Luce e Tenebre - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sull'opposizione tra luce e tenebre, che simboleggiano spesso la lotta tra il bene e il male, la salvezza e la dannazione, la conoscenza e l'ignoranza. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulle tenebre, sul confronto tra la luce e l'oscurità, la luce e l'ombra, il bene e il male. [I link sono in fondo alla pagina].
Come introduzione riportiamo un'osservazione di Omraam Mikhaël Aïvanhov: "Sotto forme diverse, nelle tradizioni popolari di tutti i paesi, si scoprono delle leggende che raccontano come, fin dalle origini, la luce e le tenebre non abbiano mai smesso di darsi battaglia. E secondo i casi, ora è l'una, ora le altre a riportare momentaneamente la vittoria. Dal punto di vista astronomico, questa vittoria della luce sulle tenebre ha luogo ogni anno il 21 giugno, giorno del solstizio d'estate. In questi giorni, in cui la luce ha ripreso il potere − e dunque la notte, l'oscurità e le tenebre si ritirano − ci giungono dal cosmo le migliori influenze: vengono date alle potenze celesti, alle forze creatrici, le più grandi possibilità di manifestarsi e di aiutarci a risolvere le nostre difficoltà. Questo è dunque il momento favorevole per fare un lavoro affinché la luce riporti la vittoria sulle nostre tenebre interiori".
La nostra vita è soltanto un attimo di luce fra una tenebra e l'altra.
(David Grossman)
Luce e Tenebre
© Aforismario

Chi non si mette al servizio del mondo della luce si mette necessariamente al servizio delle tenebre. È una legge implacabile.
Omraam Mikhaël Aïvanhov, Discorsi, 1938/86

La paura del buio è il terrore di sentirsi soli, smarriti nel mare di questa vita che onde burrascose rendono pericoloso. È perdere la cognizione del tempo, dello spazio, la consapevolezza di essere se stessi. Il buio è il caos, il vuoto, il niente assoluto. La luce è vita, amore, fede, speranza. La luce è Dio che sconfigge le tenebre e l'abisso che è in noi. E l'antidoto contro la solitudine, la paura di non essere capiti, amati, protetti.
Romano Battaglia, Silenzio, 2005

Per me la nostra Ragione non è un lume: è un lumicino. Ma non abbiamo altro per procedere nelle tenebre da cui siamo venuti alle tenebre verso le quali andiamo.
Norberto Bobbio, Elogio della mitezza, 1994

Sotto la terra ci sono le tenebre, riposa la profonda oscurità. Come prima della creazione del mondo... Sopra la terra c'è la luce. L'albero è l'unione di questi due mondi. Porta la luce al vuoto tenebroso. Porta, al fondo della terra, l'aria di cui necessita per ricostruirsi e fornire la vita.
Ignácio de Loyola Brandão, Non vedrai paese alcuno, 1981

L'altezza è profondità, l'abisso è luce inaccessa, la tenebra è chiarezza.
Giordano Bruno (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Che cosa sono? Notte che cala o tenebre che si illuminano.
Valeriu Butulescu, Aforismi, 2002

Non eliminare le tenebre. Cerca invece di illuminarle.
Valeriu Butulescu, Aforismi, 2002

Ci sono notti che il più ingegnoso dei carnefici non avrebbe potuto inventare. Ne esci a pezzi, inebetito, sgomento, senza ricordi né presentimenti, e senza neppure sapere chi sei. Allora il giorno ti pare inutile, la luce perniciosa, e ancora più opprimente delle tenebre.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Non puoi trovare la luce nelle tenebre, ma puoi diventare la torcia che le illumina.
Carmine Colella, Aforismi, 2013

Le tenebre non sono semplice assenza di luce, il silenzio non è semplice assenza di suono. Silenzio e tenebre sono realtà positive, regioni dell'essere popolate da una loro propria fauna.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Noi siamo come una candela che si distrugge per illuminare. Non può essere luce se non è autodistruzione, se non si consuma fino alle tenebre.
Andrea Emo, Quaderni, 1927-1981 (postumo 2006)

In mezzo alla morte persiste la vita, in mezzo alla menzogna persiste la verità, in mezzo alle tenebre persiste la luce. Ne deduco che Dio è Vita, Verità, Luce.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

La lucerna del tuo corpo è l'occhio. Se il tuo occhio è sano, anche il tuo corpo è tutto nella luce; ma se è malato, anche il tuo corpo è nelle tenebre. Bada dunque che la luce che è in te non sia tenebra. Se il tuo corpo è tutto luminoso senza avere alcuna parte nelle tenebre, tutto sarà luminoso, come quando la lucerna ti illumina con il suo bagliore.
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Luca, I sec.

Non c'è nulla di nascosto che non sarà svelato, né di segreto che non sarà conosciuto. Pertanto ciò che avrete detto nelle tenebre, sarà udito in piena luce; e ciò che avrete detto all'orecchio nelle stanze più interne, sarà annunziato sui tetti.
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Luca, I sec.

Io sono la luce del mondo. Chi mi segue non camminerà nelle tenebre, anzi avrà la luce che dà vita.
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Giovanni, I sec.

La luce è venuta nel mondo, ma gli uomini hanno preferito le tenebre alla luce, perché le loro opere erano malvagie. Chiunque infatti fa il male, odia la luce e non viene alla luce perché non siano svelate le sue opere. Ma chi opera la verità viene alla luce, perché appaia chiaramente che le sue opere sono state fatte in Dio.
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Giovanni, I sec.

Non ho ancora appreso i segreti della luce, che non ho compreso i misteri delle tenebre.
Kahlil Gibran, Il mio giorno di nascita, Poesie in prosa, 1934 (postumo)

Dio ti ha dotato d’intelligenza e conoscenza. Non spegnere un tale lampo di divina Grazia e non far morire la candela della saggezza nelle tenebre della lussuria e dell’errore. Giacché il saggio s’accosta con la sua torcia ad illuminare il sentiero dell’umanità.
Kahlil Gibran, La voce del maestro, 1963 (postumo)

Dio è luce, e in lui non ci sono tenebre.
Giovanni, Prima lettera, Nuovo Testamento, I sec.

Chi dice di essere nella luce e odia suo fratello, è ancora nelle tenebre. Chi ama suo fratello, dimora nella luce e non v'è in lui occasione di inciampo. Ma chi odia suo fratello è nelle tenebre, cammina nelle tenebre e non sa dove va, perché le tenebre hanno accecato i suoi occhi.
Giovanni, Prima lettera, Nuovo Testamento, I sec.

Se tu sogni, senza cercarla, la luce, non meriti di uscir dalle tenebre.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Colui che si trova nella luce non vede tenebre, così colui che ha il suo occhio fisso in Cristo, non può contemplare che splendore.
Gregorio di Nissa (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La nostra vita è soltanto un attimo di luce fra una tenebra e l'altra.
David Grossman, Ci sono bambini a zig zag, 1994

Col favore delle tenebre le persone fanno cose che non farebbero mai alla luce del sole. Le decisioni sembrano più sagge, le persone si sentono più audaci. Ma quando sorge il sole devi prenderti la responsabilità per ciò che hai fatto nelle tenebre e guardarti sotto la luce fredda e spietata del sole.
Meredith Grey (Ellen Pompeo), in Grey's Anatomy, 2005/13

Di tutte le cose che Dio ha fatto, il cuore umano è quella che manda più luce; e ahimè, più tenebre.
Victor Hugo (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Lo splendore del genio non è che un buon uso delle tenebre.
Roger Judrin, Parole abitate, 1985

Non esiste tenebra più oscura di una grande luce corrotta.
Lauren Kate, Rapture, 2012

Coloro che non sanno di camminare nelle tenebre non cercheranno mai la luce.
Bruce Lee, Pensieri che colpiscono, 2000 (postumo)

Non importa come, ma devi lasciare che la tua luce interiore ti guidi fuori dalle tenebre.
Bruce Lee, ibidem

La luce è naturalmente cagione di allegria, siccome il suono, e le tenebre di malinconia; quella eccita sovente l’immaginazione, ed ispira; queste la deprimono.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

Non c’è giorno senza tenebre e notte senza luce.
Menotti Lerro, Aforismi di una notte, 2008

Tutti gli esseri umani condividono lo stesso destino e ognuno ha bisogno degli altri per opporsi alle tenebre, per star lontano dal freddo, per dare un senso all'esistenza. Ognuno di noi ha bisogno degli altri per procurarsi la luce, il calore, l’eccitazione e la sfida. Solo all'interno di una comunità umana possiamo osare affrontare il terrore dell’ignoto.
Alexander Lowen, Lezione alla Community Church, New York, 1975

La bellezza non è che il disvelamento di una tenebra caduta e della luce che ne è venuta fuori.
Alda Merini, Corpo d'amore, 2001

L'uomo finalmente sa di essere solo nell'immensità indifferente dell'Universo da cui è emerso per caso. Il suo dovere, come il suo destino, non è scritto in nessun luogo. A lui la scelta tra il Regno e le tenebre.
Jacques Monod, Il caso e la necessità, 1970

È per l'uomo come per l'albero. Quanto più egli vuole elevarsi in alto e verso la luce, con tanto più forza le sue radici tendono verso terra, in basso, verso le tenebre, l'abisso.
Friedrich Nietzsche, Così parlò Zarathustra, 1883/85

Dopo la luce le tenebre, dopo la speranza oblio, dopo il tutto il nulla; ma fra nulla e tutto, fra oblio e speranza, fra tenebre e luce quanta vicenda di cose, quanto fragore di tempeste, e sguiscio di fulmini!
Ippolito Nievo, Le confessioni di un italiano, 1867 (postumo)

Dopo ogni giorno, una notte; e ogni notte, giù come morto. Le tenebre arrivano a ondate regolari, per anni e anni, sicure della preda. Alla fine vincono loro, non ti restituiscono più alla luce.
Ugo Ojetti, Sessanta, 1937

Chi potrebbe conoscere la bontà della luce, se non avesse provato le tenebre della notte?
Origene, III sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Se un tempo eravate tenebra, ora siete luce nel Signore. Comportatevi perciò come figli della luce.
Paolo di Tarso, Lettere agli Efesini, I sec.

Le metafore sono incarnazioni della lingua... e non vi è nessuno tra essi [popoli] che chiami l'errore luce e la verità tenebre.
Jean Paul (Johann Paul Friedrich Richter), Avviamento all'estetica, 1804

La saggezza è già tutta scritta nella luce e noi ci affatichiamo a inventarne un'altra, da scrivere nelle tenebre.
Marino Piazzolla, La bellezza ha i suoi fulmini bianchi, 1980

C’è un principio buono che ha creato l’ordine, la luce e l’uomo, e un principio cattivo che ha creato il caos, le tenebre e la donna.
Pitagora, VI sec. a.e.c.

Solo di tanto in tanto accade che si levi al di sopra del livello comune un qualche spirito raro che, avendo meditato su Dio con maggiore profondità, rifletta più chiaramente il fine divino e metta in pratica con maggiore coraggio i divini insegnamenti. La luce di tali esseri risplende come un faro intenso sulle tenebre e il disordine del mondo.
Sarvepalli Radhakrishnan, XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Le tenebre cercheranno sempre di estinguere la luce. La luce cercherà sempre di sopprimere le tenebre.
[Darkness will always try to extinguish the light. The light will always try to repress the darkness].
Morgan Rhodes, Falling Kingdoms, 2013

Le tenebre di Dio sono quella parte della luce che noi non comprendiamo.
Adrienne von Speyr (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Arriva sempre nella vita di un uomo che abbia avuto in gioventù un forte stimolo ideale, il momento in cui si prende atto definitivamente, senza più speranze né illusioni né sogni, dell'inerzia delle cose e del mondo. Il momento in cui si capisce che la fede non smuove le montagne; che le tenebre prevarranno sempre sulla luce, l'inerzia soffocherà il moto e così via.
Sebastiano Vassalli, La chimera, 1990

La luce splende nelle tenebre, ma le tenebre non l'hanno accolta.
Vangelo secondo Giovanni, I sec.

In principio Dio creò il cielo e la terra. Ora la terra era informe e deserta e le tenebre ricoprivano l'abisso e lo spirito di Dio aleggiava sulle acque. Dio disse: "Sia la luce!". E la luce fu. Dio vide che la luce era cosa buona e separò la luce dalle tenebre e chiamò la luce giorno e le tenebre notte. E fu sera e fu mattina: primo giorno.
Genesi, Bibbia, Antico Testamento, VI-V sec a.e.c.

Orietur in tenebris lux tua.
[Nascerà fra le tenebre la tua luce].
Isaia, Antico Testamento, V sec. a.e.c.

Guai a coloro che chiamano bene il male e male il bene, che cambiano le tenebre in luce e la luce in tenebre,
Isaia, Antico Testamento, V sec. a.e.c.

Colui che cammina nelle tenebre, senza avere luce, speri nel nome del Signore, si appoggi al suo Dio.
Isaia, Antico Testamento, V sec. a.e.c.

Se toglierai di mezzo a te l'oppressione, il puntare il dito e il parlare empio, se offrirai il pane all'affamato, se sazierai chi è digiuno, allora brillerà fra le tenebre la tua luce, la tua tenebra sarà come il meriggio.
Isaia, Antico Testamento, V sec. a.e.c.

Il vantaggio della sapienza sulla stoltezza è il vantaggio della luce sulle tenebre
Ecclesiaste, Antico Testamento, sec. IV-III a.e.c.

Exortum est in tenebris lumen rectis corde.
[Spunta nelle tenebre la luce per i giusti].
Salmi, Antico Testamento, III sec. a.e.c.

Tu, Signore, sei luce alla mia lampada; il mio Dio rischiara le mie tenebre.
Salmi, Antico Testamento, III sec. a.e.c.

Dall'irreale conducimi al Reale, dalle tenebre portami alla Luce, dalla morte guidami all'Immortalità.
Bṛhadāraṇyaka Upaniṣad, IX-VIII sec. a.e.c.

O luce, che nessuna altra luce vede: lume che nessun altro lume vede; luce, che ottenebra ogni luce; e lume, che acceca ogni lume estraneo: luce, da cui discende ogni luce: lume, da cui discende ogni lume: lume, di fronte al quale ogni lume è tenebra, ogni luce è oscurità: luce, per la quale ogni tenebra è lume, ogni oscurità è lume; luce suprema, che cecità non annebbia, che caligine non offusca, che tenebre non arrestano, che nessuno schermo arresta, che mai ombra separa; luce che illumini insieme tutte quante le cose una volta e sempre, inghiottimi nell'abisso della chiarità...
Anonimo (attribuito ad Agostino d'Ippona))

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Luce - TenebreLuce e Oscurità - Luce e Ombra - Yin e Yang - Bene e Male 

Nessun commento: