Mostro - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sui mostri, creature immaginarie che per il loro aspetto deforme suscitano orrore. Nel linguaggio comune, e in alcune delle seguenti citazioni, il termine "mostro" è usato anche in senso figurato per indicare una persona malvagia e crudele; oppure una persona che possiede certe qualità, positive o negative, in misura straordinaria.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sui mostri interiori, i serial killer, i fantasmi e gli zombi. [I link sono in fondo alla pagina].
I mostri esistono, ma sono troppo pochi per essere veramente pericolosi;
sono più pericolosi gli uomini comuni. (Primo Levi)
Mostro
© Aforismario

Piantala con questi mostri. I mostri non esistono. I fantasmi, i lupi mannari, le streghe sono fesserie inventate per mettere paura ai creduloni come te. Devi avere paura degli uomini, non dei mostri.
Niccolò Ammaniti, Io non ho paura, 2001

Che ci sia un male possibile sempre più grande lo si prova in ogni giorno di nuova paura, quando si trova che i mostri si accumulano, si alleano, assumono il volto delle persone che un tempo ci sorridevano e ci erano care. Si stringono le palpebre per non vederle ma i loro volti si presentano ancora più deformati e terrifici. Io conosco questa paura, so che è la peggiore possibile, anche se non è fatta di azioni che possono colpire il corpo come un nemico che ti voglia pugnalare, anche se so che non potranno mordermi perché hanno bocche che sono solo finte. E tuttavia mi possono distruggere.
Vittorino Andreoli, Le nostre paure, 2010

Il matrimonio deve continuamente combattere contro un mostro che tutto divora: l'abitudine.
Honoré de Balzac, Fisiologia del matrimonio, 1829

– Ma teee... perché quest’estate non andiamo in Scozia? Pensa il lago di Lochness, vanno tutti lì per vedere il mostro. 
–  Sì, ma perché ce lo devo portare io!
Stefano Bellani, Il grande libro dei Ma teee...!?, 2008

Anche il Mostro di Firenze l'avrà detto "Buongiorno" a qualcuno qualche volta.
Roberto Benigni, Tuttobenigni, 1995/96

Strana illusione immaginare che si possa sradicare Dio dal mondo, senza scatenarvi dei mostri.
Georges Bernanos (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La folla: quella mostruosità molteplice che, presa un pezzo alla volta, sembra uomini, ragionevoli creature di Dio; ma, confusa insieme, fa una sola grande belva, un mostro più tremendo dell'Idra.
Thomas Browne, Religio Medici, 1643

Quando ero ragazzo gli anziani dicevano che la mia generazione era la più corrotta che si fosse mai vista. Adesso diciamo che i giovani d'oggi sono peggiori di come eravamo noi. Da decine di secoli si ripetono queste cose. Ma se fosse davvero così il mondo dovrebbe essere ormai popolato soltanto da mostri capaci di qualsiasi delitto. Invece non è vero. I mostri, anzi, continuano ad apparirei come esemplari d'una razza estranea e disgustosa.
Vittorio Buttafava, La vita è bella nonostante, 1975

Quanti mostri, quanti miserie, quante tragedie, quanta infelicità si nasconde dietro le facciate della normalità.
Bruno Cancellieri (Aforismi inediti su Aforismario)

La morte è un mostro che caccia dal gran teatro uno spettatore attento, prima della fine di una rappresentazione che lo interessa infinitamente.
Giacomo Casanova, Storia della mia vita, 1960/62 (postumo)

Forse è vero che ogni essere umano è un mostro potenziale, ma se lasciamo da parte le potenzialità, allora il genere umano può essere diviso in due categorie principali: gli esseri umani e le belve umane.
Fausto Cercignani, Simply Transcribed, a cura di Brian Morris, 2014

Non serve a niente essere un mostro, se non si è al tempo stesso un teorico del 'mostruoso'.
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

Il mostro è solo per definizione, e la solitudine, anche quella dell'infamia, presuppone qualcosa di positivo, una elezione certo un po' speciale, ma indiscutibilmente un'elezione.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Un mostro, per quanto orribile sia, ci attrae segretamente, ci perseguita, ci ossessiona. Rappresenta ingigantiti, i nostri privilegi e le nostre miserie, ci proclama, è il nostro portabandiera.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

È più facile intendersi con un mostro che con l’opposto di un mostro.
Emil Cioran, Confessioni e anatemi, 1987

Senza un qualche scopo e senza l'aspirazione a raggiungerlo nessun uomo può vivere. Quando ha perduto lo scopo e la speranza, l'uomo, dall'angoscia, si trasforma non di rado in un mostro...
Fëdor Dostoevskij, Memorie dalla casa dei morti, 1862

Siamo tutti crudeli, siamo tutti dei mostri, tutti noi costringiamo a piangere la gente.
Fëdor Dostoevskij, I fratelli Karamazov, 1878/80

Oh, i mostri hanno paura. Ecco perché sono dei mostri.
[Oh, monsters are scared. That's why they're monsters].
Neil Gaiman, L'oceano in fondo al sentiero, 2013

I sogni della scienza generano mostri.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

Ci sono pochissimi mostri che meritano la paura che ne abbiamo.
[Il est bien peu de monstres qui méritent la peur que nous en avons].
André Gide, I nutrimenti terrestri, 1897

Se alcuno si trova che per natura sia inclinato a fare più volentieri male che bene, dite sicuramente che non è uomo, ma bestia o mostro, poiché manca di quella inclinazione che è naturale a tutti gli uomini.
Francesco Guicciardini, Ricordi, 1512/30

A volte i mostri sono reali. A volte sono reali e l'unico modo per sconfiggerli è essere un mostro ancora più grande.
Laurell K. Hamilton, Bullet, 2010

Primo messaggero: Sire, sire: il popolo ha sete!
Secondo messaggero: Sire, sire: i mostri del fossato hanno fame!
Sire: Intravedo una soluzione...
Johnny Hart e Brant Parker, Mago Wiz, 1964/...

È solo l'ignoranza a creare mostri o spauracchi: i nostri reali conoscenti sono tutti persone molto comuni.  
William Hazlitt, Discorsi a tavola, 1821/22

Gli uomini accumulano gli errori della propria vita e creano un mostro che chiamano destino.
John Oliver Hobbes (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il mostro, che si ritiene essere l'eccezione, è la regola. Andate al fondo della storia: Nerone è un plurale.
Victor Hugo, La leggenda dei secoli, 1859/83

È così che si combattono i mostri: lasci che ti vengano vicino, li guardi negli occhi e poi li colpisci.
Tommy Lee Jones, in Nella valle di Elah, 2007

I mostri sono reali e anche i fantasmi sono reali. Vivono dentro di noi e, a volte, vincono.
[Monsters are real, and ghosts are real too. They live inside us, and sometimes, they win].
Stephen King, Misery, 1987

Se sei stupido ti umilieranno, se sei saggio ti odieranno, se sei bello ti uccideranno. Guardati dalla maggioranza degli uomini, essi sono ciechi di rabbia per essere nati mostri, per non essere stati capaci di farsi amare e d’amarsi.
Menotti Lerro, Aforismi e pensieri, 2013

I mostri esistono, ma sono troppo pochi per essere veramente pericolosi; sono più pericolosi gli uomini comuni, i funzionari pronti a credere e ad obbedire senza discutere.
Primo Levi, Appendice a Se questo è un uomo, 1976

I veri mostri non hanno l'apparenza di mostri.
[The real monsters did not look like monsters].
Phillip Margolin, Gone, But Not Forgotten, 2012

Non ci sono eroi. Nella vita, vincono i mostri.
[There are no heroes. In life, the monsters win].
George R. R. Martin, Il gioco del trono, 1996

Alla larga dagli eroi della storia, mostri incoscienti e vanagloriosi che si sono innalzati il piedistallo di gloria sui cadaveri delle vittime della loro sfrenata ambizione.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Si chiama Stato il più gelido di tutti i gelidi mostri. Esso è gelido anche quando mente; e questa menzogna gli striscia fuori di bocca: “Io, lo Stato, sono il popolo” .
Friedrich Nietzsche, Così parlò Zarathustra, 1883/85

La storia si divide in mostri e vittime. O testimoni.
Chuck Palahniuk, Rabbia, 2007

La gente ha bisogno di un mostro in cui credere. Un nemico vero e orribile. Un demone in contrasto col quale definire la propria identità. Altrimenti siamo soltanto noi contro noi stessi.
Chuck Palahniuk, Cavie, 2005

Un vero guerriero non combatte perché vuole, ma perché deve! Un uomo che brama la guerra, che si diverte a uccidere, è un bruto e un mostro. 
Christopher Paolini, Brisingr, 2008

Ma lei non sa cos'è un uomo medio? È un mostro, un pericoloso delinquente, conformista, colonialista, razzista, schiavista, qualunquista.
Pier Paolo Pasolini, La ricotta, in Ro.Go.Pa.G., 1963

Se si vanta, l'abbasso; se si abbassa, lo vanto e sempre lo contraddico fino a fargli capire che è un mostro incomprensibile.
Blaise Pascal, Pensieri, 1670 (postumo)

I secoli della modernità si sono venuti svolgendo nella crescente tensione tra speranza e paura; accanto alle ostentate sicurezze hanno visto mostri terrificanti dappertutto, il diavolo, l’ebreo, la strega, l'eretico, l'avversario ideologico e razziale, l'«altro» in genere, tutti incubi sostanzialmente moderni.
Sergio Quinzio, La croce e il nulla, 1984

Fisicamente, prima di nascere, fummo tutti mostri. E anche moralmente, per un tempo abbastanza lungo dopo esser nati.
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1954

Un mostro leale scompiglia meno l'ordine naturale di un eroe contraffatto.
Jean Rostand, ibidem

Siamo spietati soprattutto con i «mostri» morali nella misura in cui non ci appaiono troppo estranei. I nostri rigori puniscono l'inumano dell'umano.
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1954

Ero un bambino, cioè uno di quei mostri che gli adulti fabbricano con i loro rimpianti.
Jean Paul Sartre, Le parole, 1964

Nel mondo esiste un unico essere menzognero: l'uomo. Ogni altro essere è genuino e sincero, perché si fa vedere schiettamente qual è, manifestandosi così come si sente, mentre l'essere umano, a causa del suo abbigliamento, è diventato una caricatura, un mostro, la cui vista è ripugnante già per questo fatto, che è poi perfino sottolineato dal colore bianco e per lui innaturale della pelle e dalle disgustose conseguenze del suo nutrimento a base di carne, che è contro natura, nonché delle bevande alcoliche, del tabacco, degli stravizi e delle malattie. L'essere umano appare come una macchia ignominiosa nella natura.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

In ogni uomo dorme un mostro, e qualche volta soffre d'insonnia.
Tiziano Sclavi, Dylan Dog, 1986/...

Non sono io a trovare i mostri... Direi che a volte sono loro a trovare me. Forse per loro il mostro sono io...
Tiziano Sclavi, Dylan Dog, 1986/...

Gli assassini non sono mostri, sono uomini. E questa è la cosa più spaventosa su di loro.
[Murderers are not monsters, they're men. And that's the most frightening thing about them].
Alice Sebold, The Lovely Bones, 2008

Di quale libertà godrebbero uomini e donne, se non fossero continuamente turlupinati e resi schiavi e tormentati dal sesso! Il solo inconveniente di questa libertà è che uno allora non è più un essere umano. È un mostro. 
John Steinbeck, La valle dell'Eden, 1952

Le persone normali hanno sempre bisogno di un mostro da giudicare per convincersi di non essere simili a lui.
Oliviero Toscani, Non sono obiettivo, 2001 

Non c'è nulla di più tossico e letale di un cucciolo umano. Basta un suo tocco e siete morti! Se lasciate la porta aperta, un bambino potrebbe entrare nella nostra fabbrica, nel mondo dei mostri!
Waternoose, in Monsters & Co, 2001

Tutti gli uomini sono dei mostri; la sola cosa da fare è di nutrirli bene, quei miserabili. Un buon cuoco fa miracoli.
Oscar Wilde, Il ventaglio di lady Windermere, 1892

I mostri possono essere sconfitti soltanto dai loro simili.
Norihiro Yagi, Claymore, 2007

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Mostri InterioriSerial Killer - Fantasmi - Zombi

Nessun commento: