Simile - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sul simile, riferito a cose o persone (primo paragrafo) e sui nostri simili, cioè gli altri esseri umani (secondo paragrafo). Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla somiglianza, l'uguaglianza, l'affinità, l'omologazione e l'uniformità. [I link sono in fondo alla pagina].
L'amore è la capacità di avvertire il simile nel dissimile. (Theodor Adorno)
1. Simile
© Aforismario

L'amore è la capacità di avvertire il simile nel dissimile.
[Liebe ist die Fähigkeit, Ähnliches an Unähnlichem wahrzunehmen].
Theodor Adorno, Minima moralia, 1951

La virtù è simile a una pietra preziosa, bellissima se montata semplicemente.
Francis Bacon, Saggi, 1597/1625

Più un individuo è stupido, più di sicuro ama la compagnia dei suoi simili.
Carl William Brown, Aforismi contro il potere e l'autorità della stupidità, 2015

Il genere umano è attratto dai cani perché sono così simili all'uomo; affezionati, confusi, facilmente delusi, avidi di divertimento, grati per ogni gentilezza e per la minima attenzione.
Pam Brown (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Fortunatamente infrangiamo le regole della geometria. Siamo uguali, ma non siamo simili.
Valeriu Butulescu, Aforismi, 2002

Ritengo che sia un limite della nostra cultura il fatto di avere un'opinione così elevata di noi stessi. Ci riteniamo infatti a torto più simili agli dèi anziché alle scimmie.
Angela Carter (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

I dottori sono simili agli avvocati; la sola differenza è che gli avvocati ti derubano soltanto, mentre i medici ti derubano e per di più ti uccidono. 
Anton Čechov, Ivanov, 1887

Il riso squassa il corpo, deforma i lineamenti del viso, rende l'uomo simile alla scimmia.
Umberto Eco, Il nome della rosa, 1980

L’amore fraterno è amore tra esseri simili; ma, in realtà, anche tra simili che non sono sempre «simili»: infatti, poiché siamo esseri umani, siamo tutti bisognosi di aiuto. Oggi io, domani tu.
Erich Fromm, L'arte di amare, 1956

Come il primo sguardo che proviene dagli occhi dell’amata è simile a un seme seminato nel cuore umano, e il primo bacio delle labbra di lei è simile a un fiore sul ramo dell’Albero della Vita, così l’unione di due innamorati nel matrimonio è simile al primo frutto del primo fiore di quel seme.
Kahlil Gibran, La voce del maestro, 1963 (postumo)

Similia similibus curentur.
[Il simile si cura col simile].
Samuel Hahnemann, L'Organon della medicina razionale, 1810

La religiosità è talmente simile alla pazzia che è impossibile distinguerle. 
Gregory House (Hugh Laurie), in Dr. House - Medical Division, 2004/12

Non è l'alcol che rende l'uomo simile alla bestia, è la sofferenza fisica.
Claire de Lamirande, Il grande elisir, 1969

Il mondo è simile alle donne: con verecondia e con riserbo da lui non si ottiene nulla.
Giacomo Leopardi, Pensieri, 1845 (postumo)

La scimmia riesce un animale ridicolo all'uomo: estrema similitudine con gravi differenze.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

Cum amicitia pares semper aut accipiat, aut faciat.
[L'amicizia, o si contrae fra simili, o rende simili].
Marco Minucio Felice, III sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il mondo è pieno di persone simili al Giano del mito, che veniva rappresentato con due facce.
Charles-Louis de Montesquieu, I miei pensieri, 1716-55  (postumo 1899-01)

Gli amici possono essere simili. La persona amata è meglio se è complementare.
Davide Morelli (Aforismi inediti su Aforismario)

Se incontri due persone davvero innamorate, scoprirai in loro molte cose simili. Due innamorati autentici diventano come fratello e sorella. Ti sorprenderai: nemmeno fratelli e sorelle sono tanto simili. La loro espressione, il loro modo di camminare e di parlare, i loro gesti… due innamorati sono simili, tuttavia molto diversi: è una cosa che comincia ad accadere naturalmente. Il semplice stare insieme è sufficiente per creare, a poco a poco, una sintonia. Ai veri innamorati non occorre dire nulla: l’altro capisce immediatamente, in modo intuitivo.
Osho, Discorsi, 1953/90

Noi dobbiamo rinnegare dolorosamente noi stessi e abbandonare i tre quarti di noi, per renderci simili agli altri.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Bisogna essere nell'intimo completamente diversi dagli altri, ma simili al resto della gente nell'aspetto esteriore. 
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

I mortali credono che gli dèi siano nati e che abbiano vesti, lingua e figura come loro. Ma se i buoi e i cavalli e i leoni avessero le mani, e con le mani potessero disegnare e compiere opere come quelle degli uomini, simili ai cavalli il cavallo raffigurerebbe gli dèi, e i buoi simili a buoi, e plasmerebbero i corpi degli dèi tali e quali essi stessi hanno, ciascuno secondo il proprio aspetto.
Senofane, Silli, VI-V sec. a.e.c.

Mia cara anima, fuggi dai senza valore, stai vicino solo a quelli dal cuore puro. Il simile attrae il simile. Un corvo ti condurrà al cimitero, un pappagallo a una zolletta di zucchero.
Philip Sidney (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Una donna è molto simile a... un frigorifero! Sono alte circa 1 metro e 80, pesano 135 chili, fanno il ghiaccio, e... uhm... oh, aspetta! In realtà, una donna è molto più simile a una birra! Hanno un buon profumo... sono belle a guardarsi, venderesti tua madre per averne una... ma non ti puoi fermare a una, vuoi berti un'altra donna! 
Homer Simpson, in Matt Groening, I Simpson, 1989/2013

Il nostro rapporto con la felicità è simile a quello di due conoscenti che, non amando frequentare gli stessi posti, raramente hanno l’opportunità d’incontrarsi.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Il matrimonio è simile alla vita in questo, che è un campo di battaglia, non un letto di rose. 
Robert Louis Stevenson, Virginibus Puerisque, 1876

Le persone normali hanno sempre bisogno di un mostro da giudicare per convincersi di non essere simili a lui.
Oliviero Toscani, Non sono obiettivo, 2001

È sorprendente quanto il modello comportamentale dell'amore sia simile a quello della demenza. 
Lambert Wilson, in Matrix Revolutions, 2003

Dubito che la pietà e l'amore siano così simili come sostengono i poeti, poiché raramente vedo nascere compassione di fronte alla situazione delle donne, a meno che esse non siano belle. 
Mary Wollstonecraft, Rivendicazione dei diritti della donna, 1792

Il lavoro nobilita l'uomo e lo rende simile alla bestia.
Anonimo (citato da Cesare Pavese, Lettere 1925/50, postumo, 1966)

Una grande amicizia ha due ingredienti principali: il primo, è la scoperta di ciò che ci rende simili; il secondo, è il rispetto di ciò per cui siamo diversi.
Anonimo

Ogni simile ama il suo simile.
Proverbio

Firmissima est inter pares amicitia.
[Quanto mai salda è l'amicizia fra simili].
Detto latino
L'uomo è un animale sociale che detesta i suoi simili. (Eugène Delacroix)
2. Nostri Simili
© Aforismario

Vuoi rendere impossibile per chiunque opprimere un suo simile? Allora assicurati che nessuno possa possedere il potere. 
Michail Bakunin (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Nel corso degli anni dovremmo dimenticare tutto ciò che si è fatto per gli altri e ricordarci soprattutto quanto loro si sono prodigati per noi, sforzandoci di capire che i nostri simili sono esseri umani come noi.
Romano Battaglia, Incanto, 2008

Ciascuno deve rispettare il mistero dell'anima del suo simile e astenersi dal penetrarvi con un'indiscrezione impudente e dall'utilizzarlo per i propri fini.
Martin Buber, Il cammino dell'uomo, 1948

L'uomo che nella vita ha più successo dei suoi simili è colui che sa individuare presto e con chiarezza la propria meta e ne fa l'oggetto costante delle sue energie. 
Edward Bulwer-Lytton, Sulla gestione del denaro, 1864

Si potrà parlare di civiltà solo quando si considererà cannibalismo non solo mangiare i nostri simili, ma carne in generale.
Wilhelm Busch (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Per raggiungere non tanto la felicità quanto l'equilibrio, dovremmo liquidare una buona parte dei nostri simili, praticare quotidianamente il massacro, sull'esempio dei nostri fortunatissimi avi.
Emil Cioran, Storia e utopia, 1960

Respireremmo finalmente meglio se un bel mattino ci dicessero che la quasi totalità dei nostri simili si è volatilizzata come per incanto.
Emil Cioran, Confessioni e anatemi, 1987

L'uomo è un animale sociale che detesta i suoi simili.
[L'homme est un animal social qui déteste ses semblables].
Eugène Delacroix, Diario, 1822/63 (postumo, 1893)

Il buon politico rispetta sempre la stupidità dei suoi simili.
Franz Fischer, Aforismi, 1979

Per coloro che sanno suscitare sentimenti genuini nei propri simili, il potere diventa superfluo.
Franz Fischer, Aforismi, 1979

La persona mentalmente sana è la persona che vive con amore, ragione e fede, che rispetta la vita, quella propria e quella dei suoi simili.
Erich Fromm, Psicoanalisi della società contemporanea, 1955

L'amore è un potere attivo dell'uomo; un potere che annulla le pareti che lo separano dai suoi simili, che gli fa superare il senso d'isolamento e di separazione, e tuttavia gli permette di essere sé stesso e di conservare la propria integrità.
Erich Fromm, L'arte di amare, 1956

L'uomo ha bisogno di trovare nuovi legami con i suoi simili; ne dipende la sua stessa salute mentale. Senza forti legami affettivi col mondo, soffrirebbe di un profondo isolamento e smarrimento.
Erich Fromm, Anatomia della distruttività umana, 1973

Antropofago. Un uomo a cui piacciono i suoi simili.
John Garland Pollard, A Connotary, 1932

L'uomo si adatta a tutto, anche ai propri simili.
Fausto Gianfranceschi, Elogio della nostalgia, 2002

Compiacersi dei mali dei nostri simili è crudeltà; rilevarne i difetti è malignità.
Giuseppe Giusti, Epistolario, 1859 (postumo)

L'uomo può vivere soltanto con i suoi simili, e anche con loro non può vivere perché, alla lunga, gli diventa intollerabile che un altro sia il suo simile.
Johann Wolfgang Goethe (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Colui che non si sente l'animo di sopportare i suoi simili dovrà per forza ritirarsi in sé stesso, ammesso sempre che riesca a sopportarsi.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

Se non ti vuoi trovare nella bestiale necessità di adoperare i denti contro certi tuoi simili, lascia loro vedere che li hai. 
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Il più piccolo dolore nel nostro mignolo ci preoccupa e c'infastidisce di più della distruzione di milioni di nostri simili. 
William Hazlitt, su Edinburgh Review, 1829

Gli uomini non sono i miei simili; sono coloro che mi osservano e mi giudicano; i miei simili sono quelli che mi amano e non mi osservano.
André Malraux, La condizione umana, 1933

Nessuno nasce odiando i propri simili a causa della razza, della religione o della classe alla quale appartengono. Gli uomini imparano a odiare, e se possono imparare a odiare, possono anche imparare ad amare, perché l'amore, per il cuore umano, è più naturale dell'odio.
Nelson Mandela, Lungo cammino verso la libertà, 1995

Per l'uomo non c'è altro inferno che la stupidità e la malvagità dei suoi simili.
Donatien Alphonse François de Sade, Storia di Juliette, 1801

Il peggior peccato contro i nostri simili non è l'odio ma l'indifferenza: questa è l'essenza dell'inumanità.
George Bernard Shaw, Il discepolo del diavolo, 1897

Il nostro amore, la nostra disposizione al sacrificio e all'abnegazione di noi stessi fruttificano solo se portati nei rapporti con i nostri simili. La moralità non può vivere e fiorire che nella vita pratica. Noi siamo responsabili anche per gli altri.
Ignazio Silone, Pane e vino, 1936

Sarà per il cognome che porto, ma sento di somigliare assai più a un gatto che alla maggior parte dei miei cosiddetti simili.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

In un mondo ideale, la densità della popolazione umana dovrebbe essere talmente scarsa da far diventare l’incontro con un proprio simile – proprio per la sua rarità – un evento non soltanto piacevole, ma persino desiderabile. Solo allora, forse, potremmo anche arrivare, per qualche istante, ad amare il prossimo.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

L'uomo cerca, crea e imputa differenze per alienare l'Altro. Con l'espellere l'Altro, l'Uomo Probo si fa più importante e sfoga la sua ira repressa in un modo approvato dai suoi simili.
Thomas Szasz, I manipolatori della pazzia, 1970

Verrà il tempo in cui giudicheremo il mangiare gli animali nello stesso modo in cui oggi giudichiamo il mangiare i nostri simili, cannibalismo.
Anonimo (attribuito a Leonardo da Vinci - vedi Citazioni errate)

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Somiglianza - Uguaglianza - AffinitàOmologazione e Uniformità

Nessun commento: