Facebook - Aforismi, frasi e battute divertenti

Raccolta di aforismi, frasi e battute divertenti su Facebook, social network creato nel 2004 dall'informatico statunitense Mark Zuckerberg (1984) insieme ad alcuni suoi compagni della Harvard University. Oggi, Facebook è il social network più usato al mondo e Mark Zuckerberg uno degli uomini più ricchi del pianeta. Il nome "Facebook" (face "faccia" e book "libro") prende spunto dall'elenco con nome e fotografia degli studenti, che alcune università statunitensi distribuiscono all'inizio dell'anno accademico per aiutare gli iscritti a socializzare tra loro. La filosofia di Facebook è riassunta nello slogan: "Facebook aiuta a connetterti e rimanere in contatto con le persone della tua vita". (Facebook helps you connect and share with the people in your life).
Da un punto di vista critico, Charles Seife nota che: "Nel caso di una classica società di social media, non serve scavare tanto per capire qual è il suo vero scopo. Facebook, per esempio, vi dice che il suo obiettivo è mettervi in grado di «esprimervi e connettervi con il mondo che vi circonda, all'istante e gratuitamente».1 Come lo fa? «Costruiamo prodotti che sostengono la nostra mission creando valore per gli utenti, gli sviluppatori e i venditori». Buffo... uno non penserebbe che i venditori possano aiutarlo così tanto a esprimere se stesso. Quel che è certo, è che i venditori – e anche gli sviluppatori (come per esempio Zynga, il creatore di FarmVille) – aiutano Facebook: «Generiamo sostanzialmente tutti i nostri ricavi dalla pubblicità e dai canoni associati alla nostra infrastruttura per i Pagamenti, che consente agli utenti di acquistare beni virtuali e digitali dagli sviluppatori sulla nostra Piattaforma». Ricavi che solo per il 2012 ammontavano a 1,6 miliardi di dollari. Questa cifra vi dice per chi lavora davvero Facebook. Chi farà preoccupare di più i dipendenti di Facebook: un utente arrabbiato o un inserzionista arrabbiato? Voglio darvi un indizio: per capire di chi è davvero al servizio uno zoo, basta guardare chi è che paga il biglietto". [Le menzogne del Web, 2014].
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sui Social Network e su Twitter.
Tutto ciò che ha fatto Facebook è stato di dare a tutte le persone
in tutto il mondo il potere di connettersi. (Mark Zuckerberg)
Facebook
© Aforismario

Il web ha moltiplicato enormemente le opzioni a disposizione della vocazione dell’umanità all’interazione e alla comunicazione, e i social media ne sono l’esempio più evidente. Lo studente di Harvard Mark Zuckerberg ha capito prima e meglio di altri questo nuovo scenario, diventando miliardario prima dei 30 anni con il suo Facebook.
Marco Bardazzi, Scrivere e comunicare nell’era digitale, su La Stampa, 2014

Facebook, Feisbuk, Facebucco, Faccialibro: scrivetevelo così come vi viene dettato dal cuore, ma rendetevi conto che, oggi, è lì che più forte batte il cuore del tormentone.
Stefano Bartezzaghi, Non se ne può più, 2010

Uno degli argomenti preferiti per chi scrive su Facebook è il proprio comportamento su Facebook.
Stefano Bartezzaghi, Non se ne può più, 2010

L’era di Facebook è un’anomalia. Mostratemi un’altra fase della storia in cui tutti frequentano lo stesso spazio sociale. La frammentazione è uno stato molto più naturale. Le vostre dinamiche sociali sono governate dai vostri interessi oppure dalle vostre amicizie?
danah boyd, intervista a The Verge, 2015

Twitter? Mai usato. Non lo uso, non uso Facebook, non uso nulla, sono strumenti per persone frustrate che invece di incontrarsi e parlarsi si mandano i messaggini.
Massimo Cacciari, su la Nuova di Venezia, 2012

Per certi post, Facebook dovrebbe chiamarsi Fakebook.
Bruno Cancellieri (Aforismi inediti su Aforismario)

Facebook è un luogo strano, dove due persone possono diventare amiche senza scambiare una parola. Ma ciò avviene anche tra l'autore di un libro e i suoi lettori, tra un cantante e i suoi fan.
Bruno Cancellieri (Aforismi inediti su Aforismario)

Facebook e Google e altri colossi del web conoscono di noi più dei nostri amici e in futuro sapranno ancora di più. Queste informazioni possono essere utilizzate per vari scopi, non solo per proporci dei prodotti o dei servizi, come è stato evidenziato dal cosiddetto "Datagate". È opportuno un controllo più stretto sulla gestione dei dati personali da parte dei governi, un nuovo sistema di regole.
Gianroberto Casaleggio, su Corriere della Sera, 2013

Siamo onesti: questo facebook è soprattutto uno strumento di persecuzione in mano alle ex fidanzate. Tutte le ex cercano gli ex e tutti gli ex cercano le ex. Perché? Ma perché vogliono sapere, vogliono capire. Perché in un mondo dove i sentimenti sono sempre più complicati, tutti hanno bisogno di certezze. Io, mia cara ex, voglio essere sicuro che tu stai messa peggio di me! È solo questa la ragione della ricerca fra ex.
Dario Cassini, In caso d’amore scappa, 2011

Il grande problema di Facebook è che non è mai possibile sapere con certezza se le citazioni riportate sono autentiche.
Winston Churchill [1]

La competizione tra Twitter e Facebook si giocherà nel confronto tra intelligenza e muscoli e sarà decisa dal pubblico. Pubblico che, per quanto è dato di capire, va in massa su Facebook e cerca invece su Twitter qualcosa di speciale e. dal punto di vista informativo, più preciso.
Luca De Biase, prefazione a Luca Conti, Comunicare con Twitter: creare relazioni, informarsi, lavorare, 2010

Diventare amico di una persona su Facebook significa semplicemente includerla nella nostra personale sala degli specchi adulatori.
Jonathan Franzen [1]

Cogito ergo pubblico su Facebook.
Federico Mario Galli (Aforismi inediti su Aforismario)

[Del] popolo di Facebook mi onoro di non fare parte, né oggi né domani né mai.
Gigi Garanzini, su Slow Foot, 2011

Non importa quanti amici abbiate su Facebook o quanti follower su Twitter; non sono amici reali né veri fan. A contare sono le persone che sentiranno la vostra mancanza se domani non ci sarete più.
Seth Godin [1]

Si chiama Facebook, non Facciadaculbook.
[It's "Facebook", not "Assbook"].
Matt Groening, I Simpson, 1989/...

Utilizzare Facebook è come essere single. Hai tutti ma non hai nessuno.
Giacomo Innocenzi (Aforismi inediti su Aforismario)

Facebook sta unendo il mondo.
David Kirkpatrick, Facebook. La storia, 2011

Agli albori del World Wide Web, c'era chi diceva che prima o poi ciascuno avrebbe avuto la sua home page. Oggi questa previsione si sta avverando, ma nell'ambito di un social network. E Facebook collega quelle pagine tra loro consentendoci di compiere operazioni radicalmente nuove.
David Kirkpatrick, Facebook. La storia, 2011

Facebook è diventato uno degli strumenti più efficaci per dare potere alle persone. Il potere di dire la propria, sempre, e di dirla in un posto dove la velocità di condivisione e quindi di trasmissione del pensiero è teoricamente senza limiti.
Riccardo Luna, in David Kirkpatrick, Facebook. La storia, 2011 (prefazione italiana)

I più giovani stanno già imparando ad applicare politiche di privacy sempre più restrittive. Ma, francamente, le nostre tracce digitali sono ormai ovunque, non solo su Facebook. E il concetto di cosa è oggi la privacy, e quali sono i limiti davvero inviolabili per ciascuno di noi, andrebbe forse ripensato. Con prudenza, certo, ma sapendo che il futuro non si può fermare.
Riccardo Luna, in David Kirkpatrick, Facebook. La storia, 2011 (prefazione italiana)

Su Internet ho enormi riserve. Innanzitutto è un Panopticon micidiale: i carcerati sono anche i carcerieri. Chi interviene in un blog, è osservatore e osservato. I suoi gusti sono monitorati sempre. La tua personalità viene trasferita interamente in Rete, fino al caso micidiale di Facebook. A quel punto non avrai più difese: c'è un'area del pudore che Internet violenta costantemente.
Daniele Luttazzi, su Micromega, 2009

La vera libertà è non essere costretti a pubblicare su Facebook una cosa qualsiasi ogni giorno solo per dimostrare la propria esistenza in vita.
Giancarlo Magalli, su Facebook, 2015

Facebook. Un posto dove si incontrano un sacco di scrittori che non hanno niente da fare, se non parlarti dei loro libri. A volte anche venderteli.
Luigi Mascheroni, Manuale della cultura italiana, 2010

Facebook è una palestra di emozioni: un luogo dove si misurano idee e sentimenti; dove tutti sgomitano per avere un posto al sole, dove mantenere un equilibrio tra vero e falso; è la sola cosa che fa la differenza.
Maria Mollica Nardo [1]

A volte penso che la differenza tra Facebook e il cimitero sono i lumicini. Facebook sarebbe quindi il cimitero dei vivi.
Davide Morelli (Aforismi inediti su Aforismario)

Spesso la quantità degli amici di Facebook viene ritenuta più importante della loro qualità.
Vincent Gerard Nichols [1]

I vicini di casa sono per la maggior parte di noi degli sconosciuti. Magari abbiamo oltre 200 amici su Facebook e nemmeno sappiamo come si chiama il ragazzo che abita da 5 anni dall'altro lato del pianerottolo
Marzia Nicolini, Impara a fare amicizia con i vicini di casa, su D la Repubblica, 2015

Mentre sui giornali e in televisione si trova solo ciò che i proprietari ci mettono, in rete appare di tutto: compreso ciò che ci mettono gli utenti. Il che fa sì che il 90% delle cose che girano su Internet siano delle cazzate: dai social networks come Facebook alle piattaforme come YouTube, dove chiunque può condividere le proprie miserie quotidiane con schiere di «amici» che elargiscono i loro «mi piace».
Piergiorgio Odifreddi, Dizionario della stupidità, 2016

Zuckerberg lo ha capito quando ha chiamato la bacheca «diario», ossia informare gli altri non della straordinarietà, ma della quotidianità delle proprie vite ordinarie. Mi sono svegliato, sono allegro, sono depresso, ho mangiato, ho pisciato. Non si posta una foto perché ci si sta arrampicando come Tom Cruise sul Burj Khalifa, è sufficiente mostrare lo zampone con il cotechino cucinato dalla zia per capodanno.
Massimiliano Parente, su il Giornale, 2014

Facebook è un controsenso. Tutti virtualmente sanno i fatti tuoi, ma a nessuno interessa realmente di te.
Giacomo Pederbelli [1]

L’assunto di quel sito diabolico sarebbe poi la possibilità di ritrovare persone della propria vita, della scuola, del passato, che si sono perdute. Ma se le abbiamo perdute un buon motivo ci sarà!
Simone Perotti [1]

[Facebook] è una perdita di tempo in una vita già abbastanza affollata.
Alberto Pezzotta, su Duellanti, 2011

Chi siamo? Da dove veniamo? Esistono forme di vita intelligente su Facebook?
Pippo Forever [1]

La rete sociale di un college come prototipo per l’intera società: questa l’intuizione di Mark Zuckerberg, classe 1984, nel 2003. Molti avevano capito, già da anni, le potenzialità relazionali di internet. Ma unire un algoritmo a un’intuizione, e cavarci un affare planetario – be’, è un’altra cosa.
Beppe Severgnini, Italiani di domani, 2012

Facebook è un ritrovo di lavativi e guardoni.
Vittorio Sgarbi, su Facebook, 2016

Schiavo del tuo look di Facebook e di "Beautiful" con Brooke Logan Forrester / dell'America in TV, MTV, pay-per-view / di apparire e consumare, desideri da esaudire / dei prodotti made in China, della Bayer aspirina / psicofarmaci extra strong come palle da ping pong / un po' di qua, un po' di là: schiavo della libertà!
Ultima Frontiera, Schiavo della Libertà, 2010

L’altro giorno sono passato davanti alla piazzetta dove ci si trovava il pomeriggio e non c’era nessuno. Dove sono i ragazzi adesso? A casa su Facebook.
Fabio Volo, La strada verso casa, 2013

Facebook. Era una piattaforma che serviva a scrivere cose coatte che nella vita vera non avresti mai avuto il coraggio di ripetere in faccia alla gente.
Zerocalcare (pseudonimo di Michele Rech) (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La mia missione è lavorare ogni giorno per rendere Facebook migliore per chi lo usa, e la mia speranza è che un giorno, noi e voi insieme, riusciremo a connettere anche il resto del mondo.
Mark Zuckerberg, su Facebook, 2012

Dando alle persone il potere della condivisione, stiamo rendendo il mondo più trasparente.
[By giving people the power to share, we're making the world more transparent].
Mark Zuckerberg, su Facebook, 2012

Tutto ciò che ha fatto Facebook è stato di dare a tutte le persone in tutto il mondo il potere di connettersi.
Mark Zuckerberg, su la Repubblica.it, 2013

Non arrivi a 500 milioni di amici senza farti qualche nemico.
Mark Zuckerberg [1]

Facebook aiuta a connetterti e rimanere in contatto con le persone della tua vita.
[Facebook helps you connect and share with the people in your life].
Slogan di Facebook

È gratis e lo sarà sempre.
[It's free and always will].
Slogan di Facebook

Stai uscendo? Rimani su Facebook.
Slogan di Facebook

Autori sconosciuti
  • Essere famosi su Facebook è come essere ricchi a Monopoli.
  • Facebook non rende stupidi, ma in certi casi lo evidenzia.
  • Ho una vita fuori da Facebook, ma non ricordo la password.
  • Non scrivere i tuoi problemi d'amore su Facebook. Se non interessa a lei, immagina a noi.
  • Quando non c'era Facebook, potevamo solo immaginare di quanti imbecilli fosse fatto il mondo. Oggi sappiamo nome e cognome.
Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Social Network - Twitter - Google - Aforismario-Facebook

Nessun commento: