Sfruttamento - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sullo sfruttamento delle persone, sull'essere sfruttati dagli altri e sugli sfruttatori. Chi sfrutta le persone (il che accade spesso in campo lavorativo) approfitta di esse senza alcuno scrupolo al fine di trarre il maggior vantaggio possibile. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla schiavitù, la servitù, i parassiti e l'opportunismo.
La miseria di essere sfruttati dai capitalisti è nulla in confronto alla
miseria di chi non trova capitalisti che lo sfruttino. (Joan Robinson)
Sfruttamento
© Aforismario

I veri nemici della società non sono quelli che essa sfrutta o tiranneggia, ma quelli che umilia. 
Georges Bernanos, Noi altri francesi, 1939

Soltanto lo scrittore, lo scienziato, l'inventore devono i loro guadagni al lavoro personale, senza la più leggera macchia di sfruttamento.
Auguste Blanqui, Critica sociale, 1886

Tutto sommato preferisco quelli che mi sfruttano a quanti mi seguono. I primi hanno qualcosa da insegnarmi.
Georges Braque, Quaderni 1917/47, 1948

È drammatico che un uomo possa dipendere da un altro perché ha bisogno di mangiare, che sia obbligato ad affittare le sue braccia a qualcuno che lo sfrutta, che lo umilia.
Georges Brassens, Le strade che non portano a Roma, 2008 (postumo)

La legge è fatta esclusivamente per lo sfruttamento di coloro che non la capiscono, o ai quali la brutale necessità non permette di rispettarla.
Bertolt Brecht, L'opera da tre soldi, 1928

Mi ricordo uno strano tipo che odiava tutti gli uomini, quelli potenti perché sfruttavano e umiliavano i deboli, e quelli deboli perché si lasciavano sfruttare ed umiliare.
Carl William Brown, Aforismi contro il potere e l'autorità della stupidità, 2015

I consumatori ricercano la massima soddisfazione, i produttori il massimo profitto e i lavoratori devono lottare contro il massimo sfruttamento.
Carl William Brown, ibidem

Alla maggior parte dei giovani e anche dei meno giovani non importa molto del loro destino, delle loro fatiche, di chi li imbroglia e li sfrutta, ma state pur certi che sanno tutto del campionato di calcio.
Carl William Brown, Aforismi contro il potere e l'autorità della stupidità, 2015

La borghesia illuminata considera il povero una miniera inesauribile di ricchezza e la sfrutta in modo che si dica poi che è un modo intelligente. 
Aldo Busi, Altri abusi, 1989

Tutti amano i buoni, ma li sfruttano. Tutti detestano i cattivi, ma li temono e li ubbidiscono. 
Vittorio Buttafava, La vita è bella nonostante, 1975

Quando i governi opprimono e sfruttano fanno il loro mestiere e chiunque gli affida senza controllo la libertà non ha il diritto di meravigliarsi che la libertà sia immediatamente disonorata. Se la libertà è oggi umiliata o incatenata, non è perché i suoi nemici hanno usato il tradimento, ma perché i suoi amici hanno dato le dimissioni.
Albert Camus, Pane e libertà, 1953 (discorso)

Lo sfruttamento degli imbecilli? Ma gli imbecilli sono sempre stati sfruttati; come è giusto. Il giorno che si smettesse di sfruttarli trionferebbero, e il mondo sarebbe perduto.
Alfred Capus, Matrimonio borghese, 1898

Leggere è lasciare che un altro fatichi per voi. La forma più delicata di sfruttamento.
Emil Cioran, Confessioni e anatemi, 1987

Ci sono molti modi di manipolare una persona, ma il peggiore è sfruttare il suo amore.
Carmine Colella, Aforismi, 2013

L'innocenza è considerata affascinante perché offre piacevoli possibilità di sfruttamento.
Mason Cooley, City Aphorisms, 1980/94

La parola «flessibilità» è diventata sinonimo di «sfruttamento», le leggi che l'hanno creata sono state utilizzate da manager pubblici e privati per avere a disposizione migliaia di giovani lavoratori a basso costo, quotidianamente ricattabili semplicemente agitando lo spettro della cessazione del contratto di lavoro.
Paolo Crepet, La gioia di educare, 2008

Se per sfruttare l'uomo certuni predicano la rinuncia ai beni terreni; altri, per sfruttarlo meglio, lo invitano a desiderarli.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Per poter sfruttare tranquillamente l'uomo conviene anzitutto ridurlo ad astrazioni sociologiche.
Nicolás Gómez Dávila, ibidem

Chi cerchi di educare e non di sfruttare, si tratti di un popolo o di un bambino, non gli parla facendo la vocina infantile. 
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Per industrializzare un Paese non basta espropriare il ricco, bisogna sfruttare il povero.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Per distrarre il popolo mentre lo sfruttano, i dispotismi beceri scelgono combattimenti da circo, mentre il dispotismo astuto preferisce combattimenti elettorali.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Vengono fuori gli animali più strani, la notte: puttane, sfruttatori, mendicanti, drogati, spacciatori di droga, ladri, scippatori. Un giorno o l'altro verrà un altro diluvio universale e ripulirà le strade una volta per sempre. 
Robert De Niro, Taxi driver, 1976

In ogni epoca è stato il tiranno, l'oppressore e lo sfruttatore che si è avvolto nel mantello del patriottismo o della religione, o di entrambi, per ingannare e intimidire le persone.
Eugene Victor Debs, The Canton, Ohio Speech, Anti-War Speech, 1918

La chiesa si è arricchita con la credulità e lo sfruttamento delle masse, oggi è un immenso potere finanziario. 
Karlheinz Deschner, Storia criminale del cristianesimo, 1986-2012

Ogni giorno esistono centinaia di esseri umani che, abbindolati dai mezzi di comunicazione, darebbero persino la vita per gli stessi uomini che li sfruttano da generazioni. Io dico: è giusto così. Che questi cagnolini fedeli privi di alcun senso critico, braccio inconsapevole della classe dominante siano in prima fila nella crociata contro l'evoluzione dell'uomo! Saranno i primi a lasciare la faccia della terra. 
Friedrich Engels, Anti-Dühring, 1878

Una società sana favorisce la capacità dell’uomo di amare i suoi simili, di lavorare e creare, di sviluppare la sua ragione e la sua obiettività, di avere un senso di sé che sia basato sull'esperienza delle sue energie produttive. Una società non sana è una società che crea ostilità reciproca e diffidenza, che trasforma l’uomo in uno strumento d’uso e sfruttamento da parte degli altri, che lo spoglia del senso di sé salvo quando egli si sottometta agli altri o diventi un automa.
Erich Fromm, Psicoanalisi della società contemporanea, 1955

La gioia proviene dal dare e condividere, non già dall'accumulare e sfruttare.
Erich Fromm, Avere o essere?, 1976

Quanto più ricchi sono i suoi idoli, tanto più l'uomo si impoverisce. Invece della gioia egli va in cerca di piacere e di eccitamento; invece di crescere cerca possesso e potere; invece di essere, egli persegue avere e sfruttamento; invece di ciò che è vivo sceglie ciò che è morto.
Erich Fromm, L'arte di vivere, 1995 (postumo)

È peccaminoso comprare e usare articoli fatti da lavoratori sfruttati.
Mohandas Gandhi, su Young India, 1919/32

Si può sopprimere lo sfruttamento dei poveri non già distruggendo alcuni milionari, ma eliminando l'ignoranza dei poveri e insegnando loro a non collaborare con i loro sfruttatori. Questo convertirà anche gli sfruttatori; e alla fine, come ho osato dire, porterà gli uni e gli altri a essere soci alla pari.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

Il principio della non violenza esige la piú completa astensione da qualsiasi forma di sfruttamento.
Mohandas Gandhi, ibidem

Ogni sfruttamento è basato sulla collaborazione, volontaria o forzata, dello sfruttato. Per quanto ci possa ripugnare ammetterlo, rimane il fatto che non vi sarebbe sfruttamento se la gente rifiutasse di ubbidire allo sfruttatore. Ma ecco intervenire l'interesse, e noi abbracciamo le catene che ci legano.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

Perché lottate contro voi stessi, il cuore contro il corpo, e aiutate i vostri sfruttatori, se Dio vi ha creati liberi su questa terra?Rendete giustizia a voi stessi quando levate gli occhi verso Dio onnipotente chiamandolo Padre, per poi voltarvi e chinare il capo di fronte a un uomo chiamandolo Padrone?Siete contenti di essere, voi figli di Dio, schiavi dell’uomo?
Kahlil Gibran, Spiriti ribelli, 1908

Sei un governatore che guarda dall'alto in basso i suoi governati, e che mai si volge ad essi se non per far rapine nelle loro tasche, o per sfruttarli per il suo solo tornaconto? Se così è, sei come l’erbaccia sull'aia della nazione.
Kahlil Gibran, La voce del maestro, 1963 (postumo)

"Il lavoro non deve essere sfruttamento d'un uomo ad opera di un altro uomo, che detiene nelle sue mani il capitale e il potere politico" disse il Socialismo. Va bene, ma quando si è dato il capitale in mano allo Stato e lo Stato in mano a capi "proletari", cessa il lavoro di essere sfruttamento di uomini da parte di altri uomini? 
Luigi Grande, Diritto all'ozio, 1956

Lo scandalo non è lo sfruttamento, è la nostra stupidità. Le costrizioni che c’imponiamo per avere il superfluo e l’inutile.
Jean Michel Guenassia, Il club degli incorreggibili ottimisti, 2009

Il cieco sviluppo della tecnica rafforza l'oppressione sociale, e a ogni passo lo sfruttamento minaccia di trasformare il progresso nel suo contrario, la barbarie completa.
Max Horkheimer, Eclisse della ragione, 1947

Colui che viene governato, ingannato, sfruttato, prostituito, ferisce in primo luogo il nostro sentimento di uguaglianza. Ed è in nome di esso che non vogliamo più né prostitute, né sfruttati, né ingannati, né governati.
Pëtr Kropotkin, La morale anarchica, 1890

Forse un giorno saremo in grado di sfruttare industrialmente le anime umane!
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Sfruttamento dell'uomo sull'uomo? Dunque umano.
Stanisław Jerzy Lec, ibidem

La rivoluzione è la festa degli oppressi e degli sfruttati.
Lenin, Due tattiche della socialdemocrazia nella rivoluzione democratica, 1905

Le persone egoiste e nevrotiche possono distorcere qualunque cosa, persino l'affetto, e farlo diventare causa di infelicità o di sfruttamento. 
Clive Staples Lewis, I quattro amori, 1960 

Un lavoro e una vita malsani generano appetiti e desideri malsani. L’uomo non può essere sfruttato peggio di un cavallo, alloggiato e nutrito come un maiale, e avere nello stesso tempo ideali e aspirazioni giusti e chiari.
Jack London, Il popolo dell’abisso, 1903

La proprietà privata borghese moderna è l'ultima e la più perfetta espressione della produzione e dell'appropriazione dei prodotti che poggia su antagonismi di classe, sullo sfruttamento degli uni da parte degli altri.
Karl Marx e Friedrich Engels, Manifesto del partito comunista, 1848

La borghesia ha affogato nell'acqua gelida del calcolo egoistico i santi fremiti dell'esaltazione religiosa, dell'entusiasmo cavalleresco, della sentimentalità filistea. Ha fatto della dignità personale un semplice valore di scambio; e in luogo delle innumerevoli libertà faticosamente acquisite e patentate, ha posto la sola libertà di commercio senza scrupoli. In una parola, al posto dello sfruttamento velato da illusioni religiose e politiche, ha messo lo sfruttamento aperto, senza pudori, diretto e arido.
Karl Marx e Friedrich Engels, Manifesto del partito comunista, 1848

La pubblicità e Hollywood tentano costantemente di penetrare l'inconscio di un vasto pubblico, non per capirne le menti, ma per imporre determinati sogni collettivi e sfruttarli a fini di lucro.
Marshall McLuhan, La sposa meccanica, 1951

Un insegnante, se era onesto, a quei poveri piccirilli della scuola avrebbe dovuto predicare l'anarchia, il rifiuto globale della società costituita, che li cresceva per farne carne da sfruttamento o da cannone..
Elsa Morante, La storia, 1947

Lo sfruttamento del lavoratore fu, come ora si comprende, una sciocchezza, una coltura estensiva a spese del futuro, una messa in pericolo della società. Oggi si ha già quasi la guerra: e in ogni caso le spese per mantenere la pace, per concludere patti e per ottenere fiducia saranno ormai molto grandi, perché la stoltezza degli sfruttatori fu molto grande e durò molto a lungo.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano II, 1879/80

Lo «sfruttamento» non compete a una società guasta oppure imperfetta e primitiva: esso concerne l'essenza del vivente, in quanto fondamentale funzione organica, è una conseguenza di quella caratteristica volontà di potenza, che è appunto la volontà della vita.
Friedrich Nietzsche, Al di là del bene e del male, 1886

Lo sfruttamento conferiva una tale identità a ciascun essere umano, sfruttatore o sfruttato che fosse, che oggi non possiamo fare a meno di rimpiangerlo un po'.
Mauro Parrini, A mani alzate, 2009

Cose e persone sono nostre, cioè contano per noi, solo in quanto ci costano, non in quanto ci danno. Per legarsi una creatura bisogna sfruttarla, non servirla.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

Ciò che distingue l'uomo dal bambino è il saper dominare una donna. Ciò che distingue la donna dalla bambina è il saper sfruttare un uomo.
Cesare Pavese, ibidem

Tipologia delle donne: quelle che sfruttano e quelle che si lasciano sfruttare. Tipologia degli uomini: quelli che amano il primo tipo e quelli che amano il secondo. Le prime sono melliflue, urbane, signore. Le seconde sono aspre, maleducate, incapaci di dominio di sé. (Ciò che rende villani e violenti è la sete di tenerezza). Tutti e due i tipi confermano la impossibilità di comunione umana. Ci sono servi e padroni, non ci sono uguali.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

La miseria di essere sfruttati dai capitalisti è nulla in confronto alla miseria di non essere sfruttati affatto.
[The misery of being exploited by capitalists is nothing compared to the misery of not being exploited at all].
Joan Robinson, Filosofia economica, 1962

Ogni ceto sociale, ogni professione ha una terminologia specifica per esprimere in forme accettabili i vizi che sono loro propri. Di un ministro non si dirà che sfrutta il popolo, ma che trova degli accorgimenti, né di un finanziere si dirà che deruba il principe, bensì che fa un buon affare. Un furfante dirà che ha ottenuto una borsa di danaro, e una cortigiana che è entrata in società. La cortesia
esiste solo nelle parole, e più c’è corruzione nelle anime più si ostenta ricercatezza e purezza nei discorsi. Preferirei di gran lunga un uomo che venisse spudoratamente a dirmi di aver tradito l’amico e benefattore.
Jean-Jacques Rousseau, Frammenti politici, XVIII sec.

Noi siamo comunque condannati a sfruttare il nostro prossimo; non solo per motivi cosiddetti egoistici, ma in un senso più profondo: per realizzare il nostro destino condizionato dalle nostre predisposizioni. Le persone di cui non possiamo servirci a questo scopo, automaticamente le allontaniamo da noi, e con inconscia perspicacia scegliamo tra la folla che ci viene incontro proprio quelli che per loro natura sono in grado di farci scoprire e sviluppare la nostra, e quindi di agevolare il compimento del nostro destino.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

Ci sono tre categorie di persone che eccellono nell'arte di saper sfruttare l’ignoranza, la suggestionabilità e la credulità delle masse: sacerdoti, politici e pubblicitari (con relative aziende alle spalle). Ciò non significa che i rappresentanti di queste tre categorie debbano per forza essere dotati di un’intelligenza sopra la media, ma di sicuro sanno come sfruttare la propria stupidità a proprio vantaggio, e questa è già una forma d’intelligenza che spesso manca alle persone comuni.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Siedo sulla schiena di un uomo, lo soffoco, lo costringo a portarmi, e intanto assicuro me e gli altri che io sono pieno di compassione per lui, e desidero migliorare la sua sorte con ogni mezzo possibile - tranne che scendere dalla sua schiena.
Lev Tolstoj (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La cogestione dell'azienda permette ai lavoratori di partecipare al proprio sfruttamento.
Wolfram Weidner (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La questione è se preferiamo essere oppressi dal comunismo o sfruttati dal capitalismo.
Georges Wolinski, Les socialos, 1991

Il capitalismo è lo sfruttamento dell'uomo da parte dell'uomo; il comunismo è l'esatto contrario.
[Under capitalism, man exploits man. Under communism, it's just the opposite].
Anonimo (attribuito a John Kenneth Galbraith)

È destino dell'uomo troppo buono venire sfruttato dagli altri; come è destino di un buon cavallo l'essere domato per primo.
Proverbio cinese

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Schiavitù - Servitù - Parassiti - Opportunismo

Nessun commento: