Porci e Porche - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sugli uomini porci e sulle donne porche. Il termine "porco" è usato in senso figurato come ingiuria rivolta a certi uomini per la loro immoralità, volgarità, lussuria, ingordigia, sporcizia, ecc. Il termine "porca", invece, è usato per indicare una donna senza pudore e senza ritegno.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sui maiali (intesi come animali), sugli sporcaccioni, gli stronzi, i ruffiani, i viscidi e le persone volgari. [I link sono in fondo alla pagina].
Quando si vede scritto "spettacolo per adulti" è sottinteso che
si tratta di oscenità − e adulto viene così ad essere sinonimo di porco.
(Giuliotti e Papini)
Porci (uomini e donne)
© Aforismario

Quanti si tengon or lassù gran regi, / che qui staranno come porci in brago, / di sé lasciando orribili dispregi!
Dante Alighieri, Inferno, Divina Commedia, 1304/21

Gli uomini? Tutti porci! No, non è un luogo comune... è proprio così. Le donne sono arrivate a questa conclusione dopo un'attenta analisi del pianeta Uomo.
Adriano Altorio, Feminol, 2004

Se davvero i porci / li si ammazzasse tutti, / molti invece che i ministri / farebbero i prosciutti.
Stefano Benni [1]

Volgo. Il volgo è come il sacro Simurgh delle favole arabe: onnipotente se non muove un dito e non fa nulla. È un termine usato nell'idioma aristocratico e non ha equivalente nella nostra. Possibile traduzione potrebbe essere «maledetti porci».
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Ogni cristiano senza eroismo è un porco.
Léon Bloy, Quatre ans de captivité à Cochons-sur-Marne, 1905

Poiché nessuno sa di chi son figli Qui, Quo, Qua, probabilmente non avevano la mamma papera ma maiala.
Cicchello e Colombo [1]

[Io] sono – dicono i maligni e i benigni – un angelico porco alato.
Gabriele D'Annunzio, lettera a Tom Antongini, 1909

Il simbolo della perfezione è un porco. Il porco avanza egotisticamente, ma giammai indietreggia in mezzo agli orrori della nostra epoca. lo sono un porco supremo.
Salvador Dalí, La droga sono io, 1995 (postumo)

Ogni uomo è legato ad alcuni ideali che gli servono di guida nell'azione e nel pensiero. In questo senso il benessere e la felicità non mi sono mai apparsi come la meta assoluta (questa base della morale la definisco l'ideale dei porci).
Albert Einstein, Come io vedo il mondo, 1934

Quando seduco una ragazza, sono un eroe; quando sono sedotte mia sorella o mia figlia, «lui» è un porco!
Franz Fischer, Aforismi, 1979

Italia, paese di porci e di mascalzoni. Il paese delle mistificazioni alimentari, della fede utilitaria (l’attesa del miracolo a tutti i livelli) della mancanza di senso civico (le città distrutte, la speculazione edilizia portata al limite) della protesta teppistica, un paese di ladri e di bagnini (che aspettano l’estate) un paese che vive per le lotterie e il giuoco del calcio, per le canzoni e per le ferie pagate. Un paese che conserva tutti i suoi escrementi.
Ennio Flaiano, Diario degli errori, 1976 (postumo)

Educatore. Un uomo che getta perle false a porci veri. 
John Garland Pollard, A Connotary, 1932

Quando si vede scritto "spettacolo per adulti" è sottinteso che si tratta di oscenità − e adulto viene così ad essere sinonimo di porco.
Domenico Giuliotti e Giovanni Papini, Dizionario dell'omo salvatico, 1923

La vera fonte della giovinezza è avere una mente porca e un sorrisetto birichino.
Jerry Hall (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Puoi estasiare gli dèi. Difficile far piangere i porci.
Friedrich Hebbel, Diari, 1835/63 (postumo 1885/87)

Tendere al sapere è un precetto divino per ogni credente; ma chi partecipa il sapere a indegni, appende perle, gemme e oro al collo di porci.
Maometto, in Abdullah Al-Mamun Suhrawardy, I detti del Profeta, 1905

«Tutto per il puro è puro» - cosi parla il popolo. Io però vi dico: per i porci tutto diventa porco!
Friedrich Nietzsche, Così parlò Zarathustra, 1883/85

L'essere contenti di tutto, in modo da avere gusto per tutte le cose: non è il migliore dei gusti! Io onoro le lingue e gli stomaci ritrosi e schifiltosi, che hanno imparato a dire 'io' e 'sì' e 'no'. Ma masticare e digerire tutto − questo è davvero da maiali!
Friedrich Nietzsche, Così parlò Zarathustra, 1883/85

L'uomo può esser più bestiale delle bestie, più porcino dei porci, più tigresco delle tigri, più velenoso dei serpenti, più flaccido dei vermi, più appestante di una carogna, ma è pur capace di spaziare con la mente fino agli ultimi confini del mondo, di misurare le stelle più remote, di scoprire i principi che reggono la natura, di assoggettare le forze della materia, di giudicare con la stessa morale gli stessi dei, di creare il Partenone e la cattedrale di Chartres, la Cappella Sistina e la Quinta Sinfonia, l'Odissea e la Divina Commedia, l'Amleto e il Faust.
Giovanni Papini, La spia del mondo, 1955

Che la castità sia un richiamo sessuale - anche solo supposto - non è vero, perché allora le donne dovrebbero essere assai ghiotte di fraticelli e pretini di primo pelo, quali si suppone prendano sul serio la regola. Invece sono ghiotte dei porci anzianotti - gli uomini navigati - stempiati e maliziosi. E anche tu, hai mai sognato monache?
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

Dopo quattro o cinque anni, assediati dalle miserie, dalle bassezze umane, non ci resta piú addosso neppur una di quelle finzioni con cui la società ci mascherava e scopriamo allora che l'uomo è porco, per diritto di natura.
Luigi Pirandello, La veglia, in Novelle per un anno, 1922/37
L'uomo è porco, per diritto di natura. (Luigi Pirandello)
Quando t'imbatti in un moralista, consideralo con rispetto, ad una prudente distanza, perché la morale è come la trichina: [2] vive nella carne del porco. 
Pitigrilli (Dino Segre - Fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Per un porco tutte le donne sono puttane, per una puttana tutti gli uomini sono porci.
Emilio Rega, Oltre le stelle, 1997

Ben vengano le donne che hanno domande da porci.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Mi piaci perché sei sporca / perché sei sporca / Mi piaci perché sei falsa / perché sei falsa / Mi piaci perché sei porca / perché sei porca / mi piaci perché sei bugiarda / perché sei bugiarda / Mi piaci di più mi piaci di più / Mi piaci perché sei bella / perché sei bella / mi piaci perché sei bionda / perché sei bionda / mi piaci perché sei donna / perché sei donna / mi piaci perché ci hai la gonna / perché ci hai la gonna!
Vasco Rossi, Mi piaci perché, 1983

È meglio essere, diceva un illustre filosofo, un Socrate scontento che un porco soddisfatto. Senza dubbio. Ma un Socrate anche soddisfatto non è più da compiangere di un porco scontento?
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1954

A volte, pur senza essere dei masochisti integrali, capita di rivoltolarsi nel proprio dolore come maiali nel fango.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Come è fortunato chi può ridere in compagnia senza perciò rendersi volgare, oppure confessare a qualcuno una cosa senza per questo gettarla ai porci.
Oswald Spengler, A me stesso, 1911/19 (postumo, 1993)

Chi si sente bene in terra è un porco.
August Strindberg [1]

La Costituzione è molto più avanzata dell'Italia e di noi italiani: è uno smoking indossato da un maiale. 
Marco Travaglio, su la Repubblica, 2008

Che cos'è un dio capace di sacrificare suo figlio a questi porci di umani? − Dio sarebbe dunque idolatra?
Paul Valéry, Quaderni, 1894-1945 (postumi 1957-61)

L’ingordigia di chi accumula ricchezze su ricchezze, come se dovesse o potesse vivere in eterno, mi ricorda la stupida ingordigia dei porci dinanzi al mastello. Grufolano, grugnano e l’uno cerca di scacciare l’altro con morsi e spintoni, immergendo fino al collo il grifo nella broda e succhiando fino a farsi scoppiare il ventre. E intanto il norcino affila il coltello. Anche gli avidi ingrassano e ingrassano, e anche loro sono sotto l’occhio di un norcino, che nel nostro caso si chiama morte.
Anacleto Verrecchia, Diario del Gran Paradiso, 1997

Un anello d'oro al naso d'un porco, tale è la donna bella ma priva di senno.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V sec. a.e.c.

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Trichinosi: malattia parassitaria causata dalla trichina, parassita che a volte si trova nei maiali.
  3. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Maiali - Sporcaccioni - Stronzi - Ruffiani - Viscido - Volgarità

Nessun commento: