Gotthold Ephraim Lessing - Aforismi, frasi e citazioni

Selezione di aforismi, frasi e citazioni di Gotthold Ephraim Lessing (Kamenz 1729 - Braunschweig 1781), scrittore, filosofo e drammaturgo tedesco, tra i maggiori rappresentanti dell'Illuminismo germanico.Per Nietzsche: "Lessing possiede una virtù prettamente francese, e come scrittore ha frequentato in genere con la massima diligenza la scuola dei francesi: sa ordinare e ben esporre le sue cose in vetrina. Senza quest'arte reale, i suoi pensieri come pure i loro oggetti sarebbero rimasti piuttosto in ombra, senza che la perdita fosse troppo grave. Ma dalla sua arte hanno imparato in molti (soprattutto le ultime generazioni di dotti tedeschi), e innumerevoli ne hanno tratto gioia. – In verità quegli apprendisti non avrebbero avuto bisogno, come tanto spesso è accaduto, di imparare anche lo sgradevole manierismo del suo tono, con quel miscuglio di litigiosità e probità. – Sul Lessing «lirico» si è oggi unanimi: sul «drammatico» lo si diventerà".
Gotthold Ephraim Lessing
Lettere sulla letteratura contemporanea
Briefe, die neueste Literatur betreffend, 1759-1765 

Tutti i grandi sono modesti.
[Alle großen Männer sind bescheiden].

Laocoonte
Laocoonte, 1766 

La grazia è bellezza in movimento.

Lo scopo ultimo della scienza è la verità, lo scopo ultimo delle arti è il piacere.
[Der Endzweck der Wissenschaft ist die Wahrheit, der Endzweck der Künste ist Vergnügen].

Minna von Barnhelm
Minna von Barnhelm, 1767

Chi è bella senza fronzoli lo è doppiamente.

Chi è soltanto onesto non è che valga molto.

L'attesa del piacere è essa stessa un piacere.
[Ein Vergnügen erwarten ist auch ein Vergnügen].

Quando il cuore può parlare, non occorre prepararsi.

Si parla di rado d'una virtù che si possiede, ma tanto più spesso di quella che ci manca.

Un solo pensiero di gratitudine rivolto al cielo è la migliore delle preghiere.
[Ein einziger dankbarer Gedanke gen Himmel ist das vollkommenste Gebet!].

Lieder
Lieder, 1771

Si può bere troppo, ma non si beve mai abbastanza.

Emilia Galotti
Emilia Galotti, 1772

Dire caso è dire bestemmia. Niente al mondo è caso.

Raffaello sarebbe stato il più grande pittore anche se fosse venuto al mondo senza mani.

Chi non perde la ragione per certe cose, non ha una ragione da perdere.
[Wer über gewisse Dinge den Verstand nicht verliert, der hat keinen zu verlieren].

Ernst e Falck
Ernst und Falck, 1778

Gli Stati unificano gli uomini affinché in quest'unione, e tramite essa, ogni singolo possa meglio e più sicuramente godere la propria parte di felicità. La somma delle felicità singole di tutti i membri è la felicità dello Stato. Non ne esiste altra. Ogni diversa felicità dello Stato, nella quale una parte anche minima dei membri soffra o debba soffrire, è una tirannide camuffata.

Una replica
Eine Duplik, 1778

Il valore di uomo non si trova nella verità che possiede, o che crede di possedere, ma nello sforzo sincero che egli compie per conquistarla. Ciò che accresce le sue forze, sempre in espansione, è la ricerca della verità, non il suo possesso.

La ricerca della verità è più preziosa del suo possesso.
[Die Suche nach Wahrheit ist köstlicher als deren gesicherter Besitz].

Se Dio tenesse nella sua destra tutta la verità e nella sua sinistra il solo tendere alla verità con la condizione di errare eternamente smarrito e mi dicesse: - Scegli, io mi precipiterei con umiltà alla sua sinistra e direi: Padre, ho scelto; la pura verità è soltanto per te.
La ricerca della verità è più preziosa del suo possesso.
(Gotthold Ephraim Lessing)
Nathan il saggio
Nathan der Weise, 1779

All'uomo, un uomo è ancora più caro di un angelo.
[Dem Menschen ist ein Mensch noch immer lieber als ein Engel].

L'intenzione fa il donatore, non il dono.
[Der Wille und nicht die Gabe macht den Geber].

Non sono tutti liberi coloro che si fanno beffe delle loro catene.

Fonte sconosciuta
Selezione Aforismario

Alcuni sbagliano per timore di sbagliare.

Che cos'avete contro il riso? Forse che non si può essere molto seri anche ridendo?

Come può un uomo amare un essere che, a dispetto di lui, vuol anche pensare? Una donna che pensa è altrettanto ripugnante quanto un uomo che s'imbelletta.

Dobbiamo esser pigri in ogni cosa eccetto che nell'amare e nel bere, eccetto che nell'essere pigri.

Gli uomini saggi sono sempre veritieri nella condotta e nei discorsi. Non dicono tutto quello che pensano, ma pensano tutto quello che dicono.

Il più lento, che non perde d'occhio il fine, va sempre più veloce di chi erra senza scopo.

La falsa modestia è presunzione.

La gioia è loquace.
[Die Freude ist schwatzhaft].

La più grande bellezza sta sempre nella massima chiarezza.

La prova migliore di una buona educazione è la puntualità.

L'uomo più pietoso è anche il migliore, il più disposto a tutte le virtù sociali, a tutti i generi di magnanimità.

L'essenza dell'amore sta in questo: che io ritengo come mio il piacere della persona amata, e il mio come suo.

Libro di Gotthold Ephraim Lessing consigliato
Nathan il saggio
Testo tedesco a fronte 
Curatore: A. Casalegno 
Editore: Garzanti, 2007 

"Nathan il Saggio" è il capolavoro di Lessing e della letteratura tedesca dell'illuminismo. Questa fiaba didascalica, che spavaldamente infrange i canoni del realismo, anche se fa parlare con sommesso, commosso realismo ognuno dei suoi irreali personaggi, è una delle lezioni più alte che un letterato abbia lasciato e quella di cui oggi l'umanità ha maggiormente bisogno.

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni di: Georg Christoph LichtenbergNovalisFriedrich Schiller

Nessun commento: