fine della vita, praticando tassi da usurai.
Sándor Márai, Le braci, 1942

Muore giovane colui che al Cielo è caro.
Menandro, Frammenti, IV sec. a.e.c.

L’uomo è davvero insensato: non saprebbe fare un pidocchio e fabbrica dèi a dozzine.
Michel de Montaigne, Saggi, 1580/95

Dagli dèi, dobbiamo imparare perlomeno una virtù: la discrezione. Essi si comportano in ogni caso come se non esistessero.
Guido Morselli, Diario, 1988 (postumo)

Stanchezza, che d'un sol balzo vuol attingere le ultime cose, con salto mortale: una misera ignorante stanchezza, che non vuol più nemmeno volere: essa ha creato tutti gli dèi e i mondi dietro il mondo.
Friedrich Nietzsche, Così parlò Zarathustra, 1883/85

Se vi fossero degli dèi, come potrei sopportare di non essere dio! Dunque non vi sono dèi.
Friedrich Nietzsche, Così parlò Zarathustra, 1883/85

Non si debbono rifiutare i nobili doni degli dèi quali essi soli distribuiscono, e quali nessuno può acquistare con la sua volontà.
Omero, Iliade, ca. IX sec. a.e.c.

Gli dèi mi cambino pure i sogni, ma non il dono di sognare.
Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, 1982 (postumo)

Ci siano o no gli dèi, di essi siamo servi. 
Fernando Pessoa, ibidem

Gli dèi sono l’incarnazione di quello che non potremo mai essere.
Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, 1982 (postumo)

Fu la paura che per prima creò gli dèi nel mondo.
[Primus in orbe deos fecit timor].
Petronio, Frammenti, I sec.

Neppure gli dèi combattono contro il destino.
Pittaco, Frammenti, VI sec. a.e.c.

Di nos quasi pilas homines habent.
[Gli dèi trattano noi uomini come giocattoli].
Plauto, Captivi (I prigionieri), II sec. a.e.c.

Se tu percorrerai la terra, potrai trovare città senza mura, senza lettere, senza re, senza case, senza ricchezze, senza monete, senza teatri e palestre; ma nessuno vide mai né mai vedrà una città senza templi e senza dèi.
Plutarco, Contro Colote, II sec.

Intorno agli dèi non ho alcuna possibilità di sapere né che sono né che non sono. Molti sono gli ostacoli che impediscono di sapere, sia l'oscurità dell'argomento sia la brevità della vita umana.
Protagora, citato in Diogene Laerzio, Vite dei filosofi, III sec.

Che si siano sempre pregati gli dèi è umano, ma ciò non depone, a dire il vero, in favore della nostra eleganza. Meno che mai della loro.
Mario Andrea Rigoni, Variazioni sull'impossibile, 1993

È il destino dell'uomo crearsi dèi sempre più credibili ai quali crederà sempre meno.
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1954

Morire è certamente un male; perché se non fosse un male anche gli Dei vorrebbero morire.
Saffo, Frammenti, VI sec. a.e.c.

Agli dèi solo chiedo che mi concedano di non chieder loro nulla.
José Saramago, L'anno della morte di Ricardo Reis, 1984

Contro la stupidità gli dèi stessi lottano invano.
Friedrich Schiller, La Pulzella d'Orléans, 1801

Chi ama la verità odia gli dèi, al singolare come al plurale.
[Wer die Wahrheit liebt haßt die Götter, im Singular wie im Plural].
Arthur Schopenhauer, Scritti postumi, 1804/60 (postumo 1966/75)

Gli dei sono tali in quanto, volutamente e intenzionalmente, non fanno nulla.
Friedrich Schlegel, Lucinde, 1799

Nessuno ha mai avuto gli dèi così favorevoli, da potersi ritenere sicuro del domani.
Seneca (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

I mortali credono che gli dèi siano nati e che abbiano vesti, lingua e figura come loro. Ma se i buoi e i cavalli e i leoni avessero le mani, e con le mani potessero disegnare e compiere opere come quelle degli uomini, simili ai cavalli il cavallo raffigurerebbe gli dèi, e i buoi simili a buoi, e plasmerebbero i corpi degli dèi tali e quali essi stessi hanno, ciascuno secondo il proprio aspetto.
Senofane, Silli, VI-V sec. a.e.c.

Gli Etiopi dicono che i loro dèi sono camusi e neri, i Traci che hanno occhi azzurri e capelli rossi.
Senofane, Silli, VI-V sec. a.e.c.

Non è vero che fin dal principio gli dèi hanno svelato tutto ai mortali, ma gli uomini stessi, cercando, col tempo trovano ciò che è meglio.
Senofane, Silli, VI-V sec. a.e.c.

Noi siamo per gli dèi quello che son le mosche pei monelli: ci spiaccicano per divertimento.
William Shakespeare, Re Lear, ca. 1606

O dèi! Perché prima ci date il cielo e poi ce lo togliete? Noi, quaggiù, non rivogliamo indietro i nostri regali, siamo più generosi di voi, noi mortali.
William Shakespeare, Pericle, il principe di Tiro, 1608

Arriverà il giorno in cui gli dèi si vendicheranno di tutti coloro che gli hanno preferito un solo misero dio.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Se tutto è «pieno di dèi» – come dice Talete – è perché l’umano ha sempre avuto l’assurda mania d’inventarsene continuamente di nuovi. Consentendoci una piccola variazione a quanto affermato dall'antico sapiente, possiamo dire che tutto è stato riempito di dèi, anche piú del lecito. Sta a noi liberarcene.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Gli Dei non hanno cura della nostra pace: la vendetta è la loro funzione.
Tacito, Historiae, II sec.

Tutto è pieno di dèi.
Talete, Frammenti, VI sec. a.e.c.

Credere agli dèi, è credere agli uomini che insegnano i nomi e gli attributi degli dèi e affermano la loro esistenza.
Paul Valéry, Quaderni, 1894-1945 (postumi 1957-61)

Chi vuole far cadere gli dei, ne ha uno nuovo in tasca.
Julien de Valckenaere (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Quando gli dèi vogliono punirci, esaudiscono le nostre preghiere.
[When the gods wish to punish us they answer our prayers].
Oscar Wilde, Un marito ideale, 1895

Il vero stolto, quello che gli dei scherniscono o riducono in rovina, è colui che non conosce sé stesso.
Oscar Wilde, De Profundis, 1897 (postumo, 1962)

Gli dèi sono strani. Non si servono solo dei nostri vizi per flagellarci; ci portano alla rovina attraverso quello che c'è in noi di buono, gentile, umano, amorevole.
Oscar Wilde, De Profundis, 1897 (postumo, 1962)

Così è nel mondo: gli uomini creano dei e venerano le loro creazioni. Sarebbe conveniente che gli dèi venerassero gli uomini.
Vangelo secondo Filippo, II sec.

L'amore è una scala, con la quale gli dèi scendono fino a noi e noi ci innalziamo fino a loro.
Proverbio cinese

Il tempo trascorso ridendo è tempo trascorso con gli dèi.
Proverbio giapponese

Dei facientes adiuvant.
[Gli dei aiutano quelli che fanno].
Detto latino

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: DioIdolatriaIdoli ReligiosiMonoteismo e Politeismo

Nessun commento: