Jacques Bénigne Bossuet - Aforismi, frasi e citazioni

Selezione di aforismi, frasi e citazioni di Jacques Bénigne Bossuet (Digione 1627 - Parigi 1704), scrittore, teologo e predicatore francese. Le seguenti massime di Jacques Bénigne Bossuet sono state tradotte dal francese a cura di Aforismario.
Jacques Bénigne Bossuet
Panegirico di Santa Teresa
Panégyrique de sainte Thérèse, 1658

I beni che Dio promette sono più sicuri di tutti quelli che offre il mondo.

Il sermone della Quaresima
Le sermon du Carême, 1662

I peggiori nemici sono gli adulatori; e i peggiori fra tutti gli adulatori sono i piaceri.
[Les pires des ennemis ce sont les flatteurs; et les pires de tous les flatteurs, ce sont les plaisirs].

La carità fraterna
La charité fraternelle, 1666

L'uomo è nato per la pace e non respira che guerra.

La scienza più necessaria alla vita umana è conoscere sé stessi.

Il sermone sull'onore
Le sermon sur l'honneur, 1666

Gli uomini preferiscono distinguersi per gli ornamenti esteriori piuttosto che per la bellezza morale.

L'onore ci rende prigionieri di coloro che vogliamo essere onorati.

Orazioni funebri
Les oraisons funèbres, 1669

La vita è solo un sogno, la gloria non è che apparenza.
[La vie n'est qu'un songe, la gloire n'est qu'une apparence].

Il sermone per la professione di Mme Vallière
Le sermon pour la profession de Mme Vallière, 1675

La conoscenza ci è donata per comprendere quel che c'è di più vero.
[La connaissance est donnée pour entendre ce qu'il y a de plus vrai].

Meditazioni sul Vangelo
Les méditations sur l'Évangile, 1687

Cosa vuol dire amare, se non avere in tutto e per tutto la medesima volontà?
[Qu'est-ce qu'aimer, si ce n'est avoir en tout et partout la même volonté].

La calunnia
La médisance, 1688

Il calunniatore, a forza di parlare, crede pienamente a ciò che credeva soltanto a metà.

L'amor proprio indora così bene i nostri vizi che li prendiamo per virtù.

L'invidioso non ha sufficiente coraggio per cercare la vera grandezza, ma cerca di innalzarsi abbassando gli altri.

Gli stati di preghiera
Les états d'oraison, 1697

Bisogna lasciare il passato all'oblio, e il futuro alla Provvidenza.
[Il faut laisser le passé dans l'oubli, et l'avenir à la providence].

La politica tratta dalla Sacra Scrittura
La Politique tirée de l'Écriture sainte, 1709 (postumo) 

Chiunque voglia imparare la saggezza deve ascoltare la parola del vecchio.

Chiunque voglia giudicare bene il futuro deve consultare il passato.

Ciò che è caso dinanzi agli uomini è destino dinanzi a Dio.

Dove non c'è nessun padrone, ognuno è padrone; dove ognuno è padrone, ognuno è schiavo.

La più grande di tutte le debolezze è quella di temere troppo di apparire debole.
[C'est la plus grande de toutes les faiblesses que de craindre trop de paraître faible].
Fra tutte le debolezze, la più grande è l'eccessiva paura di apparire deboli.
(Jacques Bénigne Bossuet)
Trattato della concupiscenza
Le traité de la concupiscence, 1731 (postumo)

Una buona reputazione è la seconda vita di un uomo.

[Une bonne réputation est la seconde vie d'un homme].

Trattato sulla conoscenza di Dio e di sé stessi
Traité de la connaissance de Dieu et de soi-même, 1741 (postumo)

La più grande confusione della mente è credere alle cose perché si desidera che esse esistano, e non perché abbiamo visto che esse sono effettivamente.

La saggezza consiste nel conoscere Dio e nel conoscere sé stessi.
[La sagesse consiste à connaître Dieu, et à se connaître soi-même].

Elevazioni a Dio sopra tutti i misteri
Elévations à Dieu sur tous les mystères, 1727 (postumo)

La perfezione è la ragione dell'essere.
[La perfection est la raison d'être].

La saggezza umana impara già molto, se impara a tacere.
[La sagesse humaine apprend beaucoup, si elle apprend à se taire].

Sermoni
Sermons, 1772 (postumo)

La saggezza umana impara molto, se impara a tacere.

Il tempo rivela i segreti; il tempo fa nascere le occasioni; il tempo conferma i buoni consigli.

Fonte sconosciuta
Selezione Aforismario

Chiunque rifiuta lo scudo della religione, si trova senza difesa nell'ora della battaglia.

I grandi uomini si formano sulle ginocchia della madre.
[Les grands hommes se forment sur les genoux de leur mère].

I nostri veri nemici sono dentro di noi.

La meditazione è l'occhio dell'anima.

La perfezione dell'uomo è vivere secondo ragione.

La salute dipende più dalle precauzioni che dalle medicine.

La vera fermezza è il frutto dell'intelligenza.

Ogni errore è fondato sull'abuso di qualche verità.

Per cantare sapientemente a Dio bisogna sempre più imparare con erudizione e con intelligenza.

La vita umana è simile a un cammino il cui esito è fatale. Noi siamo avvisati fin dal primo passo, ma la legge della natura ci impone di andare sempre avanti.

Note
  1. Le massime di Jacques Bénigne Bossuet sopra riportate, sono state tradotte dal francese a cura di Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni di: Nicolas d'AillyDamien MittonFrançois de Sales 

Nessun commento: