Orme - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sulle orme, cioè i segni lasciati sul terreno dai piedi degli umani o dalle zampe degli animali. In alcune delle seguenti citazioni, le orme sono considerate in senso figurato per indicare le tracce di qualcosa di importante (per esempio le orme di antiche civiltà); oppure un modello da seguire (per esempio: calcare le orme di un maestro).
A mo' d'introduzione riportiamo un significativo brano di autore sconosciuto: Questa notte ho fatto un sogno: ho sognato che camminavo sulla sabbia accompagnato dal Signore, e sullo schermo della notte erano proiettati tutti i giorni della mia vita. Ho guardato indietro e ho visto che per ogni giorno della mia vita, apparivano orme sulla sabbia: una mia e una del Signore. Così sono andato avanti, finché tutti i miei giorni si esaurirono. Allora mi fermai guardando indietro, notando che in certi posti c'era solo un'orma... Questi posti coincidevano con i giorni più difficili della mia vita; i giorni di maggior angustia, maggiore paura e maggior dolore... Ho domandato allora: "Signore, Tu avevi detto che saresti stato con me in tutti i giorni della mia vita, e io ho accettato di vivere con te, ma perché mi hai lasciato solo proprio nei momenti peggiori della mia vita?" E il Signore rispose: "Figlio mio, Io ti amo e ti dissi che sarei stato con te durante tutto il tuo cammino e che non ti avrei lasciato solo neppure un attimo, e non ti ho lasciato. I giorni in cui tu hai visto solo un'orma sulla sabbia, sono stati i giorni in cui ti ho portato in braccio".
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulle tracce, le impronte, la sabbia, la spiaggia e la riva del mare.
L’alta marea cancellerà le mie orme e il vento soffierà via la spuma.
Ma il mare e la spiaggia dureranno per sempre. (Kahlil Gibran)
Orme
© Aforismario

Tutto quello che vi sforzate di creare attraverso l'amore e la luce resterà immortale, e questa è la sola cosa che conta. Continuate ad avanzare, e sentirete che le difficoltà agiscono in modo benefico su di voi rinforzando il vostro carattere. Più si cerca di maltrattarvi, di ostacolarvi, più dovete cercare di diventare forti, pieni di speranza e di una fede incrollabile. Prima o poi, coloro che hanno posto degli ostacoli davanti a voi si renderanno conto che siete un essere eccezionale, e non solo, ma trascinerete inoltre sulle vostre orme migliaia di persone, e farete del bene ovunque.
Omraam Mikhaël Aïvanhov, Discorsi, 1938/86

Noi camminiamo, lasciamo tutte quelle orme sulla sabbia, e loro restano lì, precise, ordinate. Ma domani, ti alzerai, guarderai questa grande spiaggia e non ci sarà più nulla, un'orma, un segno qualsiasi, niente. Il mare cancella, di notte. La marea nasconde. È come se non fosse mai passato nessuno. È come se noi non fossimo mai esistiti. Se c'è un luogo, al mondo, in cui puoi pensare di essere nulla, quel luogo è qui. Non è più terra, non è ancora mare. Non è vita falsa, non è vita vera. È tempo. Tempo che passa. E basta.
Alessandro Baricco, Oceano mare, 1993

Al mattino, quando mi svegliavo, dovevo farmi il segno della croce perché con quel gesto tracciavo il cammino della mia giornata. Infatti, il segno della croce indica tutte le direzioni, in alto, in basso, a sinistra e a destra. In alto significa andare nella direzione del cielo, in basso guardare le orme del nostro cammino, a sinistra seguire la luce dell’oriente e a destra percorrere la via della verità.
Romano Battaglia, Oltre l'amore, 2010

La più antica scrittura che l'uomo imparò a leggere fu quella delle "orme".
Elias Canetti, Massa e potere, 1960

La luna lebbrosa da quando l’abbiamo toccata. La luna palpata: ad ogni immagine di orme umane su di essa, il sentimento di pena diventa più forte, come dovessimo giustificarci per una trasgressione.
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

È fuorviante seguire le orme di un saggio, se non lo siamo noi stessi. Prima o poi ci si stanca, si rompe con lui, se non altro per passione della rottura, gli si dichiara guerra, come la si dichiara a tutto, cominciando dall'ideale che non si è potuto raggiungere.
Emil Cioran, La caduta nel tempo, 1964

Non esiste ramo della scienza investigativa tanto importante e tanto trascurato quanto l’arte di riconoscere le orme.
Arthur Conan Doyle, Uno studio in rosso, 1887

È bello non lasciare traccia. Se penso che i passi dei primi astronauti sulla luna hanno lasciato orme che stanno ancora lì per mancanza di vento e di pioggia, benedico i miei che si ricoprono. La traccia indelebile dello scarpone di Armstrong è un chiodo fisso per me, vorrei andare lassù con una scopa a cancellarla. 
Erri De Luca, Sulla traccia di Nives, 2005

Se vai in capo al mondo, trovi le orme di Dio; se vai in fondo a te, trovi Dio stesso.
Madeleine Delbrél (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Abbiamo scoperto che là dove la scienza si è spinta più innanzi e più lontano, la mente ha soltanto recuperato dalla natura ciò che la mente stessa vi aveva messo. Abbiamo trovato una strana orma sulle rive dell'ignoto. Per spiegarne l'origine abbiamo escogitato, l'una dopo l'altra, profonde teorie. Infine, siamo riusciti a ricostruire la creatura che aveva lasciato quell'orma. E, guarda, quell'orma è la nostra.
Arthur Stanley Eddington, Spazio, tempo e gravitazione, 1920

Ogni uomo vero è una causa, una nazione e un'età; richiede spazi e numeri e tempo infiniti per condurre pienamente a compimento il suo disegno; e la posterità non farà che seguire le sue orme come un corteo di clienti.
Ralph Waldo Emerson, Saggi, 1841/44

Le orme del progresso sono insanguinate.
Hans Enzensberger (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Vagar mi fai co' miei pensier su l'orme / che vanno al nulla eterno; e intanto fugge / questo reo tempo, e van con lui le torme / Delle cure onde meco egli si strugge.
Ugo Foscolo, Alla sera, 1803

La beffa e il disprezzo non avranno la meglio su coloro che ascoltano l’umanità e seguono le orme degli dèi. Questi vivranno per sempre.
Kahlil Gibran, Una lacrima e un sorriso, 1914

Per sempre camminerò su questi lidi, / tra la sabbia e la spuma, / l’alta marea cancellerà le mie orme, / e il vento soffierà via la spuma. / Ma il mare e la spiaggia dureranno. / Per sempre.
Kahlil Gibran, Sabbia e spuma, 1926

Corro perché molto prima che le mie orme svaniscano, forse avrò ispirato qualcuno a rifiutare la strada facile, a scendere in pista, a mettere un piede davanti all'altro e ad arrivare alla mia stessa conclusione: corro perché questo mi porta sempre dove voglio andare.
Dean Karnazes, Ultra Marathon Man, 2005

Non seguire le orme dei grandi, annegherai! In loro.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Seguiva le orme degli altri, pensando di risparmiare un po' delle sue.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

Bandiere sulle montagne non ne porto: sulle cime io non lascio mai niente, se non, per brevissimo tempo, le mie orme che il vento ben presto cancella.
Reinhold Messner (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Non avete ancora trovato quegli uomini che contengono e reprimono anche l'estasi del loro cuore e ammutoliscono piuttosto di smarrire il pudore della misura? E neppure avete ancora trovato quegli uomini cosi poco adattabili e spesso cosi buoni d'indole, che non vogliono essere riconosciuti e tornano sempre a cancellare le loro orme nella sabbia, che diventano anzi gli ingannatori di se stessi e degli altri, per restar nascosti?
Friedrich Nietzsche, Aurora, 1881

Non siate virtuosi al di sopra delle vostre forze! E non vogliate da voi niente che non sia verosimile! Seguite le orme là dove già passò la virtù dei vostri padri! Come vorreste salire in alto se non sale con voi la volontà dei vostri padri?
Friedrich Nietzsche, Così parlò Zarathustra, 1883/85

Supera i maestri: segui le orme, non i passi.
Alessandra Paganardi, Breviario, 2012

È una grazia per chi conosce Dio subire afflizioni, soffrendo ingiustamente; che gloria sarebbe infatti sopportare il castigo se avete mancato? Ma se facendo il bene sopporterete con pazienza la sofferenza, ciò sarà gradito davanti a Dio. A questo infatti siete stati chiamati, poiché anche Cristo patì per voi, lasciandovi un esempio, perché ne seguiate le orme.
Paolo di Tarso, Prima lettera di Pietro, ca. 50-60

Sono i passi più delicati quelli che ti lasciano orme indelebili, dopo averti attraversato il cuore.
Linda Reale Ruffino (Aforismi inediti su Aforismario)

Certi animali, per non essere scovati, confondono le loro orme intorno alla tana: devi fare lo stesso, altrimenti non mancheranno i seccatori.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, ca. 62/65

Se uno segue le orme di un altro, non trova niente, anzi neppure cerca. 
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, ca. 62/65

I lampioni per strada facevano luccicare la brina bianca e dura sui prati e sui marciapiedi, come milioni di minuscoli diamanti. Quando la brina è così, ci restano le orme, e non ce n'erano davanti a me. Da quando ero bambino ho sempre provato una strana eccitazione a camminare sulla neve o sulla brina nuova, intatta. È come essere primo in un mondo nuovo, un senso profondo, appagante, di scoperta di una cosa pulita e nuova, mai usata, mai insozzata.
John Steinbeck, L'inverno del nostro scontento, 1961
Non sforzarti di seguire le orme dei maestri: cerca ciò che essi cercavano.
(Ma-tzu)
Non sforzarti di seguire le orme dei maestri: cerca ciò che essi cercavano.
Ma-Tzu, I sec.

Chi odia il rimprovero segue le orme del peccatore, ma chi teme il Signore si convertirà di cuore.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

Dimentichi il lupo, ma ti pare di vedere sempre le orme.
Proverbio

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Tracce - Impronte - Sabbia - Spiaggia e Riva del mare

Nessun commento: